Dubbi periodo comporto per malattia.

Forum dedicato agli operatori del comparto Sicurezza e Difesa in transito (o già transitati) all'impiego civile.
Feed - IMPIEGO CIVILE

Rispondi
Giuseppe 71
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mag 26, 2020 11:01 am

Dubbi periodo comporto per malattia.

Messaggio da Giuseppe 71 » lun nov 22, 2021 11:29 am

Buongiorno a tutti. I miei quesiti sono questi: Il periodo massimo di comporto per malattia sono 18 mesi ( 9 + 3 + 6 ), ovviamente andando a ritroso di 36 mesi dall'ultimo certificato medico. Quello che non capisco è l'azzeramento di tale periodo. Ok,si azzera se prima dello scadere si rientra a lavoro o si chiedono ferie. Ma cosa vuol dire che si azzera? Se dopo una settimana di lavoro mi spezzo una gamba e devo stare in malattia per altri 2 o 3 mesi,vengo licenziato? Perché se bisogna andare a ritroso di 36 mesi dall'ultimo evento morboso,altro che superamento del periodo di comporto, si sfora alla grande e quindi vieni licenziato? Quindi azzeramento non ha senso. Spero di essere stato sufficientemente chiaro e mi auguro che qualcuno mi risponda.



mauri64
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3261
Iscritto il: gio nov 15, 2018 4:27 pm

Re: Dubbi periodo comporto per malattia.

Messaggio da mauri64 » lun nov 22, 2021 12:01 pm

Salve Giuseppe, proprio ieri hai aperto un argomento inerente il periodo di comporto per malattia.
Aprendone uno nuovo le notizie si disperdono, in pratica dovevi continuare a scrivere di seguito.

In merito ai tuoi quesiti, dovrai attendere chiarimenti dall'esperto nonno Alberto.

Saluti

Giuseppe 71
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mag 26, 2020 11:01 am

Re: Dubbi periodo comporto per malattia.

Messaggio da Giuseppe 71 » mer nov 24, 2021 9:37 am

Per il gentilissimo nonno Alberto. Ho scritto il mio dubbio sull'azzeramento del periodo di comporto. Nessuno mi ha risposto, spero tanto che tu lo faccia. Ti ringrazio

Avatar utente
nonno Alberto
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 1731
Iscritto il: lun giu 27, 2011 3:20 pm

Re: Dubbi periodo comporto per malattia.

Messaggio da nonno Alberto » gio nov 25, 2021 9:29 am

Ciao Giuseppe,

Non comprendo quale sia la difficoltà nel reperire presso il tuo ufficio idonea documentazione contrattuale nella quale è indicato ciò che compete o meno.

Sarebbe opportuno anche una minima presentazione, circa l'impiego, l'appartenenza, poiché ci sono differenze nel conteggio del comporto per tipo di contratto collettivo applicato.

Ciò detto, cerco di essere sintetico, l'azzeramento si verifica o per cambio lavoro o perchè per 3 anni non ti ammali.

Quindi, sommare le assenze intervenute nei tre anni precedenti la nuova malattia

sommare a queste assenze quelle dell’ultimo episodio di malattia.

In parole semplici, per verificare se i 18 mesi sono stati superati bisogna contare a ritroso di 36 mesi rispetto alla data di inizio dell’ultima malattia, poi sommare le giornate di assenza relative all’ultima malattia.

Giuseppe 71 ha scritto:
lun nov 22, 2021 11:29 am
Buongiorno a tutti. I miei quesiti sono questi: Il periodo massimo di comporto per malattia sono 18 mesi ( 9 + 3 + 6 ), ovviamente andando a ritroso di 36 mesi dall'ultimo certificato medico.

Quello che non capisco è l'azzeramento di tale periodo. Ok,si azzera se prima dello scadere si rientra a lavoro o si chiedono ferie. Ma cosa vuol dire che si azzera?

Se dopo una settimana di lavoro mi spezzo una gamba e devo stare in malattia per altri 2 o 3 mesi,vengo licenziato?

Se andando ritroso la somma dei 2 o 3 mesi fa superare il comporto, devi tamponare con le ferie e chiedere un ulteriore periodo fino a 18 mesi senza stipendio, per non essere licenziato.




Perché se bisogna andare a ritroso di 36 mesi dall'ultimo evento morboso,altro che superamento del periodo di comporto, si sfora alla grande e quindi vieni licenziato? Quindi azzeramento non ha senso. Spero di essere stato sufficientemente chiaro e mi auguro che qualcuno mi risponda.


Ciao Alberto

Rispondi