Depressione ed attacchi di panico

Feed - CARABINIERI

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » ven lug 05, 2019 7:53 pm

Buongiorno, sono Serena un Vsp con quasi 11 anni di servizio. Purtroppo sono inconsapevolmente cresciuta in una famiglia problematica. Ho sempre avuto dei pessimi rapporti con i miei genitori, se così dovrei chiamarli. Il problema secondo me, é che tanta gente, non dovrebbe mettere al mondo figli. A tutto ciò si aggiunge una situazione lavorativa non delle migliori. Ho marcato visita pochissime volte durante questi anni ma ormai sono stanca. Ho la testa che mi gira di continuo, la mia vita sembra che non abbia più senso. I pensieri mi assillano fino a procurarmi forti attacchi di panico! Ho contattato uno psichiatra privato che mi ha diagnosticato: depressione maggiore ricorrente con iniziali crisi di panico, prescrivendomi una cura farmacologica che non ho ancora iniziato. Come dovrei comportarmi secondo voi? Sò già che se dovessi presentare il certificato dello psichiatra alla mia infermeria, mi manderebbero subito all' O.M. Nella peggiore delle ipotesi mi spetterebbe almeno il posto civile? Sono disperata! Non auguro a nessuno ciò che stò passando! Vi prego, se potete datemi qualche consiglio!



GiulioTR
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 595
Iscritto il: mar ott 31, 2017 5:41 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da GiulioTR » ven lug 05, 2019 8:03 pm

Ti consiglio di non produrre il certificato dello psichiatra,prenditi della malattia per altri motivi parlandone con il tuo medico. Inizia subito a curarti e se puoi associa anche delle sedute dallo psicologo. Non confidarsi con nessuno al lavoro, vedrai che con buona volontà e cure ne uscirai alla grande.
Auguri di vero cuore.

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » ven lug 05, 2019 8:14 pm

Ciao Giulio, grazie per avermi risposto. Il problema é che ho paura di assumere quei farmaci durante i servizi armati. Se facessi lavoro d' ufficio, avrei già iniziato la cura.

furore5
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 316
Iscritto il: mer giu 06, 2018 6:57 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da furore5 » ven lug 05, 2019 8:57 pm

Se puoi NON E RIPETO NON ASSUMERE ALCUN FARMACO, LEGGI IL BUGIARDINO ATTENTAMENTE SE CREA ASSUEFAZIONE/DIPENDENZA, inizia un percorso con uno psicologo/psicoanalista anche di gruppo se vuoi scaricarti da pensieri/tensioni (ahimè anche a pagamento ma chissenefrega dai... la salute e la vita che verrà prima di tutto) e NON dirlo a nessuno, purtroppo le voci volano sempre e arrivano anche nei posti piu' disparati, se presenti certificato medico ti applicano subito l' art. 48 con ritiro arma e tesserino, ti sentirai derubata e starai anche peggio, chissenefrega dell' arma ma del tesserino quello è la tua identità! Ti mnderanno in cmo e magari pure una segnalazione sulla patente di guida civile! Insomma questo è il mio parere, chiaramente sei tu che devi capire se puoi fare a meno dei farmaci ma ti ripeto non fare a meno dello psicologo/psicoanalista, apri con loro i tuoi stati d' animo e non li sopprimere con i farmaci che sono spesso un palliativo, come dire una soluzione momentanea, dai serena coraggio ci alziamo tutti dopo che cadiamo! Magari fai la domanda anche alla psicologa di questo forum! Buona serata.

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » ven lug 05, 2019 9:39 pm

Ciao, grazie per il consiglio. Sto già andando da uno psicoterapeuta. Purtroppo però nell' immediato, per placare le crisi di panico, dovrei assumere i farmaci. La psicoterapia potrebbe essere efficace ma non subito.

GiulioTR
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 595
Iscritto il: mar ott 31, 2017 5:41 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da GiulioTR » ven lug 05, 2019 10:08 pm

Puoi assumere i farmaci anche se svolgi servizio esterno l'unica raccomandazione e che prima devi verificare se ti danno degli effetti collaterali, solitamente dopo alcuni giorni di assunzione scompaiono. Quindi sarebbe opportuno inizisre la cura senza abdare a lavorare magari prendendoti un po di congedo.
Ho conosciuto nei tanti anni di servizio alcuni colleghi con patologie simili che hanno brillantemente risolto i loro problemi.

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » sab lug 06, 2019 12:03 am

Ciao Giulio, grazie ancora. Anche io so di svariati colleghi che assumono farmaci in servizio. Se facessi lavoro d' ufficio sarebbe meglio però. I colleghi di cui parli, hanno risolto con la terapia combinata farmacologica/ psicologica? Dopo quanto tempo più o meno hanno avuto i primi benefici?

ver21
Altruista
Altruista
Messaggi: 199
Iscritto il: lun feb 05, 2018 8:46 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da ver21 » sab lug 06, 2019 12:43 am

Ciao Serena io sono della PS e non so che vuol dire VSP ma se sei effettiva devi avere 15 anni di servizio per chiedere i ruoli civili o rischi il licenziamento (se non sbaglio contano anche 1 anno ogni 5 per cui 13 anni effettivi).
Detto questo se inizi una cura con antidepressivi per i primi mesi avrai effetti collaterali e i sintomi potrebbero anche peggiorare per questo si prendono insieme ad ansiolitici.
Prendi con le pinze i miei consigli non sono un medico e ti consiglio di rivolgerti ad uno psichiatra ma se assumi la sera un ansiolitico ad emivita lunga che ti copra leggermente anche di giorno sentirai meno l'effetto ma attenzione crea dipendenza per cui da assumere per brevi periodi.

ver21
Altruista
Altruista
Messaggi: 199
Iscritto il: lun feb 05, 2018 8:46 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da ver21 » sab lug 06, 2019 1:00 am

Purtroppo la cura è lunga e spesso si prosegue per tentativi.
Se vuoi un consiglio non dire mai che assumi farmaci e se proprio sei al limite mettiti in malattia per stato d'ansia reattivo tipo per una separazione sentimentale e fai un percorso di psicoterapia è facile che dopo circa 6 mesi ti facciano idonea e tu possa rientrare in servizio.
Buona fortuna

Gabry08
Altruista
Altruista
Messaggi: 166
Iscritto il: mer mag 07, 2014 8:37 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Gabry08 » sab lug 06, 2019 8:21 am

Serena89 ha scritto:
ven lug 05, 2019 7:53 pm
Buongiorno, sono Serena un Vsp con quasi 11 anni di servizio. Purtroppo sono inconsapevolmente cresciuta in una famiglia problematica. Ho sempre avuto dei pessimi rapporti con i miei genitori, se così dovrei chiamarli. Il problema secondo me, é che tanta gente, non dovrebbe mettere al mondo figli. A tutto ciò si aggiunge una situazione lavorativa non delle migliori. Ho marcato visita pochissime volte durante questi anni ma ormai sono stanca. Ho la testa che mi gira di continuo, la mia vita sembra che non abbia più senso. I pensieri mi assillano fino a procurarmi forti attacchi di panico! Ho contattato uno psichiatra privato che mi ha diagnosticato: depressione maggiore ricorrente con iniziali crisi di panico, prescrivendomi una cura farmacologica che non ho ancora iniziato. Come dovrei comportarmi secondo voi? Sò già che se dovessi presentare il certificato dello psichiatra alla mia infermeria, mi manderebbero subito all' O.M. Nella peggiore delle ipotesi mi spetterebbe almeno il posto civile? Sono disperata! Non auguro a nessuno ciò che stò passando! Vi prego, se potete datemi qualche consiglio!
Ciao Serena, io sono Angelo un Brig. Cc.
Ti capisco molto proprio ieri ho messo a posto tutti i documenti relativi ad una patologia simile alla tua, insomma di natura psichica.
Tutto ha avuto inizio nel 2013/14 a seguito di una depressione saltata fuori all improvviso e dovuta a forte carico emotivo. A seguito di detta patologia un casino. Dottori, medicine e disagi di tutti i tipi.
Ho tenuto sempre tutto di nascosto a lavoro. Durante la mia depressione mi arriva un regalo straordinario. La separazione. Ero un morto vivente. Nel chiedere aiuto alla mia famiglia mi vedo allontanato anche dai miei genitori, quindi concordo con te. xxxxxxx fanno figli!
Ora sono in malattià da un mese per una c. di s. ma alla scadenza renderò noto il mio vero stato psichico, non mi importa perché ho 30 anni di servizio e va bene la riforma. Sto davvero male.
Detto questo ti dico che ho assunto psicofarmaci a gogo' che mi hanno reso per quel periodo un ebete, dormivo sempre vivendo in un altro mondo. Voglio dirti pensaci prima di assumere farmaci e cmq hai parecchia malattia che puoi fare. Mettiti in malattia per altra causa e vai avanti più possibile e nel frattempo consultati pure con qualche specialista in materia, ma attenta ai farmaci che ti distruggono. Mi spiace posso immaginare cosa stai passando, sei da sola contro tutto e tutti. Dai cara, resisti e sfrutta tutta la malattia e licenza che hai, poi piano piano andando avanti acquisirai un Po più di fiducia in te stessa e qualcosa migliorerà di certo. Ciao Serena. Ti abbraccio forte. Coraggio!

furore5
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 316
Iscritto il: mer giu 06, 2018 6:57 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da furore5 » sab lug 06, 2019 11:20 am

Buongiorno collega, in cmo potrebbero segnalarti per la.patente civile, attenzione! Se fino ad ora hai taciuto continua a farlo (perché fino ad oggi comunque ce l'hai fatta.. giusto?). Noi PS CC GdF ecc abbiamo l'obbligo di comunicare le nostre patologie ma quelle psichiche poi portano a altre conseguenze nella vita privata come appunto la revisione patente ed é un casino tra altri soldi da uscire e commissioni varie, quindi farsi 2 calcoli e evitare possibolmente i farmaci, un bravo psicologo e psicoanalista fanno molto meglio magari se di gruppo così da tirare fuori le angoscie parlando e affrontando i problemi con gli altri della terapia, mio punto di vista ovviamente. Dipende certamente da persona a persona.. Auguri e coraggio pure a te, si deve andare e guardare avanti... la ruota gira per tutti e sempre gira....

Gabry08
Altruista
Altruista
Messaggi: 166
Iscritto il: mer mag 07, 2014 8:37 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Gabry08 » sab lug 06, 2019 12:53 pm

Caro Furore, tu hai ragione per la patente, ma io sono stanco davvero e non ho più tempo e voglia di combattere contro niente e nessuno. Ora non per mancanza di volontà ma è inutile che ci giro intorno, ho nascosto tutto perché ho due figli piccoli - 7 e 11 anni - che mi amano ed hanno in me il loro idolo in divisa. Amano il lavoro che fa il loro papà e tutti coloro che indossano un uniforme.
Ho molti problemi economici ed una ex che mentre io stavo male ed avevo bisogno di lei, lei invece è scappata via tenendo due piedi in una scarpa. Ho passato l inverosimile del dolore, lo sgomento puro! Ho reagito con molto coraggio, forza e tenacia che negli ultimi 5 anni mi hanno fatto affrontare, attraversare e vincere uno tsunami, per rendere l idea. Cacciato "legittimamrnte" di casa come tutti i padri separati. 600 di mantenimento + 600 di mutuo (Che oramai non pago più perché impossibile) spese extra ed io per un anno in macchina. Per che cosa? Per essermi ammalato! Medicine che mi facevano rimbecillire e praticamente da solo perché tutti avevano da fare, ex e famigliari compresi. Sai quando si sta bene tutto va bene poi, di fronte alla necessità, scappano tutti. Ho avuto la forza di lasciare le medicine, maledette, ma nel frattempo sono rimasto solo con il profumo dei miei figli addosso. Da solo. Ho continuato a lavorare scappando da dove stavo per non commettere qualche errore, ho lavorato ancora per due anni dando prova anche a me stesso delle mie capacità riuscendo a portare lustro ad una piccola casermetta. Ora non ce la faccio più. Basta. Non fa niente, la patente è importante, hai ragione, ma non mi importa. A breve mi scade la malattia per una causa di servizio, datemi dal medico di base. Sul px certificato farò mettere anche l altra. Grazie caro. Ciao.

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » sab lug 06, 2019 1:06 pm

Ciao ragazzi, grazie tante per il conforto. Gabriele mi dispiace tanto per la tua situazione familiare, immagino il tuo stato d'animo. Comunque nel tuo piccolo, mi hai davvero rincuorata! Sei veramente un leone! Io personalmente non sarei in grado di fronteggiare una situazione del genere. Sei un esempio per me e per tutti quei tanti colleghi che per un motivo o per un altro hanno situazioni familiari simili. Grazie ancora. Un abbraccio forte

Gabry08
Altruista
Altruista
Messaggi: 166
Iscritto il: mer mag 07, 2014 8:37 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Gabry08 » sab lug 06, 2019 1:47 pm

Prego Serena, figurati.
La vita non è semplice e le difficoltà non hanno tempo ed arrivano in qualunque momento della nostra vita. Avere una depressione significa portare una croce addosso che nessuno vede e nessuno sa quanto pesa.
La depressione può colpire chiunque ed a qualunque età e per molteplici motivi. La depressione può avere radici lontane, può partire dall infanzia ed arrivare a tempi più recenti. Da situazioni famigliari a quelle lavorative. Da relazioni sentimentali a traumi estemporanei. Insomma in ogni caso la depressione è na brutta bestia.
Io ci sto dentro oramai ma voglio confidarti una cosa: io stavo davvero male nel 2016 ero in cura e seguito: disturbo del pensiero!
Stavo spesso a casa, non lavoravo. Ad un certo punto ho iniziato a notare qualcosa che nn andava con la mia compagna. Non te la porto alla lunga, io mi sono ripreso di botto ho lottato inferocito per ciò che quella faceva. Non ero più depresso perché pensavo assiduamente a ciò che avevo scoperto. Chiaramente, in seguito anche la separazione di è aggiunta al resto Quindi altro trauma. Poi però ho lasciato la cura, e va molto meglio. Ora però sono stanco, non prendo medicine ma chiaramente mi rendo conto che sono in deficit perché alla fine davvero ne ho passate e ne sto passando tante. Basta ho deciso, lascio il lavoro e ricomincio.
In conclusione ti ho voluto raccontare questo perché in base alla mia esperienza, in merito alla depressione, credo che essa può trovare miglioramento nel momento in cui ti accade qualcosa di molto più forte che ti distolga dalla mente quelle fisse che attanagliano buttandoti giù. Ora non necessariamente deve accadere qualcosa di negativo, ma magari riuscire a trovare un interesse che possa davvero trasportati totalmente in esso in modo attenuare quelle maledette fisse. Serena questo forum è una miniera. Gente brava che aiuta il prossimo. Ciao a tutti.

Serena89
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 33
Iscritto il: ven lug 05, 2019 3:16 pm

Re: Depressione ed attacchi di panico

Messaggio da Serena89 » sab lug 06, 2019 2:48 pm

Gabry se posso oltre alla depressione, avevi anche attacchi di panico? Se si come hai fatto ad eliminarli? Il mio problema adesso sono le crisi di panico, ne ho avute tre nel arco di un mese e mezzo. L' umore vedrò di ristabilizzarlo più in là ma per adesso mi accontento di eliminare almeno le crisi. Secondo lo psichiatra, l'unico modo per curare il panico é fare la cura farmacologica.

Rispondi