DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Feed - MARINA

marlon63
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: mar feb 06, 2018 8:57 am

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da marlon63 » dom apr 15, 2018 9:45 am

gino59 ha scritto:
marlon63 ha scritto:
gino59 ha scritto:Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO
Messaggio da marlon63 » gio apr 12, 2018 9:35 am

gino59 ha scritto:
marlon63 ha scritto:
pugliese ha scritto:
Arrivano prima i soldi, poi ti arriva il decreto unitamente al parere del cdv.
Con il decreto fai richiesta di art 117

scusa l'ignoranza, art. 117 di che legge?

============================================Siamo messi....maluccio==============

saro' messo maluccio... mi delucideresti? Ti ringrazio in anticipo!
=================================================================================
Un pochino di iniziativa. tramite il motore di ricerca...!!!.....Nooo...???





http://forum.grnet.it/carabinieri-f43/a ... 65-45.html" onclick="window.open(this.href);return false;
Scusami Gino, l'ex art 117 lo si puo' richiedere anche se la causa di servizio è stata riconosciuta dopo il congedo per riforma?
===========================Purtroppo no, come nel mio caso====================
Domanda presentata i primi mesi del 2009, ascritta a tabella A/8^ dalla CMO il giorno della mia riforma
e cioè il 08/06/2010, il parere del CDV è arrivato 01/2011, malgrado ci sono state delle sentenza
positive (tutto da verificare), per 3 volte mi hanno detto che non mi spettavano, in quanto non è stata in costanza di servizio, inoltre avevo interessato dei famosi studi legali, non c'è stato niente da fare.-

N.B. Cmq sia, cerca le varie sentenze che l'Amico panorama continuamente le mette a disposizione e
vedi se trovi qualcuna che fa al caso tuo per un eventuale ricorso.-In bocca a lupo
Ok ricevuto, grazie delle risposte



Briscola
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 338
Iscritto il: mar set 16, 2014 6:57 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da Briscola » dom apr 15, 2018 2:57 pm

Grazie gino59.
Scusa Gino, dopo quanti giorni dal riconoscimento della causa di servizio e contestuale equo indennizzo da parte del C.V.C.S. ti e' stato chiesto il codice IBAN?
Grazie ancora.
Buona domenica.

marlon63
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 9
Iscritto il: mar feb 06, 2018 8:57 am

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da marlon63 » dom apr 15, 2018 11:11 pm

Briscola ha scritto:Grazie gino59.
Scusa Gino, dopo quanti giorni dal riconoscimento della causa di servizio e contestuale equo indennizzo da parte del C.V.C.S. ti e' stato chiesto il codice IBAN?
Grazie ancora.
Buona domenica.
IL GIORNO DOPO

coccodimamma
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 19
Iscritto il: mer lug 13, 2011 1:48 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da coccodimamma » lun mar 25, 2019 10:51 am

Per Gino 59
Io già percepiscono art 117 ho fatto domanda di aggravamento di una patologia riconosciuta ma non ascrivibile, a visita mi hanno aggravato la patologia in 6 cat e riformato in 5 cat comulando le patologie adesso quando ricevo il decreto del ministero
Posso chiedere che l'art 117 deve aumentare a 2,5 dello stipendio la domanda fu fatta in costanza di servizio e l'ultimo giorno di servizio e quando mi hanno riformato per le patologie riconosciute e aggravate

gianni1971
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 19
Iscritto il: lun mag 11, 2015 9:49 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da gianni1971 » lun mar 25, 2019 11:39 am

buongiorno, qualcuno può indicarmi l'art.117 a quale legge fa riferimento?
ho provato nel motore di ricerca ma non sono riuscito.
Grazie

gino59
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10634
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da gino59 » lun mar 25, 2019 6:39 pm

coccodimamma ha scritto:
lun mar 25, 2019 10:51 am
Per Gino 59
Io già percepiscono art 117 ho fatto domanda di aggravamento di una patologia riconosciuta ma non ascrivibile, a visita mi hanno aggravato la patologia in 6 cat e riformato in 5 cat comulando le patologie adesso quando ricevo il decreto del ministero
Posso chiedere che l'art 117 deve aumentare a 2,5 dello stipendio la domanda fu fatta in costanza di servizio e l'ultimo giorno di servizio e quando mi hanno riformato per le patologie riconosciute e aggravate
===============================Siiiiiiiiiiiiiii===========================
https://www.difesa.it/SGD-DNA/Staff/DG/ ... re_117.pdf

gino59
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10634
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da gino59 » lun mar 25, 2019 6:40 pm

gianni1971 ha scritto:
lun mar 25, 2019 11:39 am
buongiorno, qualcuno può indicarmi l'art.117 a quale legge fa riferimento?
ho provato nel motore di ricerca ma non sono riuscito.
Grazie
========================================
https://www.difesa.it/SGD-DNA/Staff/DG/ ... re_117.pdf

gianni1971
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 19
Iscritto il: lun mag 11, 2015 9:49 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da gianni1971 » ven mar 29, 2019 7:20 pm

Grazie per il link.
Ma non sono riuscito a capire se da transitato dalla P.S. nei ruoli civili per una riforma CMO tab.A 6 cat., nel 2015, oggi riconosciuta causa di servizio,
posso fare istanza di questi benefici ? E come..
Grazie

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1275
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da naturopata » sab mar 30, 2019 8:45 pm

gianni1971 ha scritto:
ven mar 29, 2019 7:20 pm
Grazie per il link.
Ma non sono riuscito a capire se da transitato dalla P.S. nei ruoli civili per una riforma CMO tab.A 6 cat., nel 2015, oggi riconosciuta causa di servizio,
posso fare istanza di questi benefici ? E come..
Grazie
L'orientamento sino all'altro ieri avrebbe detto assolutamente si, ma da ieri stanno cominciando a cambiare nuovamente le cose:

PARERE ,sede di CONSIGLIO DI STATO ,sezione SEZIONE 2 ,numero provv.: 201900403 - Public 2019-02-12 -

Numero 00403/2019 e data 11/02/2019 Spedizione

REPUBBLICA ITALIANA
Consiglio di Stato
Sezione Seconda

Adunanza di Sezione del 19 dicembre 2018


NUMERO AFFARE 01670/2017

OGGETTO:
Ministero della difesa.


Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica proposto da Pietro R.., contro Ministero della difesa, Direzione Generale per il personale militare, avverso la decorrenza economica del pagamento degli arretrati per riconoscimento di causa di servizio - Marina Militare;

LA SEZIONE
Vista la relazione n. 469709 del 25 agosto 2017, con cui il Ministero della difesa ha chiesto il parere del Consiglio di Stato sull'affare in oggetto;
Esaminati gli atti e udito il relatore, consigliere Francesco Paolo Tronca;


Premesso e considerato.

1.) Con il ricorso in esame l’Ufficiale della Capitaneria di Porto Pietro R.. chiede l’annullamento o la disapplicazione della circolare del 28 novembre 2005 della Direzione Generale per il personale militare, in materia di benefici economici ex artt. 117 e 120 del r.d. 31 dicembre 1928, n. 3458.

Il ricorrente, che ha ottenuto il riconoscimento della causa di servizio, con una istanza del 17 ottobre 2016 ha chiesto il pagamento degli arretrati relativi al beneficio in questione, con decorrenza 20 settembre 2006 (data di presentazione della domanda della causa di servizio).

2.) La Direzione di Commissariato di Augusta rispondeva negativamente con foglio in data 26 gennaio 2017 (notificato il 20 febbraio 2017), nella considerazione che, secondo la suddetta circolare, le infermità ascrivibili ad una delle otto categorie della tabella "A" annessa alla legge 19 febbraio 1942, n. 137 e successive modificazioni, accertate dopo il 22 gennaio 2002, conferiscono titolo all'attribuzione del correlato beneficio stipendiale dalla data di emanazione del decreto con il quale l'Amministrazione recepisce il previsto parere del Comitato di Verifica.

3.) Il ricorrente si duole sostanzialmente dell’ingiustizia derivante dal fatto di vedersi riconoscere l'emolumento con decorrenza dalla data del decreto dell'Amministrazione di recepimento del parere del Comitato di Verifica anziché dalla data della domanda di riconoscimento della causa di servizio.

4.) Riferisce il Ministero che il rimedio in trattazione sarebbe inammissibile sia sotto il profilo di non lesività dell’atto impugnato, sia sotto il profilo della genericità dei motivi.

Nel merito ritiene il ricorso infondato.

5.) La Sezione ritiene di poter prescindere dalla eccezione di inammissibilità poiché il ricorso è infondato nel merito.

6.) Quanto alla decorrenza, evidentemente non satisfattiva della pretesa del ricorrente, che domanda che i benefici gli vengano riconosciuti dal 2006 (anno di presentazione della domanda di riconoscimento della causa di servizio), occorre considerare che solo con il riconoscimento di entrambe le condizioni previste (dipendenza della lesione dal servizio ed ascrizione ad una delle categorie comprese tra la prima e l’ottava della tabella A) scatta il diritto al riconoscimento del beneficio.

Ai sensi dell’art. 6 del d.P.R. n. 461 del 29 ottobre 2001, ora trasfuso nell’art. 198 del d. lgs. del 15 marzo 2010, n. 66 (Codice dell’ordinamento militare), spetta alla Commissione medico ospedaliera, in via esclusiva, il giudizio sulla diagnosi dell’infermità o della lesione e sulla sua iscrizione alla categoria di appartenenza (Cons. Stato, Sez. IV, 04-05-2011, n. 2683), con la conseguenza che correttamente l’Amministrazione ha fatto riferimento, anche sul piano della decorrenza temporale dei benefici, all’accertamento della Commissione medico ospedaliera di Taranto.

In linea con la suddetta novella normativa, con circolare prot. n. M_D GMIL_05 11^ CD 1013213 in data 28 novembre 2005, la Direzione Generale per il personale militare ha definitivamente chiarito che le infermità ascrivibili a una delle 8 categorie della Tabella "A", annessa alla l. 19 febbraio 1942, n. 137, e successive modificazioni, accertate dopo il 22 gennaio 2002, conferiscono titolo all'attribuzione del beneficio in argomento non più dalla data del processo verbale di accertamento bensì da quella di emanazione del decreto con il quale l'Amministrazione recepisce il parere del Comitato di Verifica.

7.) Alla luce delle suesposte considerazioni, deve ritenersi infondata la pretesa del ricorrente di ottenere il riconoscimento dei benefici a far data dalla presentazione della domanda.

P.Q.M.

la Sezione esprime il parere che il ricorso debba essere respinto.




L'ESTENSORE IL PRESIDENTE
Francesco Paolo Tronca Gabriele Carlotti




IL SEGRETARIO
Roberto Mustafà

gianni1971
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 19
Iscritto il: lun mag 11, 2015 9:49 pm

Re: DECRETO CONCESSIVO DI EQUO INDENNIZZO

Messaggio da gianni1971 » lun apr 01, 2019 9:07 am

Grazie Naturopata

Rispondi