Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Forum dedicato agli operatori del comparto Sicurezza e Difesa in transito (o già transitati) all'impiego civile.
Feed - IMPIEGO CIVILE

Rispondi
danieled.
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3
Iscritto il: dom lug 28, 2019 12:58 pm

Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da danieled. » gio set 26, 2019 6:26 pm

Buonasera,
sono un Brigadiere dei Carabinieri con 26 anni di servizio effettivo, attualmente in Idoneità Parziale per problemi legati a tutta la colonna vertebrale (ernie, parestesie e perdita della forza arti superiori ed inferiori) e con una tatebba A/8.
Due psichiatri privati mi hanno diagnosticato il Disturbo Post Traumatico da Stress, patologia che prevede l'assunzione di farmaci che non ho ancora preso ed è per questo che non l'ho ancora resa nota al mio Comando d'appartenenza.
Se lo facessi si avvierebbe tutta la procedura amministrativa medico-legale che mi porterebbe a riforma certa e, per quanto documentatomi, parrebbe assai improbabile il riconoscimento della dipendenza da causa di servizio di tale infermità.

Il mio quesito è relativo all'eventuale transito ai ruoili civili.

Ho capito che il cumulo fra pensione privilegiata e stipendio da civile è tutt'altro che scontato ma mi piacerebbe sapere se almeno potenzialmente mi spetterebbe.

Se scegliessi di andare in pensione avrei diritto alla privilegiata, perchè titolare di una tabella A/8 (ovviamente se in sede di verifica la CMO me la riconfermasse), a prescindere che venissi riformato per causa di servizio o meno (ad esempio riforma determinata da "DPTS" Non dipendente da causa di servizio).
Vale lo stesso per essere potenzialmente titolari del diritto di cumulo fra pensione privilegiata e nuovo spitendio da civile oppure per questa circostanza la prima deve essere obbligatoriamente derivante da riforma per causa di servizio?
Spero di non essermi incartato nella narrazione.
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno rispondermi per conoscenza della materia o meglio ancora per esperienza diretta.



Gabry08
Altruista
Altruista
Messaggi: 164
Iscritto il: mer mag 07, 2014 8:37 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Gabry08 » gio ott 10, 2019 11:51 am

Buongiorno a tutti
Quindi mi pare di aver capito quanto segue:
Se un militare (Io CC) VIENE riformato con possibilità di transito a ruolo civile ed ha una c.d. s. riconosciuta ed asscritta in qualunque categoria Tab. A. Già da subito può chiedere la pensione privilegiata e nel contempo può accettare il transito. Ne consegue che detto militare percepirà due assegni, ovvero pensione privilegiata e stipendio, giusto o mi sbaglio?
Altra domanda. In caso di riforma ed accettazione nuovo incarico civile, ci sono spettanze da percepire o tutto viene rimandato sempre alla cessazione del servizio civile?
Se ho sbagliato qualcosa vi prego di segnalarlo che penso sia utile a tutti e penso che questo mio post sia piuttosto esemplificativo, atteso che io stesso ci capisco poco ed in verità poco c ho capito.
Grazie a tutti. Buongiorno.

Folgore77
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: lun apr 08, 2019 3:38 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Folgore77 » sab ott 12, 2019 5:10 pm

Gabry08 ha scritto:
gio ott 10, 2019 11:51 am
Buongiorno a tutti
Quindi mi pare di aver capito quanto segue:
Se un militare (Io CC) VIENE riformato con possibilità di transito a ruolo civile ed ha una c.d. s. riconosciuta ed asscritta in qualunque categoria Tab. A. Già da subito può chiedere la pensione privilegiata e nel contempo può accettare il transito. Ne consegue che detto militare percepirà due assegni, ovvero pensione privilegiata e stipendio, giusto o mi sbaglio?
Altra domanda. In caso di riforma ed accettazione nuovo incarico civile, ci sono spettanze da percepire o tutto viene rimandato sempre alla cessazione del servizio civile?
Se ho sbagliato qualcosa vi prego di segnalarlo che penso sia utile a tutti e penso che questo mio post sia piuttosto esemplificativo, atteso che io stesso ci capisco poco ed in verità poco c ho capito.
Grazie a tutti. Buongiorno.
Mi associo alle richieste di Gabry. Grazie a chi vorrà rispondere

Folgore77
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: lun apr 08, 2019 3:38 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Folgore77 » mar ott 15, 2019 4:17 pm

Qualche buon anima c'è?!! :D

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1283
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da naturopata » mar ott 15, 2019 4:39 pm

Gabry08 ha scritto:
gio ott 10, 2019 11:51 am
Buongiorno a tutti
Quindi mi pare di aver capito quanto segue:
Se un militare (Io CC) VIENE riformato con possibilità di transito a ruolo civile ed ha una c.d. s. riconosciuta ed asscritta in qualunque categoria Tab. A. Già da subito può chiedere la pensione privilegiata e nel contempo può accettare il transito. Ne consegue che detto militare percepirà due assegni, ovvero pensione privilegiata e stipendio, giusto o mi sbaglio?

Giusto, ma ciò non toglie che potresti aver bisogno di un ricorso.

Altra domanda. In caso di riforma ed accettazione nuovo incarico civile, ci sono spettanze da percepire o tutto viene rimandato sempre alla cessazione del servizio civile?

Tutto rimandato, tranne le ferie non fruite, ma anche quest'ultime potrebbero avere necessità di un ricorso.

Se ho sbagliato qualcosa vi prego di segnalarlo che penso sia utile a tutti e penso che questo mio post sia piuttosto esemplificativo, atteso che io stesso ci capisco poco ed in verità poco c ho capito.
Grazie a tutti. Buongiorno.

Gabry08
Altruista
Altruista
Messaggi: 164
Iscritto il: mer mag 07, 2014 8:37 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Gabry08 » mar ott 15, 2019 5:01 pm

Grazie fratello.
Cmq ieri ho saputo che è vero che ce il cumulo privilegiata-nuovo stipendio, ma solo una parte della privilegiata e non so in quale misura.
Inoltre se si transita e si chiede cumulo della pensione privilegiata, gli anni di servizio prestati nella vecchia amministrazione vengono AZZERATI, cioè e come se incomunciassi a lavorare solo con l inizio del nuovo impiego civile.
Poi succede che la futura pensione (A 67 anni) sarà composta sempre da quella parte di privilegiata più la pensione maturata dai contributi relativi al solo impiego civile.
In poche parole uno come me (31 anni di servvzio) potrebbe transitare senza chiedere la rivilegiata per mantenere i precedenti contributi e poi chiedere la stessa al momento definitivo della cessazione dal lavoro.
Conviene solo a chi ha pochi anni di servizio....
Non so altro e cmq sono solo notizie ufficiose.
Comunque ho posto un quesito all INPS sul tema e sn in attesa di risposta.
Cmq grazie ancora. Abbracci.

Folgore77
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: lun apr 08, 2019 3:38 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Folgore77 » mar ott 15, 2019 5:25 pm

Grazie mille Gabry per avere condiviso le informazioni. È molto importante! E grazie mille anche al 'solito' Naturopata...che non smetterò mai di ringraziare.
Restano delle grosse perplessità e le elenco in ordine sparso:
1. Per chi transita con 22/23 anni di servizio e deve arrivare poi a 67 (per ora...) conviene percepire il cumulo ppo-stipendio?
2. In quest'ultimo casi, perché viene elargita una parte della ppo e non per intero??
3. @Naturopata Perché dici che potrebbe essere necessario un ricorso?

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1283
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da naturopata » mer ott 16, 2019 11:06 am

Folgore77 ha scritto:
mar ott 15, 2019 5:25 pm
Grazie mille Gabry per avere condiviso le informazioni. È molto importante! E grazie mille anche al 'solito' Naturopata...che non smetterò mai di ringraziare.
Restano delle grosse perplessità e le elenco in ordine sparso:
1. Per chi transita con 22/23 anni di servizio e deve arrivare poi a 67 (per ora...) conviene percepire il cumulo ppo-stipendio?

Assolutamente si, in base all'orientamento giurisprudenziale ad oggi, poi in seguito non si sa, ma questo vale anche per un matrimonio.

2. In quest'ultimo casi, perché viene elargita una parte della ppo e non per intero??

Perché percepisci comunque stipendio e quindi hai ancora capacità lavorativa effettiva e la pensione di privilegio spetta a chi cessa dal servizio, da qui poi lo stesso cumulo, in realtà non dovrebbe sussistere proprio per chi transita, quindi meglio accontentarsi del ritorno del 50% eccedente il minimo INPS, se se ne accorgono e quando.

3. @Naturopata Perché dici che potrebbe essere necessario un ricorso?

Perché le amministrazioni, in diversi casi, continuano a negare il cumulo e questo deve far riflettere sul fatto se convenga o meno.

Folgore77
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: lun apr 08, 2019 3:38 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Folgore77 » mer ott 16, 2019 1:06 pm

naturopata ha scritto:
mer ott 16, 2019 11:06 am
Folgore77 ha scritto:
mar ott 15, 2019 5:25 pm
Grazie mille Gabry per avere condiviso le informazioni. È molto importante! E grazie mille anche al 'solito' Naturopata...che non smetterò mai di ringraziare.
Restano delle grosse perplessità e le elenco in ordine sparso:
1. Per chi transita con 22/23 anni di servizio e deve arrivare poi a 67 (per ora...) conviene percepire il cumulo ppo-stipendio?

Assolutamente si, in base all'orientamento giurisprudenziale ad oggi, poi in seguito non si sa, ma questo vale anche per un matrimonio.

2. In quest'ultimo casi, perché viene elargita una parte della ppo e non per intero??

Perché percepisci comunque stipendio e quindi hai ancora capacità lavorativa effettiva e la pensione di privilegio spetta a chi cessa dal servizio, da qui poi lo stesso cumulo, in realtà non dovrebbe sussistere proprio per chi transita, quindi meglio accontentarsi del ritorno del 50% eccedente il minimo INPS, se se ne accorgono e quando.

3. @Naturopata Perché dici che potrebbe essere necessario un ricorso?

Perché le amministrazioni, in diversi casi, continuano a negare il cumulo e questo deve far riflettere sul fatto se convenga o meno.
...il solito grande Naturopata! Allora ne approfittiamo!!! :D
3 quesiti!
1. Quindi, per farsi due conti, qualora venisse concesso il cumulo, l'importo della ppo sarebbe pari al "50% eccedente il minimo INPS". Ho capito bene?
2 . Qual'è il momento in cui si può presentare l'istanza per ottenere il cumulo dei 2 assegni? Dal giorno successivo alla riforma o dal giorno successivo all'accettazione del transito?
3. Scusa se insisto sul ricorso, ma perché alcune amministrazioni negano il cumulo nonostante la famosa sentenza della CdC a sezioni riunite del 2017?? :?:

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1283
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da naturopata » mer ott 16, 2019 5:26 pm

Folgore77 ha scritto:
mer ott 16, 2019 1:06 pm
naturopata ha scritto:
mer ott 16, 2019 11:06 am
Folgore77 ha scritto:
mar ott 15, 2019 5:25 pm
Grazie mille Gabry per avere condiviso le informazioni. È molto importante! E grazie mille anche al 'solito' Naturopata...che non smetterò mai di ringraziare.
Restano delle grosse perplessità e le elenco in ordine sparso:
1. Per chi transita con 22/23 anni di servizio e deve arrivare poi a 67 (per ora...) conviene percepire il cumulo ppo-stipendio?

Assolutamente si, in base all'orientamento giurisprudenziale ad oggi, poi in seguito non si sa, ma questo vale anche per un matrimonio.

2. In quest'ultimo casi, perché viene elargita una parte della ppo e non per intero??

Perché percepisci comunque stipendio e quindi hai ancora capacità lavorativa effettiva e la pensione di privilegio spetta a chi cessa dal servizio, da qui poi lo stesso cumulo, in realtà non dovrebbe sussistere proprio per chi transita, quindi meglio accontentarsi del ritorno del 50% eccedente il minimo INPS, se se ne accorgono e quando.

3. @Naturopata Perché dici che potrebbe essere necessario un ricorso?

Perché le amministrazioni, in diversi casi, continuano a negare il cumulo e questo deve far riflettere sul fatto se convenga o meno.
...il solito grande Naturopata! Allora ne approfittiamo!!! :D
3 quesiti!
1. Quindi, per farsi due conti, qualora venisse concesso il cumulo, l'importo della ppo sarebbe pari al "50% eccedente il minimo INPS". Ho capito bene?

Si.

2 . Qual'è il momento in cui si può presentare l'istanza per ottenere il cumulo dei 2 assegni? Dal giorno successivo alla riforma o dal giorno successivo all'accettazione del transito?

Aspetterei il transito o meno.

3. Scusa se insisto sul ricorso, ma perché alcune amministrazioni negano il cumulo nonostante la famosa sentenza della CdC a sezioni riunite del 2017?? :?:

Perché sperano che ci sia un cambio di rotta, fermo restando che quella sentenza non è che poi abbia chiarito nulla in realtà, perché non ha per nulla individuato quando un rapporto si considera interrotto e quando è continuazione, ha solo detto in decine di pagine, quello che si legge in due righe d'articolo, ovvero che spetta il cumulo quando non c'è continuazione con la precedente amm.ne
.

Folgore77
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 103
Iscritto il: lun apr 08, 2019 3:38 pm

Re: Cumulo Pensione Privilegiata e Stipendio

Messaggio da Folgore77 » gio ott 17, 2019 8:37 am

naturopata ha scritto:
mer ott 16, 2019 5:26 pm
Folgore77 ha scritto:
mer ott 16, 2019 1:06 pm
naturopata ha scritto:
mer ott 16, 2019 11:06 am
...il solito grande Naturopata! Allora ne approfittiamo!!! :D
3 quesiti!
1. Quindi, per farsi due conti, qualora venisse concesso il cumulo, l'importo della ppo sarebbe pari al "50% eccedente il minimo INPS". Ho capito bene?

Si.

2 . Qual'è il momento in cui si può presentare l'istanza per ottenere il cumulo dei 2 assegni? Dal giorno successivo alla riforma o dal giorno successivo all'accettazione del transito?

Aspetterei il transito o meno.

3. Scusa se insisto sul ricorso, ma perché alcune amministrazioni negano il cumulo nonostante la famosa sentenza della CdC a sezioni riunite del 2017?? :?:

Perché sperano che ci sia un cambio di rotta, fermo restando che quella sentenza non è che poi abbia chiarito nulla in realtà, perché non ha per nulla individuato quando un rapporto si considera interrotto e quando è continuazione, ha solo detto in decine di pagine, quello che si legge in due righe d'articolo, ovvero che spetta il cumulo quando non c'è continuazione con la precedente amm.ne
.
Quindi, in sostanza, cavillano sul fatto che un riformato passi si nei ruoli civili...ma sempre ambito stesso Ministero? A parere loro ci sarebbe quindi "continuazione"???!!!! :shock:
Se questa è la motivazione, mi permetto di ricordare a lor sigg. che la dicitura "..nelle aree funzionali del MD" non è voluta dal militare riformato, il quale, se fosse concesso, credo che valuterebbe molto volentieri il transito in altra amministrazione e non in strutture militari.

Rispondi