Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Feed - GUARDIA DI FINANZA

Rispondi
gnagnone
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 5
Iscritto il: mar ago 22, 2017 5:46 pm

Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da gnagnone » mer ott 31, 2018 8:30 pm

sono un appartenente alla GdF con oltre 30 anni di servizio. Vi rappresento quanto segue:
1. Nel 2008 presentai una domanda di riconoscimento di causa di servizio per gastrite antrale. NON mi fu riconosciuta a causa della positività agli Hecobatteri Pylori;
2. Nel 2016 mi sono state riconosciute due cause di servizio, per artrosi cervicale (8 categoria tab. A) e ernia discale L5S1 con artosi (8 categoria tab. A);
3. Attualmente sono affetto da ipertensione certificata anche con holter pressorio ed esami miocardici (il cardiologo mi ha diagnosticato un lieve danno d'organo), da gastroduodenite cronica accompagnata da diverse ulcere seppur con positività agli Hecobatteri pylori, da coxartrosi all'anca destra (lieve) e da sinusite. Presenterò a breve il riconoscimento di causa di servizio per tutte queste patologie.
4. In merito un esperto mi ha rappresentato che la gastroduodenite cronica potrebbe non essermi riconosciuta a causa del pronunciamento negativo di dieci anni fa relativo alla gastrite antrale. Vi risulta oppure le due patologie potrebbero non essere ricollegabili? È possibile avanzare una interdipendenza tra la causa di servizio già riconosciuta relativa all'ernia e artrosi con la gastroduodenite che potrebbe essere stata causata dall'assunzione di farmaci? Ma anche in questo caso l'esperto mi ha rappresentato che questa strada ha poche possibilità di riuscita.
5. Lo stesso esperto mi ha riferito che la CMO attualmente riconosce fino alla sesta categoria massima. La CMO non applica ulteriormente il cumulo per evitare la riforma che si ha solo per casi molto gravi. Poiché la sesta categoria max si ottiene con quattro ottave, è probabile che alcune patologie non mi vengano conteggiate per evitare lo sforamento della cat. sesta massima. Vi risulta?
6. Dall'inizio di quest'anno ho accettato di essere distaccato in un'altra sede dove svolgo orari massacranti e dove ho trovato un ambiente pesante; soffro di stress da attività lavorativa. Da allora soffro anche di stato ansioso. Posso richiedere una causa di servizio in merito? Come posso istruirla?



naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 719
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da naturopata » gio nov 01, 2018 10:56 am

gnagnone ha scritto:
mer ott 31, 2018 8:30 pm
sono un appartenente alla GdF con oltre 30 anni di servizio. Vi rappresento quanto segue:
1. Nel 2008 presentai una domanda di riconoscimento di causa di servizio per gastrite antrale. NON mi fu riconosciuta a causa della positività agli Hecobatteri Pylori;
2. Nel 2016 mi sono state riconosciute due cause di servizio, per artrosi cervicale (8 categoria tab. A) e ernia discale L5S1 con artosi (8 categoria tab. A);
3. Attualmente sono affetto da ipertensione certificata anche con holter pressorio ed esami miocardici (il cardiologo mi ha diagnosticato un lieve danno d'organo), da gastroduodenite cronica accompagnata da diverse ulcere seppur con positività agli Hecobatteri pylori, da coxartrosi all'anca destra (lieve) e da sinusite. Presenterò a breve il riconoscimento di causa di servizio per tutte queste patologie.
4. In merito un esperto mi ha rappresentato che la gastroduodenite cronica potrebbe non essermi riconosciuta a causa del pronunciamento negativo di dieci anni fa relativo alla gastrite antrale. Vi risulta oppure le due patologie potrebbero non essere ricollegabili? È possibile avanzare una interdipendenza tra la causa di servizio già riconosciuta relativa all'ernia e artrosi con la gastroduodenite che potrebbe essere stata causata dall'assunzione di farmaci? Ma anche in questo caso l'esperto mi ha rappresentato che questa strada ha poche possibilità di riuscita.
5. Lo stesso esperto mi ha riferito che la CMO attualmente riconosce fino alla sesta categoria massima. La CMO non applica ulteriormente il cumulo per evitare la riforma che si ha solo per casi molto gravi. Poiché la sesta categoria max si ottiene con quattro ottave, è probabile che alcune patologie non mi vengano conteggiate per evitare lo sforamento della cat. sesta massima. Vi risulta?
6. Dall'inizio di quest'anno ho accettato di essere distaccato in un'altra sede dove svolgo orari massacranti e dove ho trovato un ambiente pesante; soffro di stress da attività lavorativa. Da allora soffro anche di stato ansioso. Posso richiedere una causa di servizio in merito? Come posso istruirla?
Per la gastroduodenite, certamente non ti verrà riconosciuta, l'interdipendenza è fantascienza, ma comunque passerebbe dal CVCS e quindi meglio chiedere il riconoscimento classico piuttosto che interdipendenza.

Con 4 ottave si va in 5^ e non in 6^, poi per la riforma contano anche quelle non dipendenti e la C.M.O. cumula tutto, tanto è quasi certa che nulla ti verrà ulteriormente riconosciuto dipendente da causa di servizio e per quelle dove c'è almeno un dubbio (vedi coxartrosi e sinusite) te le certificherà non classificabili o al massimo tab. "b" (coxartrosi).

Per lo stato ansioso e per qualsiasi patologia puoi chiedere tutte le cause di servizio del mondo, se vuoi perdere tempo, soldi e fare visite.

Avatar utente
antoniomlg
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3477
Iscritto il: ven set 03, 2010 10:18 am

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da antoniomlg » mer nov 07, 2018 8:23 pm

concordo in pieno con quanto ha scritto Naturopata.

tranne che per il fatto che il cumulo di 4 patologie di cui alla 8^ categoria...
il cumulo diventa 6 categoria

8^ + 8^ =7^
8^ +8^ = 7^
----------
7^ *7^ = 6^ per cumulo

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 719
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da naturopata » gio nov 08, 2018 11:58 am

antoniomlg ha scritto:
mer nov 07, 2018 8:23 pm
concordo in pieno con quanto ha scritto Naturopata.

tranne che per il fatto che il cumulo di 4 patologie di cui alla 8^ categoria...
il cumulo diventa 6 categoria

8^ + 8^ =7^
8^ +8^ = 7^
----------
7^ *7^ = 6^ per cumulo
In realtà il tuo cumulo non è corretto perché vai a cumulare due patologie con due patologie e in base a quale criterio? Invece si cumulano le prime due, poi si aggiunge la 3 e poi la quarta patologia e via di seguito ovvero:
8+8=7

7+8=6

6+8= 5

oppure

8+8+8=6

6+8=5

e quindi 8+8+8+8=5

Invece per l'aggravamento di stessa patologia le cose cambiano, in quanto avere una 8 o 7 non cambia quasi niente:

8+7=6
7+7=6

però se a una 8 aggiungo altra patologia 8 avrò 7, se invece aggiungo 7 avrò 6.

Spero di aver chiarito e attenti ai cumuli, io ho mandato in tilt cmo, corte dei conti e uml di roma, avendo ovviamente ragione.

Pegaso67
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 21
Iscritto il: sab ott 13, 2018 9:25 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da Pegaso67 » gio nov 08, 2018 12:59 pm

naturopata ha scritto:
gio nov 01, 2018 10:56 am
gnagnone ha scritto:
mer ott 31, 2018 8:30 pm
sono un appartenente alla GdF con oltre 30 anni di servizio. Vi rappresento quanto segue:
1. Nel 2008 presentai una domanda di riconoscimento di causa di servizio per gastrite antrale. NON mi fu riconosciuta a causa della positività agli Hecobatteri Pylori;
2. Nel 2016 mi sono state riconosciute due cause di servizio, per artrosi cervicale (8 categoria tab. A) e ernia discale L5S1 con artosi (8 categoria tab. A);
3. Attualmente sono affetto da ipertensione certificata anche con holter pressorio ed esami miocardici (il cardiologo mi ha diagnosticato un lieve danno d'organo), da gastroduodenite cronica accompagnata da diverse ulcere seppur con positività agli Hecobatteri pylori, da coxartrosi all'anca destra (lieve) e da sinusite. Presenterò a breve il riconoscimento di causa di servizio per tutte queste patologie.
4. In merito un esperto mi ha rappresentato che la gastroduodenite cronica potrebbe non essermi riconosciuta a causa del pronunciamento negativo di dieci anni fa relativo alla gastrite antrale. Vi risulta oppure le due patologie potrebbero non essere ricollegabili? È possibile avanzare una interdipendenza tra la causa di servizio già riconosciuta relativa all'ernia e artrosi con la gastroduodenite che potrebbe essere stata causata dall'assunzione di farmaci? Ma anche in questo caso l'esperto mi ha rappresentato che questa strada ha poche possibilità di riuscita.
5. Lo stesso esperto mi ha riferito che la CMO attualmente riconosce fino alla sesta categoria massima. La CMO non applica ulteriormente il cumulo per evitare la riforma che si ha solo per casi molto gravi. Poiché la sesta categoria max si ottiene con quattro ottave, è probabile che alcune patologie non mi vengano conteggiate per evitare lo sforamento della cat. sesta massima. Vi risulta?
6. Dall'inizio di quest'anno ho accettato di essere distaccato in un'altra sede dove svolgo orari massacranti e dove ho trovato un ambiente pesante; soffro di stress da attività lavorativa. Da allora soffro anche di stato ansioso. Posso richiedere una causa di servizio in merito? Come posso istruirla?
Per la gastroduodenite, certamente non ti verrà riconosciuta, l'interdipendenza è fantascienza, ma comunque passerebbe dal CVCS e quindi meglio chiedere il riconoscimento classico piuttosto che interdipendenza.

Con 4 ottave si va in 5^ e non in 6^, poi per la riforma contano anche quelle non dipendenti e la C.M.O. cumula tutto, tanto è quasi certa che nulla ti verrà ulteriormente riconosciuto dipendente da causa di servizio e per quelle dove c'è almeno un dubbio (vedi coxartrosi e sinusite) te le certificherà non classificabili o al massimo tab. "b" (coxartrosi).

Per lo stato ansioso e per qualsiasi patologia puoi chiedere tutte le cause di servizio del mondo, se vuoi perdere tempo, soldi e fare visite.
Ciao naturopata e ciao a tutti. Ti chiedo per quanto riguarda il mio caso che al momento mi vede a casa per ansia ecc... Ho qualche causa di servizio ma nessuna inserita in categorie. Una in particolare di quest'anno al rachide cervicale. Settimana prossima avrò una risonanza perché ho spesso mal di testa e sento che parte da dietro dal basso collo per intenderci. Secondo te possibile chiedere aggravamento quando mi chiameranno al CMO di Padova, oltre vabbe alla richiesta per la patologia che sono a casa che sicuramente non verrà riconosciuta ma almeno se dovessero sforare i 12 mesi avrò stipendio intero. Avrò prossima settimana anche elettromiografia agli arti superiori
Grazie in anticipo

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 719
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da naturopata » gio nov 08, 2018 2:43 pm

Ciao naturopata e ciao a tutti. Ti chiedo per quanto riguarda il mio caso che al momento mi vede a casa per ansia ecc... Ho qualche causa di servizio ma nessuna inserita in categorie. Una in particolare di quest'anno al rachide cervicale. Settimana prossima avrò una risonanza perché ho spesso mal di testa e sento che parte da dietro dal basso collo per intenderci. Secondo te possibile chiedere aggravamento quando mi chiameranno al CMO di Padova, oltre vabbe alla richiesta per la patologia che sono a casa che sicuramente non verrà riconosciuta ma almeno se dovessero sforare i 12 mesi avrò stipendio intero. Avrò prossima settimana anche elettromiografia agli arti superiori
Grazie in anticipo
[/quote]

Bisogna vedere cosa dirà il referto della risonanza. Se vi è una protusione, ancor di più un'ernia, si sarebbe in 8^, tuttavia, non è detto che la cmo ti dia l'8^. Se ti venisse accertata con emg una sofferenza cronica di un nervo hai più probabilità di avere una 8^, anche se non certa al 100% (io ne sono l'esempio che me la sono vista riconoscere dalla Corte dei Conti).

Ciao.

Pegaso67
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 21
Iscritto il: sab ott 13, 2018 9:25 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da Pegaso67 » gio nov 08, 2018 3:41 pm

naturopata ha scritto:
gio nov 08, 2018 2:43 pm
Ciao naturopata e ciao a tutti. Ti chiedo per quanto riguarda il mio caso che al momento mi vede a casa per ansia ecc... Ho qualche causa di servizio ma nessuna inserita in categorie. Una in particolare di quest'anno al rachide cervicale. Settimana prossima avrò una risonanza perché ho spesso mal di testa e sento che parte da dietro dal basso collo per intenderci. Secondo te possibile chiedere aggravamento quando mi chiameranno al CMO di Padova, oltre vabbe alla richiesta per la patologia che sono a casa che sicuramente non verrà riconosciuta ma almeno se dovessero sforare i 12 mesi avrò stipendio intero. Avrò prossima settimana anche elettromiografia agli arti superiori
Grazie in anticipo
Bisogna vedere cosa dirà il referto della risonanza. Se vi è una protusione, ancor di più un'ernia, si sarebbe in 8^, tuttavia, non è detto che la cmo ti dia l'8^. Se ti venisse accertata con emg una sofferenza cronica di un nervo hai più probabilità di avere una 8^, anche se non certa al 100% (io ne sono l'esempio che me la sono vista riconoscere dalla Corte dei Conti).

Ciao.
[/quote]
Grazie, come sempre preciso e puntuale!

Avatar utente
antoniomlg
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3477
Iscritto il: ven set 03, 2010 10:18 am

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da antoniomlg » gio nov 08, 2018 8:56 pm

naturopata ha scritto:
gio nov 08, 2018 11:58 am
antoniomlg ha scritto:
mer nov 07, 2018 8:23 pm
concordo in pieno con quanto ha scritto Naturopata.

tranne che per il fatto che il cumulo di 4 patologie di cui alla 8^ categoria...
il cumulo diventa 6 categoria

8^ + 8^ =7^
8^ +8^ = 7^
----------
7^ *7^ = 6^ per cumulo
In realtà il tuo cumulo non è corretto perché vai a cumulare due patologie con due patologie e in base a quale criterio? Invece si cumulano le prime due, poi si aggiunge la 3 e poi la quarta patologia e via di seguito ovvero:
8+8=7

7+8=6

6+8= 5

oppure

8+8+8=6

6+8=5

e quindi 8+8+8+8=5

Invece per l'aggravamento di stessa patologia le cose cambiano, in quanto avere una 8 o 7 non cambia quasi niente:

8+7=6
7+7=6

però se a una 8 aggiungo altra patologia 8 avrò 7, se invece aggiungo 7 avrò 6.

Spero di aver chiarito e attenti ai cumuli, io ho mandato in tilt cmo, corte dei conti e uml di roma, avendo ovviamente ragione.
il critrio è quello adottato dalla tabella di cumulo F11, il cumulo di piu categorie, si effettua cumulando le categorie inferiori a due per volta come nel mio esempio, ed aggiungendo alla fine la piu grave.
--------
se fossero solo 3 sarebbe giusto ma siccome c'è una quarta categoria è corretto come ho detto io.

aggiungo che ogni volta che si deve fare un cumulo di una nuova patologia, si deve prima scomporre il cumulo per poi fare nuovamente il calcolo.

se non sei convinto prova ad inserire un quesito nella sezione del medico legale e vedrai.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 719
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da naturopata » gio nov 08, 2018 10:16 pm

il critrio è quello adottato dalla tabella di cumulo F11, il cumulo di piu categorie, si effettua cumulando le categorie inferiori a due per volta come nel mio esempio, ed aggiungendo alla fine la piu grave.
--------
se fossero solo 3 sarebbe giusto ma siccome c'è una quarta categoria è corretto come ho detto io.

aggiungo che ogni volta che si deve fare un cumulo di una nuova patologia, si deve prima scomporre il cumulo per poi fare nuovamente il calcolo.

se non sei convinto prova ad inserire un quesito nella sezione del medico legale e vedrai.
[/quote]


L’art. 10 della L. 26.01.1980, n. 9, ha stabilito che nei casi in cui si debba procedere alla valutazione complessiva di più di due infermità, ciascuna delle quali ascrivibile a categoria prevista dalla Tabella A, la valutazione medesima è effettuata aggiungendo alla categoria alla quale è ascritta l’invalidità più grave, quella risultante dal cumulo delle altre invalidità, a partire dalle infermità meno gravi, determinato in base ai criteri della Tabella F-1.

8+8+8+8

La più grave è sempre 8 quindi vanno aggiunte per cumulo 8+8+8 all'altra 8,

quindi 8+8+8= 6 che va aggiunta alla più grave sempre 8 e quindi 5

se invece hai 8+8+8+7, alla 7^ cumulerai la 6^ (8+8+8) e sei in 4^

D'altronde chi ha 3 ottave avrebbe la stessa menomazione di chi ne ha 4 e ciò già per logica non funzione.

Per il medico legale, ne ho avuto bisogno, ma solo perché ovviamente ci vuole un medico-legale, ma per il cumulo tabellare, in realtà le ho dovuto correggere qualcosa.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 719
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Cumulo categorie cause di servizio e ipotesi riforma

Messaggio da naturopata » gio nov 08, 2018 10:42 pm

naturopata ha scritto:
gio nov 08, 2018 10:16 pm
il critrio è quello adottato dalla tabella di cumulo F11, il cumulo di piu categorie, si effettua cumulando le categorie inferiori a due per volta come nel mio esempio, ed aggiungendo alla fine la piu grave.
--------
se fossero solo 3 sarebbe giusto ma siccome c'è una quarta categoria è corretto come ho detto io.

aggiungo che ogni volta che si deve fare un cumulo di una nuova patologia, si deve prima scomporre il cumulo per poi fare nuovamente il calcolo.

se non sei convinto prova ad inserire un quesito nella sezione del medico legale e vedrai.

L’art. 10 della L. 26.01.1980, n. 9, ha stabilito che nei casi in cui si debba procedere alla valutazione complessiva di più di due infermità, ciascuna delle quali ascrivibile a categoria prevista dalla Tabella A, la valutazione medesima è effettuata aggiungendo alla categoria alla quale è ascritta l’invalidità più grave, quella risultante dal cumulo delle altre invalidità, a partire dalle infermità meno gravi, determinato in base ai criteri della Tabella F-1.

8+8+8+8

La più grave è sempre 8 quindi vanno aggiunte per cumulo 8+8+8 all'altra 8,

quindi 8+8+8= 6 che va aggiunta alla più grave sempre 8 e quindi 5

se invece hai 8+8+8+7, alla 7^ cumulerai la 6^ (8+8+8) e sei in 4^

D'altronde chi ha 3 ottave avrebbe la stessa menomazione di chi ne ha 4 e ciò già per logica non funzione.

Per il medico legale, ne ho avuto bisogno, ma solo perché ovviamente ci vuole un medico-legale, ma per il cumulo tabellare, in realtà le ho dovuto correggere qualcosa.
[/quote]

Correggo l'esempio della 7^ + 3 ottave che, per cumulo fa sempre 5^

Rispondi