corona virus - Decreto Legge

Feed - CARABINIERI

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 1:18 am

"Nelle aree individuate come focolai non sarà consentito l'ingresso e l'allontanamento salvo specifiche deroghe" ed "è stata disposta la sospensione delle attività lavorative, educative e degli eventi pubblici". Dopo un Consiglio dei Ministri straordinario durato 4 ore presso la sede della Protezione Civile, il governo ha adottato un decreto legge per contenere i focolai di contagio da coronavirus in Italia con l'isolamento dei comuni colpiti dall'infezione. Durante la conferenza stampa, il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha inoltre fornito un nuovo bilancio delle infezioni.

"Sono 79 le persone colpite dal coronavirus, situate in 5 Regioni: 54 di loro sono in Lombardia, 17 in Veneto, 2 in Emilia Romagna, 2 nel Lazio e 1 in Piemonte. Ad ora sono 33 le persone ricoverate con sintomi, di cui 18 in terapia intensiva, 11 invece sono in isolamento domiciliare. Due i deceduti, mentre una persona è stata dimessa allo Spallanzani", ha elencato Borrelli.
Presto un secondo decreto per sostenere l'economia
"Lo scopo è tutelare il bene della salute degli italiani. Il bene che ci sta più a cuore" ha detto ai cronisti il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, assicurando che l'Italia ha adottato la linea della "massima precauzione" e annunciando che nei prossimi giorni sarà adottato "un altro decreto legge per sopperire e rimediare al disagio economico che stanno subendo le popolazioni locali. Il governo non lascerà sole le popolazioni locali".
"Il decreto legge ci consentirà di intervenire e disporre misure ulteriori di contenimento per impedire l'allontanamento degli individui dalle aree ritenute di focolaio, il lodigiano con 10 Comuni interessati e quella di Vo' Euganeo. Sono misure di contenimento degli spostamenti che riteniamo adeguate", ha aggiunto Conte, "oggi siamo in condizione di poter circoscrivere meglio e tutelare le comunità direttamente interessate".
Schengen resta: "Gli italiani non si abbandonano al panico"
"Gli italiani non devono abbandonarsi a sentimenti di panico" che "non hanno ragione di essere. Devono fidarsi delle autorità sanitarie prima e di quelle politico amministrative", ha aggiunto Conte.
Al momento non viene sospeso il trattato di Schenghen sulla libera circolazione nel territorio Ue. "Questa possibilità è prevista dai trattati, noi adotteremo sempre misure nel segno della adeguatezza e proporzionalità. Allo stato non vi sono i presupposti per chiedere ed ottenere la sospensione del trattato di Schengen, è una misura draconiana che adesso suona come sproporzionata", ha detto il premier, aggiungendo che "non possiamo trasformare l'Italia in un Lazzaretto".
Possibile il ricorso alle forze armate
"Disporremo dei presidi e dei controlli, abbiamo già dato indicazioni alle forze dell'ordine, se necessario useremo anche le forze armate. Confidiamo molto nella collaborazione dei cittadini. Sono fiducioso che nascerà una intensa collaborazione con la comunità locale", ha proseguito, "siamo al lavoro per garantire le condizioni di massima sicurezza e per evitare che ci siano ulteriori contagi di questo virus. Ringrazio i presidenti delle Regioni interessate, con loro c'è una intensa collaborazione".
Ho avvertito l'esigenza di fronte alle misure che abbiamo deliberato di confrontarmi e di informare gli esponenti dell'opposizione", ha detto ancora il presidente del Consiglio, "questa è un'emergenza nazionale e quindi è una responsabilità politica di cui il governo si assume la piena contezza, ma deve coinvolgere sul piano informativo anche le opposizioni. Quando si tratta di dover fronteggiare un'emergenza del genere non si può fare distinzione tra maggioranza e opposizione", ha aggiunto.
Sospese le manifestazioni sportive
Il governo ha stabilito la sospensione di tutte le manifestazioni sportive per la giornata di domani in Lombardia e Veneto. "Mi dispiace per gli appassionati di calcio ed altri sport che domani avevano in programma di andare ad assistere alle partite in calendario ma dovranno aspettare quando verranno fissati i recuperi. Io stesso sono sportivo e seguo le partite quando ne ho la possibilità ma i cittadini sono responsabili", ha detto Conte.
"L'obiettivo è provare a contenere il contagio dentro territori ristretti", ha aggiunto il ministro della Salute, Roberto Speranza, "con questo provvedimento adottato il ministro Spadafora nelle prossime ore assumerà delle iniziative sugli eventi sportivi".
Niente gite scolastiche
Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha inoltre spiegato che "le misure approvate consentono la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all'estero. Una richiesta che ho portato all'attenzione dei colleghi di governo e che farò in modo di rendere operativa già nelle prossime ore". "Una precauzione - aggiunge - che a mio avviso si rende necessaria in questo scenario. Il governo e le autorita' sanitarie stanno facendo un lavoro serio e scrupoloso tenendo conto di un quadro che muta rapidamente".



Convenzionistituzioni.it
naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1501
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da naturopata » dom feb 23, 2020 12:26 pm

Dal web poco dopo i primi casi:

siamo praticamente davanti ad una catastrofe mondiale dove ci viene negata la verità

in Cina mentre ci parlano di 2000 morti in totale,a Wuhan sono stati impiantati molti altri forni crematori ed ordinate milioni di borse per la cremazione bruciano 3000 cadaveri al giorno, con un minimo 200.000 morti 5 milioni di infetti e 800 milioni in quarantena

in Italia ci parlano di 14 infetti a Codogno (tra cui medici ed infermieri) e viene impedito anche agli stessi contagiati inseriti nelle liste ufficiali di parlarne. Cioè se qualcuno di voi risulta positivo dai test, vi impongono la segretezza perché devono risultare piccoli numeri al fine di non creare panico ed isterie tra i suini (la massa).

ma nella realtà le cose sono diverse si stima decine di migliaia contagiati e non diagnosticati e senza sintomi i quali continuano ad infettare silenziosamente tanti altri finche presto ci sarà la esplosione e la stessa situazione cinese e relativa legge marziale in cui vengono sospesi tutti i diritti civili delle persone ( e non saranno ripristinati almeno nel breve tempo)

quindi possono ad esempio violare il tuo domicilio ed arrestarti, senza avere un mandato oppure spararti se cammini con la macchina o riempirti di botte e arrestarti se non indossi la mascherina cosi come sta avvenendo adesso in Cina ed e' pure necessario farlo perché c'è sempre quell'80% di maiali di si parlava sopra, i quali ad esempio se ne fregano di rispettare la quarantena, ( non e' facile stare isolati per 2 settimane) e se ne fregano che questo potrebbe signifcare, infettare tante altre persone.
Anzi quando sanno di essere infettati, cercano di infettare quante piu persone per tirarli nella loro stessa situazione.


Qui si può vedere come è rientrato Niccolò in Italia e poi dicono che è tutto sotto controllo:

https://voxnews.info/2020/02/17/coronav ... controlli/

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 1:18 pm

Naturopata buongiorno. Siamo in italia. Con la nostra esperienza di servizio sappiamo benissimo che la realtà dei contagiati è ben diversa da quella attuale. Nei prossimi giorni sicuramente il numero degli infettati salirà e cosa succederà?.


Le misure
Divieto di allontanamento e di ingresso nelle aree «focolaio» del virus, che saranno presidiate dalle forze di polizia e, in caso di necessità, anche dai militari, con sanzioni penali per chi viola le prescrizioni. Stop alle gite scolastiche in Italia e all’estero, sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, quarantena con «sorveglianza attiva» per tutti coloro che sono stati in contatto con casi confermati del virus. E ancora, chiusura di scuole, negozi e musei, stop a concorsi, attività lavorative private e degli uffici pubblici, fatti salvi i servizi essenziali, limitazione per la circolazione di merci e persone.

L’elenco dei comuni
Misure circoscritte ai focolai individuati tra Veneto e Lombardia e quindi a Vo’ Euganeo e Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. Questi comuni saranno, a tutti gli effetti, zone rosse: non si entra e non si esce. «Abbiamo adottato un decreto per tutelare la salute degli italiani, che è quella che ci sta più a cuore e che nella gerarchia dei valori costituzionali è al primo posto» dice il premier Giuseppe Conte ripetendo più volte che gli italiani «devono avere fiducia» della politica e delle istituzioni scientifiche, che stanno facendo tutto il possibile. «Il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale», che prevede una multa e l’arresto fino a 3 mesi. Misure pesantissime, dunque, che potranno essere estese anche ad altre aree nel caso fosse necessario.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 3:10 pm

La direzione centrale Sanità del ministero dell’Interno, dipartimento Pubblica Sicurezza, ha previsto nuove, ulteriori disposizioni, dopo quelle emanate il 24 gennaio e il 1° febbraio, per la gestione dell’emergenza coronoavirus «in considerazione della diffusione dell’infezione in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Lazio».
Si tratta di «misure precauzionali possibili di prevenzione e protezione del personale, nei diversi contesti di operatività, anche tenuto conto dei compiti istituzionali e dell’esigenza di garantire la massima tutela della popolazione delle comunità interessate» di cui si forniscono «più dettagliate informazioni e indicazioni».

Nello specifico, per quanto riguarda i comportamenti da adottare da parte degli operatori della Polizia di Stato la nota, di cui si prega di dare ampia diffusione, sottolinea l’importanza dei Dispositivi di Protezione Individuali (DPI) «anche in considerazione della attuale difficoltà degli stessi», che dovranno essere resi disponibili «in base a diversi e potenziali profili di esposizione per il personale che svolge servizi operativi o che comportano l’esposizione diretta al rischio di contagio, come nel caso di servizi ad immediato contatto con il pubblico».
Si raccomanda inoltre di evitare il sovraffollamento degli uffici per il ricevimento del pubblico e di assicurare la frequente areazione degli stessi, oltre che curare che venga effettuata, dalle ditte incaricate «un’accurata pulizia e disinfezione degli ambienti e delle superfici con comune candeggina». Dove non esistono agli sportelli vetri di protezione si invita gli operatori a «mantenere un’adeguata distanza di 1,5 metri dall’utente».
In casa di sintomi collegabili al coronavirus, anche per le forze dell’ordine, così come per i comuni cittadini si invita a non fare ricorso al Pronto Soccorso, ma di contattare il 112 o il numero verde 1500 del Ministero della Salute. I medici in servizio presso gli Enti e i Reparti, fra le altre cose sono invitati a sconsigliare il personale a intraprendere viaggi, se non strettamente necessari.
Il ministero ritiene inoltre «opportuno dare indicazioni di limitare, per quanto possibile, le occasioni che comportino condizioni di permanenza di più persone in ambiti circoscritti, quali attività addestrative ed esercitative, convegni, etc». In personale addetto al controllo del territorio, qualora entri in contatto con «soggetti non immediatamente identificabili» sarà dotato dei «DPI previsti (guanti e maschera facciale FFFP3)».
Infine, «nel principio di massima precauzione, in rapporto all’evoluzione dell’epidemiologia, il funzionario medico della Polizia di Stato anche in assenza di sintomi di malattia» può «adottare nei confronti del personale che abbia avuto contatti a rischio, anche solo sospetti, provvedimenti medico-legali di temporanea astensione dall’attività lavorativa, al termine dei quali, per il rientro in servizio, formulerà il relativo giudizio di idoneità».

giomassa
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 72
Iscritto il: gio ott 27, 2016 4:31 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da giomassa » dom feb 23, 2020 4:53 pm

Da persone che fanno o hanno fatto un mestiere come il nostro, mi aspetterei un po’ più di freddezza nel vagliare le notizie e soprattutto controllare se queste fonti sono degne di attenzione. Qui sotto vi posto un link tratto da una pagina internet che riguarda le casistiche del virus influenzale che stiamo subendo quest’anno. Notare che nella 7^ settimana sono decedute 217 persone e loro se ne aspettavano 238. Con il Coronavirus c’è ne sono state 2 di cui 1 (la signora) è ancora dubbia. Questo Corona virus comporta una mortalità dell’1-2%, ben minore della comunissima influenza che ogni anno uccide dalle 3mila alle 4mila persone. Ora, cosa c’è sotto questo allarmismo? 3mila morti in Cina? Su una popolazione di 1 miliardo e mezzo di persone? Niente niente qualcuno come al solito ci sta mangiando? Pensate gente, pensate.
https://www.epicentro.iss.it/influenza/ ... e-in-corso

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1501
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da naturopata » dom feb 23, 2020 7:40 pm

In realtà più che i dati numerici che sono certamente fallocchi, bisogna vedere i comportamenti e le misure. Se veramente questo virus uccide solo nell'1/2% dei casi e quindi molto meno dell'influenza, perché queste misure da peste con paesi focolai isolati in entrata e uscita? Ma crediamo veramente che in Cina ci siano solo 3000 morti e si sono bloccate tutte le produzioni e isolate intere aree?

In Iran, ad esempio su 26 contagi 6 morti, ovvero circa il 20%, magari un dato che certamente può far pensare a misure di questo tipo. E' inutile dirlo, i tamponi si stanno facendo solo ora che è venuto alla luce il primo caso, come avvenuto in Cina, ma chissà quanti erano già infetti e quanto sono già morti, ascritti alla normale influenza quando invece era corona virus. In Italia si cerca il fantomatico paziente zero che non è quello tornato dalla Cina, perché non si vuole ammettere che questo virus possa svilupparsi autonomamente, ma che possa venire solo dalla Cina. Non mi sembra di vedere una sanità di alto livello come decantato a destra e a manca, vedo che siamo al medioevo, quando con la peste, si isolavano le aree e i malcapitati che venivano sacrificati per evitare che altri s'infettassero.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 8:03 pm

amico parli con la persona sbagliata nella valutazione delle notizie. (RIS)

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 10:31 pm

Buonasera giomassa:
Ma per caso sei uno 007?

N.I.?

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » dom feb 23, 2020 10:48 pm

Coronavirus, mobilitati 500 poliziotti
per presidiare 43 varchi delle zone isolate
L’ordinanza del capo della polizia Franco Gabrielli già inviata ai prefetti del Lodigiano e del Padovano

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 12930
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da panorama » mar feb 25, 2020 4:24 pm

dal sito Istituzionale

Coronavirus, nota della Presidenza del Consiglio

25 Febbraio 2020

La Presidenza del Consiglio smentisce le notizie che stanno circolando in queste ore su una presunta chiusura, per decisione del Presidente Conte, di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Le decisioni e le misure adottate dal governo vengono comunicate esclusivamente attraverso i canali e le fonti ufficiali, alle quali si prega di far riferimento.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » mar feb 25, 2020 4:32 pm

In campo l'esercito nella zona rossa del Lodigiano - Sono passati da 15 a 35 i check point che presidiano la parte del Lodigiano interessata dall'emergenza coronavirus. Lo riferisce il capitano Michele Capone, comandante del Nucleo Investigativo dei carabinieri di Lodi. L'ufficiale spiega che "i check point sono sensibilmente aumentati sul perimetro della cinturazione e alcuni sono stati allestiti anche all'interno della zona rossa". Sul postoè arrivato anche personale dell'Esercito.

Controllori dei treni francesi scendono al confine con l'Italia - I controllori dei treni francesi sulla linea Parigi-Milano scenderanno dai convogli al confine a partire da oggi, vista la situazione del Coronavirus in Italia. Lo ha deciso la SNCF, secondo quanto riferito dalla radio RTL. Stando all'emittente, i controllori scenderanno alla frontiera, a Modane, e daranno le consegne ai loro colleghi italiani, che proseguiranno sul percorso.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » mar feb 25, 2020 5:01 pm

La Giordania vieta l'ingresso agli arrivi dall'Italia
La Giordania ha comunicato di aver deciso il divieto di ingresso nel Paese ai viaggiatori provenienti dall'Italia per l'emergenza coronavirus. Il Regno hascemita ha già proibito l'ingresso di viaggiatori provenienti dalla Cina, Corea del Sud e Iran.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » mar feb 25, 2020 9:05 pm

Viaggi: il «rischio Italia»
Si allunga la lista dei Paesi che hanno adottato misure nei confronti dell’Italia, in seguito all’epidemia di coronavirus: dallo «sconsiglio» di viaggi a provvedimenti più rigidi. Tutti gli aggiornamenti sono pubblicati in tempo reale sul sito Viaggiare Sicuri della Farnesina. La Giordania vieta l’ingresso nel Paese ai viaggiatori provenienti dall’Italia, insieme a Seychelles, Iraq e Kuwait, che ha bloccato tutti i collegamenti aerei con l’Italia. Anche Bulgarian Air ha sospeso tutti i suoi voli da e per Milano fino al 27 marzo. Misure restrittive sono previste a Mauritius, in Bosnia, Qatar, in Romania, Polonia, Samoa, Bulgaria, Georgia. A Praga sono in corso misure di sicurezza per i voli in arrivo dall’Italia. In precedenza diversi Paesi hanno emanato «travel advice» per scoraggiare viaggi nelle regioni a rischio (Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna e Lazio): Arabia Saudita, Croazia, Irlanda, Israele. La Gran Bretagna chiede la quarantena «volontaria» a chiunque arrivi dal nord Italia. Controlli stringenti, direttamente a bordo degli aerei o all’ingresso nel Paese sono previsti in Brasile, Argentina, Croazia, Lituania, Lettonia Egitto, Ucraina, Montenegro, Serbia, Slovenia, Sudafrica. In Francia, la proposta di Marine Le Pen di valutare la chiusura dei confini con l’Italia è caduta nel vuoto. Ma il Paese transalpino ha disposto 14 giorni di isolamento per chi rientra da Lombardia e Veneto. Gli Stati Uniti, nella scala da uno a quattro, all’Italia hanno conferito il rischio uno come meta di viaggio per gli americani, mentre la Cina è a livello quattro.

anco2010
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 308
Iscritto il: mar ott 22, 2019 1:36 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da anco2010 » mer feb 26, 2020 12:21 pm

Coronavirus: disposta quarantena per tre carabinieri ad Agrigento.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 12930
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: corona virus - Decreto Legge

Messaggio da panorama » gio feb 27, 2020 10:10 am

Controlli della Guardia di Finanza sui prezzi di Amazon e eBay


Amuchina e mascherine, la GdF interviene sul cartello dei prezzi al rialzo online

La Guardia di Finanza di Milano indaga sul rincaro dei prezzi di vendita online di Amuchina e mascherine nei giorni dell’emergenza Coronavirus


l Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Milano ha acquisito documenti e dati nelle sedi di Amazon e eBay nell’ambito dell’inchiesta sulle «manovre speculative» nelle vendite a prezzi folli di mascherine, gel disinfettanti e altri prodotti sanitari in questi giorni di emergenza Coronavirus.

Il fascicolo, che ipotizza speculazioni sui prezzi di «generi di prima necessità», è a carico di ignoti.
--------------------------------------

Le associazioni dei consumatori esultano

“È una vergogna nazionale speculare sulla pelle degli italiani”, afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Una situazione inaccettabile che deve cessare. Peraltro il problema non è solo il prezzo stellare dei prodotti, ma anche la vendita di mascherine “farlocche” che non hanno alcuna efficacia nemmeno se indossate da persone contagiate, visto che non sono mascherine Ffp3″ conclude Dona.

“La nostra denuncia va a segno e registra una prima vittoria dei consumatori contro gli speculatori – spiega il presidente Carlo Rienzi.

Proprio il Codacons aveva presentato nei giorni scorsi un esposto alla magistratura milanese contro i ricarichi folli dei prezzi di gel igienizzanti e mascherine venduti sul web, esposto che ha portato all’operazione odierna. Ci aspettiamo ora che altre 103 Procure della Repubblica e Antitrust si attivino a seguito del nostro esposto avviando controlli a tappeto in tutta Italia contro chi utilizza il coronavirus per speculare sulle tasche degli italiani”.

In questi giorni di emergenza sul web mascherine e gel igienizzanti vengono venduti con aumenti dei prezzi fino al +1700% rispetto ai listini in vigore prima della diffusione del contagio, una speculazione che prosegue ancora.

Per questo le associazioni chiedono alle autorità di disporre l’oscuramento immediato di quelle pagine che sul web proseguono nel lucrare sulle paure dei cittadini.

Stiamo offrendo la massima collaborazione alle autorità competenti”, ha fatto sapere Amazon.

Rispondi