Conviene fare una 2nda domanda per causa di servizio?

Feed - CARABINIERI

Marco21
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 15
Iscritto il: ven dic 15, 2017 4:11 pm

Re: Conviene fare una 2nda domanda per causa di servizio?

Messaggio da Marco21 » ven gen 12, 2018 3:22 pm

antoniomlg ha scritto:
Marco21 ha scritto:Gentile Antoniomlg, quindi, visto che ho percepito l’equo indennizzo, anche se nel lontano 1991, questa mia vecchia causa di servizio non è più soggetta al giudizio del CVCS? Ed in caso di riforma, mi vedrei automaticamente riconosciuta la pensione privilegiata?
Ti prego di darmi conferma se ho capito bene.
confermo che essa non è piu soggetta al cvcs per il semplice fatto che esso ( CPPO) si è già espresso in passato.
per la PPO devi fare domanda.....
controlla sul verbale della cmo se hanno scritto a vita oppure quanti anni????
Chiedo scusa se ritorno sull’argomento, ma vorrei sapere se è possibile che nei documenti in mio possesso non sia stato indicato se A VITA o per un DETERMINATO NUMERO DI ANNI?



oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2240
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Conviene fare una 2nda domanda per causa di servizio?

Messaggio da oreste.vignati » ven gen 12, 2018 4:46 pm

Marco21 ha scritto:
antoniomlg ha scritto:
Marco21 ha scritto:Gentile Antoniomlg, quindi, visto che ho percepito l’equo indennizzo, anche se nel lontano 1991, questa mia vecchia causa di servizio non è più soggetta al giudizio del CVCS? Ed in caso di riforma, mi vedrei automaticamente riconosciuta la pensione privilegiata?
Ti prego di darmi conferma se ho capito bene.
confermo che essa non è piu soggetta al cvcs per il semplice fatto che esso ( CPPO) si è già espresso in passato.
per la PPO devi fare domanda.....
controlla sul verbale della cmo se hanno scritto a vita oppure quanti anni????
Chiedo scusa se ritorno sull’argomento, ma vorrei sapere se è possibile che nei documenti in mio possesso non sia stato indicato se A VITA o per un DETERMINATO NUMERO DI ANNI?
Molto spesso è così, per varie cause. Una volta in pensione o riformato, dopo aver richiesto la pensione privilegiata, ti chiameranno a visita e stabiliranno il periodo.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Marco21
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 15
Iscritto il: ven dic 15, 2017 4:11 pm

Re: Conviene fare una 2nda domanda per causa di servizio?

Messaggio da Marco21 » ven gen 12, 2018 7:17 pm

antoniomlg ha scritto:
Marco21 ha scritto:antoniomlg mi viene un dubbio ....... come faccio a sapere se la mia vecchia causa di servizio 7 categoria riconosciuta nel 1990, è stata decretata con parere favorevole dal CVCS e attribuita a vita? E se così non fosse perché troppo vecchia, cosa devo fare per ottenere questo giudizio da parte del cvcs ?
era modello "C"?? sei a posto.....
hai avuto l'equo indennizzo?? sei a posto
diversamente
le risposte sono diverse.....

ciao
Un mio collega d’ufficio congedatosi due giorni fa mi ha pregato di chiedere per suo conto se, avendo avuto riconosciuta nel 1995 una causa di servizio Mod. C non classificabile ai fini dell’equo indennizzo, ha anche lui diritto ad avere riconosciuta la pensione privilegiata?

oreste.vignati
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2240
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Conviene fare una 2nda domanda per causa di servizio?

Messaggio da oreste.vignati » ven gen 12, 2018 8:23 pm

Marco21 ha scritto:
antoniomlg ha scritto:
Marco21 ha scritto:antoniomlg mi viene un dubbio ....... come faccio a sapere se la mia vecchia causa di servizio 7 categoria riconosciuta nel 1990, è stata decretata con parere favorevole dal CVCS e attribuita a vita? E se così non fosse perché troppo vecchia, cosa devo fare per ottenere questo giudizio da parte del cvcs ?
era modello "C"?? sei a posto.....
hai avuto l'equo indennizzo?? sei a posto
diversamente
le risposte sono diverse.....

ciao
Un mio collega d’ufficio congedatosi due giorni fa mi ha pregato di chiedere per suo conto se, avendo avuto riconosciuta nel 1995 una causa di servizio Mod. C non classificabile ai fini dell’equo indennizzo, ha anche lui diritto ad avere riconosciuta la pensione privilegiata?
Per le malattie riconusciute e non classificabili no. Deve richiedere un eventuale aggravamento, in modo di ottenere almeno una tab.B che gli permetterebbe di aver diritto alla privilegiata per uno o piu anni, o meglio sarebbe almeno un 8 categoria per averne diritto per sempre. Sempre che la patologia non possa migliorare.

Inviato dal mio SM-T560 utilizzando Tapatalk

Rispondi