Contratto part time verticale 75%

Avvocato Civilista
Feed - L'Avv. Giovanni Carta risponde

Moderatore: Avv. Giovanni Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte all'Avv. Giovanni Carta verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con l'avvocato ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.
Rispondi
Raul65
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: gio gen 05, 2023 12:21 am

Contratto part time verticale 75%

Messaggio da Raul65 »

Buongiorno, non so se potrà rispondermi ma ci provo.
Sono stato assunto da poco a tempo indeterminato con contratto part time verticale al 75%, ovvero sono pagato per 30 ore a settimana lavorandone comunque 40. Le 10 ore non pagate vanno in un accumulo ore in cui teoricamente l’azienda dovrebbe farmi stare a casa durante l’anno.
Se non le recupero stando a casa l’azienda le liquida a febbraio dell’anno successivo, ma a quanto ho appreso da altri dipendenti già assunti con questo contratto , sono ultra tassate ed il compenso risulta essere di 3,4€ l’ora ( non ho ancora verificato in quanto mi saranno liquidate il mese prossimo).
Ora, io vorrei sapere se è un mio diritto poter usufruire delle mie ore accumulate durante l’anno, rinunciando alla liquidazione di queste, o se è in esclusiva scelta dell’azienda.
Grazie


Avatar utente
Avv. Giovanni Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 217
Iscritto il: gio giu 22, 2017 12:54 pm

Re: Contratto part time verticale 75%

Messaggio da Avv. Giovanni Carta »

Buonasera. Il dipendente part time ha gli stessi diritti dei colleghi assunti a tempo pieno per quanto riguarda lo stipendio ed il resto, con l'unica precisazione che, ovviamente, ogni diritto sarà in relazione alle ore di lavoro svolte. Ipotizzo che Lei abbia stipulato un contratto di lavoro scritto, atteso che tale tipologia contrattuale impone la forma scritta. Tutta la regolamentazione la troverà nel contratto individuale di lavoro, nonché nel CCNL a Lei applicabile. Il datore di lavoro sarà tenuto a rispettare quanto previsto dai contratti individuale e collettivo di lavoro. Cordialità
GC
Rispondi