Contagio da Sars Cov2

Feed - La Dott.ssa Lucia Astore risponde

Rispondi
Pierpi
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2
Iscritto il: lun apr 27, 2020 12:15 pm

Contagio da Sars Cov2

Messaggio da Pierpi » lun apr 27, 2020 1:08 pm

Buongiorno a tutti
Sono un Commissario Tecnico della Polizia di Stato e nel mese di Marzo ho subito il contagio del virus Sars Cov2 che fortunatamente ho risolto senza gravi conseguenze.
Non ho fortunatamente avuto necessità del ricovero in strutture ospedaliere ma sono rimasto 31 giorni in isolamento domicilare.
Ho ricevuto alcune circolari relative alla possibilità di riconoscere come dipendente da causa di servizio tale infezione.
Volevo chiedere se in tale circostanza è fattibile l'avvio della pratica tramite modello "C", specificando che non sono in grado di stabilire dove ho contratto l'infezione e che sono stato l'unico del mio ufficio ad ammalarmi. Pensavo comunque che vista la particolarità della malattia non si può escludere che abbia contratto il virus in servizio anche se non è possibile trovare una specifica prova.
Grazie .. capisco che è un argomento nuovo



Convenzionistituzioni.it
Dott.ssa Astore
Professionista
Professionista
Messaggi: 2616
Iscritto il: ven lug 22, 2011 2:41 pm
Località: Studio medico: Firenze, Via della Mattonaia 35 - tel. 055 23 45 154

Re: Contagio da Sars Cov2

Messaggio da Dott.ssa Astore » ven mag 01, 2020 8:25 pm

Vada sul sito covid-19 causa di servizioe vittime del dovere nelle Forze Armatee di polizia www.studiolegalechessa.com/2020/04/27 e poi ci risentiamo.
Dr.ssa Lucia Astore
Dott.ssa Lucia Astore - Medico Legale | Psichiatra forense
Studio: Via della Mattonaia, 35 - 50121 Firenze
Telefono: 055 23 45 154

Pierpi
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2
Iscritto il: lun apr 27, 2020 12:15 pm

Re: Contagio da Sars Cov2

Messaggio da Pierpi » sab mag 02, 2020 11:04 am

Buongiorno Dottoressa .. ho letto l'articolo sul sito da lei suggerito.
La volevo innanzitutto aggiornare che dopo la lettera di guarigione emessa dalla ASL, nella quale è indicato che dopo
due tamponi sono risultato guarito, sono rientrato in servizio.
Il medico della sala medica dove presto servizio mi ha detto che non potendo constatare una evidente dipendenza da causa di servizio, non essendo preventivamente presente nel mio ufficio il paziente nr. 1 non può procedere con il modello C.
C'è però da sottolineare come nei giorni precedenti alla manifestazione dei miei sintomi alcuni colleghi hanno avuto febbre e sintomi influenzali con perdita di gusto ed olfatto, verosimilmente riconducibili al Covid. Questi colleghi non hanno mai ricevuto però diagnosi da Covid.
Alla luce di ciò vorrei un consiglio su come procedere.
Grazie dottoressa.

Rispondi