Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Feed - VSP

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » ven ott 05, 2012 12:15 pm

Non vorrei sbagliare, ho postato anche in un altro argomento, non avevo visto la sezione VSP. Chiedo scusa.

Salve, a tutti... seguo da tempo il forum e devo dire che è veramente ben organizzato e molto utile a chi, come me, ha dei dubbi o problemi con questa burocrazia.
Premetto che mi sono già letto tutti i posti inerenti alla ma situazione e pur avendo compreso bene quello riportato, purtroppo mi si continua a dire "sia dal mio comando, sia da parte di persone preposte e sia dall'INPDAP" che non è così!

Vengo al punto...
Sono un Caporal MAggiore Capo con 14 anni e 6 mesi di servizio effettivo + 2 anni di abbuono (ogn 5, 1 di abbuono) perchè ho svolto tutti e 14 anni in un reparto operativo.

Il giorno 10 settembre sono stato congedato per aver superato i 730 giorni di malattia in 5 anni.
Il giorno 07 settembre sono andato alla cmo per l'ennesima visita certificata da uno pscicologo dove sono tutt'ora in cura.

Premessa:
Mi era stato consigliato da un avvocato, molto ferrato in materia, di insistere per farmi giudicare permanentemente non idoneo al servizio militare e idoneo al servizio civile, poi una volta arrivata la richiesta di passaggio al ruolo civile, avrei dovuto rifiutare e mi sarebbe spettata la pensione.

Purtroppo il presidente della commissione non ne ha voluto sapere anzi, mi disse, "ti parlo come un padre, con questa patologia non te la darò ne ora ne mai la completa inidonietà al servizio" e mi disse che, pur andando in seconda istanza o facendo ricorso al TAR, nessuno si sarebbe preso tale responsabilità quindi, l'unica cosa che poteva fare era darmi altra convalescenza "e così fu".

Mi diede altri 60 gg e il 10 settembre ho superato il limite previsto "730 giorni".

Il giorno 27 settembre mi arriva la notifica da parte del mio comando avvisandomi che il giorno 11 settembre, in ottemperanza a quanto disposto dal Codice dell'Orientamento Militare, sono stato dispensato dal servizio e collocato nella categoria riserva in attesa della formalizzazione del relativo decreto.

Comunico il tutto all'avvocato sopra citato e mi risponde che l'unica soluzione è fare ricorso al TAR per cercare di farmi dare l'idonietà e rientrare in servizio per poi ricominciare e provare altre strade.
Il problema è proprio questo, io non posso/voglio rientrare, altrimenti non sarei arrivato a tutto questo, tra visite psicologiche e psichiatriche, test psicologigi ecc.. mi stavano facendo aggravare e tutto questo per poi rientrare in servizio!?

Detto ciò la mia domanda/preoccupazione è questa:
Leggendo i vari post anche del sig Roberto Mandarino ho capito che esitono 2 diverse procedure per il concedo "riserva o assoluto che sia",
1) se si viene giudicati permanentemente non idonei al smi prima dei 730 giorni, hai la possibilità di passaggio nel ruolo civile o, se hai maturato almeno 15 anni di servizio utile, a pensione "anche se minima, circa € 700,00" .
2) se per convalescenza, malattia data dal tuo medico curante, aspettativa o disposizione della cmo superi il periodo massimo "sempre 730 giorni in 5 anni" e hai maturato i 15 anni di servizio utile hai diritto alla sola pensione come se fossi stato giudicato permanentemente non idoneo al smi.

Tutto questo è giusto? Non c 'entra niente che sono stato collocato nella categoria riserva? Ho diritto a questa pensione minima?

Ringrazio anticipatamente a tutti quelli che vorranno/potranno darmi una mano.
Grazie di cuore, Saluti.



enzolag
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 30
Iscritto il: sab feb 11, 2012 9:15 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da enzolag » ven ott 05, 2012 1:05 pm

ciao,sono nella tua stessa situazione da febbraio di quest'anno.

Circolare n. 19 del 18.09.2009 dell'INPDAP punto 3.3
Requisiti per il diritto alla pensione derivante da infermità
Il personale delle Forze Armate dispensato dal servizio per infermità dipendenti o non da causa di servizio ha diritto al tra ttamento pensionistico qualora abbia raggiunto una anzianità di almeno quindici anni di servizio utile, di cui dodici di servizio effettivo (articolo 52,comma 1, del Testo unico)
Si rende opportuno precisare che in base all’articolo 40, comma 1, del Testo unico, il servizio utile è costituito dal servizio effettivo con l’aggiunta degli aumenti derivanti da maggiorazione dei servizi o di periodi computabili in base alle disposizioni vigenti.
Ai sensi delle vigenti disposizioni di stato giuridico, dalla data di cessazione dal servizio permanente, e per un periodo di tre mesi, sono corrisposti gli interi assegni spettanti al pari grado in servizio effettivo; tali assegni non sono cumulabili con quelli di quiescenza (art. 37, legge n. 113/1954 per il personale Ufficiali; art. 29 della legge n. 599/1954 per i sottufficiali). In tale ipotesi la decorrenza giuridica del trattamento pensionistico coinciderà con la data di collocamento in riserva o congedo assoluto mentre la decorrenza economica dello stessa corrisponderà al giorno successivo alla scadenza dei tre mesi di corresponsione degli assegni spettanti.

dovresti avere la possibilià del transito nel ruolo civili.Ciao

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » ven ott 05, 2012 2:17 pm

Ciao, intanto grazie per la risposta. Per il passaggio nel ruolo civili, non ti so dire, mi sembra che andando nella riserva si ha un mese di tempo per presentare la domanda che dovrà essere valuta. Ma quello che vorrei saper e a cui tengo, è se ho diritto alla pensione minima. Tu da febbraio sei ancora in attesa? Come descritto nella circolare che mi hai postato il tempo di attesa è di tre mesi o sbaglio? Ciao e grazie.

enzolag
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 30
Iscritto il: sab feb 11, 2012 9:15 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da enzolag » ven ott 05, 2012 8:12 pm

allora,ci sono dei post che puoi leggere sia su marescialli che su carabinieri e sicuramente ti chiariranno i dubbi.Tieni presente che la tua pensione sarà molto bassa,sicuramente ne hai diritto e il tuo reparto deve corrisponderti 3 mensilità dalla data della dispensa e farti la pratica di pensione e della liquidazione.Io sono a posto sia come pensione,che tfs.Saluti

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » ven ott 05, 2012 8:34 pm

Ciao enzolag, grazie ancora per la risposta.
si ho già letto tutti i post che parlano della mia situazione. Il problema è che il mio comando, l'avvocato e addirittura l'Inpdap mi dicono di no!!! O qualcuno dice forse si ma a 60 anni!
Come puoi ben capirmi sono molto preoccupato... quindi tu stai già percependo questa pensione minima?
Ma come me anche tu sei stato congedato per superamento dei 730 e collocato in riserva? E' vero che è intorno ai € 700?

Scusami per tutte queste domande ma per me parlare con chi ci è già passato è molto sollevante.
Grazie ancora.

enzolag
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 30
Iscritto il: sab feb 11, 2012 9:15 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da enzolag » ven ott 05, 2012 9:59 pm

chiedi alla tua amministrazione se verrai collocato nella categoria della riserva ai sensi dell'art.929,comma1,
lettera b del decreto Legislativo 15 marzo 2010,n.66 ,io sono un Lgt quindi i miei calcoli sono stati fatti diversamente.Ma la situazione è la stessa collocato nella riserva per aver superato il periodo massimo di aspettativa.

Sezione V
Cessazione dal servizio permanente

Art. 929 Infermità
1. Il militare, che deve assicurare in costanza di servizio i requisiti di idoneità specifici
previsti dal capo II del titolo II del libro IV del regolamento, e accertati secondo le apposite
metodologie ivi previste, cessa dal servizio permanente ed è collocato, a seconda
dell’idoneità, in congedo, nella riserva o in congedo assoluto, quando:
a) è divenuto permanentemente inidoneo al servizio incondizionato;
b) non ha riacquistato l’idoneità allo scadere del periodo massimo di aspettativa per
infermità temporanea;
c) è giudicato non idoneo al servizio incondizionato dopo che, nel quinquennio, ha fruito
del periodo massimo di aspettativa e gli sono state concesse le licenze spettantegli.
2. Il provvedimento adottato in applicazione del comma 1 decorre, a seconda dei casi, dalla
data di scadenza del periodo massimo di aspettativa o dalla data dell’accertamento sanitario
definitivo.

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3850
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da lino » ven ott 05, 2012 11:36 pm

leonic ha scritto:Ciao enzolag, grazie ancora per la risposta.
si ho già letto tutti i post che parlano della mia situazione. Il problema è che il mio comando, l'avvocato e addirittura l'Inpdap mi dicono di no!!! O qualcuno dice forse si ma a 60 anni!
Come puoi ben capirmi sono molto preoccupato... quindi tu stai già percependo questa pensione minima?
Ma come me anche tu sei stato congedato per superamento dei 730 e collocato in riserva? E' vero che è intorno ai € 700?

Scusami per tutte queste domande ma per me parlare con chi ci è già passato è molto sollevante.
Grazie ancora.
Caro leonic, non dare retta a nessuno, come ti diceva enzolag ,se hai 12 e 6 mesi effettivi ti spetta la pensione,il problema vero semmai è l'importo se sei interamente retributivo sei sui 600 euro e spicci.
Perdonami non giudicarlo come un rimbrotto ma dovevi forse capire prima i tecnicismi te lo dico con animo paterno e anch'io ho avuto persone che mi dicevano che non mi spettava nulla........:D
Quindi non ascoltare nessuno e fai quello che ritieni giusto .
Poi al massimo se nessuno ti aiuta x la modulistica ti diamo una mano noi.
Ora controlla subito se puoi transitare, personalmente nutro seri dubbi , ma se sei gia' stato inviato alla cmo dopo essere stato dichiarato DECADUTO dal servizio lo dovrebbero aver scritto sul verbale.
ciao e facci sapere.
lino.

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » sab ott 06, 2012 11:41 am

enzolag ha scritto:chiedi alla tua amministrazione se verrai collocato nella categoria della riserva ai sensi dell'art.929,comma1,
lettera b del decreto Legislativo 15 marzo 2010,n.66 ,io sono un Lgt quindi i miei calcoli sono stati fatti diversamente.Ma la situazione è la stessa collocato nella riserva per aver superato il periodo massimo di aspettativa.

Sezione V
Cessazione dal servizio permanente

Art. 929 Infermità
1. Il militare, che deve assicurare in costanza di servizio i requisiti di idoneità specifici
previsti dal capo II del titolo II del libro IV del regolamento, e accertati secondo le apposite
metodologie ivi previste, cessa dal servizio permanente ed è collocato, a seconda
dell’idoneità, in congedo, nella riserva o in congedo assoluto, quando:
a) è divenuto permanentemente inidoneo al servizio incondizionato;
b) non ha riacquistato l’idoneità allo scadere del periodo massimo di aspettativa per
infermità temporanea;
c) è giudicato non idoneo al servizio incondizionato dopo che, nel quinquennio, ha fruito
del periodo massimo di aspettativa e gli sono state concesse le licenze spettantegli.
2. Il provvedimento adottato in applicazione del comma 1 decorre, a seconda dei casi, dalla
data di scadenza del periodo massimo di aspettativa o dalla data dell’accertamento sanitario
definitivo.
Ciao, si il giorno 27/09 m è arrivata notifica da parte del mio comando dove è riportato che con l'ultimo provvedimento della cmo "altri 60 giorni di convalescenza" il giorno 11/09 ho superato il periodo massimo di aspettativa fruibile nel quinquennio e quindi a decorrere da tale data vengo congedato e collocato nella categoria riserva.
I riferimenti in oggetto sono:
Circ. n DGPM/II/SEGR/806 Circ. data 26/10/2000 di persomil II Rep.
Art. 912 del Codice dell'Ordinamento Militare (D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66

quindi non è l'articolo 929 ma il 912!

Per quanto riguarda i tre mesi di stipendio, mi hanno inviato la busta paga via email come sempre ma dopo una settimana che l'ho ricevuto, non vedendo l'accredito, chiamo in ufficio amministrazione e mi viene detto che la busta paga è fittizia e il bonifico è stato bloccato perchè sono stato congedato. Mi dissero che di sicuro mi spettava solo lo stipendio dei giorni fino alla mia dispensa e basta. Infatti ad oggi, niente stipendio.

Grazie ancora per l'intervento, sei molto gentile. E scusami per il tu. Saluti.

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » sab ott 06, 2012 11:52 am

Ciao Lino, grazie per la tua risposta e disponibilità.
Non ho 12 anni e 6 mesi ma 14 anni e 6 mesi effettivi + 2 anni di abbuono (di sicuro il tuo è stato un errore di battitura)
Tranquillo non giudico assolutamente anzi, ti ringrazio. Non sono andato alla cmo dopo che sono stato dispensato ma il giorno 07/09 ho fatto l'ultima visita e mi hanno dato altri 60 giorni e il giorno 10/09 ho superato il limite dei 730 quindi, non ho nessun verbale della cmo ma solo la notifica che ho descritto nella rispota a enzolag:

Circ. n DGPM/II/SEGR/806 Circ. data 26/10/2000 di persomil II Rep.
Art. 912 del Codice dell'Ordinamento Militare (D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66

Quindi che mi consigliate di fare? Devo aspettare che Persomil dica alla mia amministrazione cosa fare o devo muovermi io e fargli vedere che non sono "tanto" informati in merito?
Quello che so per certo è che hanno inviato la mia documentazione e mi hanno detto che poi se gli dicono di pagarmi i tre stipendi e la pensione lo faranno, fino ad allora devo solo aspettare.

Grazie ancora ad entrambi. E scusatemi ma non sapere di parlare con Lgt. Saluti.

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3850
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da lino » sab ott 06, 2012 3:33 pm

leonic ha scritto:Ciao Lino, grazie per la tua risposta e disponibilità.
Non ho 12 anni e 6 mesi ma 14 anni e 6 mesi effettivi + 2 anni di abbuono (di sicuro il tuo è stato un errore di battitura)
Tranquillo non giudico assolutamente anzi, ti ringrazio. Non sono andato alla cmo dopo che sono stato dispensato ma il giorno 07/09 ho fatto l'ultima visita e mi hanno dato altri 60 giorni e il giorno 10/09 ho superato il limite dei 730 quindi, non ho nessun verbale della cmo ma solo la notifica che ho descritto nella rispota a enzolag:

Circ. n DGPM/II/SEGR/806 Circ. data 26/10/2000 di persomil II Rep.
Art. 912 del Codice dell'Ordinamento Militare (D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66

Quindi che mi consigliate di fare? Devo aspettare che Persomil dica alla mia amministrazione cosa fare o devo muovermi io e fargli vedere che non sono "tanto" informati in merito?
Quello che so per certo è che hanno inviato la mia documentazione e mi hanno detto che poi se gli dicono di pagarmi i tre stipendi e la pensione lo faranno, fino ad allora devo solo aspettare.

Grazie ancora ad entrambi. E scusatemi ma non sapere di parlare con Lgt. Saluti.
Il minimo per percepire la pensione sono 12 e 6 mesi effettivi o 15 utili , quindi tu ci rientri.
Ascolta devono rimandarti alla Cmo per il tuo superamento dei 730 gg. questo loro lo sanno?
Non avere timori reverenziali , insisti, non possono non conoscere questi meccanismi, chiama la tua amministrazione centrale, informati non aspettare.
ciao e auguri.

enzolag
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 30
Iscritto il: sab feb 11, 2012 9:15 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da enzolag » sab ott 06, 2012 4:55 pm

Se la CMO ha scritto sul verbale degli ultimi 60 gg di convalescenza,che "se durante il periodo di convalescenza il militare supera il periodo massimo di aspettativa è da considerare idoneo alla riserva e al transito nel ruolo civili"sei a posto,la tua amministrazione deve corrisponderti i tre mesi di stipendio senza farti pagare le previdenziali,probabilmente (devi chiedere alla tua amministrazione),visto che hai pochi anni di servizio,ti verranno recuperate delle somme es.se il tuo stipendio era di 1.500,00€ e in pensione percepirai 500,00€ dovrai restituire i 1.000 € forse è per questo motivo che te lo hanno sospeso.Ma per la pensione non ci sono dubbi,il tuo collocamento in congedo è ai sensi dell'Art. 912 in quanto,hai superato i 2 anni nel quinquennio.
Durata dell’aspettativa
1. L'aspettativa, a eccezione di quella per prigionia di guerra o ipotesi
corrispondenti, per servizio all’estero del coniuge e per dottorato di ricerca con
assegni, non può superare due anni in un quinquennio e termina con il cessare
della causa che l'ha determinata. Prima del collocamento in aspettativa per
infermità al militare sono concessi i periodi di licenza non ancora fruiti.
2. Verificandosi una causa diversa da quella che determinò l'aspettativa, il
militare può essere trasferito in altra aspettativa per questa nuova causa, ma
la durata complessiva dell'aspettativa non può superare i due anni nel
quinquennio, escluso l'eventuale periodo di prigionia di guerra o ipotesi
corrispondenti.
il decreto dal ministero,ti verrà fatto in base Art. 929
Infermità
1. Il militare, che deve assicurare in costanza di servizio i requisiti di idoneità
specifici previsti dal capo II del titolo II del libro IV del regolamento, e accertati
secondo le apposite metodologie ivi previste, cessa dal servizio permanente ed
è collocato, a seconda dell’idoneità, in congedo, nella riserva o in congedo
assoluto, quando:
a) è divenuto permanentemente inidoneo al servizio incondizionato;
b) non ha riacquistato l’idoneità allo scadere del periodo massimo di
aspettativa per infermità temporanea;
c) è giudicato non idoneo al servizio incondizionato dopo che, nel
quinquennio, ha fruito del periodo massimo di aspettativa e gli sono state
concesse le licenze spettantegli.
2. Il provvedimento adottato in applicazione del comma 1 decorre, a seconda
dei casi, dalla data di scadenza del periodo massimo di aspettativa o dalla data
dell’accertamento sanitario definitivo.
Ripeto,per quanto riguarda lo stipendio dei tre mesi non sono sicuro,nel dubbio stampa i post di Lino e i miei e falli leggere.Saluti

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » sab ott 06, 2012 6:31 pm

lino ha scritto:
leonic ha scritto:Ciao Lino, grazie per la tua risposta e disponibilità.
Non ho 12 anni e 6 mesi ma 14 anni e 6 mesi effettivi + 2 anni di abbuono (di sicuro il tuo è stato un errore di battitura)
Tranquillo non giudico assolutamente anzi, ti ringrazio. Non sono andato alla cmo dopo che sono stato dispensato ma il giorno 07/09 ho fatto l'ultima visita e mi hanno dato altri 60 giorni e il giorno 10/09 ho superato il limite dei 730 quindi, non ho nessun verbale della cmo ma solo la notifica che ho descritto nella rispota a enzolag:

Circ. n DGPM/II/SEGR/806 Circ. data 26/10/2000 di persomil II Rep.
Art. 912 del Codice dell'Ordinamento Militare (D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66

Quindi che mi consigliate di fare? Devo aspettare che Persomil dica alla mia amministrazione cosa fare o devo muovermi io e fargli vedere che non sono "tanto" informati in merito?
Quello che so per certo è che hanno inviato la mia documentazione e mi hanno detto che poi se gli dicono di pagarmi i tre stipendi e la pensione lo faranno, fino ad allora devo solo aspettare.

Grazie ancora ad entrambi. E scusatemi ma non sapere di parlare con Lgt. Saluti.
Il minimo per percepire la pensione sono 12 e 6 mesi effettivi o 15 utili , quindi tu ci rientri.
Ascolta devono rimandarti alla Cmo per il tuo superamento dei 730 gg. questo loro lo sanno?
Non avere timori reverenziali , insisti, non possono non conoscere questi meccanismi, chiama la tua amministrazione centrale, informati non aspettare.
ciao e auguri.
Ciao, ah ecco, tu intendi quelli effettivi.
Non penso proprio che questo loro lo sappiano perchè nessuno me ne ha parlato anzi, ti ripeti, mi hanno solo detto che devo aspettare l'esito da persomil e poi loro si muoveranno di conseguenza.
Quindi che devo fare? richiamrli e insistere per farmi controllare la pratica? E' questo che intendi?
Io non capisco come sia possibile tutto ciò! Stiamo parlando di leggi o andiamo avanti a "io penso"!? Mha!!!

Grazie ancora...

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3850
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da lino » sab ott 06, 2012 10:24 pm

Scusami ma prima della riforma il tuo stipendio era integro al 50% o non percepivi nulla??
Come dice enzolag, la Cmo ti ha gia' scritto che puoi accedere al transito??
Se cio fosse e se fossi a pieno stipendio potresti fare domanda di transito immediata eventualmente facendo leggere le disposizioni di legge sotto riportate se invece sei al 50 o non percepivi nulla sappi che nell'attesa al transito continuerai a percepire identiche somme.....................................

Ai sensi dell’art. 14, comma 5° l. n. 266 del 1999, il personale delle Forze armate, incluso quello dell'Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza, giudicato "non idoneo al servizio militare incondizionato" per lesioni dipendenti o meno da causa di servizio, transita nelle qualifiche funzionali del personale civile del Ministero della difesa e, per la Guardia di finanza, del personale civile del Ministero delle finanze, costituendo detto transito un vero diritto soggettivo che scaturisce dal giudizio positivo formulato dalla Commissione medico-ospedaliera, unico organo abilitato a valutare l'idoneità al servizio civile (cfr. Consiglio Stato , sez. IV, 31 luglio 2009 , n. 4854).

Ciò in quanto il Ministero della difesa, al quale viene richiesto il transito al servizio civile da parte del militare non più idoneo al servizio militare incondizionato, non possiede un ambito di discrezionalità nella valutazione dell'istanza presentata ove ricorrano i presupposti di fatto stabiliti dalla legge (T.A.R. Lazio Roma, sez. II, 08 novembre 2006 , n. 12139).

ciao.lino

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » lun ott 08, 2012 11:16 am

lino ha scritto:Scusami ma prima della riforma il tuo stipendio era integro al 50% o non percepivi nulla??
Come dice enzolag, la Cmo ti ha gia' scritto che puoi accedere al transito??
Se cio fosse e se fossi a pieno stipendio potresti fare domanda di transito immediata eventualmente facendo leggere le disposizioni di legge sotto riportate se invece sei al 50 o non percepivi nulla sappi che nell'attesa al transito continuerai a percepire identiche somme.....................................

Ai sensi dell’art. 14, comma 5° l. n. 266 del 1999, il personale delle Forze armate, incluso quello dell'Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza, giudicato "non idoneo al servizio militare incondizionato" per lesioni dipendenti o meno da causa di servizio, transita nelle qualifiche funzionali del personale civile del Ministero della difesa e, per la Guardia di finanza, del personale civile del Ministero delle finanze, costituendo detto transito un vero diritto soggettivo che scaturisce dal giudizio positivo formulato dalla Commissione medico-ospedaliera, unico organo abilitato a valutare l'idoneità al servizio civile (cfr. Consiglio Stato , sez. IV, 31 luglio 2009 , n. 4854).

Ciò in quanto il Ministero della difesa, al quale viene richiesto il transito al servizio civile da parte del militare non più idoneo al servizio militare incondizionato, non possiede un ambito di discrezionalità nella valutazione dell'istanza presentata ove ricorrano i presupposti di fatto stabiliti dalla legge (T.A.R. Lazio Roma, sez. II, 08 novembre 2006 , n. 12139).

ciao.lino
Ciao, si il mio stipendio era per intero. Ora mi dicono che l'hanno sospeso perchè sono stato congedato.
Io non voglio chiedere il transito... ma avere questa pensione "se mi spetta" ovviamente.
Che dici aspetto che mi facciano sapere qualcosa o inizio a martellare? Grazie.

leonic
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 17
Iscritto il: lun mar 05, 2012 8:18 pm

Re: Congedato e collocato in categoria riserva. AIUTOOOO

Messaggio da leonic » lun ott 08, 2012 11:23 am

enzolag ha scritto:Se la CMO ha scritto sul verbale degli ultimi 60 gg di convalescenza,che "se durante il periodo di convalescenza il militare supera il periodo massimo di aspettativa è da considerare idoneo alla riserva e al transito nel ruolo civili"sei a posto,la tua amministrazione deve corrisponderti i tre mesi di stipendio senza farti pagare le previdenziali,probabilmente (devi chiedere alla tua amministrazione),visto che hai pochi anni di servizio,ti verranno recuperate delle somme es.se il tuo stipendio era di 1.500,00€ e in pensione percepirai 500,00€ dovrai restituire i 1.000 € forse è per questo motivo che te lo hanno sospeso.Ma per la pensione non ci sono dubbi,il tuo collocamento in congedo è ai sensi dell'Art. 912 in quanto,hai superato i 2 anni nel quinquennio.
Durata dell’aspettativa
1. L'aspettativa, a eccezione di quella per prigionia di guerra o ipotesi
corrispondenti, per servizio all’estero del coniuge e per dottorato di ricerca con
assegni, non può superare due anni in un quinquennio e termina con il cessare
della causa che l'ha determinata. Prima del collocamento in aspettativa per
infermità al militare sono concessi i periodi di licenza non ancora fruiti.
2. Verificandosi una causa diversa da quella che determinò l'aspettativa, il
militare può essere trasferito in altra aspettativa per questa nuova causa, ma
la durata complessiva dell'aspettativa non può superare i due anni nel
quinquennio, escluso l'eventuale periodo di prigionia di guerra o ipotesi
corrispondenti.
il decreto dal ministero,ti verrà fatto in base Art. 929
Infermità
1. Il militare, che deve assicurare in costanza di servizio i requisiti di idoneità
specifici previsti dal capo II del titolo II del libro IV del regolamento, e accertati
secondo le apposite metodologie ivi previste, cessa dal servizio permanente ed
è collocato, a seconda dell’idoneità, in congedo, nella riserva o in congedo
assoluto, quando:
a) è divenuto permanentemente inidoneo al servizio incondizionato;
b) non ha riacquistato l’idoneità allo scadere del periodo massimo di
aspettativa per infermità temporanea;
c) è giudicato non idoneo al servizio incondizionato dopo che, nel
quinquennio, ha fruito del periodo massimo di aspettativa e gli sono state
concesse le licenze spettantegli.
2. Il provvedimento adottato in applicazione del comma 1 decorre, a seconda
dei casi, dalla data di scadenza del periodo massimo di aspettativa o dalla data
dell’accertamento sanitario definitivo.
Ripeto,per quanto riguarda lo stipendio dei tre mesi non sono sicuro,nel dubbio stampa i post di Lino e i miei e falli leggere.Saluti
Sul verbale della cmo dei 60 giorni non c'è scritto niente! C'è solo scritto che nella data del verbale sono stato giudicato temporaneamente non idoneo al servizio per gg 60 e che il provvedimento non risulta dipendende da causa di servizio. Tutto quà!

La mia amministrazione mi ha detto che non solo non mi spetta la pensione a"almeno non ora, forse a 62 anni" ma il fatto dei tre stipendi non ne hanno sìmai sentito parlare, quindi attendono risposta da persomil e mi faranno sapere. Così ci siamo lasciati con l'ultima telefonata che gli ho fatto!

Rispondi