Comitato di Verifica per C.d.S.

Feed - AERONAUTICA

Rispondi
Legionario66
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 10
Iscritto il: dom mar 24, 2019 8:43 pm

Comitato di Verifica per C.d.S.

Messaggio da Legionario66 » mar ago 11, 2020 5:49 pm

Buon pomeriggio a Tutti
Cortesemente se qualcuno può fornire indicazioni su Studio Legale specializzato in diritto amministrativo militare, esperto nel seguire contenziosi presso la Corte dei Conti inerenti parere negativo C. d. V. (zona Brescia ma può andare bene anche Verona).
Nella fattispecie, Settembre 2010 presentò istanza di riconoscimento per patologia cardiaca con evento acuto verificatosi durante il servizio (ROMA). Nell'ottobre del 2012 il Comitato di Verifica esprime parere negativo (notizia appresa dall'U.R.P. telefonicamente). Intanto, nel maggio del 2012,sono trasferito a Brescia. Morale della favola, non mi è mai stato notificato il Verbale di rigetto da nessuno, né tanto meno esiste trascrizione sullo Stato di Servizio e ora sono in congedo. Ho scritto al Ministero Economia e Finanze di cui dipende il Comitato di Verifica, con la risposta che il verbale è stato spedito in originale al Reparto dell'epoca, cioè a Roma e di rivolgermi di conseguenza alla "mia segreteria". Logicamente non vi è traccia del documento, né a Roma né a Brescia, quindi ho scritto a PREVIMIL che mi ha inviato il verbale della CMO (già in possesso e registrato sul foglio matricolare anni fa). Preso atto che probabilmente, il Comitato di Verifica nel caso di diniego non comunica con PREVIMIL(supposizione di fatto). I'Ufficio Relazioni con Il Pubblico del M.E.F. risponde a mezzo mai al sottoscritto che l'archivio di Fiano Romano dove è conservata una copia del documento in questione, non è accessibile per emergenza COVID. Nella seconda mail che ho inviato è che non ho avuto risposta (rebus), ho cortesemente fatto presente che in ogni caso è un mio diritto avere una copia del verbale, chiedendo le modalità di accesso previste dalla legge. In finale, non riesco a comprendere la difficoltà di qualche addetto di tirare fuori il verbale, scannerizzarlo e inviarlo in pdf, indipendente che fine abbia fatto il documento originale a distanza di otto anni. Il fatto concreto è che mi si impedisce di ricorrere alla Corte dei Conti e mancano 2 anni ai famosi dieci per la prescrizione. Oltre al danno anche la beffa......
Grazie a chi saprà dare concreta indicazione.



Convenzionistituzioni.it
elciad1963
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 464
Iscritto il: lun apr 25, 2016 10:34 am

Re: Comitato di Verifica per C.d.S.

Messaggio da elciad1963 » mer ago 12, 2020 3:05 pm

buongiorno. Per esperienza diretta ti invito a presentare domanda di pensione privilegiata all'Inps, magari con tramite patronato, allegando il verbale della CMO e questo se sei da meno di due anni in pensione altrimenti con un'eventuale ricorso alla Corte dei Conti perdi gi arretrati e ti decorreranno dal mese di presentazione della domanda. Per la corte dei conti non hai bisogno della risposta dell'Inps, che sarà comunque negativa, ma trascorsi i sei mesi dalla stessa, puoi attivare il procedimento davanti tale corte e vedrai che avrai il responso, che se sarà negativo, opporrai in quella sede.Non conosco la tua patologia cardiaca, se congenita o meno, ma se credi di avere buone probabilità di vincita, attivati subito. se vuoi ti posso indicare un buon avvocato in materia e ti invito a contattarmi con msg in privato. così mi e ti chiarisco alcuni passaggi.

aeronatica
Altruista
Altruista
Messaggi: 168
Iscritto il: gio set 27, 2012 7:33 am

Re: Comitato di Verifica per C.d.S.

Messaggio da aeronatica » dom nov 29, 2020 11:24 am

Buon giorno a te ed a tutti i partecipanti.
Ho i recapiti che cerchi.
Puoi contattarmi in mp o con i miei dati che trovi nel forum scrivendomi un messaggio.
Purtroppo per far valere i propri diritti bisogna combattere.
Ciò che da sempre mi disgusta è che in realtà "l'amministrazione" non è un'entità propria identificabile, esiste in quanto composta dal singolo personale che con il suo operato o sue omissioni e commissioni rende possibile qualificare "l'amministrazione".
Quindi, penso liberamente, che se si rende necessario adire le vie legali od avvalersi dei legali stessi, la colpa è proprio del personale, dirigente o meno, che scarabocchia decreti lesivi dei diritti del personale ben sapendo di farlo, scientemente e volontariamente per il proprio misero interesse.
Tale è proprio la condizione di dover inseguire un atto che nessuno si degna di notificare.....la colpa è del personale, non dell'amministrazione.......personale che, peraltro, è pure pagato per compiere l'atto che non compie.
In ogni caso vi sono diverse soluzioni alla problematica evidenziata.
Non lasciar decadere i termini ed eventualmente agisci presso la Corte dei Conti per l'accertamento del tuo diritto e vedrai che poi magicamente tutti gli atti "l'amministrazione" li trova subito.
Alla CDC puoi agire senza patrocinio legale, direttamente di persona (anche se non puoi stare in giudizio personalmente) e la causa verrà decisa comunque.
Ricordati però, prima, di inviare in raccomandata una richiesta del beneficio; se ti risponderanno negativamente o se manterranno il silenzio potrai agire. Se non invii raccomandata il ricorso verrà rigettato.
Al tar ci puoi andare ma ne subisci i costi.
Buona giornata

lucamike
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 66
Iscritto il: ven set 23, 2016 11:12 am

Re: Comitato di Verifica per C.d.S.

Messaggio da lucamike » dom nov 29, 2020 2:11 pm

Buongiorno ti ho inviato un mess in privato

Rispondi