Come riconoscere uno stato d'ansia e cosa fare

Feed - La Dott.ssa Alessandra D'Alessio risponde

Moderatore: Alessandra DAlessio

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte alla Dott.ssa D'Alessio verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con la psicologa ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.
Rispondi
Avatar utente
Alessandra DAlessio
Professionista
Professionista
Messaggi: 113
Iscritto il: lun nov 07, 2016 4:26 pm

Come riconoscere uno stato d'ansia e cosa fare

Messaggio da Alessandra DAlessio » mer set 19, 2018 12:30 pm

Capita spesso di avvertire dei malesseri ai quali ci si abitua facilmente. Questo accade soprattutto quando la routine, la vita frenetica e le responsabilità professionali non ci danno la possibilità di fermarci e di capire quello che ci sta accadendo.
Nel mondo militare gli stati d'ansia sono quasi all'ordine del giorno. Questo può essere spiegato Proprio a partire dalle enormi responsabilità insite nel lavoro che viene svolto quotidianamente e che non è assimilabile ad altre professioni.
Ma cosa deve fare un militare quando e se si rende conto che l'ansia sta prendendo il sopravvento?
La prima cosa da fare non è avvertire l'infermeria o rivolgersi al medico di base la prima cosa da fare e rivolgersi ad uno psicologo. Anche con lo psicologo del forum!
È importante che se ne parli subito, anche con noi del forum prima di fare passi successivi
Se si fa questo si evita Innanzitutto la cronicizzazione del sintomo e poi anche tutte le conseguenze che questa cronicizzazione può comportare in ultimo anche la riforma.
Ma come li possiamo definire questi stati d'ansia? Come facciamo a capire quando è il momento di rivolgersi a uno psicologo?
Dobbiamo rivolgerci ad uno psicologo quando il sintomo prende il sopravvento sulla vita quotidiana, quando la paura ci assale, quando ci capita di avere dei forti attacchi di panico oppure se si determinano delle fobie improvvise. Non bisogna preoccuparsi e pensare che sia una cosa grave di cui non parlare con nessuno ma anzi una volta individuato il giusto professionista un intervento precoce eviterà problemi futuri.


Dott.ssa Alessandra D'Alessio
Psicologa Clinica e del Lavoro
Psicologa Forense

Psicoterapeuta
Via R. Montecuccoli n.15 Roma
Tel 3429204614
Www.studio-atena.it
email: info@studio-atena.it

roberto_67
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 67
Iscritto il: mer mag 14, 2014 8:42 pm

Re: Come riconoscere uno stato d'ansia e cosa fare

Messaggio da roberto_67 » gio set 20, 2018 10:31 am

Interessante

Rispondi