CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Feed - GUARDIA DI FINANZA

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » sab ott 19, 2019 3:39 pm

Buongiorno, ricorro al vostro aiuto per chiarimenti dei chiarimenti in merito al cumulo di più infermità riconosciute dipendenti da causa servizio.

Nel mese di dicembre 1996 la CMO mi riconosce come dipendenti da causa di servizio le sottoelencate infermità con a lato la Tabella:
1) Sinusite mascella dx ……………………. tabella “B”;
2) Note di artrosi spalla dx ………………... tabella “B”;
3) Gastrite anatrale erosiva ………………. tabella “A” ctg “7”;
4) Artrosi lombare con discoartrosi L5-S1...tabella “A” ctg “8”;
5) Bronchite cronica………………………....tabella “A” ctg “8”;
il tutto con l’ascrivibilità complessiva delle menomazioni alla tabella “A” ctg “6” , percependo anche l’equo indennizzo.

Nel mese di maggio 2019 a seguito della mia richiesta la CMO riconosce l’aggravamento delle patologie di cui ai punti sub 1) e 2) assegnando per ciascuna la tabella “A” ctg “8”:
1) Sinusite frontale cronica di entrambi i seni mascellari……. tabella “A” ctg “8”;
2) Periartrite scapolo omerale spalla dx ……….........……... tabella “A” ctg “8”;
3) Gastrite anatrale erosiva …………….......................…. tabella “A” ctg “7”;
4) Artrosi lombare con discoartrosi L5-S1......................tabella “A” ctg “8”;
5) Bronchite cronica……………….........................………....tabella “A” ctg “8”.
Di seguito la CMO dispone l’ascrivibilità della menomazione complessiva alla tabella “A” ctg “5”.

Relativamente al cumolo delle infermità è sorto un dubbio circa la corretta applicazione della procedura descritta dall’art. 10 della legge 26.01.1980 art.9 da aparte della CMO.

Invero, sembrerebbe che seguendo la procedura dettata dalla norma, la menomazione complessiva dovrebbe essere ascritta alla tabella “A” ctg “4”.

Domanda: Qual è la risposta esatta?

Grazie a tutti coloro che interverranno.



Convenzionistituzioni.it
naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » sab ott 19, 2019 5:36 pm

59Andrea ha scritto:
sab ott 19, 2019 3:39 pm
Buongiorno, ricorro al vostro aiuto per chiarimenti dei chiarimenti in merito al cumulo di più infermità riconosciute dipendenti da causa servizio.

Nel mese di dicembre 1996 la CMO mi riconosce come dipendenti da causa di servizio le sottoelencate infermità con a lato la Tabella:
1) Sinusite mascella dx ……………………. tabella “B”;
2) Note di artrosi spalla dx ………………... tabella “B”;
3) Gastrite anatrale erosiva ………………. tabella “A” ctg “7”;
4) Artrosi lombare con discoartrosi L5-S1...tabella “A” ctg “8”;
5) Bronchite cronica………………………....tabella “A” ctg “8”;
il tutto con l’ascrivibilità complessiva delle menomazioni alla tabella “A” ctg “6” , percependo anche l’equo indennizzo.

Nel mese di maggio 2019 a seguito della mia richiesta la CMO riconosce l’aggravamento delle patologie di cui ai punti sub 1) e 2) assegnando per ciascuna la tabella “A” ctg “8”:
1) Sinusite frontale cronica di entrambi i seni mascellari……. tabella “A” ctg “8”;
2) Periartrite scapolo omerale spalla dx ……….........……... tabella “A” ctg “8”;
3) Gastrite anatrale erosiva …………….......................…. tabella “A” ctg “7”;
4) Artrosi lombare con discoartrosi L5-S1......................tabella “A” ctg “8”;
5) Bronchite cronica……………….........................………....tabella “A” ctg “8”.
Di seguito la CMO dispone l’ascrivibilità della menomazione complessiva alla tabella “A” ctg “5”.

Relativamente al cumolo delle infermità è sorto un dubbio circa la corretta applicazione della procedura descritta dall’art. 10 della legge 26.01.1980 art.9 da aparte della CMO.

Invero, sembrerebbe che seguendo la procedura dettata dalla norma, la menomazione complessiva dovrebbe essere ascritta alla tabella “A” ctg “4”.

Domanda: Qual è la risposta esatta?

Grazie a tutti coloro che interverranno.
Sei in 5^.

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » sab ott 19, 2019 8:17 pm

Ciao Naturopata, scusami ma dopo aver inviato il quesito, nel forum ho letto un tuo intervento simile di cui aggiundo il link

cumulo-categorie-cause-di-servizio-e-ip ... orma-26932

Premetto che, riconoscendo la tua profonda esperienza in materia, la mia osservazione è finalizzata a capire dove sbaglio.
In questo tuo intervento spieghi la procedura dettata dall'art. 10 della L. 26.01.1980, n. 9, ha stabilito che nei casi in cui si debba procedere alla valutazione complessiva di più di due infermità, ciascuna delle quali ascrivibile a categoria prevista dalla Tabella A, la valutazione medesima è effettuata aggiungendo alla categoria alla quale è ascritta l’invalidità più grave, quella risultante dal cumulo delle altre invalidità, a partire dalle infermità meno gravi, determinato in base ai criteri della Tabella.

Nella cicostanza descrivi in modo elementare il calcolo per il cumulo delle quattro infermità tutte classificate tab. A ctg 8;
8+8=7
7+8=6
6+8=5
ascrivibilità complessiva alla tab "A" ctg 5.

Nel mio caso mi sono state riconosciute 5 cause di servizio tab "A" di cui 4 di ctg "8" ed una di ctg "7":
8+8=7
7+8=6
6+8=5
5+7=4
Aiutami a capire dove sbaglio.
Grazie per la disponibilità.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » dom ott 20, 2019 11:21 am

59Andrea ha scritto:
sab ott 19, 2019 8:17 pm
Ciao Naturopata, scusami ma dopo aver inviato il quesito, nel forum ho letto un tuo intervento simile di cui aggiundo il link

cumulo-categorie-cause-di-servizio-e-ip ... orma-26932

Premetto che, riconoscendo la tua profonda esperienza in materia, la mia osservazione è finalizzata a capire dove sbaglio.
In questo tuo intervento spieghi la procedura dettata dall'art. 10 della L. 26.01.1980, n. 9, ha stabilito che nei casi in cui si debba procedere alla valutazione complessiva di più di due infermità, ciascuna delle quali ascrivibile a categoria prevista dalla Tabella A, la valutazione medesima è effettuata aggiungendo alla categoria alla quale è ascritta l’invalidità più grave, quella risultante dal cumulo delle altre invalidità, a partire dalle infermità meno gravi, determinato in base ai criteri della Tabella.

Nella cicostanza descrivi in modo elementare il calcolo per il cumulo delle quattro infermità tutte classificate tab. A ctg 8;
8+8=7
7+8=6
6+8=5
ascrivibilità complessiva alla tab "A" ctg 5.

Nel mio caso mi sono state riconosciute 5 cause di servizio tab "A" di cui 4 di ctg "8" ed una di ctg "7":
8+8=7
7+8=6
6+8=5
5+7=4
Aiutami a capire dove sbaglio.
Grazie per la disponibilità.
Allora alla più grave va aggiunto il cumulo, quindi nel caso di quattro 8 categorie alla 8 devi aggiungere il cumulo di tre ottave, ovvero (8+8) = 7+8 =6 + la più grave sempre 8=5

Nel tuo caso, alla più grave 7^ devi aggiungere il cumulo di quattro ottave, ovvero (8+8)=7 + (8+8) =7 , quindi 7+7=6 + la più grave 7=5.

Diciamo che un tempo il tuo caso sarebbe stato una 5^ max, mentre l'altra una 5^ min, ma la massima e la minima sono state eliminate.

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » dom ott 20, 2019 2:05 pm

Grazie per la delucidazione e per il tempo che mi hai dedicato.
Inoltre mi riservo di disturbarti per un ulteriore chirimento sempre in materia di cds.
Buona domenica

Francesco19111970
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 14
Iscritto il: ven gen 18, 2019 9:18 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da Francesco19111970 » lun ott 28, 2019 6:24 pm

Per neuropatia e per tutti i colleghi che vorranno rispondermi.
Ciao, sono un ass.c.c. della polizia di stato, attualmente in aspettativa speciale in attesa di responso da parte del cdvcs per aver avuto un infarto trattato con Stent nel mese di febbraio del 2018. Ti chiedo se viene riconosciuta la causa di servizio , come spero, quale tabella e categoria possono darmi, visto che la cmo nel verbale bl/s ha ipotizzato una tab. A cat.7. Grazie per la risposta

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » lun ott 28, 2019 7:03 pm

Francesco19111970 ha scritto:
lun ott 28, 2019 6:24 pm
Per neuropatia e per tutti i colleghi che vorranno rispondermi.
Ciao, sono un ass.c.c. della polizia di stato, attualmente in aspettativa speciale in attesa di responso da parte del cdvcs per aver avuto un infarto trattato con Stent nel mese di febbraio del 2018. Ti chiedo se viene riconosciuta la causa di servizio , come spero, quale tabella e categoria possono darmi, visto che la cmo nel verbale bl/s ha ipotizzato una tab. A cat.7. Grazie per la risposta
E' molto difficile che ti venga riconosciuta, ma non impossibile se ben documentata, ma credo che ci sarà bisogno di un ricorso. Per la tabella, mi sembra un po' bassina, visto che danno 7^ a ernie discali. La tabella adeguata è una 5^.

Francesco19111970
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 14
Iscritto il: ven gen 18, 2019 9:18 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da Francesco19111970 » lun ott 28, 2019 11:59 pm

Neuropata. Grazie per la risposta. Sono fiducioso anch'io ad avere riconosciuta la causa di servizio per l'infarto avuto. Visto che solo nell'ultimo quinquennio ho effettuato 4236 ore di straordinario, al momento dell'infarto avevo 136 giorni di congedo maturato e non fruito, 33 giorni di recuperi riposo da fare, lavoro in un contesto disagiato e soprattutto dalla cartella clinica rilasciata dall'ASP attribuiscono la causa allo stress. Accetto consigli visto che nel mese di maggio ho dovuto integrare la richiesta di cds dopo che il cdvcs ritiene che non sia causa di servizio. Ed in caso mi assegnano una tabella diversa o mi negano la cds mi consigliate di fare ricorso? E a chi tar o corte dei conti? Grazie per tutti i consigli

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » mar ott 29, 2019 1:02 pm

Francesco19111970 ha scritto:
lun ott 28, 2019 11:59 pm
Neuropata. Grazie per la risposta. Sono fiducioso anch'io ad avere riconosciuta la causa di servizio per l'infarto avuto. Visto che solo nell'ultimo quinquennio ho effettuato 4236 ore di straordinario, al momento dell'infarto avevo 136 giorni di congedo maturato e non fruito, 33 giorni di recuperi riposo da fare, lavoro in un contesto disagiato e soprattutto dalla cartella clinica rilasciata dall'ASP attribuiscono la causa allo stress. Accetto consigli visto che nel mese di maggio ho dovuto integrare la richiesta di cds dopo che il cdvcs ritiene che non sia causa di servizio.

Come detto difficilmente il CVCS rivedrà in senso positivo il precedente parere, ma vediamo.

Ed in caso mi assegnano una tabella diversa o mi negano la cds mi consigliate di fare ricorso?

Si.

E a chi tar o corte dei conti? Grazie per tutti i consigli

Corte dei Conti.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11419
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da panorama » ven nov 01, 2019 2:04 pm

Ciao 59Andrea quindi le tue Note di artrosi spalla dx aggravandosi sono diventate in Periartrite scapolo omerale spalla dx?

Io pure ho gli artrosi cervico-dorso-lombare e da Luglio 2019 ho un problema alla spalla dx e sia l’Ortopedico che il Fisiatra, mi hanno detto entrambi che si tratta di problemi di cuffia (un tempo c.d. periartrite), ma che non ha nulla a che vedere con gli artrosi. Oggi la periartrite a un nome nuovo “cuffia”.

1) - Nella sentenza del Tar Basilicata n. 779/2019 pubblicata il 29/10/2019 si legge che era stato richiesto il riconoscimento della CdS di “periartrite S.O. DX con sospetta lesione cuffia spalla dx.” e che il C.V.C.S. si è espresso così:
"l 'infermità ‘segni di periartrite scapolo - omerale senza interessamento tendineo’ non può riconoscersi dipendente da fatti di servizio, trattandosi di processo flogistico che interessa alcune strutture non strettamente endoarticolari, ma comunque annesse all'articolazione della spalla, quali il tendine del muscolo sopraspinoso, la borsa sottodeltoidea, il tendine del capo lungo del muscolo bicipite, la capsula, che determina successivamente formazioni calcifiche e, protraendosi nel tempo, può dar luogo a limitazioni funzionali anche di grave entità. Poiché dalle mansioni svolte dal soggetto non sono ravvisabili microtraumi ripetuti che potrebbero costituire un fattore patogenetico, non può riconoscersi al servizio alcun ruolo di causa ovvero di concausa efficiente e determinante nell'insorgenza o nella successiva evoluzione del processo flogistico".

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » ven nov 01, 2019 11:09 pm

Panorama ha scritto:
""......... le tue Note di artrosi spalla dx aggravandosi sono diventate in Periartrite scapolo omerale spalla dx? ""
Ciao Panorama, per il riconoscimento della citata infermità ho esibito il certificato dell'ortopedico che nella visista, tenendo ocnto anche della rx e relazione, ha riscontrato testualmente: Spalla dolorosa a destra con sindrome da impigement acromeon claveare accompagnata da limitazione funzionale antalgica dei movimenti del cingolo scapolare di 1/3, test di jobe+, test di neer+.
Inoltre sulla scorta della mia esperienza vissuta c'è differenza di parere tra la CMO composta da medici INPS e la CMO Militare

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » mer nov 13, 2019 12:08 pm

Riporto una sentenza del CdS sul cumulo che io, ovviamente non condivido. Il legale di parte ricorrente non ha posto in modo corretto la questione come, però in modo altrettanto non corretto l'ha risolta il giudice. Riporto in grassetto le parti interessate e alla fine il mio personalissimo commento.

Pubblicato il 12/11/2019
N. 07760/2019REG.PROV.COLL.

N. 07784/2017 REG.RIC.




REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 7784 del 2017, proposto dal signor
-OMISSIS-, rappresentato e difeso dall'avvocato Luigi Adinolfi, domiciliato presso la Segreteria del Consiglio di Stato in Roma, piazza Capo di Ferro, 13;


contro

Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura Generale dello Stato, domiciliataria ex lege in Roma, via dei Portoghesi, 12;


per la riforma

della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Campania, sede di Napoli, sezione sesta, n. -OMISSIS-, resa tra le parti, concernente il mancato riconoscimento dell’equo indennizzo nella misura prevista dalla categoria 5, tabella A,

Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;

Visto l'atto di costituzione in giudizio del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nell'udienza pubblica del giorno 27 giugno 2019 il consigliere Nicola D'Angelo e uditi per le parti gli avvocati Luigi Adinolfi e l'avvocato dello Stato Generoso Di Leo;

Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.



FATTO

1. Il signor -OMISSIS-, militare dell’Arma dei Carabinieri, ha impugnato dinanzi al Tar per la Campania, sede di Napoli, il mancato riconoscimento, ai fini della determinazione dell’equo indennizzo, della quinta categoria della tabella A del DPR n. 915/1978

2. Con decreto n.1486 del 2015 il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha infatti riconosciuto al ricorrente la meno favorevole categoria sesta nonostante, a suo parere, gli sarebbe spettato il cumulo di quattro ottave previsto dalla tabella F 1 dello stesso DPR a seguito del riconoscimento di ulteriori patologie dipendenti da causa di servizio.

3. Il Tar di Napoli, con la sentenza indicata in epigrafe, ha respinto il ricorso.

4. Contro la suddetta sentenza il signor -OMISSIS- ha quindi proposto appello, deducendo un unico ed articolato motivo di appello.

5. In particolare, secondo il ricorrente, il Tar ha erroneamente applicato il parere del Consiglio di Stato n. 2731/2004 ed il criterio per cumulo progressivo a coppie di categorie omogenee previsto dall’18 del DPR n. 915/78. In sostanza, il giudice di primo grado non avrebbe tenuto conto che l’appellante già godeva di una sesta categoria per cumulo delle precedenti tre ottave, che sommandosi alla ulteriore ottava dava luogo ad una quinta categoria (utilizzando la tabella F 1 per il cumulo, una sesta più un’ottava avrebbe comportato l’attribuzione di una quinta categoria).

6. Il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri si è costituito in giudizio il 6 marzo 2018, chiedendo il rigetto dell’appello, ed ha depositato una ulteriore memoria il 24 maggio 2019.

7. La causa è stata trattenuta in decisione all’udienza pubblica del 27 giugno 2019.

DIRITTO

1. L’appellante sostiene di avere diritto, in relazione ad un ulteriore riconoscimento di patologie dipendenti da causa di servizio, all’attribuzione della quinta categoria della tabella A del DPR n. 915/1978 (tabella che individua le categorie delle lesioni ed infermità che danno diritto a pensione vitalizia o ad assegno temporaneo).

2. L’appello non è fondato, a prescindere dall’eccezione di inammissibilità dello stesso formulata dall’Avvocatura dello Stato (difetto di specifiche censure contro i capi della sentenza impugnata).

3. Preliminarmente, va rilevato che dopo l’attribuzione di quattro ottave per le malattie riconosciute dipendenti da cause di servizio, il successivo passaggio dell’Amministrazione non è stato una sostanziale rivalutazione del complessivo quadro patologico, ma il formale procedimento di accorpamento delle stesse entro un unico giudizio.

4. In questo contesto, il Tar ha correttamente considerato l’accorpamento delle categorie in unico giudizio tenendo conto degli originari riconoscimenti tabellari e dei principi indicati dal Consiglio di Stato nel parere n. 2731 del 2004, effettuando, di conseguenza, il calcolo in base alle categorie via via riconosciute e non già sulla base di quanto risultante da parziali accorpamenti.

5. In particolare, nel parere del Consiglio di Stato richiamato, si afferma che l’Amministrazione deve procedere per cumulo progressivo a coppie di categorie omogenee ai sensi dell’art. 18 del DPR n. 915/1978. Cosicché, nel caso di specie, di quattro ottave categorie si procede alla sommatoria delle prime due ottave per ottenere una settima e, quindi, quelle delle altre due ottave (in quanto di minore gravità rispetto alla settima così ottenuta) per arrivare ad altra settima che, sommata alla precedente, porta ad una sesta categoria.

6. Per le ragioni sopra esposte, l’appello va respinto e, per l’effetto, va confermata la sentenza impugnata.

7. Sussistono giuste ragioni per compensare tra le parti le spese di giudizio.

P.Q.M.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta), definitivamente pronunciando sull'appello, come in epigrafe proposto, lo respinge.

Spese compensate.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.

Ritenuto che sussistano i presupposti di cui di cui all'articolo 52, commi 1 e 2, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e all'articolo 9, paragrafi 1 e 4, del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 e all’articolo 2-septies del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, manda alla Segreteria di procedere, in qualsiasi ipotesi di diffusione del presente provvedimento, all'oscuramento delle generalità nonché di qualsiasi dato idoneo a rivelare lo stato di salute delle parti o di persone comunque ivi citate.





Come si può ben rilevare il legale ha semplicisticamente richiesto che a fronte di una 6 già riconosciuta, una ulteriore 8 dà luogo ad una 5, ovvero 6+8 che matematicamente è vero, tuttavia il cumulo va rivalutato nella sua interezza ogni qualvolta si aggiunge una patologia tabellabile. Tuttavia anche questa diversa prospettazione porterebbe comunque alla 5^, difatti il giudice asserisce che 8+8 fa 7 che è la più grave cui si sommano le due più lievi sempre 8+8 che fa sempre 7 e quindi 7+7 farebbe 6. In realtà sono tutte 8 e quindi la più grave è sempre una 8 cui vanno sommate le altre 3, difatti la norma prevede che venga isolata la più grave cui poi vanno sommate le altre meno gravi e non sommare le prime due per formare una più grave cui aggiungere le presunte meno gravi che invece sono gravi come le altre perché tutte 8^. Tra l'altro l'8^ ha un range dal 21 al 30% e quindi c'è per forza una fra le quattro, nell'ambito della stessa categoria, più grave delle altre

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » ven nov 15, 2019 11:11 pm

Ciao Naturopata, scusami ma ho necessità di sapere se ho ben capito il procedimento per il cumulo delle infermità.
In particolare, si procede alla somma delle infermità meno gravi ed il risultato deve essere al massimo pari e non superiore alla infermità ascritta più grave.

Riporto due esempi: ( i colori stanno a significare la provenienza)

1° es. chiarito in precedenza relativo a 5 cause di servizio di cui 4 tab A/8 e una di tab A/7;

(A/8; A/8; A/8; A/8; A/7;

8+8=7; 8+8=7; 7+7=6; 7+6= 5 ascrivibilità complessiva

2° es. altro caso, sempre, con 5 cause di servizio di cui 4 tab A/8 e una tab A/6 ;

di tab A/7; (A/8; A/8; A/8; A/8; A/6;

8+8=7; 7+8=6; 6+8=5; 5+6= 3 ascrivibilità complessiva.

Il secondo procedimento è esatto?
Grazie.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1735
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da naturopata » sab nov 16, 2019 10:39 am

59Andrea ha scritto:
ven nov 15, 2019 11:11 pm
Ciao Naturopata, scusami ma ho necessità di sapere se ho ben capito il procedimento per il cumulo delle infermità.
In particolare, si procede alla somma delle infermità meno gravi ed il risultato deve essere al massimo pari e non superiore alla infermità ascritta più grave.

Riporto due esempi: ( i colori stanno a significare la provenienza)

1° es. chiarito in precedenza relativo a 5 cause di servizio di cui 4 tab A/8 e una di tab A/7;

(A/8; A/8; A/8; A/8; A/7;

8+8=7; 8+8=7; 7+7=6; 7+6= 5 ascrivibilità complessiva

2° es. altro caso, sempre, con 5 cause di servizio di cui 4 tab A/8 e una tab A/6 ;

di tab A/7; (A/8; A/8; A/8; A/8; A/6;

8+8=7; 7+8=6; 6+8=5; 5+6= 3 ascrivibilità complessiva.

Il secondo procedimento è esatto?

No sei in 4^ perché alla più grave vanno cumulate le meno gravi, quindi alla 6^ devi cumulare 8+8=7 e 8+8=7 e 7+7= 6 e quindi 6+6=4
Grazie.

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 237
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: CMO - ERRORE MATERIALE CUMULO INFERMITA?

Messaggio da 59Andrea » dom nov 17, 2019 3:10 pm

Ciao Naturopata, scusami ma, nel caso di:
A/8; A/8; A/8; A/7; A/7, il procedimento che segue è quello giusto?
8+8=7 ; 7+8= 6;
7+7=6
6+6=4
Gazie

Rispondi