Causa di servizio e vittima del dovere

Feed - La Dott.ssa Lucia Astore risponde

Moderatore: Dott.ssa Astore

Rispondi
fin.di.mare
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ott 16, 2018 10:21 am

Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da fin.di.mare » mar ott 16, 2018 9:09 pm

salve a tutti , sono nuovo ed inesperto del sito ,scusate in anticipo se commetto qualche errore . Vorrei chiedere un consiglio . Io lavoro sulle unita' navali della gdf la mansione e' addetto a tutti sistemi elettronici di bordo, lavoro spesso in sala macchine ,essendo inquadrato a bordo come addetto di macchina .Sono stato operato 2 volte alla tiroide con tumore maligno che mi e' stato riscontrato dopo gli esami istologici dei tessuti, ho fatto la iodio terapia nucleare e il prossimo anno la devo rifare . Mi sono state riscontrati valori nel sangue e nei tessuti asportati sostanze cancerogene , il mio medico curante endocrinologo mi ha detto nella sua esperienza mai gli e' capitato una tiroide cosi violenta ed aggressiva ,in due mesi i miei noduli sono passati da tier I al 4!tanto che il tumore maligno ha bruciato tutti i linfonodi del collo ,anch'essi asportati. Ho letto non so se e' vero che mi spetta un'invalita' per il mio caso del 40 % visto che sono soggetto a controllo periodici e farmaci per tutta la vita .Ora la mia domanda e' se posso chiedere causa di servizio o meno e se spetta eventualmente la vittima del dovere . Grazie per l'attenzione un saluto



Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da Zenmonk » mar ott 16, 2018 9:38 pm

fin.di.mare ha scritto:salve a tutti , sono nuovo ed inesperto del sito ,scusate in anticipo se commetto qualche errore . Vorrei chiedere un consiglio . Io lavoro sulle unita' navali della gdf la mansione e' addetto a tutti sistemi elettronici di bordo, lavoro spesso in sala macchine ,essendo inquadrato a bordo come addetto di macchina .Sono stato operato 2 volte alla tiroide con tumore maligno che mi e' stato riscontrato dopo gli esami istologici dei tessuti, ho fatto la iodio terapia nucleare e il prossimo anno la devo rifare . Mi sono state riscontrati valori nel sangue e nei tessuti asportati sostanze cancerogene , il mio medico curante endocrinologo mi ha detto nella sua esperienza mai gli e' capitato una tiroide cosi violenta ed aggressiva ,in due mesi i miei noduli sono passati da tier I al 4!tanto che il tumore maligno ha bruciato tutti i linfonodi del collo ,anch'essi asportati. Ho letto non so se e' vero che mi spetta un'invalita' per il mio caso del 40 % visto che sono soggetto a controllo periodici e farmaci per tutta la vita .Ora la mia domanda e' se posso chiedere causa di servizio o meno e se spetta eventualmente la vittima del dovere . Grazie per l'attenzione un saluto
Causa di servizio: puoi chiederla entro sei mesi da quando hai scoperto la malattia.
Vittima del dovere: è una pratica distinta e separata (ovviamente sarebbe bene che la tua malattia già fosse stata dichiarata causa di servizio). La puoi presentare successivamente. Da tener presente che le condizioni per presentarla nel tuo caso ci sono tutte: le navi militari sono notoriamente sotto accusa per la presenza di amianto, come puoi documentare anche su questo forum, oltre che sui motori di ricerca e su molti siti specializzati.
Fai vedere i risultati della tua ricerca al medico che, avendoti detto quello che ti ha detto, adesso lo deve attestare in una relazione medico legale.
Quando avrai in mano questa relazione medico legale, assieme al tuo stato di servizio e alla documentazione scientifica che riuscirai a raccogliere sul web attestante il nesso di causalità tra l'esposizione al patogeno da te indicata e lo sviluppo della patologia, ti puoi rivolgere a un legale specializzato nelle cause delle vittime (non sono molti e se cerchi su questo forum troverai indicazioni precise con nome e cognome, condizioni contrattuali e tutto quello che ti serve).
E' inconsueto che qualcuno dell'amministrazione ti aiuti, ti dia informazioni dettagliate o ti baci in fronte quando farai la domanda, quindi preparati a lottare, abbi fede e non mollare. In bocca al lupo!

Avatar utente
christian71
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 3434
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da christian71 » mar ott 16, 2018 11:19 pm

Zenmonk ha scritto:
fin.di.mare ha scritto:salve a tutti , sono nuovo ed inesperto del sito ,scusate in anticipo se commetto qualche errore . Vorrei chiedere un consiglio . Io lavoro sulle unita' navali della gdf la mansione e' addetto a tutti sistemi elettronici di bordo, lavoro spesso in sala macchine ,essendo inquadrato a bordo come addetto di macchina .Sono stato operato 2 volte alla tiroide con tumore maligno che mi e' stato riscontrato dopo gli esami istologici dei tessuti, ho fatto la iodio terapia nucleare e il prossimo anno la devo rifare . Mi sono state riscontrati valori nel sangue e nei tessuti asportati sostanze cancerogene , il mio medico curante endocrinologo mi ha detto nella sua esperienza mai gli e' capitato una tiroide cosi violenta ed aggressiva ,in due mesi i miei noduli sono passati da tier I al 4!tanto che il tumore maligno ha bruciato tutti i linfonodi del collo ,anch'essi asportati. Ho letto non so se e' vero che mi spetta un'invalita' per il mio caso del 40 % visto che sono soggetto a controllo periodici e farmaci per tutta la vita .Ora la mia domanda e' se posso chiedere causa di servizio o meno e se spetta eventualmente la vittima del dovere . Grazie per l'attenzione un saluto
Causa di servizio: puoi chiederla entro sei mesi da quando hai scoperto la malattia.
Vittima del dovere: è una pratica distinta e separata (ovviamente sarebbe bene che la tua malattia già fosse stata dichiarata causa di servizio). La puoi presentare successivamente. Da tener presente che le condizioni per presentarla nel tuo caso ci sono tutte: le navi militari sono notoriamente sotto accusa per la presenza di amianto, come puoi documentare anche su questo forum, oltre che sui motori di ricerca e su molti siti specializzati.
Fai vedere i risultati della tua ricerca al medico che, avendoti detto quello che ti ha detto, adesso lo deve attestare in una relazione medico legale.
Quando avrai in mano questa relazione medico legale, assieme al tuo stato di servizio e alla documentazione scientifica che riuscirai a raccogliere sul web attestante il nesso di causalità tra l'esposizione al patogeno da te indicata e lo sviluppo della patologia, ti puoi rivolgere a un legale specializzato nelle cause delle vittime (non sono molti e se cerchi su questo forum troverai indicazioni precise con nome e cognome, condizioni contrattuali e tutto quello che ti serve).
E' inconsueto che qualcuno dell'amministrazione ti aiuti, ti dia informazioni dettagliate o ti baci in fronte quando farai la domanda, quindi preparati a lottare, abbi fede e non mollare. In bocca al lupo!
Salve a tutti…
Tutto giusto, però c'è da precisare che la domanda di causa di servizio, solo ai fini dell'equo indennizzo, deve essere presentata entro sei mesi, altrimenti, ai fini dell'idoneità e della PPO, si può presentare in qualunque momento…

Saluti e in bocca al lupo…
Christian

Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

trasmarterzo
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 359
Iscritto il: sab ago 19, 2017 5:52 pm

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da trasmarterzo » mer ott 17, 2018 10:29 am

Buongiorno, quello scritto su dai colleghi è giustissimo, ti consiglio di specificare per iscritto (sembra banale ma non lo è, credimi..) che lavorando in sala macchine parecchie ore al giorno ove sono stipati olii, vernici e carburante, hai respirato vapori comunque tossici (verifica tuttavia se avevi obbligo di indossare mascherine protettive o permanere li sotto per tot tempo, insomma non lasciare nulla al caso, caso mai documentati alla mano dimostrando che l' equipaggiamento nel tuo caso protettivo di dotazione era scarso o assente, questo all' Ufficio V.E.C.A. almeno in PS).
Questo vale sia per la domanda di causa di servizio sia per quella di vittima del dovere (amianto, ma anche qui accertati se l' unità navale ce l'ha per costruzione o meno..).
Ti faccio a nome di tuti i colleghi un in bocca al lupo, per la salute in primis cosa primariamente fondamentale. Saluti.

fin.di.mare
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ott 16, 2018 10:21 am

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da fin.di.mare » mer ott 17, 2018 12:30 pm

Buongiorno a tutti e grazie infinite per le celeri risposte, cerco di rispondere in breve a tutti . A bordo tranne per il carenamento cioe' la pulizia dello scafo avevamo qualcosa per sicurezza solo degli occhi , in navigazione tranne i tappi o cuffie protettive per le orecchie non c'erano protezioni gas, fumi di scarico li respiravamo tutti, soprattutto noi del comparto macchina . Sull'amianto a bordo non saprei dire con certezza anche se io sono stato imbarcato per anni su unita' varate negli anni 70/80/90 guardacoste vetusti che quando e' uscita una circolare sull'amianto per magia sono stati tutti radiati. Io facevo anche turni di 24h a bordo ci dormivo pure! Ora e' sapere dove sono stato imbarcato , sulle tipologia di barca c'era o meno se possibile avere un elenco delle unita' in merito . Un'altra cosa so per certo e' stato dimstrato il radar a bordo e gli apparati radio non erano il massimo della sicurezza ovvero non erano schermati e con la tiroide hanno un forte impatto di disfunzione della stessa se a lungo esposti a tali radiazioni di frequenze. Un saluto a tutti i colleghi di ogni corpo , grazie infinite .

Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da Zenmonk » mer ott 17, 2018 2:01 pm

fin.di.mare ha scritto:Buongiorno a tutti e grazie infinite per le celeri risposte, cerco di rispondere in breve a tutti . A bordo tranne per il carenamento cioe' la pulizia dello scafo avevamo qualcosa per sicurezza solo degli occhi , in navigazione tranne i tappi o cuffie protettive per le orecchie non c'erano protezioni gas, fumi di scarico li respiravamo tutti, soprattutto noi del comparto macchina . Sull'amianto a bordo non saprei dire con certezza anche se io sono stato imbarcato per anni su unita' varate negli anni 70/80/90 guardacoste vetusti che quando e' uscita una circolare sull'amianto per magia sono stati tutti radiati. Io facevo anche turni di 24h a bordo ci dormivo pure! Ora e' sapere dove sono stato imbarcato , sulle tipologia di barca c'era o meno se possibile avere un elenco delle unita' in merito . Un'altra cosa so per certo e' stato dimstrato il radar a bordo e gli apparati radio non erano il massimo della sicurezza ovvero non erano schermati e con la tiroide hanno un forte impatto di disfunzione della stessa se a lungo esposti a tali radiazioni di frequenze. Un saluto a tutti i colleghi di ogni corpo , grazie infinite .
Giustissimo il consiglio di documentare tutti i tipi, tempi e modalità di esposizione, le classi di imbarcazioni ecc.
Non dare nulla per scontato perchè mai come in questo genere di situazioni il diavolo è nei dettagli e i soliti noti (che quando gli pare sono molto puntuali e velocissimi a controbattere) si inventeranno di tutto per smontare la realtà dei fatti, che invece si evince in modo chiarissimo dalla tua diretta testimonianza, che francamente fa accapponare la pelle.
In bocca al lupo!

fin.di.mare
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ott 16, 2018 10:21 am

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da fin.di.mare » ven ott 19, 2018 9:59 am

Buongiorno grazie a tutti per solidarietà. Un informazione lunedì andrò di nuovo a visita al cmo presumo che mi daranno altri giorni ho i valori tiroidei sotto sopra ancora, ma per conoscere le unità navali che hanno amianto a bordo dove posso trovare un elenco? Qui non lo trovo grazie in anticipo

trasmarterzo
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 359
Iscritto il: sab ago 19, 2017 5:52 pm

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da trasmarterzo » ven ott 19, 2018 12:46 pm

fin.di.mare ha scritto:Buongiorno grazie a tutti per solidarietà. Un informazione lunedì andrò di nuovo a visita al cmo presumo che mi daranno altri giorni ho i valori tiroidei sotto sopra ancora, ma per conoscere le unità navali che hanno amianto a bordo dove posso trovare un elenco? Qui non lo trovo grazie in anticipo
Puoi provare a chiedere (meglio andare a vedere) presso il cantiere che ha costruito quella unità navale se hanno la documentazione di costruzione ed il materiale usato e chissà....
Certo che se abiti dall' altra parte d' Italia....
Oppure chiedi a qualche associazione di vittima del dovere (amianto) e spiega che la tua patologia è stata certificata dai medici alla presenza di amianto (non so se ce l'hai già tale certificazione...).
Saluti.

fin.di.mare
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ott 16, 2018 10:21 am

Re: Causa di servizio e vittima del dovere

Messaggio da fin.di.mare » ven ott 19, 2018 1:28 pm

Grazie ancora ho provato a documentarmi ma non sono riuscito a trovare granché. I cantieri navali ovviamente non mi diranno mai , con che stato costruita la barca anche perché c'è un segreto militare visto che le nostre unità sono equiparate tali. In sala macchine io sono convinto che le paratie erano coibontate con tale materiale cancerogeno , utilizzati come pannelli ignifughi,altrimenti dopo la circolare non l'avrebbero mai radiate. Erano a livello marinaresco tenuta in mare e velocità ottime. Spero che qualcuno leggendo i mie post mi aiuti , grazie vivamente

Rispondi