Cassa sottuficiale

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
Domenico61
Altruista
Altruista
Messaggi: 188
Iscritto il: lun set 26, 2011 4:37 pm

Cassa sottuficiale

Messaggio da Domenico61 » gio set 13, 2018 4:44 pm

Ill.mo Avvocato sono un Brigadiere dell'arma dei Carabinieri purtroppo destituito a seguito di una condanna passata ingiudicata . Sono stato congedato a seguitato della destituzione nell'anno 2014 , la domanda che vi pongo e la seguente e vero che i soldi della cassa sottufficiale per chi viene destituito o congedato e non avendo diritto alla pensione ordinaria questi soldi non vengo più percepiti ? Mi faccia sapere se tramite il suo studio legale possiamo fare ricorso e si può aver diritto a questi soldi. Le faccio presente che all'epoca e precisamente 04.11.2014 presentai domanda allo Stato Maggiore della Difesa 1° Reparto Personale, ufficio di gestione della Cassa Previdenza Roma . Detto ufficio mi rispose : Che la S.V. è stata posta in congedo a decorre dal 11.09.2014 " NON HA MATURATO i requisiti per l'acquisizione del diritto pensionistico...nel merito si evidenzia che ai sensi dell'art 1914 del codice ordinamento militare (D.lgs.66/2010, l'indennità supplementare oggetto del petitum compete allorché si verificano cumulativamente due condizioni: _Iscrizione da almeno 6 anni ad un fondo previdenziale;-cessazione dal servizio permanente con (contestuale) diritto alla pensione come si evince dal parere n.473 del 23.06.1981 emesso dal Consiglio di Stato interpellato a riguardo.
Ebbene ,tenuto conto che nel caso di specie tale ultimo requisito non risulta sussistente , ne consegue che la richiesta avanzata dalla S.V. non può trovare farvele accoglimento. firmato etc etc.. Questo e quello che mi hanno risposto adesso sono nelle sue mani mi faccia sapere io sono d'accordo per un eventuale ricorso grazie per una sua risposta cordiali saluti Domenico Lerro p.s. vi lascio la mia E-Mail d.lerro1@virgilio.it



Rispondi