Fai una donazione al tuo Forum €5,00 €10,00 €20,00 €50,00

Link sponsorizzati
BANNER

Causa di servizio

Causa di servizio

Messaggioda Roberto67 » mar ott 27, 2009 9:09 am

:? Buongiorno avvocato, sono un'Appuntato scelto in forza alla Legione Campania, nel mese di marzo 1998, ho presentato domanda per il riconoscimento da causa di servizio di due patologie (otite, e artrosi lombosacrale), nel mese di aprile 2005, vengo chiamato a visita presso la CMO di Napoli, dopo qualche tempo ricevo il verbale ML/AB nr.517 datato 11/04/2005 nel quale sono riportate le due patologie da me richieste, con assegnazione della Tab.B misura massima, e le lesioni riconosciute con mod.C relative ad un incidente in servizio occorso nell'anno 1992.Dopo alcuni giorni presento anche la domanda per la concessione dell'equo indennizzo, e nella convinzione che le malattie erano state riconosciute, quest'anno abbisognevole di cure termali per lombosciatalgia, presento la relativa domanda per la concessione della licenza straordinaria per cure, ma la Legione di Napoli mi risponde con esito negativo riferendo che le mie patologie non erano state ancora riconosciute.
Caro avvocato, le chiedo se la mia domanda presentata nell'anno 1998, doveva essere giudicata dal CMO di Napoli o dal Comitato di verifica di Roma? perchè non sono stato informato?
Roberto67
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ott 27, 2009 8:38 am

Link sponsorizzati
BANNER

Re: Causa di servizio

Messaggioda Roberto Mandarino » sab nov 07, 2009 1:07 pm

Caro collega,
l'ospedale militare si esprime sulla gravità delle patologie, (ti ha rilasciato un Tab"B" cioè ha ritenuto la patologia molto poco grave), ora la documentazione si trova al Ministero della Difesa sito in Roma viale dell'Esercito n.186, questo è il numero di telefono 06/5170510008-9-10-11-12 degli addetti che rilasciano informazioni relative alle documentazioni di equo indennizzo per CC.(tranne App. e Car.), A.M., E.I., M.M., C.P.,.
Il Ministero (informerà per conoscenza) quando (tra anni) invierà tutta la documentazione (rapporti informativi dei comandanti con i relativi pareri sulla dipendenza da c.s. nonchè il verbale della c.m.o. ecc.) al comitato di verifica che deciderà univocamente sulla dipendenza da c.s.. Se tutto va liscio,solitamente passano circa otto anni prima di vedere un iniquo "equo indennizzo".

Mentre le documentazioni di equo indennizzo di Carabinieri e Appuntati dei CC. vengono trattate dall'Ufficio Equo indennizzo del Comando Generale dell'Arma, quindi niente di più facile,che fare una telefonata ai colleghi di quell'ufficio e chiedere gentilmente di inviare tutto l'incartamento al Comitato di verifica per conoscere l'esito sulla dipendenza o meno da c.s.

In bocca al lupo Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda AMAURI » ven gen 29, 2010 8:56 am

Scusami roberto,il comitato di verifica in quel caso risponde al Comando Generale l'esito dal 2001 risponde a lui direttamente, la stessa cosa e successa a me.
AMAURI
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 77
Iscritto il: mer gen 27, 2010 6:14 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda Roberto Mandarino » ven gen 29, 2010 9:10 am

E' chiaro che all'interessato viene inviata una copia del decreto di dipendenza o non dipendenza da causa di servizio del Comitato.

Da qualche mese il Comando Generale dell'Arma, invia telematicamente le pratiche al Comitato, quindi è molto veloce.

Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda festa donato » lun mar 01, 2010 1:11 am

Ciao Roberto63, mi chiamo donato61, sono un ex brigadiere dei cc. Più volte o provato a scriverti per chiederti consigni in merito, visto che sei una persona molto aggiornata in materia, ma sicuramente le mie e-mail non ti sono mai arrivate, visto che di compiuter non ci capisco nulla. Nel caso mi dovessi rispondere a questa mia richiesta. Rimango in attesa di una tu risposta e ti mando la mia e-mail privata così di spiego i miei tanti quisiti se mi vorrari rispondere, grazie di vero cuore festadonato@yahoo.it
festa donato
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: gio feb 04, 2010 9:25 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda Roberto Mandarino » lun mar 01, 2010 9:10 am

Caro Brigadiere,

ho aiutato decine di colleghi, che mi hanno tempestato di telefonate e di email, quindi per ovvi motivi non rilascio più il mio recapito privato e neanche la mia email privata, ed è per questo motivo che le email che lei ha creduto di inviarmi non potevano essere spedite.

Se vuole può scrivermi nel forum come fanno tutti gli altri amici colleghi.

Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda festa donato » lun mar 01, 2010 4:42 pm

Caro roberto, grazie di cuore di avrmi risposto alla mia e-mail, scusami se mi sono permesso di richiederti la tua e-mail, ma non sapevo che era vietato. Mi sono arruolato nell'Arma in data 24/11/1978, e sono stato congedato in data 10/12/2008 da parte del CMO di Milano per "cardiomiopatia dilatativa con severa fisfunzione ventricolare sx. in coronaro-sclerosi trivasale in pregressa necrosi miocardica ed impianto di aicd" (Ho avuto un infarto com pianto defibrillatore, defibrillatore che tra 4-5 anni dovrà essere sostituito a seguito di operazione chirurgica), di cui prendo da due anni tutti i giorni ed a vita 8 pastiglie).- Il CMO mi riformava con la categoria A 3 massima. In più per le vecchie malattie già riconosciute a suo tempo causa di servizio, mi davano categoria 8 massima rinnovabile 4 anni. Ti racconto cosa mi è successo, quella maledetta sera del 20/02/2007 alle ore 20.30 circa, mi stavo recando in divisa a piedi in caserma per intraprendere il servizio serale dalle 21.00 alle 03.00. Giunto davanti alla palestrina in Idro (BS) sentiva delle urla provvenire, e notavo una persona di sesso maschile cittadino extracomunitario pluripregiudicato il quale in evidente stato di ebbrezza stava sfondando la vetrata della palestrina con all'interno delle donne del luogo che stavano facendo ginnastica. L'uomo nel vedermi avvicinare anzichè calmardi e mostrarmi i documenti da me richiesti, si avvicinava verso di me, e giunto davanti, mi dava una forte testata facendomi cadere a terra sbattendo la nuca sullo spigolo del marciapiede, per poi buttarsi a dosso prendendomi a calci, pugni, tentava di togliermi la pistola dalla fondina, mi mordeva la mano sinistra, visto che io se pur stordito reagivo. Non so come ho fatto, ma mi sono rialzato e continuava la colluttazione con l'uomo. In quale momento stava trasnsitando un'atovettura per cui chiedevo aiuto, e grazie all'intervento della persona riuscivamo a portarlo in caserma. Devo precisare che prima di intervenire, avvisavo la C.O. ma l'operatore mi riferiva che non poteva inviarmi nessuno sul posto, in quanto l'unica pattuglia che era fuori era l'equipaggio della compagnia, e che si trovava già impegnata per un altro intervento. Giunti davanti alla caserma distante dalla palestrina 200 metri, sopraggiungeva anche il collega con cui io dovevo intraprendere il servizio. Durante la colluttazione, l'uomo mi minacciava di morte a me e alla mia famiglia, dicendomi che mi avrebbe bruciato la casa, visto che lui sapeva dove io abitavo. (l'uomo più volte tratto in arresto per i reati di violenza carnale, minacce, incendi doloci, et cc.). Nel mentre ilcomandante compilava gli atti dell'arresto, il mio collega mi mi accompagnava al Pronto soccorso ottenendo gg. 14 di prognosi. Sul referto del pronto soccorso, i stessi sanitari notavano che la pressione era alta, batteti cardiaci fuori dalla norma, ma mi tranquilizzavano dicvendomi che era tutto dovuto all'aggressione subita, per cui facevo rientro. Ritornavo in caserma, il comandante vedendomi che non stavo bene, mi consigliava di andare a casa, per cui firmavo gli atti inerenti all'arresto. La mattina successiva, l'uomo veniva accompagnato in Tribunale per la direttissima, veniva confermato l'arresto 8 mesi, (ma solo sulla carta), e veniva rimesso in ibertà, a sua volta il questore rilasciava il foglia di via intimando a l'uomo di lasciare lo stato italiano entro gg. 5 cosa che l'uomo non aveva mai ottemperato. Ho passato mesi di inferno, sapendo che l'uomo si trovava tutt'ora in italia, per cui ho passato notti a dormire in macchina, accompagnando i miei figli, per poi andare a lavorare. Già dalla stessa sera dell'aggressione, ho avuto forti dolori al petto, al braccio sinistro, giramenti di testa, ma non mi all'armavo di tanto, per cui decidevo di continuare a lavorare, anche contro il parere dei colleghi i quali mi vedevano chenon stavo bene, e mi consigliavano di farmi visitare, ma io continuavo a lavorare, per cui il comandante, decideva di farmi lavorare solo in ufficio, e non fuori, fino a quanto non mi sarei ripreso. Ai primi del mese di settembre 2007 visto che stavo peggiorando, iniziavo ad eseguire accertamenti sanitari, e dai controlli eseguiti mi dicevano che avevo avuto un lieve infarto, per cui alla fine di gennaio 2008 venivo ricoverato a Brescia. Dopo un anno circa, la Comissione di verifica mi riferisce che l'infarto non è casusa di servizio, anche se io avevo all'egato tutti gli atti sia quelli sanitari che gli atti dell'arresto dell'uomo. Ma a loro volta mi riconoscevano e mi liquidavano la somma di 1.000 euro per l'atrosi, malattia che dal 2006 ero in attesa di risposta. Ho dovuto prendere un avvocato per fare ricorso, avv.to che mi veniva consigliato da un maresciallo del COCER, con studio a messina, sperando che lui mi possa aiutare, visto che i termini per il ricorso scade il 06/03/2010. Il Comando compagnia mi segnalava al Comando Provinciale, ai sensi degli artt. 117 e 120 R.D. n. 3458/1928 e l. 539/1950 e d.p.r. 834/1981 per i benefici economici previsti, a seguto delle vecchie patologie "a 8 massima per 4 anni). Vengo a sapere pochi giorni, che essendomi congedato in data 10/12/2008 e non il 01/01/2009 non vengo segnalato al grado di brigadiere capo, anche se io dalla data del 01/01/2008 ero in avanzamento, in quanto mi mancavano 21 gg per l'anno 2008, mentre altri due miei colleghi dello stesso mio corso, essendo loro stati riformati per (stato ansioso, e depressione), e vando loro maturato tutto l'anno 2008 in malattia sono stati segnalati per i grado superiore. Mi sono congedato dall'arma con la qualifica di "eccellente", ho comandanto la stazione per ben 12 anni interinalmente. Da un mese ho presentato domanda causa di servizio con richiesta equo indennizzo per "sordità grave" nella quale lo specialista mi consigliava l'aquisto di un aparecchio, nonchè domanda di aggravamento atrosi. Roberto so di aver fatto tanti errori nel scriverti, ma sai ho una rabbia dentro che non lo puoi immaggianare, e da due anni che sono un morto vivente, mi sto anche ammalando di nervoso, per quello che mi è successo, l'unica colpa mia e che non dovevo intervenire da solo, ma dovevo cambiare strada, questa e la verità, più lo penso e più sono convinto. Pensa che ho passato 14 gg in ospedale, e non ho avuto il piacere di avere una visita dai ufficiali di cui dipendevo, pur sapendo loro che mi trovavo ricoverato, nè tanto meno un colpo di telefgono per sapere come stavo. Aspetto una tua risposta se vorrai roberto, e scusami se ti ho disturbato. Donato61
festa donato
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: gio feb 04, 2010 9:25 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda Roberto Mandarino » lun mar 01, 2010 5:02 pm

Caro Donato,
innanzi tutto hai tutta la mia solidarietà per quanto ti è accaduto, certo che ti rispondo e volentieri, dalla mia risposta precedente avrai capito perchè non rilascio più i miei recapiti privati.

Purtroppo ognuno di noi ha avuto dei problemi di questo tipo, e farsi carico anche di quelli degli altri non è facile, sopratutto quando i propri nessuno se li è sobbarcati. E' Proprio per aver dovuto affrontare da solo queste evenienze che ho imparato a conoscere la materia.

Ma veniamo al nocciolo, se hai una qualsiasi malattia riconosciuta in passato dipendente dal servizio dal Comitato di Verifica ai fini di equo indennizzo, e come riferisci, per questa patologia hai ricevuto l'importo dell'equo indennizzo. Sullo stesso decreto di Equo indennizzo troverai il parere favorevole al riconoscimento della dipendenza da causa di servizio rilasciato dal Comitato. Questo parere, qualora sul verbale di riforma stilato dalla Commissione Medico Militare, tale patologia verrà ritenuta aggravata ed ascritta ad almeno 8^ categoria AI FINI DI PENSIONE PRIVILEGIATA ORDINARIA, avrai diritto automaticamente alla pensione privilegiata, soltanto che tra quattro anni dovrai nuovamente sottoporti a visita presso la stessa cmo per prolungare le annualità di questo beneficio.

Tutto quello che è successo per l'altra patologia ai fini della Pensione Privilegiata non serve a nulla.
Per quanto riguarda l'avanzamento, se già giudicato idoneo all'avanzamento ma non promosso per aspettativa malattia, hai diritto comunque ad essere portato in avanzamento al grado superiore.

Un abbraccio Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda festa donato » lun mar 01, 2010 6:24 pm

Grazie di avermi risposto Roberto, ti ammiro molto, per le risposte che dai, che da solo ai dovuto risolverli. Vedi io da tanto che ti volevo scrivere, ma ogni qual'volta che ti inviavo la domanda, non sapevo mai se era partita o meno. Mi dicevi che probabilmente mi farano brigadiere capo, visto che ero in avanzamento, ma mi puoi dire a chi mi devo rivolgere. Vedi io ho parlato con il maresciallo del Provinciale di Brescia, il quale a sua volta a chiamato Milano, e mi veniva riferito che per solo 21 gg non mi potevano segnalare al grado superiore. Per caso senza impegno, ai delle leggi in merito, così chiamo il maresciallo di brescia, sperando che anche lui soppa verificare. Ciao Roberto e ancora grazie mille anche da parte della mia famiglia.- Con tanto affetto Donato.-
festa donato
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: gio feb 04, 2010 9:25 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda Roberto Mandarino » lun mar 01, 2010 6:52 pm

Caro Donato,

l' argomento è stato ampiamente trattato anche con l'autorevole intervento dell' avvocato Carta, in basso ti allego il collegamento...


carabinieri-f43/avanzamento-al-grado-superiore-per-riforma-e-ruolo-civile-t622.html?hilit=avanzamento


Saluti Roberto Mandarino
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda ruscianoluigi » mer mag 21, 2014 2:26 pm

Buon giorno sig. Roberto, io sono un Car Sc dell arma CC, il 06 novembre ho subito una aggressione a mano armata, in caserma , da parte di un soggetto extracomunitario, gia sotoposto a firma obblogatoria per altro e piu grave accoltellamente ai danni di un suo connazionale. Questo si presentava in forte stato di alterazione dovuta all alcool, dopo una breve calma apparente si scagliava violentemente su di me e mi sferrava una coltellata sulla mano sinistra... Sono stato tradotto in ospedale e nella stesa giornata venivo dimesso e diagnosticata la seguente tesi: " ferita da taglio da coltello del 3 e 4 dito mano sinistra con stato ansioso secondario, guaribile in giorni 25.. In tutto ho fatto 194 giorni di malattia concesi dall ospedale, infermeria legione e medico curante, per problemi dovuti a i postumi e deficit di forza... Stamattina ho finalmente fatto la prima visita medico legale c/o la CMO 1^commissione di Milano , dopo avermi visitato il chirurgo e poi il medico Cc di riferimento sono stato dichiarato idoneo al servizio d istituto.. Quel che non riesco a capire nell esame obiettivo ed accertamenti clinici strumentali hanno riportato quanto segue:: " soggetto in buone condizioni generali, pannicolo adiposo ben rappresentato, cute e mucose visibili rosee.. Muscolatura normotonicz e normotrofica... visita psichistrica : vedesi copia referto allegato eseguito in dsta 21.05.2014 presso questo D.M.M.L.". Mi date una mano a capire??? Dip. C.S. in corso... Ma delle cicatrici non ne parlano, ma è normale ??? La ringrazio anticipatamente...
ruscianoluigi
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 55
Iscritto il: ven gen 17, 2014 10:03 pm

Re: Causa di servizio

Messaggioda christian71 » mer mag 21, 2014 7:10 pm

Ciao Luigi non è per stare sempre in mezzo come a mercoledì è ma questo argomento era fermo dal 2010 e non credo che avrai risposta dai colleghi che lo avevano trattando...
Ma non ho ben capito il tuo quesito, quindi ti hanno fatto indoneo e devi riprendere servizio???

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
christian71
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Re: Causa di servizio

Messaggioda pietro17 » mer mag 21, 2014 7:26 pm

Cristian ti sei incartato o dopato. Il buon Luigi oggi era in cmo Milano. O sbaglio?

Saluti.

Inviato dal mio 01_v89_jbl1a698 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
pietro17
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 2609
Iscritto il: sab mar 10, 2012 10:50 am

Re: Causa di servizio

Messaggioda christian71 » mer mag 21, 2014 7:49 pm

Si Pietro effettivamente mi sento un po stonato, ma se vai nella prima pagina vedi che Luigi si è allacciato ad un argomento trattato da Roberto Mandarino fermo dal 2010... e chiedevo se quindi deve rientrare al lavoro, ma soprattutto se rientra volentieri o no, altrimenti deve ricorrere alla 2^ Istanza...giusto???

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
christian71
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: sab ago 24, 2013 9:23 am

Re: Causa di servizio

Messaggioda ruscianoluigi » mer mag 21, 2014 8:41 pm

Avete ragione ragazzi, tanto che ero nervoso oggi non me ne sono neanche accorto che l argomento era stato trattato nel 2010. Si oggi sono stato alla CMO e sono stato dichiarato idoneo al servizio.. La cosa che mi ha fatto incazzare di brutto e che non mi hanno dato neanche modo di dire la mia e spiegargli i problemi fisici che ci sono ancora attualmente come si puo evidenziare nell ultimo referto redatto dalla fisiatra ... Appena sono entrato dentro l unica cosa che mi ha detto che sei mesi bastavano e potevo rientrare in servizio nonostante i diturbi che ci sono...Ma vi rendete conto ??? Mi sono trattenuto credetemi, perché tanto era inutile accendere una discussione in merito, giusto????
ruscianoluigi
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 55
Iscritto il: ven gen 17, 2014 10:03 pm

Re: Causa di servizio

 

Prossimo

Torna a CARABINIERI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti

CSS Valido!

Aggiorna le mie impostazioni privacy