calcolo pensione e causa di servizio

Feed - POLIZIA PENITENZIARIA

effa

calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » mer ott 12, 2011 8:18 pm

salve a tutti
sono un V. Sovrintendente della Pol. Pen mi sono arruolato il 08/05/1981 e ora sono in malattia, ho aa1mm3gg14 lavorati fuori dell'Amministrazione già riscattati il 28/10/1997
e una causa di servizio per ( ulcera ernia iatale) con tabella A catergoria 8° misura minima con ( giudizio ai fini pensione privilegiata ascrivibileta' tabelare delle invalidità) questa e la dicitura del C.M.O. rilasciata il 04/04/1997.
e possibile avere un calcolo approssimativo del tfr e della pensione de dovro avere qal'ora mi riformassero.
un cordiale saluto a tutti voi.[*]



Convenzionistituzioni.it
effa

calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » mer ott 12, 2011 8:19 pm

salve a tutti
sono un V. Sovrintendente della Pol. Pen mi sono arruolato il 08/05/1981 e ora sono in malattia, ho aa1mm3gg14 lavorati fuori dell'Amministrazione già riscattati il 28/10/1997
e una causa di servizio per ( ulcera ernia iatale) con tabella A catergoria 8° misura minima con ( giudizio ai fini pensione privilegiata ascrivibileta' tabelare delle invalidità) questa e la dicitura del C.M.O. rilasciata il 04/04/1997.
e possibile avere un calcolo approssimativo del tfr e della pensione de dovro avere qal'ora mi riformassero.
un cordiale saluto a tutti voi.[*]

leo62
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 279
Iscritto il: mer giu 30, 2010 10:41 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da leo62 » mer ott 12, 2011 9:55 pm

Risposta a Effa .
Caro Effa grazie ad anni 1, mesi 3 e giorni 14 ricongiunti rientri nel sistema pensionistico più favorevole In quello RETRIBUTIVO pieno, infatti al 31.12.1995 avevi : anni 18, mesi 9 e giorni 6 di servizio utile ( questo considerando che prima di diventare Agente avrai fatto un corso Allievo io non sapendo la durata ho calcolato 6 mesi ), detto questo ti posso dire che se verrai riformato dopo Gennaio p.v. maturerai anche la massima aliquota pensionistica dell’80% , quindi ottima pensione, con la qualifica e il parametro stipendiale 112,25 posseduti , dovresti essere attorno ai 1.900 Euro nette al mese esclusi assegni e detrazioni per famigliari a carico ed eventuale C.d.S. , per quanto riguarda il T.F.S. se hai riscattato i 5 anni e il periodo di corso quindi circa 36 anni utili dovresti essere sui 58 o 59.000 E. netti.

effa

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » mer ott 12, 2011 10:07 pm

Grazie Leo gentilissimo,
il mio corso durava tre mesi in quanto ero ausiliario ho a carico una moglie e due figli maggiorenni,

leo62
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 279
Iscritto il: mer giu 30, 2010 10:41 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da leo62 » mer ott 12, 2011 10:46 pm

Risposta a Effa .
3 mesi di corso quindi , ( 17° corso AA.CC. ausiliari Cassino )anzianità posseduta al 31.12.92: anni 18, mesi 9 e giorni 24 ( e non 6 come calcolato precedentemente ) il che non cambia di molto per l’anzianità utile, cambia invece l’importo pensionistico di circa 150 Euro al mese per detrazioni famigliari a carico, quindi pensione netta al mese circa 2.050 esclusa C.d.S.

effa

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » mer ott 12, 2011 11:39 pm

esatto Leo 17° corso ausiliari cassino erano i tre mesi piu duri che abbia mai fatto adestramento molto pesante e doccie fredde.
Comunque è passato anche quello e tutto somato è stata una bella esperienza.

effa

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » ven ott 14, 2011 8:00 pm

Buana sera a tutti,
approfitto della vostra pazienza e conoscenza, chiedendovi chiarimenti sulla causa di servizio, visto che è stata approvata dalla C.M.O. con la tabella A cat.8 misura Minima (Giudizio previlegiata ascrivibilità tabelare delle invalidità) il 04/04/1997, ma senza aver preso equo indennizzo, causa scadenza dei 6 mesi del tempo previsto, e ancora oggi in cura per quella patologia.
La domanda che mi e vi pongo è la seguente:
Quando verro' riformato dalla C.M.O. dovrò fare domanda alla mia direzione per la mia causa di servizio in modo che vanga riconosciuta come Previlegiata, o funziona in automatico?
vi ringrazio un saluto atutti.

effa

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da effa » sab mar 17, 2012 12:09 am

Ciao a tutti (in particolare saluto a leo62) come ho già scritto, finalmente sono stato riformato il 09/02/2012...ma ecco le prime rogne!!
mi ha chiamato la segreteria di appartenenza, dicendomi che le ferie non godute nell'anno 2010 non verranno pagate, pur avendo fatto la domanda del suddetto anno con tutte le giustificazioni del Comandante (mancanza di personale in quanto si stava attuando il piano ferie e al momento non venivano concesse). Ora, non mi sembra una cosa giusta che uno debba perdere circa 16 gg. di ferie perchè la nostra bella Amministrazione sta cambiando e deve andare a risparmio con il c..o dei lavoratori.
Se qualcuno ha qualche consiglio in merito, ad esempio di come mi potrei comportare, avrebbe la mia eterna gratitudine!!
Grazie in anticipo!!

Avatar utente
pietro17
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2609
Iscritto il: sab mar 10, 2012 10:50 am

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da pietro17 » sab mar 17, 2012 7:08 am

Senza alcun probrema, presenta la domanda di monetizzazione delle ferie non godute, fattela protocollare ed aspetta. E' un tuo sacrosanto diritto .

franco 3382
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 228
Iscritto il: gio mag 05, 2011 5:59 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da franco 3382 » sab mar 17, 2012 12:29 pm

Scusate l'intrusione.Si è un sacrosanto diritto.Io
stò aspettando da Agosto 2011 che mi paghino
il sacrosanto diritto.Ho fatto inviare una diffida
dall'Avvocato,ma non si sono degnati neanche di
rispondere.Non mi rimane altro che citarli in
Tribunale.Saluti a tutti.

nico59
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 75
Iscritto il: ven giu 10, 2011 6:20 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da nico59 » sab mar 17, 2012 6:51 pm

leo62 ha scritto:Risposta a Effa .
3 mesi di corso quindi , ( 17° corso AA.CC. ausiliari Cassino )anzianità posseduta al 31.12.92: anni 18, mesi 9 e giorni 24 ( e non 6 come calcolato precedentemente ) il che non cambia di molto per l’anzianità utile, cambia invece l’importo pensionistico di circa 150 Euro al mese per detrazioni famigliari a carico, quindi pensione netta al mese circa 2.050 esclusa C.d.S.
Ciao leo62,
scusa la mia intrusione, ma ti chiedo la differenza dell'anzianità posseduta al 31.12.92 e di quella al 31.12.95, ossia cosa cambia? se per ipotesi al 31.12.92 non si possedeva 18 a? Mentre al 31.12.95 si possedevano 18 Anni?
Ciao e ti ringrazio.
Nico59

nico59
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 75
Iscritto il: ven giu 10, 2011 6:20 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da nico59 » sab mar 17, 2012 7:20 pm

pietro17 ha scritto:Senza alcun probrema, presenta la domanda di monetizzazione delle ferie non godute, fattela protocollare ed aspetta. E' un tuo sacrosanto diritto .
effa ha scritto:Ciao a tutti (in particolare saluto a leo62) come ho già scritto, finalmente sono stato riformato il 09/02/2012...ma ecco le prime rogne!!
mi ha chiamato la segreteria di appartenenza, dicendomi che le ferie non godute nell'anno 2010 non verranno pagate, pur avendo fatto la domanda del suddetto anno con tutte le giustificazioni del Comandante (mancanza di personale in quanto si stava attuando il piano ferie e al momento non venivano concesse). Ora, non mi sembra una cosa giusta che uno debba perdere circa 16 gg. di ferie perchè la nostra bella Amministrazione sta cambiando e deve andare a risparmio con il c..o dei lavoratori.
Se qualcuno ha qualche consiglio in merito, ad esempio di come mi potrei comportare, avrebbe la mia eterna gratitudine!!
Grazie in anticipo!!
franco 3382 ha scritto:Scusate l'intrusione.Si è un sacrosanto diritto.Io
stò aspettando da Agosto 2011 che mi paghino
il sacrosanto diritto.Ho fatto inviare una diffida
dall'Avvocato,ma non si sono degnati neanche di
rispondere.Non mi rimane altro che citarli in
Tribunale.Saluti a tutti.
Attualmente, per quello che sono io a conoscenza non vi sono indicazioni del Dipartimento che le ferie non fruite non vanno remunerate ossia MONETIZZATE, che lo stesso Dipartimento nel novembre scorso ha emanate la circolare ministeriale dando direttive alle direzioni meglio nella stessa indicate, che riporto qui di seguito gli estremi della stessa, e di quelle precedenti:
Poiché non posso allegare più 3 allegati, farò seguito ancora per le circolari precedenti.
N.B. a pagina 5 della circolare del Ministero dell'Interno si precisa che la R.A.P. non deve essere trattenuta, in quanto non utile come indicato dall'INPDAP, é importante perché le Direzioni, avendo disposizioni dal DAP con Circolari sia del 96 che del 97 oggi oltre alla trattenuta dell'IRPEF trattengono anche la R.A.P.
SEGUE ALLEGATI.
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

nico59
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 75
Iscritto il: ven giu 10, 2011 6:20 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da nico59 » sab mar 17, 2012 7:28 pm

nico59 ha scritto:
pietro17 ha scritto:Senza alcun probrema, presenta la domanda di monetizzazione delle ferie non godute, fattela protocollare ed aspetta. E' un tuo sacrosanto diritto .
effa ha scritto:Ciao a tutti (in particolare saluto a leo62) come ho già scritto, finalmente sono stato riformato il 09/02/2012...ma ecco le prime rogne!!
mi ha chiamato la segreteria di appartenenza, dicendomi che le ferie non godute nell'anno 2010 non verranno pagate, pur avendo fatto la domanda del suddetto anno con tutte le giustificazioni del Comandante (mancanza di personale in quanto si stava attuando il piano ferie e al momento non venivano concesse). Ora, non mi sembra una cosa giusta che uno debba perdere circa 16 gg. di ferie perchè la nostra bella Amministrazione sta cambiando e deve andare a risparmio con il c..o dei lavoratori.
Se qualcuno ha qualche consiglio in merito, ad esempio di come mi potrei comportare, avrebbe la mia eterna gratitudine!!
Grazie in anticipo!!
franco 3382 ha scritto:Scusate l'intrusione.Si è un sacrosanto diritto.Io
stò aspettando da Agosto 2011 che mi paghino
il sacrosanto diritto.Ho fatto inviare una diffida
dall'Avvocato,ma non si sono degnati neanche di
rispondere.Non mi rimane altro che citarli in
Tribunale.Saluti a tutti.
Attualmente, per quello che sono io a conoscenza non vi sono indicazioni del Dipartimento che le ferie non fruite non vanno remunerate ossia MONETIZZATE, che lo stesso Dipartimento nel novembre scorso ha emanate la circolare ministeriale dando direttive alle direzioni meglio nella stessa indicate, che riporto qui di seguito gli estremi della stessa, e di quelle precedenti:
Poiché non posso allegare più 3 allegati, farò seguito ancora per le circolari precedenti.
N.B. a pagina 5 della circolare del Ministero dell'Interno si precisa che la R.A.P. non deve essere trattenuta, in quanto non utile come indicato dall'INPDAP, é importante perché le Direzioni, avendo disposizioni dal DAP con Circolari sia del 96 che del 97 oggi oltre alla trattenuta dell'IRPEF trattengono anche la R.A.P.
SEGUE ALLEGATI.
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

franco 3382
Affidabile
Affidabile
Messaggi: 228
Iscritto il: gio mag 05, 2011 5:59 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da franco 3382 » sab mar 17, 2012 8:48 pm

Si è l'ultima circolare del 15 Novembre 2011.
Difatti recita:Avranno cura di produrre attestazione,per la quale
non è stato possibile usufruire del congedo,e trasmetterlo al PRAP.
( Chi è che avrà cura di produrre attestazione?) Io vado ad intuito:
Il capo ufficio dove ognuno di noi prestava servizio.E qui ho già
risposto in un altro post.( Paura della stessa loro ombra)L'ispettore
che coordinava ha temporeggiato e alla fine si è buttato ammalato.
Il Commissario appena arrivato, mi chiede se sono sicuro di avanzare tutte queste
ferie,e si riserva di informarsi perchè non le ho fatte.Ed io sono qua
ad aspettare.( Con questo non voglio demoralizzare nessuno)Ma
purtroppo questa è la realtà.Saluti a tutti e speriamo bene.

nico59
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 75
Iscritto il: ven giu 10, 2011 6:20 pm

Re: calcolo pensione e causa di servizio

Messaggio da nico59 » sab mar 17, 2012 9:05 pm

franco 3382 ha scritto:Si è l'ultima circolare del 15 Novembre 2011.
Difatti recita:Avranno cura di produrre attestazione,per la quale
non è stato possibile usufruire del congedo,e trasmetterlo al PRAP.
( Chi è che avrà cura di produrre attestazione?) Io vado ad intuito:
Il capo ufficio dove ognuno di noi prestava servizio.E qui ho già
risposto in un altro post.( Paura della stessa loro ombra)L'ispettore
che coordinava ha temporeggiato e alla fine si è buttato ammalato.
Il Commissario appena arrivato, mi chiede se sono sicuro di avanzare tutte queste
ferie,e si riserva di informarsi perchè non le ho fatte.Ed io sono qua
ad aspettare.( Con questo non voglio demoralizzare nessuno)Ma
purtroppo questa è la realtà.Saluti a tutti e speriamo bene.
Scusa Franco,
l'Ispettore il Commissario a mio avviso non centrano nulla il responsabile della pianificazione delle ferie (congedo) é la dirigenza penitenziaria, la giustificazione che tu o tanti della Polizia Penitenziaria che non hanno goduto di ferie é solo del Direttore al quale va imputato la responsabilità oggettiva della gestione del personale tutto sia del Corpo che di quello amministrativo e su di esso deve vigilare il Provveditore del suo operato.
Tu non devi giustificare nulla, se pure tu non avresti chiesto di fruire le ferie, l'Amministrazione ha e aveva la facoltà di importele d'ufficio se non l'ha fatto é responsabile della salute altri.
Ciao.

Rispondi