ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Feed - CARABINIERI

Davide64
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 80
Iscritto il: ven apr 27, 2018 5:34 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da Davide64 » mer lug 31, 2019 7:24 pm

E' per questo motivo che il polo pensionistico GDF si è costituito, per snellire le pratiche.
Ma poi qual'è il problema se slitta di alcuni mesi, di certo non perdiamo nulla.......il vero problema è avere riconosciuti i propri diritti (vedi art.54)........ma si sa che in Italia oramai si è calpestati anche quando le cose ti spettano di diritto.
Adesso le cose funzionano così "Ti spetta? fai ricorso!"



Mazz65
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 13
Iscritto il: gio nov 08, 2018 10:52 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da Mazz65 » mer lug 31, 2019 7:58 pm

Non sono propriamente d'accordo. Non faccio i conti in tasca agli altri però se per 3/4 mesi una persona è senza stipendio e senza pensione credo non sia piacevole. Per il discorso del riconoscimento dei diritti sono totalmente d'accordo. Saluti

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » mer lug 31, 2019 9:18 pm

aggiornamento,

La CdC Lazio fino ad oggi sul sito ha pubblicato n. 7 sentenze circa l’art. 54 e riferito al personale militare, le sentenze sono:
la n. 197, 201, 261, 271, 287, 297 e 300.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » mer lug 31, 2019 9:36 pm

Finalmente ieri è stato depositato il ricorso collettivo presso la CdC, in tutto 7 ricorrenti compreso me.

Ora attendiamo premurosamente la fissazione dell'udienza da parte della CdC regionale.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » mer lug 31, 2019 11:01 pm

La CdC per la Valle D’Aosta risulta che ha pubblicato in totale e fino ad oggi (31/07/2019) in 7 mesi d’attività ben 11 sentenze su 11, nessuna attinente all’argomento pensione. Mi chiedo: ma ci saranno pur stati ambito detta regione dei militari in genere (FF.AA. e FF.PP.) che vi hanno fatto servizio? Possibile che nessuno ha fatto ricorso per l’art. 54?
Nessuno ci è arrivato ai 15 anni per fare ricorso?

mimì
Disponibile
Disponibile
Messaggi: 40
Iscritto il: sab gen 14, 2017 11:13 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da mimì » ven ago 02, 2019 5:42 pm

Sapete gentilmente se durante il mese di agosto le Corti dei Conti hanno le udienze o, anche per loro, c'è la sospensione dei termini feriali. Grazie.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » ven ago 02, 2019 6:07 pm

Tutte le CdC vanno in ferie ed iniziano la loro attività a Settembre, infatti, durante tale periodo non sono ammessi presentazioni di ricorsi ma, solo alla loro ripresa in servizio.

Mareemare
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 99
Iscritto il: mer gen 08, 2014 6:03 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da Mareemare » sab ago 03, 2019 12:07 pm

Ulteriori notizie -

Atto Camera su articolo 54, in allegato.
Solo i moderatori e gli Utenti del gruppo Sostenitori possono visualizzare i file allegati.

Davide64
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 80
Iscritto il: ven apr 27, 2018 5:34 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da Davide64 » sab ago 03, 2019 4:45 pm

Quindi qualcosa si muove a livello parlamentare??

lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3777
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da lino » sab ago 03, 2019 8:39 pm

panorama ha scritto:
mer lug 31, 2019 11:01 pm
La CdC per la Valle D’Aosta risulta che ha pubblicato in totale e fino ad oggi (31/07/2019) in 7 mesi d’attività ben 11 sentenze su 11, nessuna attinente all’argomento pensione. Mi chiedo: ma ci saranno pur stati ambito detta regione dei militari in genere (FF.AA. e FF.PP.) che vi hanno fatto servizio? Possibile che nessuno ha fatto ricorso per l’art. 54?
Nessuno ci è arrivato ai 15 anni per fare ricorso?
Caro panorama , purtroppo non vi è sufficiente informazione...voluta, non voluta non lo so!!
Personalmente da circa un anno cerco di convincere alcuni colleghi, ma sembra non si fidino , booo!!

Mareemare
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 99
Iscritto il: mer gen 08, 2014 6:03 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da Mareemare » sab ago 03, 2019 9:04 pm

Buonasera a tutti, evidentemente la Valle d'Aosta genera un reddito pro capite tra i piu ricchi d'Italia e, pertanto, i nostri ricchissimi colleghi militari non hanno bisogno di altri oboli, che poi si potrebbero offendere rispetto ai cospicui incrementi pensionistici da intascare. Viva la Valle d'Aosta. Bando agli scherzi, prima o poi sapremo la verità, ovvero se vi sono domande ancora giacenti, come per esempio in Sicilia laddove hanno espletato (bontà loro) una sola "pratica-sentenza" fino ad oggi, oppure si tratta di non rispondere dando facoltà all'Inps di denegare quanto realmente spetta ai militari interessati. Allungano il "sugo" ad arte perché sanno che l'ignoranza, (in questo caso), non paga.

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » sab ago 03, 2019 9:56 pm

Io, mi ero fatto una convinzione che in Valle d'Aosta era tutto "oltre che normale", tanto che non c'era bisogna delle FF.AA. e FF.PP., tanto da smantellare ogni Presidio, reputando la Regione della Pace e tranquillità, priva anche di ogni crimine.

alfano francesco
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 140
Iscritto il: mer feb 11, 2015 1:19 am

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da alfano francesco » dom ago 04, 2019 8:24 am

Buongiorno a tutti.
Anch'io mi trovo nelle medesime condizioni. Compio 60 anni l'11.07.1961 ed ho ricongiunto periodi esterni sono al 26.12.1981.
Nel Reparto di appartenenza quest'anno sono andati in pensione due colleghi che rientrano nella medesima casistica.
Purtroppo sperano che qualcuno risolva anche per loro.
È anche vero che nessuno può essere costretto a fare. Poi, se si decide di andare in pensione ad anzianità con 58 anni, evidentemente si ha bisogno di staccare.
Buona giornata a tutti

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » lun ago 19, 2019 9:43 am

Come presentare un giudizio in II grado

UFFICIO DEL RUOLO GENERALE GIUDIZI DI APPELLO

Accesso: Via A.Baiamonti 47
Collocazione: Piano 5 - Stanza D5100
Preposto: Antonietta SCALA
Tel.: 0638762132 – 0638762059 – 0638762069 - 0638763095
Pec: ufficio.ruolo.appello@corteconticert.it
Giorni ed orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì 9 - 13


COME PRESENTARE UN GIUDIZIO IN II GRADO

A termini dell’art. 1 del DL 15 novembre 1993, n. 453, convertito nella legge 14 gennaio 1994, n. 19 e successive modificazioni ed integrazioni, l’appello deve essere depositato entro i 30 gg. successivi alla notifica dello stesso.

Tutti gli appelli, così come i ricorsi per ottemperanza, revocazione, correzione errore materiale, reclamo ed interpretazione, sia in materia di responsabilità, che di pensionistica o ad istanza di parte - fatta eccezione per i giudizi di competenza della Sezione Giurisdizionale di Appello della Regione Sicilia – dovranno essere inviati a questo ufficio tramite posta elettronica certificata.

L'originale dell'atto e la documentazione sottoindicata, in forma cartacea, ovvero la copia cartacea conforme all’originale informatico, dovrà essere depositato in Segreteria possibilmente entro cinque giorni lavorativi dalla data di ricezione della PEC, ai fini dell'inserimento nei relativi fascicoli processuali.

Il fascicolo di primo grado viene acquisito d’ufficio.


ISTRUZIONI PER L’INVIO DELL’ATTO DI IMPUGNAZIONE TRAMITE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

L’oggetto del messaggio PEC sarà:

Corte dei conti – Parti e sentenza appellata

Ciascun messaggio PEC non può avere dimensioni superiori a 30 Mb.
Nel caso in cui il singolo messaggio PEC ecceda il limite di 30Mb, è consentito l'invio in successione di più messaggi, ma i singoli messaggi andranno numerati in ordine sequenziale e dovranno recare nell’oggetto il riferimento al numero complessivo e all’ordine dell’invio (es. 1 di 5, 2 di 5, ecc.).

Ogni busta deve contenere un singolo atto, più i documenti allegati (se esistenti), nonché un Indice Atti e documenti, firmato digitalmente.
A ogni singolo documento allegato alla mail deve corrispondere un singolo file nominato e numerato con numero progressivo come riportato nell’Indice atti e documenti allegato.

N.B.: Verificare che la lunghezza del percorso, incluso il nome del file, non superi i 100 caratteri e non contenga: PARENTESI, APOSTROFI, VIRGOLE, CARATTERI SPECIALI COME +, “, ecc.


Devono essere necessariamente firmati digitalmente tutti i documenti che si firmerebbero in un deposito cartaceo. La restante documentazione (certificati, ecc.) non necessita di firma digitale e deve essere inserita in un unico file.

Per maggiori informazioni, consultare i link sottostanti:

http://www.corteconti.it/export/sites/p ... 8_2015.pdf

http://www.corteconti.it/export/sites/p ... 16_pec.pdf

Per il deposito del ricorso in materia di RESPONSABILITA’ occorrono i files nominati di:

• Atto di appello notificato (con contrassegno telematico da € 16,00 ogni 4 pagine, ciascuna di 25 righe + 1 ulteriore contrassegno del valore di € 16,00 per la delega); in alternativa, il pagamento può essere assolto con l’utilizzo del mod. F23. L’atto deve contenere l’istanza di fissazione dell’udienza (v. D.Lgs. n. 174/16 - Codice di giustizia contabile - art. 190, comma 3);
• Copia della sentenza impugnata;
• Nota di iscrizione a ruolo;
• Attestazione di conformità;
• Ricevuta di versamento di 1,55 euro per l’ufficio del registro (pagabile in banca mod. F23 - cod. uff. VAE sub-codice 04 cod. tributo 456T). Nello spazio dedicato agli estremi dell’atto o del documento dovranno essere inseriti, oltre l’anno relativo all’atto (anno di iscrizione a ruolo o di emanazione della sentenza o ordinanza, ecc.) anche la sigla DEP;
• Indice Atti e documenti;
• (Indice degli allegati, se presenti).

Per il deposito del ricorso AD ISTANZA DI PARTE, oltre agli adempimenti sopra esposti, occorre un contrassegno telematico da € 27,00.(*)

Per il deposito del ricorso in materia PENSIONISTICA occorrono i files nominati di:

• Atto di appello notificato (esente da bollo). L’atto deve contenere l’istanza di fissazione dell’udienza (v. D.Lgs. n. 174/16 - Codice di giustizia contabile - art. 190, comma 3);
• Copia della sentenza impugnata;
• Nota di iscrizione a ruolo;
• Attestazione di conformità;
• Indice Atti e documenti;
• (Indice degli allegati, se presenti).

Per il deposito del ricorso per OTTEMPERANZA, occorre la copia autentica della sentenza (v. D.Lgs. n. 174/16 - Codice di giustizia contabile - art. 218, comma 2).

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
DL 15 novembre 1993, n. 453, convertito in legge 14 gennaio 1994, n. 19 - Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti
D.Lgs. n. 174/16 - Codice di giustizia contabile, adottato ai sensi dell'articolo 20 della legge 7 agosto 2015, n. 124
D.P.R. 115/02 - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia

(*) Il giudizio ad istanza di parte è previsto dagli artt. 52 e segg. del regolamento di procedura per i giudizi innanzi alla Corte dei conti (R.D. n. 1038/33). Si tratta, per lo più, dei giudizi per rifiutato rimborso di quote di imposta inesigibili, dei giudizi per ritenute a titolo cautelativo su stipendi ed altri emolumenti di funzionari ed agenti pubblici, di altri giudizi ad istanza di parte, tra cui le controversie in materia di aggio.

Modulistica

Nota di iscrizione a ruolo (DOC,39KB)

panorama
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 11883
Iscritto il: mer feb 24, 2010 4:23 pm

Re: ATTENZIONE, L'INPS DEVE RIFARE I CALCOLI ARRUOLATI 81/83

Messaggio da panorama » lun ago 26, 2019 10:58 pm

Importanza di fare chiarezza.
---------------

Scusate ma secondo voi, la quota del 44% di cui all'art. 54, va attribuita nella quota A o in quella B?

Chiedo ciò perché in alcune sentenze vedo che i ricorrenti il 44% lo chiedono per la quota A ed il giudice accoglie il ricorso.

A) La prima detta QUOTA A è calcolata applicando sulla base pensionabile l’aliquota di rendimento maturata sino al 31.12.1992;

B) La seconda detta QUOTA B è calcolata applicando sulla media delle ultime retribuzioni l’aliquota di rendimento maturata dal 1.1.1993 al 31.12.1995.

Rispondi