Aspettativa

Diritto Militare e per le Forze di Polizia
Feed - L'Avv. Giorgio Carta risponde

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.
Rispondi
grimaldif
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 1
Iscritto il: mar apr 07, 2020 7:14 pm

Aspettativa

Messaggio da grimaldif » mar apr 07, 2020 7:20 pm

Buongiorno sono un 1°°luogotenente sono in servizio dal 1983, 38 anni in Aeronautica cercherò di essere breve, sono in aspettativa da luglio 2018 per problemi cardiologici, diabetologi, polmonari e di artrosi, il 20 marzo avrei dovuto recarmi presso il CMO della cecchignola per l'ennesima visita, ma vista la situazione è tutto saltato e non so quando potrò avere un altra visita, non voglio ora far polemica con loro, con i poi vediamo... poi ne parliamo.... queste loro risposte pur avendo davanti a loro la legge 104 e l'invalidità del 60% in aggravamento ulteriore presso Inps, dopo 18 mesi di rinvii ora mi trovo senza stipendio ad oggi e impossibilitato ad uscire di casa su consiglio della casa della salute del x municipio per le mie patologie.
Sono veramente sfiduciato, sono senza stipendio e non vedo luce alla fine del tunnel, che succederà a luglio saranno 2 anni consecutivi di aspettativa per problemi di salute e il cmo si è sempre rifutato di farmi idoneo non prendendosi nessuna responsabilita.
Spero in un aiuto e in una risposta.



Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Professionista
Professionista
Messaggi: 1855
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: Aspettativa

Messaggio da Avv. Giorgio Carta » mar apr 07, 2020 8:08 pm

premesso che la questione deve essere affrontata al più presto nel dettaglio con un avvocato del settore, posso dirle che tutti i termini dei procedimenti aministrativi sono al momento sospesi e, vista la poca chiarezza dell'art. 103 del D.L. n. 18/2020, non è semplice capire se decorrano comunque i termini del limite massimo di aspettativa fruibile nel quinquennio che deterinano il congedamento dei militari.
Di certo, non dipende da lei il prolungarsi dell'attesa e questo tempo trascorso "a disposizione" della CMO avrebbe una valenza diversa nel caso in cui lei fosse infine dichiarato idoneo al servizio oppure no (varrebebro come servizio, nel primo caso, e come aspettativa per malattia, nel secondo).
Per fortuna, in caso di superamento del limite dei 730 giorni di aspettativa fruibili nel quinquennio, lei avrebbe comunque diritto alla pensione.
Ripeto: è una situazione complicata da affrontare con attenzione, che non deve trascurare e per la quale le suggerisco vivamente di rivolgersi ad un avvocato al più presto.
In bocca a lupo,
Avv. Giorgio Carta

Rispondi