Pagina 1 di 3

art. 54 DPR 1092/73

Inviato: lun gen 28, 2019 1:23 pm
da eminenz
la notizia che aspettavamo, finalmente la prima sentenza della Corte dei Conti favorevole per la Polizia ad ordinamento civile.

L’Inps deve rifare i conti anche con la Polizia. Agente vince il ricorso 81/83
27/01/2019 Redazione web 0 Comments appello, arruolati 81 83, avvocato militare, corte dei conti, pensione, polizia, polizia penitenziaria, sentenza
Nel silenzio della politica, dei vertici militari, di sindacati e rappresentanze, continua la battaglia legale dei pensionati che impugnando il proprio decreto di pensione, contestano l’erronea applicazione dell’aliquota maggiorata al 44%, di cui all’art. 54 del d.p.r. n. 1092/1973.

xxxxxxxxxxx.it ha portato agli onori dei media e dei silenti tavoli della politica, tale problematica ed abbiamo sempre pubblicato, in anteprima, gli esiti delle Corti dei Conti territoriali, suggellati ormai dalla storica sentenza della Corte Centrale di Appello con una sentenza storica che potete leggere qui.

Sino ad oggi abbiamo sempre riportato le vittorie dei pensionati militari, seppur nella convinzione che il riconoscimento di tale aliquota debba spettare anche al personale della Polizia di Stato arruolato prima del 25 giugno 1982, data in cui la polizia di stato è stata smilitarizzata ed al personale della Polizia Penitenziaria se arruolati prima del 15 dicembre 1990, data in cui il Corpo degli Agenti Di Custodia è stato smilitarizzato.

Ebbene oggi vi riportiamo, in anteprima, il riconoscimento della maggiorazione prevista dall’art.54 del d.p.r. 1092/1973 anche in favore di una agente della polizia penitenziaria, in congedo dal 2015, che ha visto il proprio ricorso accolto dalla Corte dei Conti della Puglia nel mese di dicembre 2018.

Si tratta di un’anticipazione molto importante, di una sentenza storica, poiché tale pronunciamento favorevole potrebbe aprire la strada ad un ulteriore e corposa platea di potenziali ricorrenti.

Nel merito la sentenza ha semplicemente richiamato i numerosi precedenti giurisprudenziali di accoglimento dell’art.54 confermati anche dal giudice d’Appello “di guisa per doversi considerare ormai definitivamente consolidata” e l’amministrazione resistente, non ha addotto alcun ulteriore argomento che abbia potuto indurre il giudice a discostarsi dalle considerazioni espresse nelle richiamate decisioni, confermate, quindi, anche nella sede della Corte dei Conti pugliese.

Insomma un altro passo avanti importante sul riconoscimento dei diritti pensionistici di militari e poliziotti che i governi (di qualsiasi connotazione) stentano a riconoscere.

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: lun gen 28, 2019 1:30 pm
da eminenz
la sentenza e la n° 842/2018 del 5/12/2018, depositata in Segreteria della Corte dei Conti Pugliese il 12/12/2018

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: lun gen 28, 2019 7:38 pm
da Bicio
Ciao Eminenz,
Ho provato a cercare online la sentenza ma nn mi dà nessun risultato, nn è che tu me la puoi girare, oppure dirmi dove trovarla?
Grazie

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar gen 29, 2019 9:38 am
da eminenz
ancora la sentenza non è in rete in quanto la corte dei conti della puglia ha pubblicato le sentenze
fino al 9/11/18 mentre quella che ci interessa è di metà dicembre.
per scaricarla dobbiamo attendere ancora qualche giorno.
Sono comunque in possesso delle foto della sentenza

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar gen 29, 2019 9:39 am
da eminenz
ecco la terza pagina

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar gen 29, 2019 11:05 am
da Bicio
Grazie :wink:

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar gen 29, 2019 2:41 pm
da elciad1963
bellissima sentenza con l'INPS condannata alle spese

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar gen 29, 2019 6:51 pm
da Kresura
Salve, sarebbe da capire cosa abbia guadagnato da questa sentenza essendo retributivo.
ps. Ho letto male scusate!!

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: mar feb 05, 2019 11:52 pm
da Highlander
Un successo! Poiché si "attaccavano" alla parola militari.
Sicuramente ci sarà da parte dell' Inps appello....

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: sab mar 02, 2019 3:41 pm
da iuprinci
elciad1963 ha scritto:
mar gen 29, 2019 2:41 pm
bellissima sentenza con l'INPS condannata alle spese
buongiorno a tutti, da poco iscritto.
io con un gruppo di colleghi,abbiamo preferito ricorrere al giudice del lavoro,
considerando tutte le sentenze favorevoli dalle varie corte dei conti, non saranno esecutive fino alla fine dell'iter.il nostro avvocato ci ha consigliato cosi..se il giudice del lavoro ci dara ragione, la sentenza dovra essere esecutiva...speriamo bene...vi terro aggiornati.ciao

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: sab mar 02, 2019 7:10 pm
da naturopata
iuprinci ha scritto:
sab mar 02, 2019 3:41 pm
elciad1963 ha scritto:
mar gen 29, 2019 2:41 pm
bellissima sentenza con l'INPS condannata alle spese
buongiorno a tutti, da poco iscritto.
io con un gruppo di colleghi,abbiamo preferito ricorrere al giudice del lavoro,
considerando tutte le sentenze favorevoli dalle varie corte dei conti, non saranno esecutive fino alla fine dell'iter.il nostro avvocato ci ha consigliato cosi..se il giudice del lavoro ci dara ragione, la sentenza dovra essere esecutiva...speriamo bene...vi terro aggiornati.ciao
Ma guarda che il giudice non va in base alla preferenza, ma in base alla competenza. In questo caso il giudice è chiaramente quello ordinario ma del settore pensionistico e non amm.vo, ma di certo non del lavoro. Mi sa che perderete non solo più tempo ma anche più soldi.

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: sab mar 02, 2019 7:29 pm
da Highlander
Naturopata sono perfettamente d'accordo. Aggiungo che si potrebbero fare molte considerazione sul legale che li segue....

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: sab mar 02, 2019 7:40 pm
da naturopata
Voglio anche evidenziare che già la I^ Sez. centrale della Corte dei Conti con la prima sentenza di appello n.422/2018, ha chiaramente già definito i beneficiari e anche i limiti temporali, visto che si stano susseguendo sentenze di polizia a ordinamento civile e anche chi ha maturato meno di 15 anni utili al 31/12/1995, ovvero:

La disciplina di cui all'art. 54, poi, non è affatto connotata dal carattere della specialità, in quanto definisce i criteri di calcolo della pensione normale per tutti i militari, prescindendo dalle cause di cessazione dal servizio ed è applicabile, indistintamente, a tutti coloro che abbiano maturato la minima anzianità di servizio di quindici anni per accedere alla pensione, stabilita dal precedente art. 52, comma l , del D.P.R. n. 1092/1973.

il successivo comma, che prevede che spetti al militare l'aliquota ……………………

Vi è anche da osservare che il D.Lgs. n. 165/1997, concernente l'applicazione al personale militare dell'armonizzazione prevista dalla legge n. 335/1995, non ha escluso il richiamo dell'art. l, comma 12, di tale ultima legge al previgente sistema retributivo per la quota di pensione da calcolarsi con tale sistema, sistema che appunto prevedeva aliquote di rendimento differenti tra personale civile e personale miliare.

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: dom mar 03, 2019 8:51 pm
da Nachiro
Buonasera, Naturopata quindi la Corte dei Conti ha chiaramente definito i limiti temporali?.. alla data del 31\12\1995 ho maturato ANNI 14 MESI 11 e GIORNI 13, quindi sarei fuori senza speranza alcuna?.
Grazie.

Re: art. 54 DPR 1092/73

Inviato: lun mar 04, 2019 12:27 pm
da naturopata
Nachiro ha scritto:
dom mar 03, 2019 8:51 pm
Buonasera, Naturopata quindi la Corte dei Conti ha chiaramente definito i limiti temporali?.. alla data del 31\12\1995 ho maturato ANNI 14 MESI 11 e GIORNI 13, quindi sarei fuori senza speranza alcuna?.
Grazie.
I 15 anni sono utili, quindi sono sufficienti 12 anni 6 mesi e 1 giorno effettivi, ma ciò, a mio modo di vedere e della sezione centrale, al di là di giudici di primo grado che fomentano un contenzioso senza alcuna speranza, l'art.54 è applicabile solo a chi cessa dal servizio da militare e non a chi si sia arruolato da militare o perché si ritenga equiparato ai militari quando conviene, altrimenti ripristiniamo la disciplina militare e i tribunali militari anche per le forze di polizia a ordinamento civile.