Arretrati e una tantum 2016/2018

Feed - GUARDIA DI FINANZA

Rispondi
Filippo1962
Altruista
Altruista
Messaggi: 145
Iscritto il: lun ago 31, 2015 10:05 am

Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da Filippo1962 » lun giu 25, 2018 12:55 pm

Un saluti a tutti, vado subito al dunque; sono andato in pensione ad aprile 2016, nel mese di maggio 2018 sul sito NOIPA mi vengono accreditati con la dicitura applicazione DPR 2016/2018 - AP, la bellezza di €. 16,00 e vedo, proprio oggi 25 giugno 2018 ulteriore accredito Una tantum 2016/2018 applicazione DPR 2016/2018 dal 01/01/2016 al 31/12/2016 per €.14,00! Ma mi stanno prendendo per i fondelli? Dove sono tutti gli arretrati e l'una tantum che sbandieravano i vari siti anche per i pensinati? A voi le conclusioni!



albion1
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 7
Iscritto il: lun mar 27, 2017 10:40 am

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da albion1 » lun giu 25, 2018 2:47 pm

salve, idem 46 euro a maggio e 30 euro a giugno mi sono congedato a ottobre 2016.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1409
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da naturopata » lun giu 25, 2018 3:42 pm

A spanne gli importi medi sono questi per chi rientra in ben due anni di arretrati anno 2016 e 2017 e sino a maggio 2018, ovvero 29 mensilità:

nella prima di maggio, con importo netto che va da 340€ (quindi 340/27=11,70 euro mese) a 512€ (quindi 512/27=17,65 euro mese), saranno pagati gli incrementi di stipendio previsti con il rinnovo del contratto per le 12 mensilità del 2016 e 2017, più i mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile del 2018 (e molto probabilmente anche maggio);
nella seconda di giugno, che come abbiamo anticipato sarà di circa 164€, verrà pagato il compenso una tantum relativo agli anni 2016 e 2017 quindi 160/24=6,70 euro per ogni mese).

Filippo1962
Altruista
Altruista
Messaggi: 145
Iscritto il: lun ago 31, 2015 10:05 am

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da Filippo1962 » lun giu 25, 2018 4:17 pm

Quindi fatemi capire, questi importi li riceverò mensilmente per 25 mesi e non tutti in una volta?

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1409
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da naturopata » mar giu 26, 2018 12:50 pm

Filippo1962 ha scritto:Quindi fatemi capire, questi importi li riceverò mensilmente per 25 mesi e non tutti in una volta?
Se sei andato in pensione ad aprile 2016 percepirai solo gli importi su 4 mesi ovviamente.

Straniero60
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 19
Iscritto il: gio dic 29, 2016 11:56 am

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da Straniero60 » mar giu 26, 2018 9:24 pm

naturopata ha scritto:
Filippo1962 ha scritto:Quindi fatemi capire, questi importi li riceverò mensilmente per 25 mesi e non tutti in una volta?
Se sei andato in pensione ad aprile 2016 percepirai solo gli importi su 4 mesi ovviamente.
Ma ciò mi pare sia vero soltanto per gli Importi dell'una tantum per gli anni 2016 e 2017 (art. 21 c. 2 DPR n. 39/2018 - FF. PP. ad ordinamento civile e militare). Non sembra sia altrettanto vero con riguardo agli altri benefici economici, escluso il trattamento di fine servizio, stando al testo dell'art. 19 c. 2 dello stesso decreto.

naturopata
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 1409
Iscritto il: ven mag 19, 2017 3:24 pm

Re: Arretrati e una tantum 2016/2018

Messaggio da naturopata » mer giu 27, 2018 9:23 am

Straniero60 ha scritto:
naturopata ha scritto:
Filippo1962 ha scritto:Quindi fatemi capire, questi importi li riceverò mensilmente per 25 mesi e non tutti in una volta?
Se sei andato in pensione ad aprile 2016 percepirai solo gli importi su 4 mesi ovviamente.
Ma ciò mi pare sia vero soltanto per gli Importi dell'una tantum per gli anni 2016 e 2017 (art. 21 c. 2 DPR n. 39/2018 - FF. PP. ad ordinamento civile e militare). Non sembra sia altrettanto vero con riguardo agli altri benefici economici, escluso il trattamento di fine servizio, stando al testo dell'art. 19 c. 2 dello stesso decreto.
Si dici bene sembra e dico che hai anche ragione, tuttavia, l'art. lascia spazio a magheggiamenti di cui un'Amministrazione potrebbe approfittare, visto comunque l'esiguità degli importi complessivi e la possibilità di fare ricorso per tali importi:

I benefici economici risultanti dall'applicazione del presente decreto sono corrisposti integralmente, alle scadenze e negli importi previsti, al personale comunque cessato dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del presente decreto. Agli effetti dell'indennita' di buonuscita si considerano solo gli scaglionamenti maturati alla data di cessazione dal servizio.

Difatti io avrei tolto il termine "alle scadenze e importi previsti" e avrei messo semplicemente che i benefici sono corrisposti integralmente anche al personale comunque cessato dal servizio, con diritto a pensione nel periodo di vigenza.

Per l'indennità di buonuscita c'è la differenza dello scaglione dei sei mesi e quindi è differente dal trattamento stipendiale che invece è mensile.



Ciao.

Rispondi