Ansia e disturbi depressivi

Feed - La Dott.ssa Alessandra D'Alessio risponde

Rispondi
Abutabela
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 4
Iscritto il: mar apr 06, 2021 6:32 pm

Ansia e disturbi depressivi

Messaggio da Abutabela » mer apr 07, 2021 7:51 am

Un saluto a tutti. Sono un appuntato scelto dei carabinieri con 16 anni di servizio, transitato nell'arma in seguito alla soppressione del corpo forestale dello stato. I miei problemi sono iniziati proprio nel 2017, immagino una difficoltà di adattamento alla nuova amministrazione militare , alla gestione del lavoro che non è sovrapponibile a quello che facevo prima, ai rapporti con i nuovi colleghi, alla consapevolezza di essere abbandonato e senza tutele sindacali. All'inizio le vedevo come fastidi e scocciature, nel corso di questi quattro e passa anni c'è stata una escalation che mi ha portato soprattutto in questo ultimo periodo ad uno stato di totale disaffezione e di ansie continue. Ho provato a stringere i denti ma la situazione è ancora peggiorata, mi capita sempre più spesso di non riuscire a dormire e di faticare a rimanere concentrato sui compiti da assolvere, convivo con un senso di stanchezza immotivato e a volte anche solo l'idea di recarmi in ufficio mi provoca malessere. Non ho ancora provveduto a presentare nessun certificato medico circa la mia situazione, volevo sapere da qualcuno che ci è passato prima di me a cosa andrei incontro, se rischio di essere riformato e cosa comporterebbe. Perdita del lavoro? Passaggio ai ruoli civili?



Convenzionistituzioni.it
lino
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 4374
Iscritto il: dom mar 07, 2010 12:25 am

Re: Ansia e disturbi depressivi

Messaggio da lino » ven apr 09, 2021 3:44 pm

Valuta bene quanto ti suggerirà la Dott.ssa.
In parte ti ho risposto nell'altro forum.

Avatar utente
Alessandra DAlessio
Professionista
Professionista
Messaggi: 243
Iscritto il: lun nov 07, 2016 4:26 pm

Re: Ansia e disturbi depressivi

Messaggio da Alessandra DAlessio » mer apr 28, 2021 10:06 am

Buongiorno,
se sta tanto male è giusto che prenda un periodo di riposo. Sicuramente c'è il rischio di riforma ma transiterebbe, eventualmente, nei ruoi civili.
La riforma sopraggiunge soltanto in casi estremi soprattutto se una patologia si cronicizza o se dovesse essere diagnosticato un disturbo di personalità.

Dipende molto da come si gestisce la convalescenza. Prima di presentare un certificato ne parli con esperto in materia.
Dott.ssa Alessandra D'Alessio
Psicologa Clinica e del Lavoro
Psicologa Forense

Psicoterapeuta
Via R. Montecuccoli n.15 Roma
Tel 3429204614
Www.studio-atena.it
email: info@studio-atena.it

Rispondi