Andare in pensione o cercare di rientrare?

Feed - GUARDIA DI FINANZA

Rispondi
Grifone
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 3
Iscritto il: sab lug 13, 2019 3:31 pm

Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da Grifone » mer mag 27, 2020 7:28 pm

Buongiorno, gradirei se possibile avere un vostro parere.
Nel mese di giugno 2019 ho avuto una ischemia cerebrale cardioembolica dovuta a fibrillazione atriale (FA) ed ho iniziato ad assumere l’anticoagualante, a luglio il CMO di Milano mi ha dato 180 giorni di inidoneità che sono terminati a gennaio 2020 in seguiti mi sono stati concessi altri giorni sino al 23 marzo 2020. Poi il CMO ha chiuso per l’emergenza Covid e sono in attesa di essere convocato nuovamente.
Nel mese di febbraio, mi sono sottoposto all’ablazione della FA.
Fornisco, i miei dati:
ad aprile ho compiuto 58 anni;
sono Brigadiere capo Q.S. dal 1.10.2017;
mi sono arruolato il 01.10.1985;
ho un anno di servizio militare;
ho riscattato oltre 5 anni di servizio prestato in confine;
ho riscattato presso l'Inps 8 mesi e 23 giorni di lavoro prestato prima dell'arruolamento.
Gradirei sapere se economicamente mi è più conveniente farmi riformare o cercare di rientrare in servizio e raggiungere i 60 anni di età.

Anticipatamente vi ringrazio.



Convenzionistituzioni.it
sasabl
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 231
Iscritto il: sab feb 02, 2019 7:15 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da sasabl » mer mag 27, 2020 7:42 pm

Gradirei sapere se economicamente mi è più conveniente farmi riformare o cercare di rientrare in servizio e raggiungere i 60 anni di età.
Senza soffermarsi sulla tua salute, economicamente non cè dubbio cosa convenga... a 60 prenderesti il moltiplicatore e comunque più lavori più la pensione va su. Andando prima prendi quello che hai maturato sino a quel momento. L'eventuale ppo, se ti spetta, sarà comunque da mettere in relazione alla pensione maturata.

Ciao

migi61
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 249
Iscritto il: lun giu 16, 2014 9:12 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da migi61 » sab lug 04, 2020 12:17 am

Anch'io nel 2013 ho avuto la stessa patologia. Il medico del reparto non si prese la responsabilità e mi inviarono alla CMO, dove dopo 11 mesi sono stato riformato.
All'inizio ci sono rimasto male, ma poi ho iniziato a convivere con la pensione. Fortunatamente l'ischemia non mi ha lasciato segni se non la macchia nel cervello.
Certo se fossi rimasto avrei avuto una pensione diversa e questo ogni tanto mi ritorna in mente.
La tua situazione è un po diversa dalla mia, visto che non avevi 18 anni nel 95, perciò se stai bene in servizio prova a rimanere, ma senza ammazzarti la vita per restare. Auguri.
Ps la causa di servizio non mi è stata riconosciuta.

mbetto
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 377
Iscritto il: mer apr 20, 2016 7:58 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da mbetto » sab lug 04, 2020 8:21 am

Buongiorno Grifone.
Certo, arrivato a 58 anni d'età, l'ideale sarebbe riuscire a completare i 60 per il famoso moltiplicatore. E c'è una bella differenza economica.
Volendo ipotizzare tutti di due anni massimi di assenze tra malattia/intervento/convalescenza e giorni a disposizione della CMO, mi pare che non arriveresti lo stesso ai 60 anni.
Non voglio fare l'uccellaccio del malaugurio (anzi ti auguro di cuore l'esatto contrario) ma mi pare che con questa patologia difficilmente la CMO ti possa fare rientrare.
Alla fine della fiera dovrai fare buon viso a cattiva sorte. Allunga fin quando puoi per aggiungere fino all'ultimo euro nella pensione e nel TFS.
Considera (ma è una magra consolazione) che se riformato potrai avere il TFS integralmente liquidato entro un anno dalla riforma; di cui la prima rata entro 105 giorni.
Dopo di che si spalancano le porte per il ricorso art. 54, ecc. ecc.
Buona Vita Fratello.

mario1960
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 741
Iscritto il: mar feb 12, 2013 4:11 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da mario1960 » dom lug 05, 2020 5:42 pm

Condivido in toto quanto scritto da mbetto, Ti auguro possa rimanere in servizio ed in salute sono a 60 anni, per poi in pensione ed in salute sono a 100 ....saluti

cbr90075
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 182
Iscritto il: mer dic 09, 2015 4:27 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da cbr90075 » mar lug 07, 2020 2:29 pm

Io al tuo posto tirerei avanti il più possibile con la convalescenza, almeno fino ad un anno,per poi rientrare, tra licenza vecchia, nuova, cure termali ecc ti resterebbe davvero poco di servizio e avresti un gran beneficio economico.

mbetto
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 377
Iscritto il: mer apr 20, 2016 7:58 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da mbetto » mar lug 07, 2020 3:22 pm

Come se fosse lui a dover decidere, a suo gradimento, se o quando rientrare...

cbr90075
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 182
Iscritto il: mer dic 09, 2015 4:27 pm

Re: Andare in pensione o cercare di rientrare?

Messaggio da cbr90075 » mar lug 07, 2020 9:40 pm

Ci sono casi di colleghi riformati per tale patologia ma ne conosco anche qualcuno fatto rientrare, certo non deve decidere lui ma è ovvio che se vai in cmo dicendo di non stare bene non ti faranno mai idoneo con questa patologia, se invece dici di sentirti bene e produci documentazione medica sul tuo stato di salute qualche possibilità di rientrare ci può sempre essere.

Rispondi