a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pronti

Feed - CARABINIERI

palestra1963
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 4
Iscritto il: mar mag 16, 2017 9:41 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da palestra1963 » sab ago 04, 2018 11:02 pm

Ritengo che quanto detto fino ad ora dai politici sia frutto di pura fantasia,voglio vedere i nostri Comandanti cosa fanno quando gli tagliano la pensione..questo non viene fatto a furor di popolo, che tutto può accadere di questo ne sono certo, ma la fantasia di tagliare pensioni....ce ne vuole io sono tranquillo per adesso annunci di tagli..ne hanno fatti....auguri, chi ha lavorato non deve avere paura, ma regalare soldi ai vagabondi questo mi fa paura e ripeto i nostri Comandanti che nella loro carriera combattono...si faranno fregare da questi politici ? ma!!!!!



Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3305
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Sempreme064 » sab ago 04, 2018 11:15 pm

Ma quanto fai di pressa gambe?
I politici tagliano i privilegi e fanno bene.. la pensione privilegiata non c'entra nulla è una pensione di invalidità.. i privilegi se vuoi ti faccio un elenco di quali sono..nessuno io ho sentito dei politici del Governo in carica abbia mai detto che taglia le pensioni quelle che sono meritate.. certo che un ricalcolino a certe pensioni prima di una flat tax non sarebbe male...

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3305
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Sempreme064 » sab ago 04, 2018 11:25 pm

Questo si chiama privilegio, non pensione di invalidità di privilegio..spero di essermi fatto capire..

overno, vuole mettere fine a tutti i privilegi, vitalizi, auto blu e pensioni di privilegio. Tutto ciò che è privilegio va eliminato perché è ora che si ristabilisca che tutti i cittadini sono uguali e devono essere trattati alla stessa maniera. Questo discorso vale anche per i privilegi sindacali». Il ministro ha sottolineato che «la peculiarità dell'ordinamento previdenziale per i sindacalisti consente loro di avere una pensione di privilegio incrementando la retribuzione pensionabile negli ultimi anni di servizio. Il versamento della contribuzione aggiuntiva produce, infatti, un incremento delle quote di pensione calcolate ancora con il sistema retributivo, in quanto risultano agganciate allo stipendio degli ultimi anni di servizio

borelgrnet
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 194
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:36 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da borelgrnet » dom ago 05, 2018 12:35 am

Sempreme064 ha scritto:Questo si chiama privilegio, non pensione di invalidità di privilegio..spero di essermi fatto capire..

overno, vuole mettere fine a tutti i privilegi, vitalizi, auto blu e pensioni di privilegio. Tutto ciò che è privilegio va eliminato perché è ora che si ristabilisca che tutti i cittadini sono uguali e devono essere trattati alla stessa maniera. Questo discorso vale anche per i privilegi sindacali». Il ministro ha sottolineato che «la peculiarità dell'ordinamento previdenziale per i sindacalisti consente loro di avere una pensione di privilegio incrementando la retribuzione pensionabile negli ultimi anni di servizio. Il versamento della contribuzione aggiuntiva produce, infatti, un incremento delle quote di pensione calcolate ancora con il sistema retributivo, in quanto risultano agganciate allo stipendio degli ultimi anni di servizio
Ben detto condivido pienamente quanto riportato: pensioni di privilegio e non pensioni privilegiate, ottenute per un invalidita', questo intende dire Di Maio, bisogna capire il concetto e non interpetrare quello che si vuole solo per andare contro perche' si e' dalla parte avversa (condannata elettoralmente per i tanti errori fatti dagli elettori alle ultime votazioni, non bisogna dimenticarlo), perche' ad oggi chi si lamenta sono quelli che hanno governato gli ultimi dieci anni e che ci hanno portato a questo punto di rottuta, se non avessero sbagliato tanto ad oggi non esisterebbero ne i 5 stelle e ne Salvini (insieme hanno il 62% di consenso elettorale al momento), la responsabilita' e' completamente da addossare a loro (PD e Berlusca) cercate di ricordare i tagli fatti dalle due fazioni solo nel nostro settore Sicurezza e Difesa, ci hanno ridotto al lumicino e vi renderete conto perche' sono stati condannati a stare all'opposizione. Questo e' il mio pensiero

pugliese
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 644
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da pugliese » dom ago 05, 2018 4:34 pm

Paco1960 ha scritto:
Zenmonk ha scritto:
KURO OBI ha scritto:Ha detto di Maio che taglieranno soltanto le pensioni sopra i 5000 euro netti
non e' cosi, tagliano sopra i 3000 euro lordi, cioe' praticamente tutte le nostre, proprio come volevano i vertici dell'Inps, ed e' notizi di stamattina che lo faranno ad agosto, proprio come previsto dal monaco che col terzo occhio tutto vede.
Scusa ma sulla base di quale notizia, informazione o altro dici queste cose.

L'unica informazione attualmente è l'intervista a Di Maio che secondo lui (non il Governo o il Parlamento) ma solo lui si potrebbero tagliare le pensioni al di sopra di 4000 NETTI.
e mi potrebbe anche stare bene..

ma inventarsi il 3000 LORDI è in sostanza una FAKE NEWS o terrorismo psicologico.
Convengo con il tuo pensiero .
Troppi fake in giro , ma sopratutto la cosa che mi preoccupa è seminare panico .

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)

pugliese
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 644
Iscritto il: lun set 07, 2015 11:31 am

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da pugliese » dom ago 05, 2018 4:37 pm

Paco1960 ha scritto:
Zenmonk ha scritto:
KURO OBI ha scritto:Ha detto di Maio che taglieranno soltanto le pensioni sopra i 5000 euro netti
non e' cosi, tagliano sopra i 3000 euro lordi, cioe' praticamente tutte le nostre, proprio come volevano i vertici dell'Inps, ed e' notizi di stamattina che lo faranno ad agosto, proprio come previsto dal monaco che col terzo occhio tutto vede.
Scusa ma sulla base di quale notizia, informazione o altro dici queste cose.

L'unica informazione attualmente è l'intervista a Di Maio che secondo lui (non il Governo o il Parlamento) ma solo lui si potrebbero tagliare le pensioni al di sopra di 4000 NETTI.
e mi potrebbe anche stare bene..

ma inventarsi il 3000 LORDI è in sostanza una FAKE NEWS o terrorismo psicologico.
Convengo con il tuo pensiero .
Troppi fake in giro , ma sopratutto la cosa che mi preoccupa è seminare panico .

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Difendete le vostre idee ma state sempre pronti a cambiarle con quelle di un altro se vi sembrano migliori.
(François Fenelon)

Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Zenmonk » dom ago 05, 2018 7:48 pm

pugliese ha scritto:
Paco1960 ha scritto:
Zenmonk ha scritto: non e' cosi, tagliano sopra i 3000 euro lordi, cioe' praticamente tutte le nostre, proprio come volevano i vertici dell'Inps, ed e' notizi di stamattina che lo faranno ad agosto, proprio come previsto dal monaco che col terzo occhio tutto vede.
Scusa ma sulla base di quale notizia, informazione o altro dici queste cose.

L'unica informazione attualmente è l'intervista a Di Maio che secondo lui (non il Governo o il Parlamento) ma solo lui si potrebbero tagliare le pensioni al di sopra di 4000 NETTI.
e mi potrebbe anche stare bene..

ma inventarsi il 3000 LORDI è in sostanza una FAKE NEWS o terrorismo psicologico.
Convengo con il tuo pensiero .
Troppi fake in giro , ma sopratutto la cosa che mi preoccupa è seminare panico .

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Dormite sereni, che tra afa e grandine è passato inosservato il raggiungimento del punto di non ritorno, la fine non dichiarata del contratto sociale: come altro definire l'impiego dell'esercito per fronteggiare le aggressioni al personale medico a seguito dell'implosione del sistema sanitario nel sud?
Notevole che sia stata ultima notizia dei tg, come fosse una cosa normale...
e ferragosto è ancora lontano...

borelgrnet
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 194
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:36 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da borelgrnet » dom ago 05, 2018 8:35 pm

Io a questo punto lascio, sono stremato, ho perso le speranze per un'onesto recupero mentale e fisico di una persona e di un ex collega, purtroppo tutti i tentativi sono stati vani, e' proprio irrecuperabile.-
Adios.-

Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Zenmonk » dom ago 05, 2018 8:44 pm

borelgrnet ha scritto:Io a questo punto lascio, sono stremato, ho perso le speranze per un'onesto recupero mentale e fisico di una persona e di un ex collega, purtroppo tutti i tentativi sono stati vani, e' proprio irrecuperabile.-
Adios.-
Mi scuso umilmente, ho dimenticato di postare il link.
Comprendo il Collega. Anch'io non credevo ai miei occhi leggendolo, ma tant'è.
http://www.today.it/attualita/militari- ... edali.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3305
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Sempreme064 » dom ago 05, 2018 9:38 pm

borelgrnet ha scritto:
Sempreme064 ha scritto:Questo si chiama privilegio, non pensione di invalidità di privilegio..spero di essermi fatto capire..

overno, vuole mettere fine a tutti i privilegi, vitalizi, auto blu e pensioni di privilegio. Tutto ciò che è privilegio va eliminato perché è ora che si ristabilisca che tutti i cittadini sono uguali e devono essere trattati alla stessa maniera. Questo discorso vale anche per i privilegi sindacali». Il ministro ha sottolineato che «la peculiarità dell'ordinamento previdenziale per i sindacalisti consente loro di avere una pensione di privilegio incrementando la retribuzione pensionabile negli ultimi anni di servizio. Il versamento della contribuzione aggiuntiva produce, infatti, un incremento delle quote di pensione calcolate ancora con il sistema retributivo, in quanto risultano agganciate allo stipendio degli ultimi anni di servizio
Ben detto condivido pienamente quanto riportato: pensioni di privilegio e non pensioni privilegiate, ottenute per un invalidita', questo intende dire Di Maio, bisogna capire il concetto e non interpetrare quello che si vuole solo per andare contro perche' si e' dalla parte avversa (condannata elettoralmente per i tanti errori fatti dagli elettori alle ultime votazioni, non bisogna dimenticarlo), perche' ad oggi chi si lamenta sono quelli che hanno governato gli ultimi dieci anni e che ci hanno portato a questo punto di rottuta, se non avessero sbagliato tanto ad oggi non esisterebbero ne i 5 stelle e ne Salvini (insieme hanno il 62% di consenso elettorale al momento), la responsabilita' e' completamente da addossare a loro (PD e Berlusca) cercate di ricordare i tagli fatti dalle due fazioni solo nel nostro settore Sicurezza e Difesa, ci hanno ridotto al lumicino e vi renderete conto perche' sono stati condannati a stare all'opposizione. Questo e' il mio pensiero
Bravo condivido tutto..

Avatar utente
Admin
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 592
Iscritto il: sab ott 13, 2007 4:10 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Admin » lun ago 06, 2018 8:55 am

Leggere di persone (rispettabili) che scrivono preoccupati per le fake news e il terrorismo psicologico tifando, allo stesso tempo, per una compagine politica che ha usato fake news e terrorismo psicologico per guadagnare consensi è davvero impagabile.

In questi ultimi giorni siamo poi in piena siutazione orwelliana: dal governo vogliono obbligare ad esporre i crocefissi ma allo stesso tempo rendere facoltativi i vaccini.

Crocefissi=obbligatori
Vaccini=facoltativi

Se non fosse una tragedia verrebbe da farsi due risate.

p.s.: per quanto riguarda le pensioni "d'oro", per adesso c'è un "congelamento", esattamente come quello della redistribuzione dei proventi dei tagli ai vitalizi, congelati per tre anni per poter far fronte agli inevitabili ricorsi.
Immagine

Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Zenmonk » lun ago 06, 2018 10:02 am

Admin ha scritto:Leggere di persone (rispettabili) che scrivono preoccupati per le fake news e il terrorismo psicologico tifando, allo stesso tempo, per una compagine politica che ha usato fake news e terrorismo psicologico per guadagnare consensi è davvero impagabile.

In questi ultimi giorni siamo poi in piena siutazione orwelliana: dal governo vogliono obbligare ad esporre i crocefissi ma allo stesso tempo rendere facoltativi i vaccini.

Crocefissi=obbligatori
Vaccini=facoltativi

Se non fosse una tragedia verrebbe da farsi due risate.

p.s.: per quanto riguarda le pensioni "d'oro", per adesso c'è un "congelamento", esattamente come quello della redistribuzione dei proventi dei tagli ai vitalizi, congelati per tre anni per poter far fronte agli inevitabili ricorsi.
Come si dice in questi casi, la situazione in Italia è grave ma non è seria.
In inglese serious significa grave, ovviamemte la lingua italiana è diversa e le due cose sono ben distinte...

Avatar utente
Admin
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 592
Iscritto il: sab ott 13, 2007 4:10 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Admin » lun ago 06, 2018 11:30 am

Sarà un settembre nero....


Gent.mo direttore Sallusti,

chi le sta scrivendo è un giovane pensionato «d'oro», ex dirigente di grandi industrie elettromeccaniche private, andato in pensione con quarantaquattro (44) anni di regolari versamenti contributivi (qualche milione di euro in totale).

Secondo il signor Di Maio quindi, il perfetto prototipo del «parassita sociale».

Per me è stato un fulmine a ciel sereno. Non avevo capito infatti chi fossero oggi da considerare parassiti sociali. Ho così scoperto che siamo noi, che abbiamo studiato, magari lavorando, e poi lavorato senza risparmiarci per più di mezzo secolo. Noi che adesso abbiamo pure la pretesa che lo Stato rispetti quanto aveva pattuito con noi. Noi che abbiamo l'indubitabile colpa di avere adempiuto sempre e correttamente alle leggi dello Stato e alle regole della Previdenza. Quelle che stupidamente credevamo fossero le fondamenta del «patto sociale» tra il cittadino e lo Stato.

I parassiti sociali - nella concezione di quelli come me, appartenenti alla mia generazione, che ce l'hanno messa tutta per fare del proprio meglio nell'ambito lavorativo e nella vita - erano forse altri. Sbagliavamo!

Quindi non ce l'ho con Di Maio, né con i suoi accoliti che hanno elaborato questa teoria. Sono semplicemente il risultato finale di un contesto e di una serie di errori, la cui responsabilità è di altri. Da loro, a mio giudizio, non è possibile aspettarsi nulla di più o di diverso. Del resto ancora prima delle elezioni avevano anche dichiarato le loro intenzioni.

Vengo al punto. Alle ultime elezioni, a marzo, ho votato per Forza Italia (Politiche) e per la Lega (Fedriga alle Regionali). Ed è per questa ragione che è invece da Salvini che oggi mi sento tradito. Il taglio della mia pensione non era nel programma del centrodestra e della Lega, per i quali ho votato.

Nella mia associazione di categoria, i cui aderenti hanno votato in grande maggioranza per il centrodestra, il malessere per quanto sta accadendo relativamente all'atteggiamento della Lega è palpabile ed in crescendo. Non una parola in difesa dei «parassiti sociali», è il commento che si sente più frequentemente, è giunta da Salvini.

Mi auguro, ed io, nel mio piccolo mi attiverò per questo, che almeno le nostre associazioni si facciano sentire al più presto e con quanta più energia possibile. In alternativa non ci resterà che fare nostra ed inoltrare al signor Di Maio la proposta di un pensionato «argento-oro» laziale, comparsa in una rubrica del Corriere della Sera il 26 luglio, che chiede al ministro del Lavoro di soprassedere oggi al taglio delle pensioni per avere in cambio nel prossimo futuro una legge che preveda l'eliminazione fisica dei parassiti sociali al raggiungimento dei 75 anni di età (la gallina domani invece dell'uovo oggi).

Così facendo il «reddito di cittadinanza» dei non-parassiti di questa nascente futura e fulgida società sarà garantito.

Del resto in altri tempi, in altri paesi e con altri tipi di «parassiti» (a quei tempi erano comunque già definiti così quelli che poi furono eliminati) tale procedura fu già attuata. Ed inoltre tutto ciò potrebbe avvenire con buona pace della Lega e di Salvini, che potrebbe così continuare ad occuparsi a tempo pieno e senza disturbi parassitari della «marea nera» che sta invadendo il Belpaese.

Cordialmente.

Sergio Canavero


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 62424.html" onclick="window.open(this.href);return false;
Immagine

Avatar utente
Zenmonk
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 2380
Iscritto il: dom lug 13, 2014 2:38 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Zenmonk » lun ago 06, 2018 1:15 pm

Admin ha scritto:
Sarà un settembre nero....


Gent.mo direttore Sallusti,

chi le sta scrivendo è un giovane pensionato «d'oro», ex dirigente di grandi industrie elettromeccaniche private, andato in pensione con quarantaquattro (44) anni di regolari versamenti contributivi (qualche milione di euro in totale).

Secondo il signor Di Maio quindi, il perfetto prototipo del «parassita sociale».

Per me è stato un fulmine a ciel sereno. Non avevo capito infatti chi fossero oggi da considerare parassiti sociali. Ho così scoperto che siamo noi, che abbiamo studiato, magari lavorando, e poi lavorato senza risparmiarci per più di mezzo secolo. Noi che adesso abbiamo pure la pretesa che lo Stato rispetti quanto aveva pattuito con noi. Noi che abbiamo l'indubitabile colpa di avere adempiuto sempre e correttamente alle leggi dello Stato e alle regole della Previdenza. Quelle che stupidamente credevamo fossero le fondamenta del «patto sociale» tra il cittadino e lo Stato.

I parassiti sociali - nella concezione di quelli come me, appartenenti alla mia generazione, che ce l'hanno messa tutta per fare del proprio meglio nell'ambito lavorativo e nella vita - erano forse altri. Sbagliavamo!

Quindi non ce l'ho con Di Maio, né con i suoi accoliti che hanno elaborato questa teoria. Sono semplicemente il risultato finale di un contesto e di una serie di errori, la cui responsabilità è di altri. Da loro, a mio giudizio, non è possibile aspettarsi nulla di più o di diverso. Del resto ancora prima delle elezioni avevano anche dichiarato le loro intenzioni.

Vengo al punto. Alle ultime elezioni, a marzo, ho votato per Forza Italia (Politiche) e per la Lega (Fedriga alle Regionali). Ed è per questa ragione che è invece da Salvini che oggi mi sento tradito. Il taglio della mia pensione non era nel programma del centrodestra e della Lega, per i quali ho votato.

Nella mia associazione di categoria, i cui aderenti hanno votato in grande maggioranza per il centrodestra, il malessere per quanto sta accadendo relativamente all'atteggiamento della Lega è palpabile ed in crescendo. Non una parola in difesa dei «parassiti sociali», è il commento che si sente più frequentemente, è giunta da Salvini.

Mi auguro, ed io, nel mio piccolo mi attiverò per questo, che almeno le nostre associazioni si facciano sentire al più presto e con quanta più energia possibile. In alternativa non ci resterà che fare nostra ed inoltrare al signor Di Maio la proposta di un pensionato «argento-oro» laziale, comparsa in una rubrica del Corriere della Sera il 26 luglio, che chiede al ministro del Lavoro di soprassedere oggi al taglio delle pensioni per avere in cambio nel prossimo futuro una legge che preveda l'eliminazione fisica dei parassiti sociali al raggiungimento dei 75 anni di età (la gallina domani invece dell'uovo oggi).

Così facendo il «reddito di cittadinanza» dei non-parassiti di questa nascente futura e fulgida società sarà garantito.

Del resto in altri tempi, in altri paesi e con altri tipi di «parassiti» (a quei tempi erano comunque già definiti così quelli che poi furono eliminati) tale procedura fu già attuata. Ed inoltre tutto ciò potrebbe avvenire con buona pace della Lega e di Salvini, che potrebbe così continuare ad occuparsi a tempo pieno e senza disturbi parassitari della «marea nera» che sta invadendo il Belpaese.

Cordialmente.

Sergio Canavero


http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 62424.html" onclick="window.open(this.href);return false;
un settembre nero che - leggete qua sotto - durerà a lungo e aprirà la strada a molti altri espropri proletari sotto mentite spoglie...
http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 62532.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Sempreme064
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Messaggi: 3305
Iscritto il: mar ago 26, 2014 3:01 pm

Re: a breve il taglio delle pensioni militari: teniamoci pro

Messaggio da Sempreme064 » lun ago 06, 2018 1:20 pm

Mi dispiace per Sig. Canavero.. poverino.. ma quanti prende di pensione, non c'è scritto...

Per i vaccini ognuno si prende la responsabilità dei propri figli.. è giusto così..se vuoi vivere ti vaccini

Per i crocefissi non ci sono nemmeno più in chiesa..buona giornata

Rispondi