6 scatti

Feed - POLIZIA DI STATO

Rosanna
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 26
Iscritto il: mer apr 01, 2020 12:48 pm

6 scatti

Messaggio da Rosanna » mar apr 14, 2020 1:05 pm

Sono un'assistente capo coordinatore con 37 anni di servizio....ho fatto domanda per transitare nei ruoli civili dopo riforma per inidoneità al transito nei ruoli tecnici della polizia di stato....so che così facendo andrò a perdere i famosi 6 scatti quando andrò in pensione. La mia domanda è.....sapreste dirmi in termini monetari a quanto equivalgono effettivamente questi 6 scatti?



Convenzionistituzioni.it
lepre15
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 164
Iscritto il: ven gen 10, 2020 8:57 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da lepre15 » mar apr 14, 2020 1:45 pm

Scusami ma con 37 anni di servizio e 5 di scivolo non hai maturato la.pensione???al massimo mancano dieci mesi!!!

sasabl
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 402
Iscritto il: sab feb 02, 2019 7:15 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da sasabl » mar apr 14, 2020 2:16 pm

Rosanna ha scritto:
mar apr 14, 2020 1:05 pm
Sono un'assistente capo coordinatore con 37 anni di servizio....ho fatto domanda per transitare nei ruoli civili dopo riforma per inidoneità al transito nei ruoli tecnici della polizia di stato....so che così facendo andrò a perdere i famosi 6 scatti quando andrò in pensione. La mia domanda è.....sapreste dirmi in termini monetari a quanto equivalgono effettivamente questi 6 scatti?
Per un assistente Capo Coordinatore i 6 scatti valgono, senza considerare RIA e vacanza contrattuale, 270,41€. I tuoi li vedi nello statino paga nella parte "Ritenute" e lì ti basta cercare nella sezione "Previdenziali" l'imponibile di una delle due voci che iniziano con "Magg." . Quell'imponibile sono i tuoi sei scatti perchè per averli in pensione tocca pagare i contributi.
Se la tua domanda è capire quanto influiscono su una eventuale pensione e/o TFS dipende da molti fattori. Primo fra tutti da che anzianità di servizio hai o meglio ancora da quanto, prima del 1992, hai iniziato ad avere contribuzione. Le donne sono entrate in Polizia nel 1986, quindi 34 anni fa. I tuoi 37 sono compresi dei 5 di maggiorazione o come ci sei arrivata a 37? Hai lavorato fuori prima?

Ciao

Rosanna
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 26
Iscritto il: mer apr 01, 2020 12:48 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Rosanna » mar apr 14, 2020 9:46 pm

Sono partita in polizia il 30 novembre 1987....quindi ho 32 anni di servizio piu' 5 di scivolo.

sasabl
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 402
Iscritto il: sab feb 02, 2019 7:15 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da sasabl » mer apr 15, 2020 2:51 pm

Facciamo un po' di conti tanto per restare in esercizio

Dal 30/11/87 al 31/12/1992 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 6A e 1G. La tua quota A pertanto vale, in percentuale rispetto alla base pensionabile, il 14,00%.
Al 31/12/1995 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 9A 6M e 1G. La differenza di 3A e 5M con il periodo al 31/12/1992, ti dà la percentuale per il calcolo della quota B che vale, pertanto, l’8,36%.
Considerato che sicuramente avrai, allo stato attuale, una vacanza contrattuale di circa 12€ i tuoi sei scatti valgono come minimo 272,21€. Indi per cui in pensione, mensilmente, per la quota A (che è calcolata in dodicesimi), avrai 38,11€ lordi (272,21*14/100). Per la quota B, invece, con analogo calcolo (272.21*8.36/100) ed anche se calcolata in tredici mensilità, ottieni 22,76€ sempre lordi. In totale 60,87€ lordi, circa 41,20€ netti mensili.
Per la quota C bisogna fare un discorso diverso. Il 33% dei sei scatti, moltiplicati per le tredici mensilità che abbiamo, viene aggiunto al tuo montante contributivo in quanto paghiamo la contribuzione dovuta come ti ho detto nel precedente messaggio. Perciò, ogni anno di servizio, nel tuo imponibile pensionistico trovi una maggiorazione pari a 272,21*13= 3538.73€ che, al 33%, va ad incrementare il montante contributivo ossia lo incrementa di 1167,78€. In pensione i sei scatti mensilmente ti portano 1167,78*4,5320/1300=4,07€.

Detto ciò non credo che questi dati ti siano in qualche modo utili. Io credo tu debba valutare se la pensione che andresti a prendere oggi rispetto a quella che potresti prendere da civile un domani (probabilmente in qualche anno potrai comunque recuperare la differenza dovuta a sei scatti) sia confacente ai tuoi bisogni.

Oggi come oggi, con la riforma (senza considerare aumento del contratto 2019, accessorio, deduzioni per carichi familiari e addizionali) potresti andare a prendere sui 1420/1430€ con un TFS di circa 65mila €. Da civile, per i conti, bisognerebbe sapere quanti anni ti spettano da fare (loro vanno a 67 anni di regola). Tieni presente che i sei scatti da riformata li trovi nel TFS mentre da civile non ci sono, quindi i primi 3/4 anni di lavoro nei ruoli civili credo ti serviranno per colmare la differenza (circa 6000€).

Visto che oggi hanno calcolato che avremo una perdita del PIL del 9% per un bel po' di anni non ci sarà rivalutazione del montante contributivo che resterà fissata a 1 salvo esplosioni di PIL nei prossimi anni (di solito aumentava dello 0,.. :shock: ). Quindi con uno stipendio lordo di circa 2760€ (che sarà quello che andrai a prendere da civile corrispondendo a quello di un ACC - circa 1850/1870€ netti) annualmente avrai un incremento del montante contributivo di 2760*13*0,33=11840€ che tradotto in aumento mensile in pensione sarà pari a 11840*4.5320/1300=41.28€ lordi circa 25,50€ netti.

Per finire, quindi, posso dirti che

1) Se vai in pensione non torni più indietro e prendi un po' di più di 1420€ ed un TFS di circa 65000€
2) Se passi ai ruoli civili prendi uno stipendio mensile di circa 430/450€ in più di quella pensione. Che per ogni anno corrisponde a ....... lascio a te i conti
3) In tre quattro anni recuperi, però ovvio che ti tocca lavorare, l’importo del TFS che prenderesti oggi
4) Dopo un paio d’anni la tua pensione, salvo eventuali diminuzioni dei coefficienti dovute alla speranza di vita calcolata dall'ISTAT, comincerà ad incrementare l'odierno suo valore anche senza i sei scatti.

Auguri e spero farai la cosa giusta per te.

Rosanna
Attività iniziale
Attività iniziale
Messaggi: 26
Iscritto il: mer apr 01, 2020 12:48 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Rosanna » mer apr 15, 2020 8:24 pm

Grazie Sasabl

Bigon
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 42
Iscritto il: gio apr 16, 2020 2:55 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Bigon » mar giu 16, 2020 1:34 am

sasabl ha scritto:
mer apr 15, 2020 2:51 pm
Facciamo un po' di conti tanto per restare in esercizio

Dal 30/11/87 al 31/12/1992 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 6A e 1G. La tua quota A pertanto vale, in percentuale rispetto alla base pensionabile, il 14,00%.
Al 31/12/1995 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 9A 6M e 1G. La differenza di 3A e 5M con il periodo al 31/12/1992, ti dà la percentuale per il calcolo della quota B che vale, pertanto, l’8,36%.
Considerato che sicuramente avrai, allo stato attuale, una vacanza contrattuale di circa 12€ i tuoi sei scatti valgono come minimo 272,21€. Indi per cui in pensione, mensilmente, per la quota A (che è calcolata in dodicesimi), avrai 38,11€ lordi (272,21*14/100). Per la quota B, invece, con analogo calcolo (272.21*8.36/100) ed anche se calcolata in tredici mensilità, ottieni 22,76€ sempre lordi. In totale 60,87€ lordi, circa 41,20€ netti mensili.
Per la quota C bisogna fare un discorso diverso. Il 33% dei sei scatti, moltiplicati per le tredici mensilità che abbiamo, viene aggiunto al tuo montante contributivo in quanto paghiamo la contribuzione dovuta come ti ho detto nel precedente messaggio. Perciò, ogni anno di servizio, nel tuo imponibile pensionistico trovi una maggiorazione pari a 272,21*13= 3538.73€ che, al 33%, va ad incrementare il montante contributivo ossia lo incrementa di 1167,78€. In pensione i sei scatti mensilmente ti portano 1167,78*4,5320/1300=4,07€.

Detto ciò non credo che questi dati ti siano in qualche modo utili. Io credo tu debba valutare se la pensione che andresti a prendere oggi rispetto a quella che potresti prendere da civile un domani (probabilmente in qualche anno potrai comunque recuperare la differenza dovuta a sei scatti) sia confacente ai tuoi bisogni.

Oggi come oggi, con la riforma (senza considerare aumento del contratto 2019, accessorio, deduzioni per carichi familiari e addizionali) potresti andare a prendere sui 1420/1430€ con un TFS di circa 65mila €. Da civile, per i conti, bisognerebbe sapere quanti anni ti spettano da fare (loro vanno a 67 anni di regola). Tieni presente che i sei scatti da riformata li trovi nel TFS mentre da civile non ci sono, quindi i primi 3/4 anni di lavoro nei ruoli civili credo ti serviranno per colmare la differenza (circa 6000€).

Visto che oggi hanno calcolato che avremo una perdita del PIL del 9% per un bel po' di anni non ci sarà rivalutazione del montante contributivo che resterà fissata a 1 salvo esplosioni di PIL nei prossimi anni (di solito aumentava dello 0,.. :shock: ). Quindi con uno stipendio lordo di circa 2760€ (che sarà quello che andrai a prendere da civile corrispondendo a quello di un ACC - circa 1850/1870€ netti) annualmente avrai un incremento del montante contributivo di 2760*13*0,33=11840€ che tradotto in aumento mensile in pensione sarà pari a 11840*4.5320/1300=41.28€ lordi circa 25,50€ netti.

Per finire, quindi, posso dirti che

1) Se vai in pensione non torni più indietro e prendi un po' di più di 1420€ ed un TFS di circa 65000€
2) Se passi ai ruoli civili prendi uno stipendio mensile di circa 430/450€ in più di quella pensione. Che per ogni anno corrisponde a ....... lascio a te i conti
3) In tre quattro anni recuperi, però ovvio che ti tocca lavorare, l’importo del TFS che prenderesti oggi
4) Dopo un paio d’anni la tua pensione, salvo eventuali diminuzioni dei coefficienti dovute alla speranza di vita calcolata dall'ISTAT, comincerà ad incrementare l'odierno suo valore anche senza i sei scatti.

Auguri e spero farai la cosa giusta per te.
Un TFS di circa 65000€, parliamo di lordo o netto. Dico questo perché anche io arruolamento settembre 1987 e congedato il 18 dicembre 2019 sono stato liquidato con un TFS di quasi 57000€ netti (lordo 66000€ e rotti).

sasabl
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 402
Iscritto il: sab feb 02, 2019 7:15 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da sasabl » mar giu 16, 2020 12:01 pm

Un TFS di circa 65000€, parliamo di lordo o netto. Dico questo perché anche io arruolamento settembre 1987 e congedato il 18 dicembre 2019 sono stato liquidato con un TFS di quasi 57000€ netti (lordo 66000€ e rotti).
Hai fatto l'ausiliario?
Hai riscattato tutto quello che potevi ai fini TFS?

Questo perchè in base agli anni di scivolo, preruolo e corso riscattatti il TFS va da circa 53/55 a 64/65... e comunque dopo bisogna vedere RIA e altri benefici che potrebbero essere diversi l'uno dall'altro

Ciao

Bigon
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 42
Iscritto il: gio apr 16, 2020 2:55 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Bigon » mar giu 16, 2020 12:46 pm

Non ho riscattato nulla, il conteggio mi è stato fatto su 32 anni di servizio, ho contattato tramite Inps risponde se mi hanno pure inserito i 6 scatti essendo stato riformato, la risposta è stata "" Si sono Stati inseriti "" Ma sul prospetto della liquidazione non trovo nessuna voce, art. DL. che mi conducono ai 6 scatti. È tutto un mistero. Ciao e grazie

sasabl
Riferimento
Riferimento
Messaggi: 402
Iscritto il: sab feb 02, 2019 7:15 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da sasabl » mar giu 16, 2020 3:59 pm

Non è un mistero.... I sei scatti in caso di riforma finiscono sempre nel conteggio del TFS.

art.21 L.232/90
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/s ... colo=0#art

La spiegazione che hai preso meno di TFS è quindi dovuto al fatto di non aver riscattato nulla. La collega, prima di essere riformata, se lo ritiene (e sarebbe per lei sicuramente conveniente), verificherà che cosa ha riscattato (riguardo al corso ed alle maggiorazioni figurative) fino a quel momento e chiederà gli eventuali mesi necessari a raggiungere il massimo possibile di periodo utile ai fini del TFS. Quest'ultima cosa tenendo a mente che per avere la concessione di un anno in più sono sufficienti 6 mesi ed un giorno....

Ciao

59Andrea
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 230
Iscritto il: lun feb 04, 2019 11:35 am

Re: 6 scatti

Messaggio da 59Andrea » mar giu 16, 2020 4:34 pm

Per Bigon:
A quanto riferito dal mitico Sasabl, aggiungo che i sei scatti sono inclusi nella voce “STIPENDIO ALLA CESSAZIONE””” utilizzata per il conteggio del TFS.

Lo stipendio alla cessazione puoi verificarlo nel modello P.L.1 che la tua amministrazione ha inviato per competenza all’Inps ( per i conteggi) e a te per conoscenza.
Il modello P.L.1 riepiloga:
- Servizi e periodi valutabili;
- Trattamento economico:
B1 Ultima retribuzione percepita ( stipendio senza IIS; RIA; tredicesima; vacanza contrattuale; assegno funzionale; beneficio infermità causa di servizio;
B2 retribuzione virtuale ai sensi della L. 232/90: che altre alle precedenti voci include anche i sei scatti;
- Pagamento riscatti deliberati;
- Situazione debitoria .
Saluti

Bigon
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 42
Iscritto il: gio apr 16, 2020 2:55 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Bigon » mar giu 16, 2020 9:26 pm

Vi ringrazio per le informazioni ma la mia amministrazione non mi ha comunicato nulla, solo una pec per conoscenza per informarmi che noipa non aveva aggiornato la mia situazione, inoltre, mi hanno chiuso l'account quindi se hanno inviato qualcosa via pec non ho più possibilità di vederla. Dal 18 dicembre 2019 ancora aspetto la pensione, grazie a tutti ma nell'era digitale è come andare col carro trainato da un mulo. Ciao

vincio621
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 52
Iscritto il: mer feb 08, 2017 11:27 am

Re: 6 scatti

Messaggio da vincio621 » mar giu 23, 2020 2:39 pm

Bigon ha scritto:
mar giu 16, 2020 1:34 am
sasabl ha scritto:
mer apr 15, 2020 2:51 pm
Facciamo un po' di conti tanto per restare in esercizio

Dal 30/11/87 al 31/12/1992 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 6A e 1G. La tua quota A pertanto vale, in percentuale rispetto alla base pensionabile, il 14,00%.
Al 31/12/1995 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 9A 6M e 1G. La differenza di 3A e 5M con il periodo al 31/12/1992, ti dà la percentuale per il calcolo della quota B che vale, pertanto, l’8,36%.
Considerato che sicuramente avrai, allo stato attuale, una vacanza contrattuale di circa 12€ i tuoi sei scatti valgono come minimo 272,21€. Indi per cui in pensione, mensilmente, per la quota A (che è calcolata in dodicesimi), avrai 38,11€ lordi (272,21*14/100). Per la quota B, invece, con analogo calcolo (272.21*8.36/100) ed anche se calcolata in tredici mensilità, ottieni 22,76€ sempre lordi. In totale 60,87€ lordi, circa 41,20€ netti mensili.
Per la quota C bisogna fare un discorso diverso. Il 33% dei sei scatti, moltiplicati per le tredici mensilità che abbiamo, viene aggiunto al tuo montante contributivo in quanto paghiamo la contribuzione dovuta come ti ho detto nel precedente messaggio. Perciò, ogni anno di servizio, nel tuo imponibile pensionistico trovi una maggiorazione pari a 272,21*13= 3538.73€ che, al 33%, va ad incrementare il montante contributivo ossia lo incrementa di 1167,78€. In pensione i sei scatti mensilmente ti portano 1167,78*4,5320/1300=4,07€.

Detto ciò non credo che questi dati ti siano in qualche modo utili. Io credo tu debba valutare se la pensione che andresti a prendere oggi rispetto a quella che potresti prendere da civile un domani (probabilmente in qualche anno potrai comunque recuperare la differenza dovuta a sei scatti) sia confacente ai tuoi bisogni.

Oggi come oggi, con la riforma (senza considerare aumento del contratto 2019, accessorio, deduzioni per carichi familiari e addizionali) potresti andare a prendere sui 1420/1430€ con un TFS di circa 65mila €. Da civile, per i conti, bisognerebbe sapere quanti anni ti spettano da fare (loro vanno a 67 anni di regola). Tieni presente che i sei scatti da riformata li trovi nel TFS mentre da civile non ci sono, quindi i primi 3/4 anni di lavoro nei ruoli civili credo ti serviranno per colmare la differenza (circa 6000€).

Visto che oggi hanno calcolato che avremo una perdita del PIL del 9% per un bel po' di anni non ci sarà rivalutazione del montante contributivo che resterà fissata a 1 salvo esplosioni di PIL nei prossimi anni (di solito aumentava dello 0,.. :shock: ). Quindi con uno stipendio lordo di circa 2760€ (che sarà quello che andrai a prendere da civile corrispondendo a quello di un ACC - circa 1850/1870€ netti) annualmente avrai un incremento del montante contributivo di 2760*13*0,33=11840€ che tradotto in aumento mensile in pensione sarà pari a 11840*4.5320/1300=41.28€ lordi circa 25,50€ netti.

Per finire, quindi, posso dirti che

1) Se vai in pensione non torni più indietro e prendi un po' di più di 1420€ ed un TFS di circa 65000€
2) Se passi ai ruoli civili prendi uno stipendio mensile di circa 430/450€ in più di quella pensione. Che per ogni anno corrisponde a ....... lascio a te i conti
3) In tre quattro anni recuperi, però ovvio che ti tocca lavorare, l’importo del TFS che prenderesti oggi
4) Dopo un paio d’anni la tua pensione, salvo eventuali diminuzioni dei coefficienti dovute alla speranza di vita calcolata dall'ISTAT, comincerà ad incrementare l'odierno suo valore anche senza i sei scatti.

Auguri e spero farai la cosa giusta per te.
Un TFS di circa 65000€, parliamo di lordo o netto. Dico questo perché anche io arruolamento settembre 1987 e congedato il 18 dicembre 2019 sono stato liquidato con un TFS di quasi 57000€ netti (lordo 66000€ e rotti).
Scusa Bigon. Hai già ricevuto pensione? Se si posso chiederti l'importo? Grazie

lunarossa
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 75
Iscritto il: gio lug 12, 2018 8:19 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da lunarossa » mar giu 23, 2020 4:45 pm

xBigon:
mi sembra molto strano che l INPS ti abbia fatto i conteggi appena riformato. A roma l'INPS NON fa nessun calcolo neanche se prendi appuntamento. Ti comunicano importo pensione direttamente al primo statino.....quindi tu a quale INPS ti sei rivolto? se lo dici a tutti è meglio.

Bigon
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 42
Iscritto il: gio apr 16, 2020 2:55 pm

Re: 6 scatti

Messaggio da Bigon » mar giu 23, 2020 6:26 pm

vincio621 ha scritto:
mar giu 23, 2020 2:39 pm
Bigon ha scritto:
mar giu 16, 2020 1:34 am
sasabl ha scritto:
mer apr 15, 2020 2:51 pm
Facciamo un po' di conti tanto per restare in esercizio

Dal 30/11/87 al 31/12/1992 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 6A e 1G. La tua quota A pertanto vale, in percentuale rispetto alla base pensionabile, il 14,00%.
Al 31/12/1995 hai maturato complessivamente, quindi anche con le maggiorazioni, 9A 6M e 1G. La differenza di 3A e 5M con il periodo al 31/12/1992, ti dà la percentuale per il calcolo della quota B che vale, pertanto, l’8,36%.
Considerato che sicuramente avrai, allo stato attuale, una vacanza contrattuale di circa 12€ i tuoi sei scatti valgono come minimo 272,21€. Indi per cui in pensione, mensilmente, per la quota A (che è calcolata in dodicesimi), avrai 38,11€ lordi (272,21*14/100). Per la quota B, invece, con analogo calcolo (272.21*8.36/100) ed anche se calcolata in tredici mensilità, ottieni 22,76€ sempre lordi. In totale 60,87€ lordi, circa 41,20€ netti mensili.
Per la quota C bisogna fare un discorso diverso. Il 33% dei sei scatti, moltiplicati per le tredici mensilità che abbiamo, viene aggiunto al tuo montante contributivo in quanto paghiamo la contribuzione dovuta come ti ho detto nel precedente messaggio. Perciò, ogni anno di servizio, nel tuo imponibile pensionistico trovi una maggiorazione pari a 272,21*13= 3538.73€ che, al 33%, va ad incrementare il montante contributivo ossia lo incrementa di 1167,78€. In pensione i sei scatti mensilmente ti portano 1167,78*4,5320/1300=4,07€.

Detto ciò non credo che questi dati ti siano in qualche modo utili. Io credo tu debba valutare se la pensione che andresti a prendere oggi rispetto a quella che potresti prendere da civile un domani (probabilmente in qualche anno potrai comunque recuperare la differenza dovuta a sei scatti) sia confacente ai tuoi bisogni.

Oggi come oggi, con la riforma (senza considerare aumento del contratto 2019, accessorio, deduzioni per carichi familiari e addizionali) potresti andare a prendere sui 1420/1430€ con un TFS di circa 65mila €. Da civile, per i conti, bisognerebbe sapere quanti anni ti spettano da fare (loro vanno a 67 anni di regola). Tieni presente che i sei scatti da riformata li trovi nel TFS mentre da civile non ci sono, quindi i primi 3/4 anni di lavoro nei ruoli civili credo ti serviranno per colmare la differenza (circa 6000€).

Visto che oggi hanno calcolato che avremo una perdita del PIL del 9% per un bel po' di anni non ci sarà rivalutazione del montante contributivo che resterà fissata a 1 salvo esplosioni di PIL nei prossimi anni (di solito aumentava dello 0,.. :shock: ). Quindi con uno stipendio lordo di circa 2760€ (che sarà quello che andrai a prendere da civile corrispondendo a quello di un ACC - circa 1850/1870€ netti) annualmente avrai un incremento del montante contributivo di 2760*13*0,33=11840€ che tradotto in aumento mensile in pensione sarà pari a 11840*4.5320/1300=41.28€ lordi circa 25,50€ netti.

Per finire, quindi, posso dirti che

1) Se vai in pensione non torni più indietro e prendi un po' di più di 1420€ ed un TFS di circa 65000€
2) Se passi ai ruoli civili prendi uno stipendio mensile di circa 430/450€ in più di quella pensione. Che per ogni anno corrisponde a ....... lascio a te i conti
3) In tre quattro anni recuperi, però ovvio che ti tocca lavorare, l’importo del TFS che prenderesti oggi
4) Dopo un paio d’anni la tua pensione, salvo eventuali diminuzioni dei coefficienti dovute alla speranza di vita calcolata dall'ISTAT, comincerà ad incrementare l'odierno suo valore anche senza i sei scatti.

Auguri e spero farai la cosa giusta per te.
Un TFS di circa 65000€, parliamo di lordo o netto. Dico questo perché anche io arruolamento settembre 1987 e congedato il 18 dicembre 2019 sono stato liquidato con un TFS di quasi 57000€ netti (lordo 66000€ e rotti).
Scusa Bigon. Hai già ricevuto pensione? Se si posso chiederti l'importo? Grazie
Ancora la mia domanda di pensione risulta in lavorazione, sono stato riformato il 18 dicembre 2019, fino al 18 marzo 2020 mi ha regolarmente pagato la mia Amministrazione, dopo il nulla

Rispondi