Pagina 1 di 3

Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 4:44 pm
da NapoletanoCC
buongiorno a tuti. Ho da porre una questione per la quale la mia amministrazione non sa darmi alcuna spiegazione. Sono un Brigadiere dei Carabinieri con 21 anni e mezzo di servizio effettivo.
Nel mese di marzo del 2004, mentre ero di pattuglia moto/montata con il mio collega, fummo inviati dalla CO ad intervenire presso un grandissimo negozio di abbigliamento avvolto completamente dalle fiamme, nell occasione mi ritrovai a salvare dalle fiamme una donna in stato di gravidanza e due donne anziane, tutte le persone tratte in salvo da me e quelle tratte in salvo dai VVFF furono portate in ospedale compreso me dove mi furono date le cure del caso. Sempre nella medesima occasione rifiutai il ricovero ma mi diedero dei giorni di riposo medico per intossicazione da Fumo. ( Voglio precisare che prima di essere portato in ospedale, a seguito di un mio malore mi appoggiarono in un autoambulanza giunta sul posto ove mi diedero l ossigeno). Pe l episodio sono stato encomiato con un encomio Solenne da parte del comandante generale come prima attestazione di Merito, nonché attestato di benemerenza da parte del ministero dell intero. Nell occasione, vista anche la mia poca esperienza e i pochi anni di servizio nessun collega e neanche l amministrazione ha provveduto a fare il previsto modello C per causa di servizio e nessuno mai mi ha detto che avrei dovuto inoltrare domanda in merito. A seguito di detto fatto, il ricordo dell incendio, il fumo, le persone imprigionate all intero dell immobile, mi porta tutto ora a non riposare la notte in quanto ricordo sempre con molta agitazione quella situazione. Ho sempre stretto i denti, sono giovane di servizio, ma mi chiedo potrei fare qualcosa per questo evento, farmi riconoscere una causa di servizio, inoltrare una domanda come vittima del dovere. Insomma vi chiedo cosa potrei fare in considerazione degli ani trascorsi
Nella attesa di una vostra risposta porgo distinti saluti

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 5:14 pm
da floyd
Puoi fare domanda per un fatto accaduto dal 1961 ad oggi. Ciò che conta è la documentazione che hai prodotto. Nel tuo caso avrebbero stilare il mod. "C" e tutto in sarebbe discesa. Se non puoi dimostrare la causa di servizio la vedo triste. Personalmente ho presentato la domanda di VDD nel 2013 per un fatto avvenuto nel 2001, con esito positivo. Attendi tranquillo che qualche collega esperto ti darà indicazioni e giusti consigli. Comunque, dovresti contattare un buon avvocato esperto in materia e spiegargli la tua situazione, mai dire mai.
saluti floyd

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 5:14 pm
da Zenmonk
Secondo la mia modesta opinione se non ti sei fatto refertare fino ad oggi la patologia, passati circa 15 anni non hai la benché minima possibilità di vederla riconosciuta come dipendente da causa di servizio, tantomeno ai fini della qualifica da te ipotizzata nel post.

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 5:54 pm
da NapoletanoCC
Grazie per le vostre risposte. Sono d'accordo che fin ora non mi sono fatto refertare la patologia, poiché credo che la patologia è sicuramente una di quelle psichiche. Per tale motivo ho sempre evitato di farlo per paura della riforma. Sai tengo una famiglia da mantenere.
Io spero che qualcuno qua nel forum possa darmi qualche indicazione in merito alla problematica.
Inoltre il modello C è una cosa che si fa d ufficio e non capisco proprio perche all epoca non è stato fatto.
Mannaggia alla mia inesperienza.
In attesa di un riscontro porgo distinti saluti a tutti e anche a voi due che mi avete comunque dato delle indicazioni
Grazie

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 6:18 pm
da avt8
Se accusi adesso problemi psichici la prima cosa che ti fanno e quella di toglierti tesserino e pistola con risultato ? Che la causa di servizio non ti verrà riconosciuta per intempestività-

Mentre sempre con documentazione sanitaria dove si evince che ti sei ferito su detto evento,anche se non riconosciuta come causa di servizio ,allora potresti fare la domanda per il riconoscimento di vittima del dovere-Ma se non hai alcuna refertazione medica attestante il ferimento-
Non SI PUO' FARE NULLA -Ma ti servirà per la prossima occasione se ci sarà ( ma meglio di no )

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 6:20 pm
da avt8
NapoletanoCC ha scritto:Grazie per le vostre risposte. Sono d'accordo che fin ora non mi sono fatto refertare la patologia, poiché credo che la patologia è sicuramente una di quelle psichiche. Per tale motivo ho sempre evitato di farlo per paura della riforma. Sai tengo una famiglia da mantenere.
Io spero che qualcuno qua nel forum possa darmi qualche indicazione in merito alla problematica.
Inoltre il modello C è una cosa che si fa d ufficio e non capisco proprio perche all epoca non è stato fatto.
Mannaggia alla mia inesperienza.
In attesa di un riscontro porgo distinti saluti a tutti e anche a voi due che mi avete comunque dato delle indicazioni
Grazie


Il modello C a suo tempo non venne fatto in quanto non hai accusato alcun malore,e nessuna refertazione medica e stata fatta-Per cui mi devi dire che modello C dovevano fare ? quale causa ?

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 6:23 pm
da NapoletanoCC
Avt8 grazie per la tua risposta.
Io posso reperire la documentazione medica sia in ospedale che al comando in quanto fi trasportato in ospedale.
Non è mia intenzione marcare visita per problemi fisici. Affatto. Ritengo però, purtroppo dopo tanti anni, he ho subito un ingiustizia e sicuramente ci siano state delle omissioni da parte dell amministrazione.
Ricapitolando : Se recupero i referti medici e i rapporti informativi sul fatto posso cmq inoltrare domanda per ottenere il riconoscimento di Vittima del dovere?
Grazie Mille

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 7:54 pm
da avt8
NapoletanoCC ha scritto:Avt8 grazie per la tua risposta.
Io posso reperire la documentazione medica sia in ospedale che al comando in quanto fi trasportato in ospedale.
Non è mia intenzione marcare visita per problemi fisici. Affatto. Ritengo però, purtroppo dopo tanti anni, he ho subito un ingiustizia e sicuramente ci siano state delle omissioni da parte dell amministrazione.
Ricapitolando : Se recupero i referti medici e i rapporti informativi sul fatto posso cmq inoltrare domanda per ottenere il riconoscimento di Vittima del dovere?
Grazie Mille


Ma dalla documentazione medica deve risultare che hai avuto delle ferite- se hai avuto 5 giorni di riposo medico,non si va da nessuna parte-Il fatto che sei andato in ospedale non significa che hai avuto delle ferite,per sicurezza ti hanno portato al pronto soccorso e li magari la diagnosi e intossicazione da fumo guaribile in 5 giorni-con questo certificato cosa ci fai ? La domanda la puoi fare lo stesso anche se prevedo il diniego, provare non costa nulla- Ti voglio anche ricordare che da qualche anno il Ministero ha stretto moltissimo la cinghia per tale riconoscimento-Poi non ti dico le CMO, ancora più stitiche sono diventate -

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 8:04 pm
da NapoletanoCC
Grazie sei stato davvero gentilissimo allora ci tolgo le speranze definitivamente. Che ingiustizia peró
Buon lavoro

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 8:25 pm
da avt8
Io ti ho solo detto come funziona
Per quanto riguarda. La domanda la puoi. Fare ma senza fare alcun affidamento .tutto quello che verrà se ci sarà e tutta "manna"

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 9:02 pm
da NapoletanoCC
Anche questo è vero. In questi giorni mi dedicheró a questa cosa. Vedremo come andrà a finire
Graziemille

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 9:34 pm
da mixmax
avt8 ha scritto:Se accusi adesso problemi psichici la prima cosa che ti fanno e quella di toglierti tesserino e pistola con risultato ? Che la causa di servizio non ti verrà riconosciuta per intempestività-

Mentre sempre con documentazione sanitaria dove si evince che ti sei ferito su detto evento,anche se non riconosciuta come causa di servizio ,allora potresti fare la domanda per il riconoscimento di vittima del dovere-Ma se non hai alcuna refertazione medica attestante il ferimento-
Non SI PUO' FARE NULLA -Ma ti servirà per la prossima occasione se ci sarà ( ma meglio di no )


L'intempestivista' è solo per quanto riguarda l'equo indennizzo. La cs, se vuole, la può sempre chiedere. Il mod. C senza ricovero di almeno 24h, se non ricordo male non è previsto. Probabilmente si potrebbe configurare il dpts....

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 10:03 pm
da christian71
Concordo con mixmax...
Tutto giusto...
Se non erro negli ultimi anni è cambiato qualcosa e il Mod.C si può fare anche senza ricovero, ma non so se nel 2004 era già in vigore questa regola...

Purtroppo, con il "disturbo da stress post-traumatico" si incorre nella riforma assoluta e i risultati, sia per quanto riguarda la causa di servizio che per il discorso VdD, non sono assicurati...
È un lungo ed insidioso percorso da fare tutto in salita, di notte, con la pioggia e a fari spenti...

Saluti e in bocca al lupo Napoletano...
Ciao mixmax...
Christian

Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 10:32 pm
da NapoletanoCC
Ragazzi siete davvero gentilissimi. Il modello c nel 2004 si faceva a prescondere dal ricovero. Lo dico per esperienza fatta. cmq il modell c me lo avrebbero dovuto fare in quanto ci sono dei referti che dicono che sono stato intossicato dao fumi tossici. Non sono un medico ma chi mi sice che questi fumi che ho assorbito non mi provochwranno qualcosa di piu serio per il futuro? Comunque grazie se avete altre idee le acciglieró volentiweu

Re: Vittima del dovere

MessaggioInviato: lun mar 13, 2017 10:58 pm
da avt8
NapoletanoCC ha scritto:Ragazzi siete davvero gentilissimi. Il modello c nel 2004 si faceva a prescondere dal ricovero. Lo dico per esperienza fatta. cmq il modell c me lo avrebbero dovuto fare in quanto ci sono dei referti che dicono che sono stato intossicato dao fumi tossici. Non sono un medico ma chi mi sice che questi fumi che ho assorbito non mi provochwranno qualcosa di piu serio per il futuro? Comunque grazie se avete altre idee le acciglieró volentiweu

Capisco che quando si vuole arrivare a qualche obbiettivo ogni cosa e buona, ma per quanto riguarda le inalazioni da fumi, non portano insorgenze di malattie dopo 14 anni-
INFATTI :La scienza medica dice questo :

Inalazioni di fumi
Incendi di dimensioni limitate possono possono generare
grandi quantità di fumo.
Il fumo impedisce la visibilità e rende difficoltosa la
respirazione.
I fumi possono danneggiare le vie aeree a tre livelli:
- glottide: infiammazione ed edema con conseguente grave
compromissione respiratoria
- trachea e bronchi: lesioni della mucosa, deposizione di
fuliggine; la sintomatologia può insorgere anche dopo 48 h ( e non dopo 14 anni )
- polmone: edema polmonare acuto