Link sponsorizzati

sarò riformato?

Re: sarò riformato?

Messaggioda MAURO1964 » gio feb 16, 2012 12:58 am

Alex2010 ha scritto:
MAURO1964 ha scritto: è ovvio che una volta fatto il transito non è più possibile toranre indietro per fruire delle pensione di inabilità.

Si, quello si. Ovviamente una volta firmato il contratto da civile non si torna indietro.
Ma il dubbio riguarda invece la possibilità, una volta fatta la richiesta di transito al ruolo civile, di rinunciare prima di firmare il nuovo contratto (ossia mentre si è in aspettativa transito) potendo comunque accedere alla pensione di inabilità. :shock: :shock:


Certo, si può "beneficiare" della dispensa dal servizio (congedo definitivo) e fruire della relativa pensione di inabilità, sino alla firma del nuovo contratto da Pubblico Impiego. Questo anche perchè, pur segliendo di rimanere nella stessa Amministrazione, la Sede di destinazione non è sempre la stessa ove si prestava servizio. Perlomento nella Polizia Penitenziaria è così (dipende dagli organici presenti).
Non so invece dire con esattezza come e a quanto ammonti il trattamento economico spettante durante l'attesa della chiamata per la firma del nuovo impiego.
Nulla vieta però che il dipendente interessato a tale opportunità formuli formale istanza alla propria Amministrazione per conoscerne tempi e modalità. L'Amministrazione da parte sua è tenuta a rispondere.
A volte pure i Sindacati possono essere d'aiuto in questo ma io, per esperienza diretta, ci andrei veramente con i piedi di piombo sulle loro risposte semprechè non siano debitamente documentate.
Notte ragazzi.
MAURO1964


Link sponsorizzati
MAURO1964
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 203
Iscritto il: mar set 13, 2011 9:36 am

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: sarò riformato?

Messaggioda lino » gio feb 16, 2012 2:28 am

Alex2010 ha scritto:
MAURO1964 ha scritto: è ovvio che una volta fatto il transito non è più possibile toranre indietro per fruire delle pensione di inabilità.

Si, quello si. Ovviamente una volta firmato il contratto da civile non si torna indietro.
Ma il dubbio riguarda invece la possibilità, una volta fatta la richiesta di transito al ruolo civile, di rinunciare prima di firmare il nuovo contratto (ossia mentre si è in aspettativa transito) potendo comunque accedere alla pensione di inabilità. :shock: :shock:



Come dice Alex questo è l'arcano :D ossia sembra che da voi una volta scelto il transito e si e' ancora in aspettiva speciale non si puo' piu' tornare indietro mentre le altre ff.pp. e militari possono scegliere sino al giorno della firma del contratto ...........
ciao.


Link sponsorizzati
io speriamo che me la cavo
lino
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2375
Iscritto il: sab mar 06, 2010 11:25 pm

Re: sarò riformato?

Messaggioda vovoforum » gio feb 16, 2012 5:19 pm

io posso solo ribadire quanto di mia conoscenza per la P.P. se si fa richiesta di transito dopo la riforma non si puo piu revocare. non parlo di quando si è gia firmato il contratto da civile, ma della domanda di transito. anche a me sembra strana la differenza con le FFAA che fino a prima della firma del contratto possono rinunciare e accedere alla pensione, cmq appena incontro di nuovo la persona che conosco e che segue le pratiche dei riformati P.P. gli chiedo conferma e posto cosa mi dice.
di fatto, però, la famosa circolare che regola le norme per il transito Circolare n. 43267/B1
del 21/06/2011 è del Ministero Difesa mentre P.P. - P.S.- GdF - VVFF - GUARDIE GURATE PARTICOLARI etc etc non sono Ministero Difesa chiaro il concetto! bisogna vedere i loro ministeri come si regolano in caso di non idoneità permanente al servizio!
spero di essere stato chiaro


Link sponsorizzati
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)
Avatar utente
vovoforum
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 311
Iscritto il: mar mar 15, 2011 10:19 am

Re: sarò riformato?

Messaggioda Alex2010 » mer feb 22, 2012 9:50 am

vovoforum ha scritto:io posso solo ribadire quanto di mia conoscenza per la P.P. se si fa richiesta di transito dopo la riforma non si puo piu revocare. non parlo di quando si è gia firmato il contratto da civile, ma della domanda di transito. anche a me sembra strana la differenza con le FFAA che fino a prima della firma del contratto possono rinunciare e accedere alla pensione, cmq appena incontro di nuovo la persona che conosco e che segue le pratiche dei riformati P.P. gli chiedo conferma e posto cosa mi dice.

Mi raccomando se sai qualcosa a riguardo facci sapere.
Anche io se trovo un canale affidabile al ministero vedo se riesco a tirar fuori qualche informazione utile :D
A riguardo, sapete mica quale potrebbe essere l'ufficio specifico che si occupa di queste situazioni????
Io penso sia questo, o sbaglio? : http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_12_3_2_3.wp


Link sponsorizzati
Alex2010
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 290
Iscritto il: lun nov 22, 2010 3:56 pm

Re: sarò riformato?

Messaggioda vovoforum » lun feb 27, 2012 11:52 am

vovoforum ha scritto:io posso solo ribadire quanto di mia conoscenza per la P.P. se si fa richiesta di transito dopo la riforma non si puo piu revocare. non parlo di quando si è gia firmato il contratto da civile, ma della domanda di transito. anche a me sembra strana la differenza con le FFAA che fino a prima della firma del contratto possono rinunciare e accedere alla pensione, cmq appena incontro di nuovo la persona che conosco e che segue le pratiche dei riformati P.P. gli chiedo conferma e posto cosa mi dice.
di fatto, però, la famosa circolare che regola le norme per il transito Circolare n. 43267/B1
del 21/06/2011 è del Ministero Difesa mentre P.P. - P.S.- GdF - VVFF - GUARDIE GURATE PARTICOLARI etc etc non sono Ministero Difesa chiaro il concetto! bisogna vedere i loro ministeri come si regolano in caso di non idoneità permanente al servizio!
spero di essere stato chiaro



:idea: :arrow: CONFERMO QUANTO SOPRA, HO INCONTRATO LA PERSONA INTERESSATA E MI HA CONFERMATO, QUANTO VALE PER LA P.P. O FAI DOMANDA DI TRANSITO ENTRO 30 GG, OPPURE SE MATURATI I REQUISITI, PENSIONE, NIENTE DOMANDA E RINUNCIA IN UN SECONDO MOMENTO.
:arrow: SALUTI A TUTTI :|


Link sponsorizzati
la verità, vi farà liberi (Gv 8,32)
Avatar utente
vovoforum
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 311
Iscritto il: mar mar 15, 2011 10:19 am

Re: sarò riformato?

Messaggioda ass.c.+12 » mar giu 05, 2012 11:05 am

Buon giorno a tutti, seguo da tempo questo forum che ritengo validissimo, a tal proposito vorrei esporvi la mia situazione attuale:
Sono un assistente capo di P.P. con 27 anni e 10 mesi di sevizio, attualmente sono in malattia non dipendente da causa di servizio da 4 mesi durante i quali ho subito due interveti chirurgici …. La prossima settimana dovrò andare alla C.M.O.per essere sottoposto a visita, se la C.M.O. dovesse tenermi ancora in convalescenza fino al raggiungimento dei 548 giorni (18 mesi) continuativi cosa succederebbe?
Sarei riformato?...
Quindi avrò la possibilità di scegliere se passare a ruolo civile o optare per la pensione?…
Eventualmente mi possono tenere in convalescenza oltre i 18 mesi continuativi e qual è il trattamento economico?
Grazie fin d’ora a chi vorrà rispondere.


Link sponsorizzati
ass.c.+12
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: ven lug 08, 2011 10:56 pm

Precedente

Torna a POLIZIA PENITENZIARIA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite




CSS Valido!