Link sponsorizzati

lavorare dopo la pensione

lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » dom nov 16, 2014 11:56 am

Buongiorno a tutti!!sono un ex ass. cap. di Pol. Pen. riformato settembre 2014 con questa frase "non idoneo permanentemente al servizio d'Istituto e nella P.P. in modo assoluto.Idoneo al transito a domanda nelle corrispondenti qualifiche civili di altri ruoli dell'Amm.ne Penitenziaria o di altre Amm.ni civili dello Stato (Art. 75 comma 1 L.443/95).Dopo tanti dubbi ho deciso di andare in pensione per dedicarmi a un'altro lavoro.La settimana scorsa mi sono recato all'Inps per chiarimenti per poter aprire la mia partita Iva e mi e stato detto che in modo assoluto non posso fare nessun tipo di lavoro altrimenti mi tolgono la Pensione di inabilità.Prima di fare la scelta di andare in pensione i gentilissimi Gino59 e Angri62, che ringrazio per tutte le informazioni, mi hanno detto che potevo fare tutti i lavori che volevo questo confermato anche da un consulente del lavoro e dal patronato.Perche L'inps ha preso questa posizione irrevocabile nei miei confronti nonostante glia abbia fatto vedere la nota oerativa del inpda n. 45 del 2008 la quale tratta il cumolo delle pensioni.Confido in un vostro aiuto ho se qualcuno si è trovato nella mia situazione.grazie
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Link sponsorizzati

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda gino59 » lun nov 17, 2014 12:25 am

DINO72 ha scritto:Buongiorno a tutti!!sono un ex ass. cap. di Pol. Pen. riformato settembre 2014 con questa frase "non idoneo permanentemente al servizio d'Istituto e nella P.P. in modo assoluto.Idoneo al transito a domanda nelle corrispondenti qualifiche civili di altri ruoli dell'Amm.ne Penitenziaria o di altre Amm.ni civili dello Stato (Art. 75 comma 1 L.443/95).Dopo tanti dubbi ho deciso di andare in pensione per dedicarmi a un'altro lavoro.La settimana scorsa mi sono recato all'Inps per chiarimenti per poter aprire la mia partita Iva e mi e stato detto che in modo assoluto non posso fare nessun tipo di lavoro altrimenti mi tolgono la Pensione di inabilità.Prima di fare la scelta di andare in pensione i gentilissimi Gino59 e Angri62, che ringrazio per tutte le informazioni, mi hanno detto che potevo fare tutti i lavori che volevo questo confermato anche da un consulente del lavoro e dal patronato.Perche L'inps ha preso questa posizione irrevocabile nei miei confronti nonostante glia abbia fatto vedere la nota oerativa del inpda n. 45 del 2008 la quale tratta il cumolo delle pensioni.Confido in un vostro aiuto ho se qualcuno si è trovato nella mia situazione.grazie

=====================================================
Mi è giunta voce che in qualche sede Inps,l pensione di inabilità per questi è unica, ma non è cosi e
quindi, Dino72, non so con chi sei stato a colloquio (inps),ma se questi era un semplice impiegato,
fatti convocare dal Dirigente.-In bocca a lupo
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9656
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » lun nov 17, 2014 11:51 am

Ho sbagliato ha scrivere l'articolo menzionato nella mia riforma (art.75 comma 1 L 443/92) prima avevo scritto (art. 75 comma 1 l 443/95).grazie a tutti
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda gino59 » lun nov 17, 2014 6:09 pm

DINO72 ha scritto:Ho sbagliato ha scrivere l'articolo menzionato nella mia riforma (art.75 comma 1 L 443/92) prima avevo scritto (art. 75 comma 1 l 443/95).grazie a tutti

===========================================================
Art. 75
(Utilizzazione del personale invalido)
1. Il personale del Corpo di polizia penitenziaria, giudicato assolutamente
inidoneo per motivi di salute, anche dipendenti da causa di servizio,
all'assolvimento dei compiti d'istituto può, a domanda, essere trasferito nelle
corrispondenti qualifiche di altri ruoli dell'Amministrazione penitenziaria o di
altre amministrazioni dello Stato, sempreché l'infermità accertata ne consenta
l'ulteriore impiego.

Quindi.....??? puoi lavorare sempre che l'infermità accertata ne consenta l'ulteriore impiego....!!!!
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9656
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda Admin » mar nov 18, 2014 10:55 am

Confermo le risposte precedenti. Di recente mi sono occupato di un amico che aveva i medesimi dubbi, essendo anche lui congedato per riforma ma idoneo all'impiego civile. Gli ho consigliato di scrivere una raccomandata e l'INPS - Gestione Dipendenti Pubblici, gli ha risposto correttamente che la sua "inabilità" (come del resto pare anche quella sua DINO72) è riferita solo alle mansioni che svolgeva nell'ambito del suo servizio. Nell'allegato a questo post (oscurato solo nelle parti dei dati sensibili per ovvi motivi di riservatezza), troverà la risposta completa.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Immagine
Avatar utente
Admin
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 400
Iscritto il: sab ott 13, 2007 4:10 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » mar nov 18, 2014 4:50 pm

Grazie per l'interessamento è stato molto gentile, e utile che aspetta la prima rata della pensione prima di scrivere di conseguenza al inps?
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda Admin » mar nov 18, 2014 5:26 pm

DINO72 ha scritto:Grazie per l'interessamento è stato molto gentile, e utile che aspetta la prima rata della pensione prima di scrivere di conseguenza al inps?


Questa è una valutazione personale che deve fare l'interessato. Attenzione perchè a seconda dei casi (trova molto materiale sul nostro forum utilizzando la funzione "Cerca" o gli "Argomenti correlati" a fondo pagina) è obbligatorio comunicare tempestivamente all'INPS la propria posizione lavorativa.
Immagine
Avatar utente
Admin
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 400
Iscritto il: sab ott 13, 2007 4:10 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda MAURO1964 » mer nov 19, 2014 12:21 am

Admin ha scritto:
DINO72 ha scritto:Grazie per l'interessamento è stato molto gentile, e utile che aspetta la prima rata della pensione prima di scrivere di conseguenza al inps?


Questa è una valutazione personale che deve fare l'interessato. Attenzione perchè a seconda dei casi (trova molto materiale sul nostro forum utilizzando la funzione "Cerca" o gli "Argomenti correlati" a fondo pagina) è obbligatorio comunicare tempestivamente all'INPS la propria posizione lavorativa.


Auguri a DINO72;
stai per tuffarti (e spero non affogare) nel marasma dell'ignoranza che potrai toccare con mano per l'argomento (per te una questione importante) che hai postato.
Come dice ADMIN c'è spazio per lavorarci e se cerchi bene nel forum trovi tutto quello che ti servirà. Molto di più di quello che troverai nei Patronati, sindacati, Inps, Indap ecc....
Comunque, tranquillo, puoi lavorare anche se molto, ma molto penalizzato dalle previste trattenute.
Rinnovo l'auguri e fai sapere come va.
Saluto
MAURO1964
MAURO1964
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 232
Iscritto il: mar set 13, 2011 10:36 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » mer nov 19, 2014 3:22 pm

Grazie mauro 1964, continuo a navigare nel forum ma l'unica risposta chiara ed esauriente e stata quella di admin.Per ora faro un quesito al'inps per chiarimenti e allegherò la nota operativa n. 45 del 2008.grazie e vi terro aggiornati ma sel nel frattempo qualcuno ha qualche notizia in più vi prego di aggiornarmi
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » mer nov 19, 2014 4:01 pm

Buongiorno a tutti.Voorrei fare questo quesito all'inps, secondo voi è impostato bene.grazie

ALL’UFFICIO INPS
GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI di


OGGETTO: PENSIONE PER RIFORMA

Il sottoscritto ___________________________, attualmente dispensato dal servizio di Polizia Penitenziaria avvenuto in data ___________dal Dipartimento militare di medicina legale di Milano- Commissione Medica Ospedaliera 2^, con questa motivazione “NON IDONEO PERMANENTEMENTE AL SERVIZIO D’ISTITUTO E NELLA POLIZIA PENITENZIARIA IN MODO ASSOLUTO. IDONEO AL TRANSITO A DOMANDA NELLE CORRISPONDENTI QUALIFICHE CIVILI DI ALTRI RUOLI DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA O DI ALTRE AMMINISTRAZIONI CIVILI DELLO STATO (ART. 75 COMMA 1 L. 443/92) chiede a codesto ufficio se la tipologia di pensione di cui andrò a beneficiare, seguito mia richiesta inoltrata presso vostri uffici, mi darà la possibilità in futuro di poter svolgere altre attività lavorative..Grazie
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda celeste3 » mer nov 19, 2014 8:28 pm

E' inutile tale richiesta all'inps in quanto non sei stati dichiarato inabile a qualsiasi lavoro, anzi eri idoneo ai ruoli civili, pertanto una volta che deciderai di svolgere il lavoro autonomo con partita iva dovrai soltanto comunicare l'inizio all'inps - gestione dipendenti pubblici indicando il reddito che prevedi di conseguire nell'anno in corso (compensi al netto dei contributi previdenziali) e così ogni anno. Ciò in quanto, superati alcuni importi che sono di circa 6000,00 Euro, verrà applicata una decurtazione dalla pensione. A riguardo da ultimo ti è utile leggere il messaggio n.7113 del 19.09.2014 dell'inps. In bocca al lupo per tutto.
celeste3
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 153
Iscritto il: dom set 11, 2011 5:59 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda gino59 » mer nov 19, 2014 9:37 pm

Admin ha scritto:Confermo le risposte precedenti. Di recente mi sono occupato di un amico che aveva i medesimi dubbi, essendo anche lui congedato per riforma ma idoneo all'impiego civile. Gli ho consigliato di scrivere una raccomandata e l'INPS - Gestione Dipendenti Pubblici, gli ha risposto correttamente che la sua "inabilità" (come del resto pare anche quella sua DINO72) è riferita solo alle mansioni che svolgeva nell'ambito del suo servizio. Nell'allegato a questo post (oscurato solo nelle parti dei dati sensibili per ovvi motivi di riservatezza), troverà la risposta completa.

===============================================

Avevo ragione.-
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9656
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » mer gen 28, 2015 10:00 pm

Buonasera a tutti!!niente da fare l'inps della mia città non ne vuole sapere, per loro la tipologia della mia pensione rientra nelle pensioni di inabilità assoluta ad ogni proficuo lavorativo.Mi è arrivata oggi la lettera dell'inps riguardante la mia pensione !!!chi mi può aiutare a risolvere questo problema....grazie
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda MAURO1964 » mer gen 28, 2015 10:16 pm

DINO72 ha scritto:Buonasera a tutti!!niente da fare l'inps della mia città non ne vuole sapere, per loro la tipologia della mia pensione rientra nelle pensioni di inabilità assoluta ad ogni proficuo lavorativo.Mi è arrivata oggi la lettera dell'inps riguardante la mia pensione !!!chi mi può aiutare a risolvere questo problema....grazie


Carissimo Dino72;
come ti anticipavo qualche mese fa sul medesimo argomento, il caos più totale regna in questa questione.
Se riesci vedi di postare copia della lettera che ti ha inviato l'INPS (con dati sensibili oscurati) tanto da capirne il tenore.
Comunque mi sento di tranquillizzarti; io è dal 2012 che essendo riformato come te espleto occasionalmente attività lavorative sia con contratti a termine che con Voucher regolarmente liquidati dall'INPS.
Pure nella dichiarazioni dei redditi ho regolarmente allegato i mod cud rilasciati dalla ditto ove ho prestato attività lavorativa.
Pensa che addirittura è capitata un'occasione ove vi è stata un ispezione sul lavoro da parte di funzionari dell'Ispettorato del Lavoro e nulla hanno eccepito sulla mia posizione di pensionato-lavoratore.
Fai attenzione però che sino ad ora non ho mai superato le 50 gg lavorative annue previste come tetto per non incorrere nelle robuste penalizzazioni di cui si accennava nei post precedenti.

Ti faccio i miei migliori auguri.
MAURO1964
MAURO1964
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 232
Iscritto il: mar set 13, 2011 10:36 am

Re: lavorare dopo la pensione

Messaggioda DINO72 » gio feb 05, 2015 2:57 pm

buongiorno, oggi ho ricevuto la chiamata dal dirigente inps della mia città il quale mi ha ribadito e me lo metterà per iscritto che la tipologia della mia pensione non prevede nessun tipo di cumolo!!quindi non potrò mai più lavorare!!!cosa faccio^^chi mi può dare una mano!!!grazie a tutti.
DINO72
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: sab mar 30, 2013 12:32 am

Re: lavorare dopo la pensione

 

Prossimo

Torna a POLIZIA PENITENZIARIA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: massive e 7 ospiti

CSS Valido!