Link sponsorizzati

Età minima per pensionamento

Età minima per pensionamento

Messaggioda smrdnc » mar dic 25, 2012 8:25 pm

Buonasera a tutti e auguri di buone feste, visto le dimissioni di Monti e l'annullamento di conseguenza del nuovo regolamento per le pensioni del comparto, vorrei chiedere due cose l' età minima per il pensionamento e 53 o 54 anni, mi sono arruolato il 19 maggio 1980, ho maturato 80% ? Grazie per l'attenzione.


Link sponsorizzati
smrdnc
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mar apr 03, 2012 8:27 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Età minima per pensionamento

Messaggioda gino59 » gio dic 27, 2012 2:08 pm

smrdnc ha scritto:Buonasera a tutti e auguri di buone feste, visto le dimissioni di Monti e l'annullamento di conseguenza del nuovo regolamento per le pensioni del comparto, vorrei chiedere due cose l' età minima per il pensionamento e 53 o 54 anni, mi sono arruolato il 19 maggio 1980, ho maturato 80% ? Grazie per l'attenzione.







.....Fatti il calcolo dell'80%..........................!!!! P.S. passati il tempo.- Ciaooooooo


Nei confronti del personale proveniente dal disciolto Corpo degli agenti di custodia nonché del personale proveniente dal soppresso ruolo delle vigilatrici penitenziarie, in virtù di quanto previsto dall’articolo 73, commi 3 e 4, delDLgs n. 443/1992 [3], per la determinazione della massima anzianità contributiva, continua ad applicarsi l’articolo 6 della legge 3 novembre1963, n. 1543 [4]. Questa disposizione prevedeva il conseguimento dell’importo massimo della pensione con 30 anni di servizio utile, sommando all’aliquota di rendimento del 44 per cento, corrispondente a 20 anni di servizio, il 3,6 per cento per ogni ulteriore anno successivo al 20° fino ad un massimo dell’80 per cento della base pensionabile.
In realtà queste percentuali di rendimento trovano applicazione per le anzianità contributive maturate fino al 31 dicembre 1997.
Dal 1° gennaio 1998, per effetto della riduzione dell’aliquota annua di rendimento prevista dall’articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994[5] (fissata al 2 per cento) e fatto salvo quanto previsto dall’articolo 59, comma 1, della legge n. 449/1997, gli anni utili necessari per conseguire la massima anzianità contributiva e ottenere, di conseguenza, l’applicazione dell’aliquota massima di pensione (80 per cento della base pensionabile), sono, a titolo esemplificativo, così rideterminati:
Anzianità contributiva al 31 dicembre 1997
Nuova massima anzianità contributiva arrotondata
30 anni e oltre
30
29 anni
31
28 anni
32
27 anni
33
26 anni
34
25 anni
34
24 anni
35
23 anni
36
22 anni
37
21 anni e inferiore
38
Nei confronti del personale assunto successivamente alla data di entrata in vigore della 15/12/1990, n. 395 (11 gennaio 1991) e non proveniente, pertanto, dal disciolto Corpo degli agenti di custodia o dal soppresso ruolo delle vigilatrici penitenziarie, per le anzianità contributive maturate al 31 dicembre 1997 si applicano le aliquote di rendimento di cui all’articolo 44, comma 1, del DPR n. 1092/1973.
In particolare, per i primi quindici anni di servizio effettivo si applica l’aliquota del 35 per cento, aumentata di 1,80 per cento per ogni ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo dell’ottanta per cento.
Per le anzianità contributive maturate a partire dal 1° gennaio 1998, avrebbe dovuto trovare applicazione l’aliquota di rendimento del 2 per cento (articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994 [5] e articolo 8 del DLgs n. 165/1997); tuttavia, in virtù di quanto disposto dall’articolo 2, comma 19, della legge n. 335/1995 (l’applicazione dell’aliquota del 2 per cento non può comportare un trattamento superiore a quello che sarebbe spettato in base all’applicazione delle aliquote di rendimento previste dalla normativa vigente), per il personale in esame continua ad essere applicata l’aliquota dell’1,8 per cento.


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 5517
Iscritto il: lun nov 22, 2010 10:26 pm

Re: Età minima per pensionamento

Messaggioda amaranto56 » gio dic 27, 2012 4:55 pm

Ti faccio il mio esempio, arruolato il 1/2/1980 NON MATURO l'80% per due mesi, l' avrei maturato il 28/02/2012, poi con l'entrata in vigore del contributivo pro-rata tutto si è bloccato al 31/12/2011.Quindi caro amico,purtroppo anche tu per pochi mesi sei tagliato fuori, a meno che non ricongiungi qualche lavoro effettuato prima dell'arruolamento.Attualmente l'età mimina per accedere alla pensione anticipata(prima di un eventuale regolamento di armonizzazione) è 57+35 anni contributivi ai quali devi aggiungere 1 anno di finestra mobile.ciao


Link sponsorizzati
amaranto56
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 161
Iscritto il: gio mag 05, 2011 1:29 pm

Re: Età minima per pensionamento

Messaggioda smrdnc » gio dic 27, 2012 9:04 pm

Grazie per la risposta, ma è una vera mazzata, praticamente gli anni di servizio non contano più, conta l'età, ancora grazie e buon anno.


Link sponsorizzati
smrdnc
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 45
Iscritto il: mar apr 03, 2012 8:27 pm


Torna a POLIZIA PENITENZIARIA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti




CSS Valido!