Link sponsorizzati

RIFORMA PER INIDONEITA' AL SERVIZIO D'ISTITUTO

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » mar feb 16, 2010 8:21 pm

roberto senti mi puoi dire come si fa il conteggio dei giorni di aspettativa ne famoso quinquennio, tanto per rendermi conto io quanti giorni ho già fatto se puoi grazie


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » mer feb 17, 2010 9:12 am

I calcoli sono un pò complicati,ti allego in basso un esempio di calcolo.

Solitamente allo scadere dei giorni di aspettativa malattia,il reparto di appartenenza, che tiene aggiornato il conteggio dei giorni, rilascia all'interessato un foglio, oppure una busta chiusa (che deve essere consegnata alla Commissione Medica) dove all'interno vengono riportati il numero dei giorni di aspettativa malattia fruiti dall'interessato nell'ultimo quinquennio, questo per tenere aggiornata la Commissione Medica che dovrà successivamente riportarli sull'eventuale verbale di riforma.

ps:
le C.M.O. hanno disposizioni di non riformare il personale militari prima che abbia fruito almeno 18 mesi di aspettativa malattia, anche se ovviamente eccezioni sono sempre possibili.
Comunque è molto più semplice chiedere al tuo reparto di quanti giorni hai fruito fino ad oggi.

Saluti Roberto

Esempio:

L’Aiutante SEMPRONIO nell’arco di un quinquennio cominciato il 15.02.1995 ha fruito di vari periodi di aspettativa. Pertanto tale quinquennio dovrebbe presumibilmente scadere il 14.02.2000

1° periodo di aspettativa gg. 45 dal 15.02.1995 al 31.03.1995

2° periodo di aspettativa gg. 102 dal 12.08.1995 al 21.11.1995

3° periodo di aspettativa gg. 110 dal 16.09.1997 al 04.01.1998

4 periodo di aspettativa gg. 150 dal 11.04.1998 al 09.09.1998

5 periodo di aspettativa gg. 262 dal 14.04.1999 al 31.12.1999


TOTALE giorni 669

Nell’anno 2000 lo stesso fruisce vari periodi di licenza straordinaria:


- licenza straord. per G.M. di Famiglia gg. 10 dal 20.01.2000 al 29.01.2000

- licenza straord. per cure termali gg. 15 dal 01.02.2000 al 15.02.2000

- ricoveri ospedalieri gg. 7 dal 15.03.2000 al 21.03.2000

TOTALE giorni 32



L’Aiutante SEMPRONIO il giorno 21.03.2000 viene dimesso dall’ospedale militare sulla base di un provvedimento di temporanea inidoneità di giorni 120. Pertanto al militare, prima del collocamento in aspettativa, deve essere conteggiata la parte rimanente dei 45 giorni di licenza straordinaria, spettategli nell’anno 2000 (gg. 13 dal 22.03.2000).



- licenza straord. convalescenza gg. 13 dal 22.03.2000 al 03.04.2000

- aspettativa per infermità gg. 107 dal 04.04.2000 al 19.07.2000



MODALITA’ DI CALCOLO DELL’ASPETTATIVA FRUITA NEL QUINQUENNIO

Dopo aver concesso la licenza di convalescenza spettante all’Aiutante, bisogna provvedere al collocamento in aspettativa dello stesso a partire dal giorno 04.04.2000 e conteggiare l’ammontare dell’aspettativa fruita nel quinquennio. Per fare cio’ si torna indietro di 5 anni sino al 05.04.1995. Pertanto il totale dell’aspettativa fruita dal militare nel quinquennio risulta essere di giorni 624 (si sommano giorni 262 del 5° periodo di aspettativa, gg. 150 del 4° periodo di aspettativa, gg. 110 del 3° periodo e gg. 102 del 2° periodo, mentre i 45 giorni del 1° periodo non risultano computabili nel quinquennio), dopodiche’ dal giorno 04.04.2000 si contano i giorni che rimangono per raggiungere la somma di 730 (vale a dire gg. 106). A questo punto si puo’ notare che il periodo di aspettativa in cui collocare il militare (cioe’ gg. 107) è superiore al periodo che lo stesso puo’ fruire (solo gg. 106, dal 04.04.2000 al 18.07.2000). Pertanto, il quinquennio risulta essere di un totale di gg. 731 per cui l’Aiutante SEMPRONIO con il periodo eccedente (gg. 01 dal 19.07.2000) ha superato il periodo massimo di aspettativa fruibile nel quinquennio (scadente il 18.07.2000). In questa ipotesi l’Aiutante SEMPRONIO essendo alla data del 19.07.2000 ancora non idoneo al servizio dovrà essere collocato, sotto la stessa data, in congedo per aver superato i 730 giorni di aspettativa fruibili in un quinquennio.


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » mer feb 17, 2010 11:48 am

quindi da quanto pare se da un periodo a l'altro di aspettativa somno trascorsi più di tre mesi non conta nulla nell'arco dei cinque anni
ti mando il mio prospetto vedi come va:
sono in aspettativa dal 18/02/2009.
periodo di riferimento dei 5 anni:
10/04/2004 gg 16 aspettativa 17/11/2009 gg 20
20/05/2004 gg 10 """""" 07/12/2009 gg7
25/10/2004 gg 1
30/10/2004 gg1
1171172004 gg3
14/11/2004 gg 4
25/11/2004 gg 1
18/12/2004 gg 1
21/12/2004 gg 15
19/5/2005 gg 26
14/06/2005 gg 91
13/09/2005 gg 92
14/12/2005 gg 69
18/02/2009 gg 30
20/03/2009 gg29
18/04/2009 gg 30
18/05/2009 gg 30
17/06/2009 gg 30
17/07/2009 gg 3
20/07/2009 gg120


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » mer feb 17, 2010 12:09 pm

da quanto pare se da un periodo a l'altro di aspettativa sono trascorsi più di tre mesi non conta nulla nell'arco dei cinque anni
ti mando il mio prospetto vedi come va:
sono in aspettativa dal 18/02/2009.
periodo di riferimento dei 5 anni:
10/04/2004 al 25/04/2004 gg 16 aspettativa 17/11/2009 al 06/12/2009gg 20
10/05/2004 al19/05/2004 gg 10 """""" 07/12/2009 al 13/1272009 gg7
25/10/2004 al 25/10/2004 gg 1 14/12/2009 al 13/03/2010gg 90
30/10/2004 al30/10/2004 gg1 totale 719 gg
11/11/2004 AL 13/11/2004 gg3
14/11/2004 al 17/11/2004 gg4
25/11/2004 al 25/11/2004 gg 1
18/12/2004 al 18/12/2004 gg 1
21/12/2004 al 04/01/2005 gg 15
19/5/2005 al 13/06/2005 gg 26
14/06/2005 al 12/09/2005 gg 91
13/09/2005 al 13/12/2005 gg 92
14/12/2005 al 20/02/2006 gg 69
18/02/2009 al 19/03/2009 gg 30
20/03/2009 al 17/04/2009gg29
18/04/2009 al 17/05/2009gg 30
18/05/2009 al 16/06/2009gg 30
17/06/2009 al 16/07/2009gg 30
17/07/2009 al 19/07/2009gg 3
20/07/2009 al 16/11/2009gg120


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » sab feb 20, 2010 1:13 pm

roberto scusami se ti disturbo ma questa mattina mi è arrivata dall'ospedale militare il verbale della visita che ho fatto il 14/12/2009
con un diagnosi che non ha nulla ha che vedere di quella fatta dal mio psichiatrico la disgnosi del mio psichiatrico e la seguente depressione ricorrente con disturbo emozionale ,mentre la c.m.o. mi dice persistente turbe disforiche ansiose in soggetto con tratto impulsivo,secondo te vol far capire la stessa cosa o mi hanno dato una a modo loro grazie


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » sab feb 20, 2010 1:37 pm

Ogni psichiatra può dare un interpretazione diversa alla stessa malattia.

Saluti Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » sab feb 20, 2010 5:40 pm

ROBERTO PER QUESTA DIAGNOSI"SOFFERENZA EPATO CELLULARE "SI PUò CHIEDE LA CAUSA DI SERVIZIO?


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » sab feb 20, 2010 7:56 pm

La domanda di riconoscimento della dipendenza da causa di servizio si può presentare per qualsiasi malattia, il problema è dimostrare che tale malattia sia stata provocata e quindi sia insorta a causa del servizio prestato dall'interessato.
Come sempre, bisogna dichiarare qual'è in nesso causale tra la patologia ed il servizio prestato, dopodichè vengono chiesti i rapporti informativi ai tuoi superiori che confermano oppure sconfessano le tue dichiarazioni, questi quindi esprimono un parere favorevole o contrario al riconoscimento della dipendenza da causa di servizio, dopodichè il Comitato di Verifica deciderà sovrano.

Tuttavia le malattie epatiche molto difficilmente vengono riconosciute dipendenti dal servizio, queste notoriamente si contraggono sopratutto per contaggio-contatto con occhi o con la bocca con sangue infetto, oppure rapporti sessuali con individui malati. In alcuni rari casi vengono contratte anche mangiando frutta o verdura infetta oppure non ben pulita.

Pertanto è' difficile documentare che tale patologia sia stata contratta a causa del servizio, se non in casi particolari.

Saluti Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » mer mar 03, 2010 2:05 pm

ciao roberto volevo sapere come funziona essendo che io vado presso lA c.m.o. per essere riformato il medico legale verrà con me durante le visite o basta solo alla fine in commissione?


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » mer mar 03, 2010 9:47 pm

Il medico legale dovrebbe avere buoni rapporti con la commissione, quindi ti accompagna per tutelare i tuoi interessi, se il medico legale non conosce la commissione oppure non è del ramo e meglio chiarire da soli con la commissione.
Saluti Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » lun mar 15, 2010 6:56 pm

Roberto, sono Michele la c.m.o mi ha congedato con questo giudizio"non idoneo permanentemente al servizio d'istituto nella p.s. nè nei ruoli tecnici della p,s, e'da collocare in congedo assoluto ".
cosa ne pensi?


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » lun mar 15, 2010 8:39 pm

Stappa una bottiglia di champaghe non di spumante, e bevi anche alla mia salute.

Un abbraccio Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » lun mar 22, 2010 8:27 pm

ROBERTO SCUSAMI, MA HO BISOGNO DI SAPERE ALCUNI PASSAGGI BUROCRATICI TRA LA C.M.O. LA MIA QUESTURA E IL MINISTERO .'COME TU SAI SONO STATO RIFORMATO, ORA TUTTI GLI INCARTAMENTI CIOè IL FASCICOLO DALLA C.M.O VA PRIMA ALLA QUERSTURA DI APPARTENENZA E POI LA QUESTUTRA MANDA TUTTO A ROMA? HO LA C.M.O. MANDA DIRETTAMENMTE TUTTO A ROMA AL C.V.?
TI FACCIO QUESTA DOMANDA IN QUANTO, SICCOME SONO STATO IN ASPETTATIVA PER 13 MESI" NON A CAUSA DI SERVIZIO "ADESSO TUTTO IL TEMPO CHE SARO' A DISPOSIOZIONE DEL MINISTERO PER LA DI DISPENSA LO STIPENDIO LO DOVRO' PERCEPIRE AL 50%?


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

Re: domanda

Messaggioda Roberto Mandarino » lun mar 22, 2010 8:32 pm

TI TROVI IN PENSIONE, TI PAGA L'INPDAP !

Quindi dal tuo Ente Amministrativo transiterai all'INPDAP che ti elargirà la pensione d'invalidità, inizialmente sarà un pò più bassa, più avanti verranno aggiunti anche gli aumenti del contratto 2010-2011.

Pensa alla salute e goditi la vita...



Ciao Roberto


Link sponsorizzati
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: gio ott 22, 2009 3:01 pm

Re: domanda

Messaggioda MICHELEBIAGIO » gio apr 08, 2010 6:33 pm

roberto volevo sapere con c he sistema pensionistico vado in pensione io avendo 30 anni effettivi più i 5 anni famosi non riscattati?


Link sponsorizzati
MICHELEBIAGIO
 

PrecedenteProssimo

Torna a POLIZIA DI STATO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 10 ospiti




CSS Valido!