Link sponsorizzati

Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda dolphin69 » lun apr 17, 2017 4:53 pm

Caro collega,
spero che questo scambio di pareri sia costruttivo ed utile per tutti quelli che frequentano questo forum,
anche se sembra che sia diventato una diatriba tra noi due.
Non credo di essere un esperto in tema di pensioni, ma non credo nemmeno di essere uno sprovveduto della lingua italiana.
Ti torno a ripetere che il subpara sotto riportato è incluso nel capitolo della pensione di inabilità (come dici tu "nel caso di specie" dei ferrovieri) e non credo per caso.
Resta ben inteso che è valido in linea generale (e non solo "a quello che pare a me").
Non prendere per "oro colato" tutto quello che dicono i dipendenti INPS, infatti mi è stato riferito che non di rado applicano la normativa in maniera differente tra diverse sedi provinciali.
Non ho la presunzione di saperne o comprendere più di te, cerco di essere obiettivo... ma cerca anche tu di esserlo.
saluti.
Avatar utente
dolphin69
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sab feb 08, 2014 11:40 pm

Link sponsorizzati

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda firefox » lun apr 17, 2017 5:12 pm

dolphin69 ha scritto:Caro collega,
spero che questo scambio di pareri sia costruttivo ed utile per tutti quelli che frequentano questo forum,
anche se sembra che sia diventato una diatriba tra noi due.
Non credo di essere un esperto in tema di pensioni, ma non credo nemmeno di essere uno sprovveduto della lingua italiana.
Ti torno a ripetere che il subpara sotto riportato è incluso nel capitolo della pensione di inabilità (come dici tu "nel caso di specie" dei ferrovieri) e non credo per caso.
Resta ben inteso che è valido in linea generale (e non solo "a quello che pare a me").
Non prendere per "oro colato" tutto quello che dicono i dipendenti INPS, infatti mi è stato riferito che non di rado applicano la normativa in maniera differente tra diverse sedi provinciali.
Non ho la presunzione di saperne o comprendere più di te, cerco di essere obiettivo... ma cerca anche tu di esserlo.
saluti.


Premesso che sterili messaggi e magari toni non consoni talvolta possono alterare la sostanza degli stessi che . almeno da parte mia - sono finalizzati a capire in senso lato e se possibile a far capire a chi legge, rimango fermamente convinto che il periodo che tu hai evidenziato è semplicemente propedeutico a quelli successivi contenuti in quella circolare, ovvero a far comprendere il metodo di calcolo per la quota "C" che per TUTTE le tipologie di pensione e per TUTTI i dipendenti NON tiene conto di nessuna maggiorazione del servizio o benefit vario ma è un mero calcolo matematico.....tanti anna hai versato - tanto hai versato - tanta, anzi poca, sarà la tua pensione.

Se invece si voleva fare una differenza esclusivamente per il calcolo della quota "C" di chi usufruisce della legge in oggetto a mio avviso era sufficiente inserire nel periodo precedente quello da te citato, quanto segue:

".................................................si computano, secondo il sistema contributivo, per l’attribuzione di un’anzianità contributiva complessiva non superiore a 40 anni, aggiungendo al montante individuale, posseduto all’atto dell’ammissione al trattamento, un’ulteriore quota di contribuzione riferita al periodo mancante al raggiungimento del sessantesimo anno di età considerando solo gli anni effettivamente lavorati e senza includere nessuna maggiorazione dal servizio riconosciuta a vario titolo dell’interessato computata..................."

Detto questo io non ho la verità in tasca e ne pretendo di averla, quindi chi legge trarrà le proprie conclusioni ed i legali, se del caso, le loro.
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1445
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » lun apr 17, 2017 10:55 pm

firefox ha scritto:
dolphin69 ha scritto:Caro collega,
spero che questo scambio di pareri sia costruttivo ed utile per tutti quelli che frequentano questo forum,
anche se sembra che sia diventato una diatriba tra noi due.
Non credo di essere un esperto in tema di pensioni, ma non credo nemmeno di essere uno sprovveduto della lingua italiana.
Ti torno a ripetere che il subpara sotto riportato è incluso nel capitolo della pensione di inabilità (come dici tu "nel caso di specie" dei ferrovieri) e non credo per caso.
Resta ben inteso che è valido in linea generale (e non solo "a quello che pare a me").
Non prendere per "oro colato" tutto quello che dicono i dipendenti INPS, infatti mi è stato riferito che non di rado applicano la normativa in maniera differente tra diverse sedi provinciali.
Non ho la presunzione di saperne o comprendere più di te, cerco di essere obiettivo... ma cerca anche tu di esserlo.
saluti.


Premesso che sterili messaggi e magari toni non consoni talvolta possono alterare la sostanza degli stessi che . almeno da parte mia - sono finalizzati a capire in senso lato e se possibile a far capire a chi legge, rimango fermamente convinto che il periodo che tu hai evidenziato è semplicemente propedeutico a quelli successivi contenuti in quella circolare, ovvero a far comprendere il metodo di calcolo per la quota "C" che per TUTTE le tipologie di pensione e per TUTTI i dipendenti NON tiene conto di nessuna maggiorazione del servizio o benefit vario ma è un mero calcolo matematico.....tanti anna hai versato - tanto hai versato - tanta, anzi poca, sarà la tua pensione.

Se invece si voleva fare una differenza esclusivamente per il calcolo della quota "C" di chi usufruisce della legge in oggetto a mio avviso era sufficiente inserire nel periodo precedente quello da te citato, quanto segue:

".................................................si computano, secondo il sistema contributivo, per l’attribuzione di un’anzianità contributiva complessiva non superiore a 40 anni, aggiungendo al montante individuale, posseduto all’atto dell’ammissione al trattamento, un’ulteriore quota di contribuzione riferita al periodo mancante al raggiungimento del sessantesimo anno di età considerando solo gli anni effettivamente lavorati e senza includere nessuna maggiorazione dal servizio riconosciuta a vario titolo dell’interessato computata..................."

Detto questo io non ho la verità in tasca e ne pretendo di averla, quindi chi legge trarrà le proprie conclusioni ed i legali, se del caso, le loro.


Colleghi non me ne vogliate ma mi sembra di stare ad assistere ad una partita di tennis...quelle che durano 5 ore...e alla fine ti stufi di assistere....mi domando in tutto questo si arrivera' a qualcosa di costruttivo ed effettivamente valido per la nostra causa????
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda firefox » mar apr 18, 2017 8:29 am

warcraft3 ha scritto:[
Colleghi non me ne vogliate ma mi sembra di stare ad assistere ad una partita di tennis...quelle che durano 5 ore...e alla fine ti stufi di assistere....mi domando in tutto questo si arrivera' a qualcosa di costruttivo ed effettivamente valido per la nostra causa????



Waecraft comprendo che tu stai vivendo la situazione ed il disagio in prima persona e quindi vorresti una risposta che probabilmente non c'è...o meglio NON esiste nessuna norma, circolare o chiarimento ad hoc per casi come il tuo.....ecco perchè la partita dura in eterno e forse solo un giudice potrebbe dire chi sarà il "vincitore". Detto questo sei tu che rilanci sempre la palla qua, sperando sia la sede per trovare una risposta che ad oggi, se non erro, nessuno ha trovato nonostante purtroppo non penso sia il tuo il primo caso....ci sarà un perchè?
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1445
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » mar apr 18, 2017 11:25 am

firefox ha scritto:
warcraft3 ha scritto:[
Colleghi non me ne vogliate ma mi sembra di stare ad assistere ad una partita di tennis...quelle che durano 5 ore...e alla fine ti stufi di assistere....mi domando in tutto questo si arrivera' a qualcosa di costruttivo ed effettivamente valido per la nostra causa????



Waecraft comprendo che tu stai vivendo la situazione ed il disagio in prima persona e quindi vorresti una risposta che probabilmente non c'è...o meglio NON esiste nessuna norma, circolare o chiarimento ad hoc per casi come il tuo.....ecco perchè la partita dura in eterno e forse solo un giudice potrebbe dire chi sarà il "vincitore". Detto questo sei tu che rilanci sempre la palla qua, sperando sia la sede per trovare una risposta che ad oggi, se non erro, nessuno ha trovato nonostante purtroppo non penso sia il tuo il primo caso....ci sarà un perchè?


Spero vivamente che alla fine in coppia con dolphin69 anche so dovremo affrontare grandi ostacoli di Inps e conteggi errati ormai abituali peggio di Nadal o Federer....alla fine pero' riusciamo a vincere la coppa Davis...perche' a me sinceramente mi sembra una grossa ingiustizia che con il contributivo nel caso della 335 art 2 c 12 ci vengano sottratti questi 5 anni di maggiorazione 1/5 dal conteggio del bonus dei 40 anni utili.
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » ven mag 05, 2017 10:39 pm

Salve cari colleghi volevo aggiornarvi in merito alla problematica dei 5 anni di maggiorazione Polizia 1/5 "persi" (tra virgolette)nel conteggio utile della Pal nella 335 art2 c12....infatti ho posto il quesito anche allo staff dell' avvocato Mandolesi e sono in attesa di una sua gentile risposta in merito...
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda Carminiello » sab mag 06, 2017 11:50 am

Quello che posso consigliarti io è: fai domanda a Inps di avere questi benedetti aumenti, vedi cosa ti rispondono, se negativamente fai "ricorso online" sempre tramite sito Inps, se ti rispondono ancora negativamente valuterai se andare in giudizio. Spero che tu possa trovare un avvocato serio e non quello delle cause perse in partenza che agisca solo per intascare qualche migliaia di euro.
Carminiello
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mer apr 10, 2013 9:58 am
Località: Caserta

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » ven mag 12, 2017 8:46 pm

Salve cari colleghi...per conoscenza sul forum nella sezione dell' avvocato Vitelli potete vedere la sua risposta in merito al mio quesito trattato in questa discussione.....
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda oreste.vignati » ven mag 12, 2017 10:15 pm

l'ho letta e anche se mi dispiace per la tua situazione, come di tanti altri, a malincuore penso sia una risposta sensata giuridicamente.
poi ognuno è libero di intraprendere tutte le iniziative che ritiene utili e necessarie, tenedo in considerazione il parere di un esperto in materia.
ti rinnovo i miei migliori auguri
oreste.vignati
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: gio ago 21, 2014 8:34 am
Località: bologna

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda Carminiello » sab mag 13, 2017 10:17 am

L'ho letta e coincide con quello che mi aveva detto l'avv. Scafetta e che avevo già postato diverse settimane fa. Caro mio, credo proprio che a questo punto te ne debba fare una ragione, pensa alla salute e goditi la pensione...così come è, senza farti venire il sangue amaro.
Carminiello
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mer apr 10, 2013 9:58 am
Località: Caserta

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » ven giu 16, 2017 7:22 pm

Colleghi in questo nostro povero paese ormai non funziona quasi più niente... se non mi informavo io qualche giorno fà ero ancora in attesa della convocazione da parte della CMO per la visita di rivedibilità a scadenza di una anno (tra pochi giorni) per farmi dare in modo definitivo questa benedetta 335/95 art.2 c.12 ; il bello è che nei mesi scorsi sono stato letteralmente sommerso tra fogli di notifiche e verbali vari tra Ministero,Cmo e Inps ma in nessuno ci fosse stata una piccola postilla dove mi avvertivano che a scadenza dell'anno avrei dovuto provvedere io personalmente a farmi convocare a visita dalla Cmo per la visita di cui sopra.
Il fatto è che pensavo che fosse una cosa in automatico...che a scadenza mi fosse arrivato l'avviso (come la prima volta) sia tramite posta certificata che a domicilio via posta....o perlomeno un questione d'ufficio...mai ad andare a pensare che invece dovevo provvedere io... povero cittadino..altrimenti l'avrei già fatta 6 mesi fà minimo e a quest'ora ero a posto;....il bello invece adesso è che molto probabilmente tra che l'Inps trasmetta la mia richiesta alla Cmo..in mezzo ci sono anche le ferie estive ecc. slitterà molto probabilmente tutto a Settembre e oltre al fatto che non posso programmarmi le cure termali (vado sempre a Setembre) senz'altro l'Inps già da Luglio mi sospenderà il pagamento della pensione nell'attesa dell'esito della visita medica...visto che comunque già navigo nell'oro con la lauta pensione d'inabilità riservatami... cari colleghi altro che in Europa... siamo più simili al Congo Belga....tanto (senza essere razzista ma è un dato di fatto) se continuiamo così... giro di qualche decennio e ci assomiglieremo anche con i tratti somatici....
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda Carminiello » ven giu 16, 2017 9:08 pm

Caro warcraft, mi fai sorridere. Ti racconto una storia di un senegalese che conosco proprio bene. Brava gente, per carità, onesta, nulla da dire, ma senti qua. Arriva 13 anni fa in Italia, da clandestino e si mette a fare il vu cumprà sulla costa romagnola, vendendo cd. Felice e contento, prendeva in media 2000 euro al mese (tutto in nero ovviamente). Poi decide di ambire alla cittadinanza, trova un lavoro in regola da semplice apprendista, con busta paga al minimo, che però gli consente di portare legalmente qua la moglie. Negli ultimi 3 anni fanno 3 figli, un pò come i conigli. Ovviamente reddito basso e 3 figli portano il comune a dargli la casa popolare, esenzione sanitaria e farmaci gratis, bonus gas, luce, acqua, abbonamento autobus e altro che non ricordo. Un paio di anni fa, guarda caso avendo il reddito minimo necessario superiore di un centinaio di euro, fa domanda per la cittadinanza. Prima lui, poi moglie e figli. Bene, oggi mi è venuto a salutare,la cittadinanza è arrivata e domenica l'allegra famigliola se ne torna in Senegal. Quello che mi lascia di stucco è che mi ha detto: "Grazie Italia, un paese con leggi così stupide on esiste da nessuna parte, adesso ho il passaporto europeo, posso girare il mondo senza problemi e senza visti e tra 20 anni verrò a incassare la pensione". Già. PS. I tre figli non parlano nè mai parleranno italiano. Ma sono miei connazionali.

Caro warcraft, la tua ricca 335 non può essere ancora incrementata, accontentati: perchè ci saranno da pagare anche pìle pensioni alla famigliola di senegalesi, perchè almeno quella sociale non si nega a nessuno. Peccato che qualcuno al palazzo del potere sbandiera che gli immigrati sono le risorse che ci pagheranno le pensioni. Qua mi pare siano gli italioti che le pagheranno a loro. Stammi bene.
Carminiello
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mer apr 10, 2013 9:58 am
Località: Caserta

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda warcraft3 » lun giu 19, 2017 2:27 pm

Carminiello ha scritto:Caro warcraft, mi fai sorridere. Ti racconto una storia di un senegalese che conosco proprio bene. Brava gente, per carità, onesta, nulla da dire, ma senti qua. Arriva 13 anni fa in Italia, da clandestino e si mette a fare il vu cumprà sulla costa romagnola, vendendo cd. Felice e contento, prendeva in media 2000 euro al mese (tutto in nero ovviamente). Poi decide di ambire alla cittadinanza, trova un lavoro in regola da semplice apprendista, con busta paga al minimo, che però gli consente di portare legalmente qua la moglie. Negli ultimi 3 anni fanno 3 figli, un pò come i conigli. Ovviamente reddito basso e 3 figli portano il comune a dargli la casa popolare, esenzione sanitaria e farmaci gratis, bonus gas, luce, acqua, abbonamento autobus e altro che non ricordo. Un paio di anni fa, guarda caso avendo il reddito minimo necessario superiore di un centinaio di euro, fa domanda per la cittadinanza. Prima lui, poi moglie e figli. Bene, oggi mi è venuto a salutare,la cittadinanza è arrivata e domenica l'allegra famigliola se ne torna in Senegal. Quello che mi lascia di stucco è che mi ha detto: "Grazie Italia, un paese con leggi così stupide on esiste da nessuna parte, adesso ho il passaporto europeo, posso girare il mondo senza problemi e senza visti e tra 20 anni verrò a incassare la pensione". Già. PS. I tre figli non parlano nè mai parleranno italiano. Ma sono miei connazionali.

Caro warcraft, la tua ricca 335 non può essere ancora incrementata, accontentati: perchè ci saranno da pagare anche pìle pensioni alla famigliola di senegalesi, perchè almeno quella sociale non si nega a nessuno. Peccato che qualcuno al palazzo del potere sbandiera che gli immigrati sono le risorse che ci pagheranno le pensioni. Qua mi pare siano gli italioti che le pagheranno a loro. Stammi bene.


Grazie Carminiello....ora anch'io ti racconto una storia occorsa ad un mio amico : (lui racconta)
Tempo fa mi comprai una mangiatoia per uccelli.
L'appesi nel mio portico e la riempii di semi.
Era proprio una bella mangiatoia ed era uno spettacolo, anche x i miei figli vedere gli uccellini da vicino.
Entro una settimana c'erano almeno un centinaio di uccellini che approfittavano del costante rifornimento di cibo gratuito ottenibile senza fatica alcuna.
Poi gli uccelli cominciarono a fare i loro nidi sotto il portico,
Sulla tenda, vicino al barbecue, e persino sul tavolino.
Poi arrivò la cacca. Era ovunque.
Sulle tegole del portico,sulle sedie,sul tavolo da pranzo..........
ovunque!
Poi alcuni uccelli iniziarono ad essere cattivi.
Si lanciavano su di me e cercavano di beccarmi anche se ero io che li nutrivo pagando di tasca mia.
Altri erano rumorosi e prepotenti.
Si appollaiavano sulla mangiatoia e fischiavano e pigolavano a tutte le ore giorno e della notte affinché io riempissi la mangiatoia se il cibo scarseggiava
Dopo un po' non riuscivo nemmeno più a sedermi nel mio portico.
Così decisi di togliere la bella mangiatoia e in tre giorni gli
uccelli se ne andarono.
Feci pulizia e misi tutto in ordine facendo sparire anche i nidi da tutto il portico.
Ben presto il mio portico tornò ad essere quello che era prima: un posto tranquillo e sereno senza schiamazzi per reclamare "il diritto al cibo gratis."
Ora, riflettiamo.
Noi abbiamo ottenuto con il nostro lavoro ed i nostri sacrifici un sistema con molti diritti: cure mediche gratuite, scuole gratuite, assegni per i meno abbienti, case popolari a prezzi bassissimi e permettiamo a chiunque nasce qui di essere automaticamentecittadino del nostro Paese.
Poi sono arrivati gli illegali a decine, centinaia di migliaia, che
godono degli stessi vantaggi.
Per pagare le maggiori spese noi dobbiamo pagare più tasse.
Le case popolari vengono occupate con la forza e nessuno ne paga il canone.
Se andate ad un pronto soccorso dovrete aspettare ore per essere
visitato poiché gli ospedali sono diventati un rifugio per extracomunitari.
Vostro figlio alle elementari avrà grossi problemi perchè metà della
classe non parla Italiano e la mensa scolastica verrà condizionata da assurdi divieti religiosi.
Vengono tolti i Crocefissi e non si celebra il Natale per "non urtare
la sensibilità" degli stranieri senza alcun rispetto per la nostra.
Quella dei padroni di casa!!!!!!
La criminalità spicciola, quella che se la prende con la gente comune
(noi) e i deboli è al 75% opera del 10% della popolazione (gli
stranieri) e le carceri sono così piene che i delinquenti vengono
rimessi in circolazione e subito ricominciano a rubare a a violentare.
E se si cerca di arginare il fenomeno ecco levarsi la protesta di
molti imbecilli che gridano alla violazione dei diritti civili (degli
altri perché dei nostri diritti gli stessi imbecilli se ne fregano!!).
E' solo la mia opinione ma forse è giunto il momento per il nostro
Governo di togliere la mangiatoia e fare pulizia.
Se siete d'accordo fate girare.
Se non lo siete continuate a pulire la cacca!"
warcraft3
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 319
Iscritto il: ven lug 20, 2012 6:46 pm

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda salvo24 » lun giu 19, 2017 3:31 pm

Belle le due storielle.....ma con la classe politica che ci ritroviamo, non cambierà mai ai nulla per noi italiani... anzi prenderemo ancora altra cacca

Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk
salvo24
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 307
Iscritto il: dom gen 27, 2013 12:26 am

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

Messaggioda Carminiello » lun giu 19, 2017 3:55 pm

Bella warcraft la copio ed incollo :-)
Carminiello
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mer apr 10, 2013 9:58 am
Località: Caserta

Re: Delusione importo pensione inabilità 335/95 art 2 c 12

 

PrecedenteProssimo

Torna a POLIZIA DI STATO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

CSS Valido!