Link sponsorizzati

Assegni Accessori e Indennità Annua

Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda Enzorms » mer lug 05, 2017 4:34 pm

Buongiorno, vorrei cortesemente dei chiarimenti in merito agli assegni accessori. Mio padre è stato riformato dal servizio(Polizia di Stato, Sorv. Capo), nel 1998 dalla CMO di Bari, tenendo conto che mancavano pochi mesi alla pensione. Nel 2011 la Commissione di Verifica, gli ha notificato un Decreto con l'assegnazione a Categoria 8 massima riconoscendo n° 4 Cause di Servizio(già riconosciute durante il periodo di servizio prestato), ed escludente una n.5 Causa di Servizio, relativa a fattori neurologici(problematica di salute, che nel 1998 a aggravato sulle decisioni relative alla Riforma da servizio), in quanto secondo CMO Bari e Commissione di Verifica, non era imputabile a Causa di Servizio, quindi come già spiegato, dopo 13 anni che è stato Riformato, con esclusione per iscritto che potesse essere collocato in ruoli tecnici o civili, riceviamo il famoso Decreto con Equo Indennizzo e Pensione Privilegiaa. Attualmente mio padre percepisce una Pensione Privilegiata di 8^ Categoria Massima+Assegno di Accompagnamento INPS. Ho richiesto all'Uff. Provinciale, dove fa capo la posizione pensionistica di mio padre, l'Indennità speciale annua per l'8^Categoria. L'Istanza mi è stata respinta perchè mi hanno scritto che mio padre per percepire tale Assegno deve acquisire prima un Indennità accessoria. Leggendo la normativa, se ho capito bene, l'Indennità speciale annua, viene concessa se si percepisce una Pensione Privilegiata(il caso di mio padre), oppure si percepisce un'assegno accessorio, quindi non vorrei sbagliare, ma il Funzionario del'INPS(Ex INPDAP), si è sbagliato? Inoltre mio padre ha la possibilità di percepire altri benefici?

Concludendo vorrei precisare, che dopo 4 anni dal ricevimento del Decreto Ministeriale(2011), inoltro la domanda di Aggravamento, ovvero entro i famosi 5 anni per reclamare l'aggravamento con la prospettiva di un nuovo Equo indennizzo. Dopo 2 anni di attesa dalla presentazione dell'Istanza di Aggravamento( durante l'attesa mio padre ha rischiato di morire due volte, entrando in Coma, con-causa delle patologie riconosciute durante il servizio), a maggio 2017 viene visitato a domicilio dalla Commissione Medica della CMO di Bari, la quale riconosce a mio padre l'Aggravamento, delle 4 patologie già riconosciute oltre 20 fa(di cui due sono imputabili ad EVENTI CRIMINOSI), mentre la 5 patologia che, cioè i disturbi neurologici, dalla documentazione medica che ho fornito, la CMO a distanza di oltre 20 anni riconosce anche questa patologia come Causa Concatenante delle altre 4 patologia che erano state riconosciute in passato. Adesso le 4 patologie aggravate dovrebbero essere ascritte a 5 Categoria( si riferiscono a contusioni e fratture relative a colluttazioni con pregiudicati e alla deformazione della scatolo toracica, relativi a vari incidenti stradali durante interventi di Polizia), mentre la 5 Patologia(fattori neurologici, ischemie, demenza, per insufficienza respiratoria dovuta alla malformazione della scatola toracica e della meccanica della respirazione), essendo Concausa concatenante, quindi nuova Causa di Servizio, viene trasmessa l'istruttoria, alla Commissione di Verifica, come 1^Categoria 100%, in questo modo avendo 2 Cause di Servizio già riconosciute per eventi criminosi, dovremmo presentare Istanza Vittime del Dovere. Quindi se ho diritto attualmente dall'INPS a qualcosa, prima di tutto attendo la notifica della 5^ Categoria, per le patologie aggravate, dovrebbe arrivare a momenti, poi faccio istanza per richiedere l'indennità speciale Annua se mio padre ha diritto e poi per tutto il resto aspetto i "tempi Biblici" della Commissione di Verifica, quando sarà rivalutata la sua posizione come 1^ Categoria? Grazie 1000. Vincenzo
Enzorms
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mag 25, 2017 9:18 am
Località: Puglia

Link sponsorizzati

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda avt8 » mer lug 05, 2017 8:25 pm

Enzorms ha scritto:Buongiorno, vorrei cortesemente dei chiarimenti in merito agli assegni accessori. Mio padre è stato riformato dal servizio(Polizia di Stato, Sorv. Capo), nel 1998 dalla CMO di Bari, tenendo conto che mancavano pochi mesi alla pensione. Nel 2011 la Commissione di Verifica, gli ha notificato un Decreto con l'assegnazione a Categoria 8 massima riconoscendo n° 4 Cause di Servizio(già riconosciute durante il periodo di servizio prestato), ed escludente una n.5 Causa di Servizio, relativa a fattori neurologici(problematica di salute, che nel 1998 a aggravato sulle decisioni relative alla Riforma da servizio), in quanto secondo CMO Bari e Commissione di Verifica, non era imputabile a Causa di Servizio, quindi come già spiegato, dopo 13 anni che è stato Riformato, con esclusione per iscritto che potesse essere collocato in ruoli tecnici o civili, riceviamo il famoso Decreto con Equo Indennizzo e Pensione Privilegiaa. Attualmente mio padre percepisce una Pensione Privilegiata di 8^ Categoria Massima+Assegno di Accompagnamento INPS. Ho richiesto all'Uff. Provinciale, dove fa capo la posizione pensionistica di mio padre, l'Indennità speciale annua per l'8^Categoria. L'Istanza mi è stata respinta perchè mi hanno scritto che mio padre per percepire tale Assegno deve acquisire prima un Indennità accessoria. Leggendo la normativa, se ho capito bene, l'Indennità speciale annua, viene concessa se si percepisce una Pensione Privilegiata(il caso di mio padre), oppure si percepisce un'assegno accessorio, quindi non vorrei sbagliare, ma il Funzionario del'INPS(Ex INPDAP), si è sbagliato? Inoltre mio padre ha la possibilità di percepire altri benefici?

Concludendo vorrei precisare, che dopo 4 anni dal ricevimento del Decreto Ministeriale(2011), inoltro la domanda di Aggravamento, ovvero entro i famosi 5 anni per reclamare l'aggravamento con la prospettiva di un nuovo Equo indennizzo. Dopo 2 anni di attesa dalla presentazione dell'Istanza di Aggravamento( durante l'attesa mio padre ha rischiato di morire due volte, entrando in Coma, con-causa delle patologie riconosciute durante il servizio), a maggio 2017 viene visitato a domicilio dalla Commissione Medica della CMO di Bari, la quale riconosce a mio padre l'Aggravamento, delle 4 patologie già riconosciute oltre 20 fa(di cui due sono imputabili ad EVENTI CRIMINOSI), mentre la 5 patologia che, cioè i disturbi neurologici, dalla documentazione medica che ho fornito, la CMO a distanza di oltre 20 anni riconosce anche questa patologia come Causa Concatenante delle altre 4 patologia che erano state riconosciute in passato. Adesso le 4 patologie aggravate dovrebbero essere ascritte a 5 Categoria( si riferiscono a contusioni e fratture relative a colluttazioni con pregiudicati e alla deformazione della scatolo toracica, relativi a vari incidenti stradali durante interventi di Polizia), mentre la 5 Patologia(fattori neurologici, ischemie, demenza, per insufficienza respiratoria dovuta alla malformazione della scatola toracica e della meccanica della respirazione), essendo Concausa concatenante, quindi nuova Causa di Servizio, viene trasmessa l'istruttoria, alla Commissione di Verifica, come 1^Categoria 100%, in questo modo avendo 2 Cause di Servizio già riconosciute per eventi criminosi, dovremmo presentare Istanza Vittime del Dovere. Quindi se ho diritto attualmente dall'INPS a qualcosa, prima di tutto attendo la notifica della 5^ Categoria, per le patologie aggravate, dovrebbe arrivare a momenti, poi faccio istanza per richiedere l'indennità speciale Annua se mio padre ha diritto e poi per tutto il resto aspetto i "tempi Biblici" della Commissione di Verifica, quando sarà rivalutata la sua posizione come 1^ Categoria? Grazie 1000. Vincenzo


A suo padre di quello che Lei chiede non compete nulla- la I.S.A,compete solo a condizioni che l'interessato sia in possesso di assegno di incollocabilità-
avt8
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda Enzorms » mer lug 05, 2017 8:44 pm

Buonasera, grazie per avermi dato le informazioni che stavo cercando, relativo alla posizione di mio padre, Vi confermo che mio padre non ha mai ricevuto l'assegno di incollocabilità, ma posso provvedere a richiederlo oppure non ha diritto mio padre? Grazie anticipatamente.
Enzorms
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mag 25, 2017 9:18 am
Località: Puglia

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda avt8 » mer lug 05, 2017 9:35 pm

Enzorms ha scritto:Buonasera, grazie per avermi dato le informazioni che stavo cercando, relativo alla posizione di mio padre, Vi confermo che mio padre non ha mai ricevuto l'assegno di incollocabilità, ma posso provvedere a richiederlo oppure non ha diritto mio padre? Grazie anticipatamente.


Se ha superato i 65 anni non può più farlo
avt8
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda Enzorms » mer lug 05, 2017 10:01 pm

Mio padre ha 72 anni, purtroppo non abbiamo potuto richiedere l'assegno di incollocabilità, in quanto la Commissione di Verifica ha trasmesso a mio padre il Decreto di 8 Categoria, solo nel 2011, quando mio padre aveva 67 anni e 13 ormai di Congedo Forzato dalla CMO. Quindi le colpe di questa situazione sono riconducibili alla Commissione di Verifica la quale se avesse inviato il Decreto entro termini più ragionevoli, mio padre poteva richiedere i seguenti accessori. A questo punto, dovrei pensare di intraprendere una eventuale Azione legale, per i ritardi della Commissione, vero??
Enzorms
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mag 25, 2017 9:18 am
Località: Puglia

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda avt8 » mer lug 05, 2017 10:36 pm

Enzorms ha scritto:Mio padre ha 72 anni, purtroppo non abbiamo potuto richiedere l'assegno di incollocabilità, in quanto la Commissione di Verifica ha trasmesso a mio padre il Decreto di 8 Categoria, solo nel 2011, quando mio padre aveva 67 anni e 13 ormai di Congedo Forzato dalla CMO. Quindi le colpe di questa situazione sono riconducibili alla Commissione di Verifica la quale se avesse inviato il Decreto entro termini più ragionevoli, mio padre poteva richiedere i seguenti accessori. A questo punto, dovrei pensare di intraprendere una eventuale Azione legale, per i ritardi della Commissione, vero??


Anche se avessero trasmesso prima il decreto di 8^ categoria lo stesso non credo che poteva richiederlo con questa categoria-
Non puoi chiedere nessun danno,perchè avreste potuto inviare una diffida affinchè si provvedesse entro i termini, cosa che non avete fatto- Per cui nulla si può più unica cosa mettere una pietra sopra e dimenticare il tutto-
avt8
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: gio gen 30, 2014 9:36 pm

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda Enzorms » mer lug 05, 2017 11:05 pm

Grazie pazienza.
Enzorms
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mag 25, 2017 9:18 am
Località: Puglia

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

Messaggioda Enzorms » gio lug 06, 2017 10:25 am

Buongiorno, devo cortesemente chiedere un'altro chiarimento relativo alle Cause di Servizio di mio padre. In questo momento mentre Vi scrivo é arrivato il verbale della CMO che evidenzia l'aggravamento di n. 4 Cause di Servizio già riconosciute 3 Febbraio 2011(data della notifica del Decreto), dalla Commissione di Verifica, collocando mio padre dall'Attuale 8°Categoria alla 7°. La domanda di Aggravamento é stata presentata entro i 5 anni dal ricevimento del Decreto, ovvero al 4 anno. Da premettere che lui a già usufruito di un Equo-Indennizzo, per Categorica 8 Max, con 41 anni 7 mesi e 14giorni di Servizio, attualmente gli spetta a 72 anni di età un secondo equo-indennizzo e un piccolo aumento della Pensione Privilegiata? Se ha diritto scatta d'ufficio, oppure bisogna produrre istanza? Infine nel Verbale di Aggravamento della CMO é stata riconosciuta una 5 Causa di Servizio, concatenante alle precedenti riconosciute. Tale patologia che nel 2011 aveva ottenuto un parere negativo dalla Commissione di Verifica, la quale definì la 5° patologia non dipendente da Causa di Servizio, adesso che é stata riconosciuta, con parere medico militare fa Collocare in 1°Categoria, deve essere nuovamente cagliata dalla Commissione di Verifica. La mia domanda é la seguente, se mio padre ha diritto a dei benefici economici per la nuova Categoria riconosciuta la 7° provvedo per richiedere ciò e poi quando arriverà l'esito per la 5° Causa di Servizio(parere della Commissione di Verifica), riconosciuta solo adesso dalla CMO, faccio l'eventuale adeguamento se venisse riconosciuta una 1° Categoria? Attendo conferma per eventuali modalità di Equo indennizzo e relativa istanza per 7° Categoria e procedimento futuro per eventuale riconoscimento della 5° Causa di Servizio in Commissione di Verifica. Grazie anticipatamente per le importanti informazioni relative alla posizione di salute, purtroppo grave di mio padre.
Enzorms
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio mag 25, 2017 9:18 am
Località: Puglia

Re: Assegni Accessori e Indennità Annua

 


Torna a POLIZIA DI STATO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

CSS Valido!