Link sponsorizzati

Aliquota anni ricongiunti.

Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda FLAVIO26 » mer feb 27, 2013 4:35 pm

Ciao a tutti. Chiedo un"informazione ai più esperti. Mi sono arruolato il 21.3.1983 e in seguito ho ricongiunto il servizio di leva e anni 2 e mesi 8 di lavoro precedenti all'ingresso in Polizia. Per il calcolo dell' aliquota maturata al 21.12.2011, mi confermate che i periodi sopra indicati hanno coefficiente 1,80 ?

Grazie.


Link sponsorizzati
FLAVIO26
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 10
Iscritto il: lun gen 07, 2013 8:46 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda gino59 » mer feb 27, 2013 5:44 pm

FLAVIO26 ha scritto:Ciao a tutti. Chiedo un"informazione ai più esperti. Mi sono arruolato il 21.3.1983 e in seguito ho ricongiunto il servizio di leva e anni 2 e mesi 8 di lavoro precedenti all'ingresso in Polizia. Per il calcolo dell' aliquota maturata al 21.12.2011, mi confermate che i periodi sopra indicati hanno coefficiente 1,80 ?

Grazie.





Ti allego l'estratto della circ. inpdap nr.6 del 23.03.2005, che riguarda i non provenienti dal disciolto corpo di Pubblica Sicurezza, quindi.... interessa a te'...



B) Altre categorie di personale
Nei confronti di tutto il personale dei ruoli della Polizia di Stato,
diverso dalle categorie provenienti dai disciolti Corpi delle Guardie di
pubblica sicurezza e di polizia femminile, per le anzianità contributive
maturate al 31 dicembre 1997 si applicano le aliquote di rendimento
di cui all’articolo 44, comma 1, del DPR n. 1092/1973.
In particolare, per i primi quindici anni di servizio effettivo si applica
l’aliquota del 35 per cento, aumentata di 1,80 per cento per ogni
ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo
dell’ottanta per cento.
Per le anzianità contributive maturate a partire dal 1° gennaio 1998,
avrebbe dovuto trovare applicazione l’aliquota di rendimento del 2
per cento (articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994 e articolo 8
del Dlgs n. 165/1997); tuttavia, in virtù di quanto disposto
dall’articolo 2, comma 19, della legge n. 335/1995 (l’applicazione
dell’aliquota del 2 per cento non può comportare un trattamento
superiore a quello che sarebbe spettato in base all’applicazione delle
aliquote di rendimento previste dalla normativa vigente), per il
personale in esame continua ad essere applicata l’aliquota dell’1,8%.-



Della modalita' di cui sopra.... non ti viene difficile.- Ciaooooooooooooo


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: lun nov 22, 2010 10:26 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda FLAVIO26 » mer feb 27, 2013 7:36 pm

gino59 ha scritto:
FLAVIO26 ha scritto:Ciao a tutti. Chiedo un"informazione ai più esperti. Mi sono arruolato il 21.3.1983 e in seguito ho ricongiunto il servizio di leva e anni 2 e mesi 8 di lavoro precedenti all'ingresso in Polizia. Per il calcolo dell' aliquota maturata al 21.12.2011, mi confermate che i periodi sopra indicati hanno coefficiente 1,80 ?

Grazie.





Ti allego l'estratto della circ. inpdap nr.6 del 23.03.2005, che riguarda i non provenienti dal disciolto corpo di Pubblica Sicurezza, quindi.... interessa a te'...






B) Altre categorie di personale
Nei confronti di tutto il personale dei ruoli della Polizia di Stato,
diverso dalle categorie provenienti dai disciolti Corpi delle Guardie di
pubblica sicurezza e di polizia femminile, per le anzianità contributive
maturate al 31 dicembre 1997 si applicano le aliquote di rendimento
di cui all’articolo 44, comma 1, del DPR n. 1092/1973.
In particolare, per i primi quindici anni di servizio effettivo si applica
l’aliquota del 35 per cento, aumentata di 1,80 per cento per ogni
ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo
dell’ottanta per cento.
Per le anzianità contributive maturate a partire dal 1° gennaio 1998,
avrebbe dovuto trovare applicazione l’aliquota di rendimento del 2
per cento (articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994 e articolo 8
del Dlgs n. 165/1997); tuttavia, in virtù di quanto disposto
dall’articolo 2, comma 19, della legge n. 335/1995 (l’applicazione
dell’aliquota del 2 per cento non può comportare un trattamento
superiore a quello che sarebbe spettato in base all’applicazione delle
aliquote di rendimento previste dalla normativa vigente), per il
personale in esame continua ad essere applicata l’aliquota dell’1,8%.-



Della modalita' di cui sopra.... non ti viene difficile.- Ciaooooooooooooo



Scusa gino59 e abbi pazienza ma non sono un genio.Dai miei conteggi, essendomi arruolato il 21.3.1983, al 31.12.1997 ho maturato complessivamente anni 20 e mesi 5 ( sevizio effettivo anni 14 e mesi 9, anni 1 leva, anni 2 e mesi 8 di lavoro pregresso, anni 2 e rotti di scivolo). A conferma di quanto sopra, sino al 31.12.2012 ero per intero nel sistema retributivo. Tutto ciò premesso, che percentuale ho maturato al 31.12.1997 ?
Mentre per il periodo a decorre dall'1.12.1998 è sufficiente moltiplicare x1,80 ? Ciao e grazie.


Link sponsorizzati
FLAVIO26
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 10
Iscritto il: lun gen 07, 2013 8:46 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda gino59 » mer feb 27, 2013 7:56 pm

gino59 ha scritto:
FLAVIO26 ha scritto:Ciao a tutti. Chiedo un"informazione ai più esperti. Mi sono arruolato il 21.3.1983 e in seguito ho ricongiunto il servizio di leva e anni 2 e mesi 8 di lavoro precedenti all'ingresso in Polizia. Per il calcolo dell' aliquota maturata al 21.12.2011, mi confermate che i periodi sopra indicati hanno coefficiente 1,80 ?

Grazie.





Ti allego l'estratto della circ. inpdap nr.6 del 23.03.2005, che riguarda i non provenienti dal disciolto corpo di Pubblica Sicurezza, quindi.... interessa a te'...
==========================================================================================


Re: Pensione anticipata con sistema retributivo?
da gino59 » lun feb 25, 2013 11:34 pm

Venezia Pippo ha scritto:
Salve. Mi sono iscritto da qualche giorno e trovo molto interessante il forum. Gradieri sottoporvi la mia situazione lavorativa. Sono nato nel mese di Ottobre 1963. Il 10.09.1982 sono entrato in Polizia, quale allievo agente ausiliario di leva. Finisco il primo anno di Agente Ausiliario e faccio un ulteriore anno, rivestendo la qualifica di agente ausiliario trattenuto (fino al 10.09.1983). Dopodiché sono andato a fare il corso per effettivo fino al giorno 11.03.1985, data in cui ho rivestito la qualifica di Agente della Polizia di Stato. Nel 1993 ho fatto il corso per Vice Sovrintendente ed oggi ricopro la qualifica di Ispettore Capo. Ho già regolarmente riscattati i famosi 5 anni. Ho chiesto informazioni all’Ufficio del personale e mi è stato detto che alla data del 31.12.1995 mi risulta un’anzianità contributiva (tenendo anche conto dell’aumento di 1/3) corrispondente ad anni 15, mesi 9 e giorni 7.
Presso l’INPS mi risulta un ulteriore periodo lavorativo (prima di arruolarmi) pari a 2 anni, 8 mesi e 16 giorni e, per tale periodo, giorni addietro ho chiesto la ricongiunzione, avanzando istanza all’INPDAP.
Sperando che la ricongiunzione vada a buon fine, rientrerò nel sistema retributivo? Tra quando potrò andare finalmente in pensione?

Saluti Pippo
=======================================================================================




Caso strano, ma vero.....

Con i dati di cui sopra, oltre ad essere retributivo, sei un super retributivo, ma alla data del
31.12.2011 ai maturato il 77-78% della base pensionabile... quindi non rientri nel requisito del D.Lgs. 165/97.- Cio' posto,opterai per i 40 anni, ma ancora e' presto. Notte



B) Altre categorie di personale
Nei confronti di tutto il personale dei ruoli della Polizia di Stato,
diverso dalle categorie provenienti dai disciolti Corpi delle Guardie di
pubblica sicurezza e di polizia femminile, per le anzianità contributive
maturate al 31 dicembre 1997 si applicano le aliquote di rendimento
di cui all’articolo 44, comma 1, del DPR n. 1092/1973.
In particolare, per i primi quindici anni di servizio effettivo si applica
l’aliquota del 35 per cento, aumentata di 1,80 per cento per ogni
ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo
dell’ottanta per cento.
Per le anzianità contributive maturate a partire dal 1° gennaio 1998,
avrebbe dovuto trovare applicazione l’aliquota di rendimento del 2
per cento (articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994 e articolo 8
del Dlgs n. 165/1997); tuttavia, in virtù di quanto disposto
dall’articolo 2, comma 19, della legge n. 335/1995 (l’applicazione
dell’aliquota del 2 per cento non può comportare un trattamento
superiore a quello che sarebbe spettato in base all’applicazione delle
aliquote di rendimento previste dalla normativa vigente), per il
personale in esame continua ad essere applicata l’aliquota dell’1,8%.-



Della modalita' di cui sopra.... non ti viene difficile.- Ciaooooooooooooo

=====================================================================================

:arrow: :shock: Caso strano, ma vero..... :!: :!: :!:

Con i dati di cui sopra, oltre ad essere retributivo, sei un super retributivo, ma alla data del
31.12.2011 ai maturato il 75% della base pensionabile... :!: quindi non rientri nel requisito del D.Lgs. 165/97.- Cio' posto,opterai per i 40 anni, ma ancora e' presto. Notte


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: lun nov 22, 2010 10:26 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda FLAVIO26 » mer feb 27, 2013 8:43 pm

gino59 ha scritto:
gino59 ha scritto:
FLAVIO26 ha scritto:Ciao a tutti. Chiedo un"informazione ai più esperti. Mi sono arruolato il 21.3.1983 e in seguito ho ricongiunto il servizio di leva e anni 2 e mesi 8 di lavoro precedenti all'ingresso in Polizia. Per il calcolo dell' aliquota maturata al 21.12.2011, mi confermate che i periodi sopra indicati hanno coefficiente 1,80 ?

Grazie.





Ti allego l'estratto della circ. inpdap nr.6 del 23.03.2005, che riguarda i non provenienti dal disciolto corpo di Pubblica Sicurezza, quindi.... interessa a te'...
==========================================================================================


Re: Pensione anticipata con sistema retributivo?
da gino59 » lun feb 25, 2013 11:34 pm

Venezia Pippo ha scritto:
Salve. Mi sono iscritto da qualche giorno e trovo molto interessante il forum. Gradieri sottoporvi la mia situazione lavorativa. Sono nato nel mese di Ottobre 1963. Il 10.09.1982 sono entrato in Polizia, quale allievo agente ausiliario di leva. Finisco il primo anno di Agente Ausiliario e faccio un ulteriore anno, rivestendo la qualifica di agente ausiliario trattenuto (fino al 10.09.1983). Dopodiché sono andato a fare il corso per effettivo fino al giorno 11.03.1985, data in cui ho rivestito la qualifica di Agente della Polizia di Stato. Nel 1993 ho fatto il corso per Vice Sovrintendente ed oggi ricopro la qualifica di Ispettore Capo. Ho già regolarmente riscattati i famosi 5 anni. Ho chiesto informazioni all’Ufficio del personale e mi è stato detto che alla data del 31.12.1995 mi risulta un’anzianità contributiva (tenendo anche conto dell’aumento di 1/3) corrispondente ad anni 15, mesi 9 e giorni 7.
Presso l’INPS mi risulta un ulteriore periodo lavorativo (prima di arruolarmi) pari a 2 anni, 8 mesi e 16 giorni e, per tale periodo, giorni addietro ho chiesto la ricongiunzione, avanzando istanza all’INPDAP.
Sperando che la ricongiunzione vada a buon fine, rientrerò nel sistema retributivo? Tra quando potrò andare finalmente in pensione?

Saluti Pippo
=======================================================================================




Caso strano, ma vero.....

Con i dati di cui sopra, oltre ad essere retributivo, sei un super retributivo, ma alla data del
31.12.2011 ai maturato il 77-78% della base pensionabile... quindi non rientri nel requisito del D.Lgs. 165/97.- Cio' posto,opterai per i 40 anni, ma ancora e' presto. Notte



B) Altre categorie di personale
Nei confronti di tutto il personale dei ruoli della Polizia di Stato,
diverso dalle categorie provenienti dai disciolti Corpi delle Guardie di
pubblica sicurezza e di polizia femminile, per le anzianità contributive
maturate al 31 dicembre 1997 si applicano le aliquote di rendimento
di cui all’articolo 44, comma 1, del DPR n. 1092/1973.
In particolare, per i primi quindici anni di servizio effettivo si applica
l’aliquota del 35 per cento, aumentata di 1,80 per cento per ogni
ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo
dell’ottanta per cento.
Per le anzianità contributive maturate a partire dal 1° gennaio 1998,
avrebbe dovuto trovare applicazione l’aliquota di rendimento del 2
per cento (articolo 17, comma 1, della legge n. 724/1994 e articolo 8
del Dlgs n. 165/1997); tuttavia, in virtù di quanto disposto
dall’articolo 2, comma 19, della legge n. 335/1995 (l’applicazione
dell’aliquota del 2 per cento non può comportare un trattamento
superiore a quello che sarebbe spettato in base all’applicazione delle
aliquote di rendimento previste dalla normativa vigente), per il
personale in esame continua ad essere applicata l’aliquota dell’1,8%.-



Della modalita' di cui sopra.... non ti viene difficile.- Ciaooooooooooooo

=====================================================================================

:arrow: :shock: Caso strano, ma vero..... :!: :!: :!:

Con i dati di cui sopra, oltre ad essere retributivo, sei un super retributivo, ma alla data del
31.12.2011 ai maturato il 75% della base pensionabile... :!: quindi non rientri nel requisito del D.Lgs. 165/97.- Cio' posto,opterai per i 40 anni, ma ancora e' presto. Notte


Ultima cosa Gino59. Qual'è la differenza tra superetributivo e retributivo, ovviamente se esiste oppure è solo una battuta? Ciao, grazie e ovviamente avrai capito che sono ai primi conteggi.


Link sponsorizzati
FLAVIO26
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 10
Iscritto il: lun gen 07, 2013 8:46 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda gino59 » mer feb 27, 2013 10:03 pm

Ultima cosa Gino59. Qual'è la differenza tra superetributivo e retributivo, ovviamente se esiste oppure è solo una battuta? Ciao, grazie e ovviamente avrai capito che sono ai primi conteggi.
=======================================================================================

:arrow: E' una mia battutta, che cmq sia, :arrow: :wink: e' un retributivo puro.-

Al fine del conteggio della quota B della pensione nel sistema retributivo, si deve tenere conto dell'anzianita utile al al 31.12.92 , per coloro che avevano un'anzianità di 15 o più anni va calcolata la media degli ultimi 10 anni , mentre per chi aveva meno di 15 annni viene fatta la media dal 01.01.93 alla data antecedente la pensione , detto ciò ti posso assicurare che la differenza con un altro (parigrado) retributivo,ma non super retributivo varia da un minimo di €20 ad €50 netti al mese, queste differenze variano da caso a caso per vari fattori.- D.Lgs.503/92.-Cordialmente Gino59


Link sponsorizzati
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: lun nov 22, 2010 10:26 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda adklv » gio feb 28, 2013 3:26 pm

gino59 ha scritto:Ultima cosa Gino59. Qual'è la differenza tra superetributivo e retributivo, ovviamente se esiste oppure è solo una battuta? Ciao, grazie e ovviamente avrai capito che sono ai primi conteggi.
=======================================================================================

:arrow: E' una mia battutta, che cmq sia, :arrow: :wink: e' un retributivo puro.-


Al fine del conteggio della quota B della pensione nel sistema retributivo, si deve tenere conto dell' anzianità utile al al 31.12.92 , per coloro che avevano un'anzianità di 15 o più anni va calcolata la media degli ultimi 10 anni , mentre per chi aveva meno di 15 annni viene fatta la media dal 01.01.93 alla data antecedente la pensione , detto ciò ti posso assicurare che la differenza con un altro (parigrado) retributivo,ma non super retributivo varia da un minimo di €20 ad €50 netti al mese, queste differenze variano da caso a caso per vari fattori.- D.Lgs.503/92.-Cordialmente Gino59


L'importo della pensione con il sistema retributivo si compone di due quote:
Quota A determinata sulla base dell'anzianità contributiva maturata al 31 dicembre 1992 e sulla media delle retribuzioni degli ultimi 5 anni, o meglio, delle 260 settimane di contribuzione immediatamente precedenti la data di pensionamento per i lavoratori dipendenti, e dei 10 anni (520 settimane di contribuzione) immediatamente precedenti la data di pensionamento per i lavoratori autonomi

Quota B determinata sulla base dell'anzianità contributiva maturata dal 1° gennaio 1993 alla data di decorrenza della pensione e sulla media delle retribuzioni/redditi degli ultimi 10 anni per i lavoratori dipendenti e degli ultimi 15 anni per gli autonomi.

fonte INPS

http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=4806


Link sponsorizzati
adklv
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 43
Iscritto il: ven ott 01, 2010 11:16 pm

Re: Aliquota anni ricongiunti.

Messaggioda FLAVIO26 » ven mar 01, 2013 4:05 pm

adklv ha scritto:
gino59 ha scritto:Ultima cosa Gino59. Qual'è la differenza tra superetributivo e retributivo, ovviamente se esiste oppure è solo una battuta? Ciao, grazie e ovviamente avrai capito che sono ai primi conteggi.
=======================================================================================

:arrow: E' una mia battutta, che cmq sia, :arrow: :wink: e' un retributivo puro.-


Al fine del conteggio della quota B della pensione nel sistema retributivo, si deve tenere conto dell' anzianità utile al al 31.12.92 , per coloro che avevano un'anzianità di 15 o più anni va calcolata la media degli ultimi 10 anni , mentre per chi aveva meno di 15 annni viene fatta la media dal 01.01.93 alla data antecedente la pensione , detto ciò ti posso assicurare che la differenza con un altro (parigrado) retributivo,ma non super retributivo varia da un minimo di €20 ad €50 netti al mese, queste differenze variano da caso a caso per vari fattori.- D.Lgs.503/92.-Cordialmente Gino59


L'importo della pensione con il sistema retributivo si compone di due quote:
Quota A determinata sulla base dell'anzianità contributiva maturata al 31 dicembre 1992 e sulla media delle retribuzioni degli ultimi 5 anni, o meglio, delle 260 settimane di contribuzione immediatamente precedenti la data di pensionamento per i lavoratori dipendenti, e dei 10 anni (520 settimane di contribuzione) immediatamente precedenti la data di pensionamento per i lavoratori autonomi

Quota B determinata sulla base dell'anzianità contributiva maturata dal 1° gennaio 1993 alla data di decorrenza della pensione e sulla media delle retribuzioni/redditi degli ultimi 10 anni per i lavoratori dipendenti e degli ultimi 15 anni per gli autonomi.

fonte INPS

http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=4806


Grazie a GIno59 e adkiv, risposte esaustive (utile anche il link); potreste aprire un sito di consulenza pensionistica!!!!!! CIao.


Link sponsorizzati
FLAVIO26
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 10
Iscritto il: lun gen 07, 2013 8:46 pm


Torna a POLIZIA DI STATO






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti




CSS Valido!