Link sponsorizzati

Riforma e maggiorazioni per esclusione dall'ausiliaria

Riforma e maggiorazioni per esclusione dall'ausiliaria

Messaggioda antoniori » lun mar 13, 2017 10:45 am

Buongiorno,
chiedo qualche chiarimento a chi è più informato sulla materia ed utile a quanti si trovano nella stessa situazione.
Se uno viene riformato NON per causa di servizio si trova in una delle seguenti situazioni:
1) Inabilità assoluta e permanente alla mansione;
2) Inabilità assoluta e permanente a proficuo lavoro;
3) Inabilità assoluta e permanente a qualsiasi attività lavorativa;
Le prime due NON producono benefici economici mentre la terza situazione inabile ai sensi dell'art. 2 comma 12 legge 335/1995, spetta il calcolo della pensione con maggiorazione virtuale dell'età a 60 anni o a 40 di contributi.

Il secondo chiarimento è per l'art. 3 comma 7 DL 165 del 30/04/1997, il personale escluso dall'applicazione dell'istituto dell'ausiliaria che cessa non avendo i requisiti psico-fisici per accedere nella posizione di ausiliaria (cioè tutti i riformati), il montante individuale dei contributi si determina con l'incremento di un importo pari a 5 volte la base imponibile dell'ultimo anno di servizio moltiplicato per l'aliquota della pensione.
Questo spetta per qualsiasi tipo di riforma dovuta a causa di servizio e NON, e per qualsiasi tipo di inabilità?
E se si, questa maggiorazione, spetta su tutte e tre le aliquote di pensione.


Link sponsorizzati
antoniori
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 25
Iscritto il: ven mar 21, 2014 10:19 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Torna a MARESCIALLI






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: para61 e 2 ospiti




CSS Valido!