Link sponsorizzati

violazione della privacy 2

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

violazione della privacy 2

Messaggioda cicciojuve69 » sab ott 17, 2009 3:43 pm

Gentile avvocato la ringrazio per aver risposto, innanzitutto faccio presente di non essere residente con mia madre, ma ho soltanto convissuto da lei fino al mese di giugno mentre la notifica è avvenuta nel mese di Luglio. Ma quello a cui voloevo arrivare è se un provvedimento disciplinare può essere notificato con i suoi vari atti senza busta chiusa visto che la legge sulla privacy prevede diversamente. In questo caso tutti gli atti relativi mi sono stati notificati con libera lettura dei presenti, infatti come le ho già riferito anche quando mi veniva comminata la sanzione, il mio collega esprimeva un giudizio. E' giusto che altri, compresi i miei familiari, debbano sapere dei miei affari disciplinari? E' giusto che la mia dignità sia messa sotto le scarpe? Come posso rivalermi legalmente? La saluto e la ringrazio per aver risposto.
cicciojuve69
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mar ott 06, 2009 8:15 am

Link sponsorizzati

Re: violazione della privacy 2

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » sab ott 17, 2009 4:37 pm

Se le cose stanno così, risulta illegittima la notifica inziale, quella in busta chiusa.
Suppongo però che lei non abbia mai eccepito tale illegittimità (eventualmente ignorando tale primo atto procedimentale).

Quanto, invece, alla seconda notifica, fatta "a mani proprie" essa è legittima, potendosi eseguire ovunque lei si trovi.

Tutto ciò per ciò che concerne la regoalrità degli atti disciplinari, da fr valere però impugnando l'atto finale.

Per ciò che concerne il danno civile arrecato alla sua onorabilità e/op riservatezza, è da valutare l'esatta modalità dei fatti, al fine di accertare che la notifica dei diversi atti sia avenuta con modalità tali da produrle un danno ingiusto e quindi risarcibile.

Per tale verifica, però, occorre che lei descriva più dettagiatamente i fatti ad un legale.

Saluti,

Avv. Giorgio Carta
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1738
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: violazione della privacy 2

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

CSS Valido!