Link sponsorizzati

transito nel ruolo civile

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

transito nel ruolo civile

Messaggioda gabrypi75 » dom gen 31, 2010 1:29 am

Caro Appuntato Roberto ,
la ringrazio con ritardo per le informazioni che mi ha fornito..e dato che lei è così bene informato ne approfitterei per porle ancora qualche domanda:

1) In quale tipo di Ente potrebbero farmi transitare oltre al Ministero della Difesa?

"2)se nn ci fosse possibilità nella mia provincia di residenza o addirittura nella mia regione, potrebbero mandarmi in qualsiasi regione italiana?
Ed io potrei esprimere tra le preferenze richiestemi anche altre regioni oltre quella in cui sono residente?

3)Volendo, contestualmente al transito, tentare anche causa di servizio per evitare l'inconveniente di vedermi decurtare lo stipendio, a cosa andrei incontro nel caso la commissione medica infine mi riconoscesse l'invalidità ed io mi trovassi già a lavorare in altra amministrazione?..e se invece l'invalidità mi fosse riconosciuta prima del transito?

4) Il transito nel ruolo civile avviene automaticamente una volta accettata la mia domanda o bisogna superare delle prove imposte dal nuovo ente?

5) quanto tempo passa dalla prima visita all'infermeria regionale al primo giorno effettivo di lavoro nell'amministrazione civile?

Certo di una sua gentile risposta la saluto e ringrazio
gabrypi75
 

Link sponsorizzati

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda Roberto Mandarino » dom gen 31, 2010 11:51 am

Il termine "Ente" si riferisce sempre al Ministero della Difesa, infatti per i militari, il transito ad altra amministrazione può essere richiesto come anche il trasferimento ad altra sede, soltanto succcessivamente al transito nei ruoli civili.
E' chiaro che lei può chiedere qualsiasi sede, ma sarà poi l'Amministrazione del Ministero Difesa a decidere, anche se cercano sempre limitatamente ai posti disponibili, di avvicinare l'interessato il più possibile alla sede richiesta.

Produrre la domanda di riconoscimento della dipendenza da causa di servizio, può essere utile in base alle ultime norme per non farsi decurtare lo stipendio durante l'aspettiva malattia, infatti dal giorno successivo alla riforma totale per inidoneità al servizio si passa all'aspettativa per il transito, durante tutta la durata di questa, (solitamente un anno abbondante) si percepirà, lo stipendio che si percepiva nell'ultimo giorno di aspettativa malattia.

Ai fini del transito è indifferente che la patologia venga o non venga riconosciuta dipendente da causa di servizio.

Ho letto che bisogna superare una piccola visita medica e delle prove culturali, questo occorre all'amministrazione per capire quale nuovo incarico assegnare all'interessato.


Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: transito nel ruolo civile

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 12 ospiti

CSS Valido!