Link sponsorizzati

transito nel ruolo civile

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda gaetano31 » mer gen 20, 2010 9:33 am

Ciao io sono un ex Maresciallo Capo e la mia situazione attuale e la seguente: le ferie a quanto pare mi pagano quelle maturate fino alla data della riforma nel mio caso dal 2005 al 2007. Dal 2008 fino al giugno del 2009 (assunto come dip.civ.) Persociv a domanda a risposto che non in aspettativa speciale (così la chiamano) non si maturano ferie.Io ormai ci ho rinunciato comunque ero a casa e stipendiato diciamo che mi può bastare. Premetto che nonostante ci siano molteplici documenti che provano l'incontrario, ma non se ne riesce a venire a capo.
Anche se piccolo il mio è un piccolo contributo ai tuoi dubbi.
gaetano31
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 21, 2009 10:37 pm

Link sponsorizzati

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda jumpyhp » mer gen 20, 2010 10:50 am

anche io sto avendo problemi a farmi pagare le licenze ...
ho scritto a persomil vedrò cosa mi risponderanno..
ho messo come riferimento questa circolare : M_D GMIL_IV 150/66663 del 06/02/2008 dove è scritto esplicitamente che a chi transita gli devono pagare la licenza non fruita.
Inoltre nella richiesta ho inserito anche i gg maturati in aspettativa in attesa del transito
vi informerò non appena mi faranno sapere qualcosa

Comunque ragazzi questo è solo uno dei tantissimi problemi, per quanto riguarda TUTTO il resto la nostra situazione è penosa, poichè a mio avviso le interpretazioni sono molteplici e la normativa del transito poco chiara.
La cosa sicura è che noi comunque... ci perdiamo
Quello che so è che alcuni hanno intrapreso azioni legali contro l'amministrazione, ma sono solo azioni individuali;
il vero problema è che nessuno ha intenzione di tutelarci, le forze politiche ci snobbano come anche i sindacati.
jumpyhp
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: lun dic 14, 2009 9:12 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda exmil » gio gen 21, 2010 8:56 pm

AVETE perfettamente ragione, i problemi sono molteplici ma....a mio parere semplici da risolvere poichè la 266 ed il successivo DM sono lacunosi ed un avvocato vi potrebbe fare breccia facilmente. Ci stiamo perdendo molto, ma io non mi arrendo facilmente. I sidacati? scusatemi tanto ma mi scappa da ridere. Sapete cosa mi ha detto il rappresentante CISL del mio ente?...NO? ve lo dico io....." cosa cerchi ancora, già ti hanno fatto la grazia di reinserirti nel mondo del lavoro, le vostre richieste"...ha continuato.." non sono di nostro interesse". Ecco cosa ha detto "il sindacato".
Comunque signori, non scoraggiamoci, cerchiamo invece di tenerci informati sull'evolversi della situazione.
Per esempio il 25 gennaio ci sarà la discussione presso un tar su un nostro ricorso che riguarda l'indennità di amministrazione e la riassorbibilità dell'assegno ad personam. Io vi farò sapere e poi....potremmo unirci. Solo nel mio ente ora siamo in 7 e tra breve in 8.
Una buona serata a tutti. (Non mollate questo forum, l'unione è la nostra unica speranza)
exmil
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 23
Iscritto il: mar gen 19, 2010 7:06 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda CorradoCz » ven gen 22, 2010 3:40 pm

Salve, mi chiamo Corrado Didonna e sono di Catanzaro. Vorrei avere qualche informazione in merito. Io ero un Maresciallo dei CC riformato dalla CMO di Messina il 03-10-2006. Mi è stato proposto il transito nei ruoli civile ed io ho accettato. Durante il transito mi è stata fatta una determina di aspettativa in attesa di transito ai sensi del d.M. 18/04/2002.
Il 03-03-2008 ho preso regolare servizio presso il CME Calabria di Catanzaro con Assistente Amministrativo ex B3 e qui iniziano i problemi.
Il CNA di Chieti mi ha pagato le ferie dell'anno 2006 e la cassa sottufficiali, ma mi ha trattenuto delle somme che secondo loro ho percepito indebitamente e vale a dire l'aumento stipendiale e dell' I.I.S previsto dal DPR 171/2007. Inoltre per determinare l'assegno ad personam ha considerato il trattamento economico che godevo al 03-10-2006 (riforma) e non all'atto del transito (03-03-2008).
Alla luce della sentenza del Cons. Stato IV sez. nr. 6825 del 31-12-2007 cosa devo fare? richiedere i soldi che ho restituito nuovamente indietro? Richiedere le ferie maturare del 2007 che non ho monetizzato? richiedere la riparametrazione del trattamento economico con all'atto del transito e quindi un nuovo assegno ad personam?

Grazie per i suggerimenti.

Corrado Didonna
CorradoCz
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: ven gen 22, 2010 10:10 am

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda exmil » sab gen 23, 2010 12:11 pm

gentile corrado, la risposta sarebbe semplice dal nostro punto di vista cioè, non dovevavo operare le trattenute per il recupero delle somme da te percepite (anche a me lo hanno fatto) durante l'aspetativa pre-transito. Purtroppo il problema sta nel fatto che, quando si legge : "stipendio congelato", tutti vanno aa cacia dei recuperi pensando che quelle cifre sono state a noi elargite indebitamente. Come avrai ben letto, nella sentenza che tu citi ( non ricordo bene se sto facendo riferimento proprio a quella), durante la nostra aspettativa, permaniamo in spe e abbiamo diritto quindi a percepire tutti quegli aumenti percepiti dai nostri colleghi in servizio. Ritengo sia un caos totale dove chi ci perde, ed anche molto, siamo noi transitati.
Tu pensa che ho richiesto svariate volte spiegazioni a Persomil ed a Persociv, non ho avuto mai alcun chiarimento.
Ho chiesto di potr fruire delle ferie maturate nei due anni di aspettativa: permeso negato.
Io ho ripreso servizio il 3 giugno 2008 e mi hanno trattenuto la secobda trance del DPCM 2007 credo, in maniera sconsiderta ed indebita.
Sono io che rivolgo a te una domanda: a chi interessa dei nosti problemi?
exmil
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 23
Iscritto il: mar gen 19, 2010 7:06 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda CorradoCz » sab gen 23, 2010 3:44 pm

ciao exmil, hai ragione di noi non importa nulla a nessuno ma credo che sia importante iniziare a dare un segnale a chi ha applicato in modo scellerato le norme sul transito, cmq aspetto che l'avvocato dia una risposta legale e se c'è necessità si deve intentare una causa al TAR.............siamo ancora in tempo con i termini di prescrizione che sono di decennali!!!!!
CorradoCz
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: ven gen 22, 2010 10:10 am

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda jumpyhp » mer mar 17, 2010 10:14 pm

ciao ragazzi

Mi è arrivata la risposta da persomil...
ecco cosa mi hanno scritto..per il pagamento della licenza ordinaria

. Il diritto al pagamento sostitutivo della licenza ordinaria è limitatamente riconducibile al periodo maturato e non fruito prima dell'insorgere del periodo di inabilità al lavoro che ha causato la cessazione dal servizio militare per riforma. Ciò deriva dal fatto che, ai fini della monetizzazione, il periodo di aspettativa per infermità non rileva. Pertanto, nel caso di specie, il ''dies ad quem'' da considerare per la monetizzazione del periodo di ferie non godute, alla luce delle norme in materia di concessione della licenza ordinaria, dovrà essere individuato nella data di collocamento in aspettativa per malattia risoltasi con il giudizio di inidoneità al servizio militare. In particolare, ai fini del computo dei giorni di licenza ordinaria maturati e non goduti da portare in pagamento, questi vanno calcolati dal primo giorno dell'anno al giorno di collocamento in aspettativa per motivi di salute.

. Per quanto considerato, la richiesta contenuta nell'istanza in riferimento può trovare favorevolmente accoglimento limitatamente al periodo di licenza ordinaria maturata e non fruita alla data di posizionamento in aspettativa e non alla data di collocamento in congedo.

. Il Comando XXXxxx, in indirizzo , in presenza dei presupposti di fatto ed in applicazione di quanto precisato dalla scrivente, potrà corrispondere le eventuali somme spettanti , ai sensi dell'art. 11, comma 4, del D.P.R. 171/07. Circa le modalità di pagamento si richiama la circolare DGPM/IV/12^066898/40 in data 25 maggio 2000.

5. Corre l'obbligo evidenziare che tale linea interpretativa è in sintonia con la disposizione emanata al riguardo dalla collaterale Direzione generale per il personale civile.
__________________________________________________________

Chi è a conoscenza di questa circolare DGPM/IV/12^066898/40 del 25 maggio 2000?

Se li portassi di fronte al TAR avendo circa 75 gg di licenza totale ...quanto mi spetterebbe? e quanto mi costerebbe a sommi capi(dato che non avendo mai avuto a che fare con costi relativi a udienze,TAR non saprei nè a chi chiedere, nè come fare)?
vi ringrazio in anticipo
jumpyhp
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 22
Iscritto il: lun dic 14, 2009 9:12 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda Admin » mer mar 17, 2010 11:39 pm

Chiaramente è impugnabile dinanzi al TAR che, lo ricordo, si è già espresso in senso assolutamente contrario alle tesi dell'amministrazione. Quanto costa adire il TAR non loso, ma un buon avvocato sicuramente introdurrà la clausola del rimborso spese legali in caso di soccombenza. In sostanza se il TAR di dà ragione gli viene chiesto di rimborsarti le spese di giudizio.

La cifra di un giorno di ferie ammonta a circa 60-80 euro lorde.
Avatar utente
Admin
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 413
Iscritto il: sab ott 13, 2007 4:10 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda gaetano31 » ven mar 19, 2010 10:18 pm

Volete sapere cosa sto passando io? Il luglio scorso tramite raccomandata ho recapitato al mio ex reparto la richiesta di remunerazione della licenza ordinaria ad oggi ancora aspetto notizie nonostante ci sia una marea di circolari e sentenze il capo gestione finanziaria ancora prende tempo io ci tengo a dire che da civile ricopro la carica di contabile ed alla fine non ci vuole così tanto tempo per fare un pagamento. Mi sa tanto che una bella lettera di un avvocato li farà muovere un pò.
Comunque ragazzi bisogna tenere duro e martellare permettetemi lo sfogo sti quattro deficenti che si sentono chissà cosa.
Un saluto a tutti.
gaetano31
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 21, 2009 10:37 pm

Re: transito nel ruolo civile

Messaggioda oronzo69 » gio mar 25, 2010 11:07 am

gentile avv. Carta
(o chi per lui)

mi permetta anzitutto di esprimerle la mia riconoscenza per il suo impegno a favore della nostra categoria, mai adeguatamente nè tempestivamente informata.
son un Mar. Ca. CC con 20 aa. di servizio eff. riformato da una settimana, con facoltà di transito nei ruoli civili, da esprimere entro trenta giorni.
ho fruito di gg. 600 circa complessivi di aspettativa per malattia, a più riprese, a far data dall'agosto 2007, per varie patologie, per le quali sono in corso le procedure per il riconoscimento causa di servizio.
Se ho ben capito, una volta presentata istanza di transito, vengo posto in aspettativa "speciale", in attesa di definizione della pratica, durante la quale continuo a percepire il corrispettivo dell'ultimo stipendio, in virtù del fatto che ho chiesto il riconoscimento delle cause di servizio?
Posso quindi in qualsiasi momento, previa domanda di revoca del transito, accedere al trattamento pensionistico del min. difesa?
Ed in caso di mancato riconoscimento delle cause di servizio, dovro' restituire le somme indebitamente percepite?
Sicuro di una chiara e inequivoca risposta, com'è nel suo stile, ringrazio e saluto cordialmente
oronzo69
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun mar 22, 2010 1:48 pm

Re: transito nel ruolo civile

 

Precedente

Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

CSS Valido!