Link sponsorizzati

ricorso contro il CVCS

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

ricorso contro il CVCS

Messaggioda sergente69 » gio dic 30, 2010 6:57 pm

Buonasera Avvocato, mi chiamo Angelo e volevo innanzitutto congratularmi con gli autori di questo forum e chiedervi un consiglio.
Sono un Sovrintendente della P di S (in servizio dal 1990), nel '95 presentai la domanda x il riconscimento C.S. (nei termini previsti) e purtroppo non quella dell' equo i. (x mia ignoranza e quella dell'ufficio che non la inoltrò) e nel 1998 mi veniva riconosciuta dalla CMO di Roma una 8^ MAx tab A, e nel contempo mi dissero che se più avanti mi fosse stato riconosciuto l'aggravamento avrei povuto chiedere il ricalcolo dell'e.i. (cosa purtroppo errata) ma cmq lo feci nel 2004 e sempre la CMO di Roma la riconobbe a 7^ tab. A (patologia: ulcera duodenale).
Per tutti questi anni ho sempre regolarmente chiesto visita (nei cambi di stagione) e in data 05.11.2010 mi è stato notificato il diniego del riconoscimento C.S. da parte del CVCS di Roma, poichè trattandosi di affezione prevalentamente a sfondo neuro-distonico endogeno, sull'insorgenza e decorso della quale, nel caso di specie, gli invocati fattori esogeni (servizio disagiato) non possono avere nocivamente influito, neppure sotto il profilo concausale efficiente e determinante.
Purtroppo il 4.01.2011 scadrà il termine x il ricorso al tar (x attesa copie del fascicolo matricolare/consigli in genere/festività/ e come richiesto dall'avv. di procurarmi una perizia medica da un gastrointerologo) e quindi mi rimarà solo quello al Pres. della Rep.
Il consiglio/parere che vi chiedo gentilmente è se inoltrarlo il ricorso (visto il prezzo richiesto intorno ai 4.000,00 e.) e quali possibilità ho di poterlo vincere, considerando che si stà chiedendo solo il riconscimento e non l'e.i.?
Anticipatamente ringrazio e vi porgo i migliori auguri.
sergente69
 

Link sponsorizzati

Re: ricorso contro il CVCS

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » dom gen 16, 2011 9:44 pm

E' impossibile risponderle senza conoscere la carte.
L'impugnagione del giudizio medico si fonda sulla erroneità del verbale della commissione delle cause di servizio.
Quindi, a monte, è dirimente la sua confutabilità sul piano strettamente scientifico sanitario.
In bocca al lupo,

Avv. Giorgio Carta
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1738
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: ricorso contro il CVCS

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

CSS Valido!