Link sponsorizzati

Revoca pensione a seguito condanna

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Revoca pensione a seguito condanna

Messaggioda Giacomo1971 » gio lug 06, 2017 2:27 am

Innanzitutto saluto tutti quelli che purtroppo hanno avuto la sfortuna di incappare nelle maglie della vita. Sono nuovo e spero non tediare nessuno ma essendo separato, diabetico, e varie altre patologie ed avendo due figli minori mi trovo in una situazione tremenda. Mi rivolgo all'Avvocato ed a qualche collega che può darmi qualche informazione.premetto che sono stato assunto in Polizia a Novembre 1991 come ausiliare e da allora non ho mai subito procedimenti disciplinari o sospensioni. Ebbene nel 2004 il mio dirigente mi indaga per alcuni reati, ma solo nel 2006 a luglio vengo iscritto tra gli imputati, ed il 18 luglio 2006 vengo sottoposto a sospensione obbligatoria per anni 5. Allo scadere e quindi a luglio 2011 vengo riammesso in servizio, rimango senza espletare alcun turno di servizio per circa 10 giorni finchè dalla Questura mi inviano all C.M.O. di Palermo per gli accertamenti psico attitudinali. Nel frattempo il procedimento penale va avanti. vengo sballottato da Palermo a Roma a Messina finchè non mi dichiarano "INABILE PER ATTITUDINE". quindi con il decreto de quo chiedo di essere posto in pensione per inabilità ed a Marzo del 2013 mi accordano la pensione che percepisco sino a maggio 2017. nel frattempo a giugno 2016 vengo condannato in cassazione ad anni 4 e mesi sei ed a cinque anni di interdizione. mi convocano per il procedimento disciplinare ed a novembre 2016 mi notificano decreto di destituzione con decorrenza al 18 luglio 2006 (data sospensione). Neanche qualche giorno dopo mi notificano decreto integrativo al primo dove mi comunicano che il periodo da luglio 2011 a marzo 2013 è da considerarsi servizio. Bene non so più niente, nessuna comunicazione da parte della Prefettura o dall'INPS. A giugno non viene accreditata la pensione, vado all'INPS e dicono che è stata revocata dalla Prefettura. Ora io già devo curarmi per tutte le benedette patologie di cui soffro, so di essere innocente e di essere stato condannato con un processo "leggero", anche il P.M. del Secondo Grado aveva chiesto l'assoluzione. Non voglio scrivere il libro cuore ma essere additato di qualcosa che non ai fatto fa male, ed adesso anche questo? qualcuno può aiutarmi. Sono stanco ma tanto stanco. P.S. Non ho compiuto reati di violenza contro persone o cose, avevo la moto di un conoscente il quale ha sostituito il motore con uno di provenienza "presumibilmente" furtiva. Aiutatemi almeno a capire. Grazie.
Giacomo1971
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven dic 21, 2012 11:17 pm

Link sponsorizzati

Re: Revoca pensione a seguito condanna

Messaggioda indio » lun lug 10, 2017 11:06 pm

sperando che tu sia ancora in tempo, devi rivolgerti ad un avvocato esperto di diritto militare.

avvocato Tartaglia o avvocato Carta i numeri li trovi in internet.
indio
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 122
Iscritto il: sab mag 24, 2014 7:03 pm

Re: Revoca pensione a seguito condanna

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti

CSS Valido!