Link sponsorizzati

Reato minore e "MESSA ALLA PROVA".

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Reato minore e "MESSA ALLA PROVA".

Messaggioda skorpios » mar mag 19, 2015 12:46 pm

Buongiorno, ma e' possibile perdere il grado per reati per cui e' stata chiesta la sospensione del processo con messa alla prova (quindi necessariamente reati considerati "minori" e non gravi), considerato che dopo due anni e mezzo dal fatto l' amministrazione ha deciso di dare avvio al procedimento amministrativo volto alla sospensione precauzionale facoltativa? Tale sospensione non dovrebbe avere come cardine indefettibile la "notevole gravita' del reato" tale da lasciar presagire al di la' di ogni ragionevole dubbio la perdita del grado per l'alto disvalore intrinseco del reato stesso e quindi, essendo tale, non considerato "minore"? E allora, come si spiega l'avvio del procedimento amministrativo di cui sopra?
Spero di essere stato sufficentemente chiaro nell'esposizione.
Saluti e grazie a chi voglia intervenire oltre che, chiaramente, all' Avvocato CARTA.
skorpios
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 365
Iscritto il: mer giu 25, 2014 3:38 pm

Link sponsorizzati

Reato minore e "MESSA ALLA PROVA".

 

Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti

CSS Valido!