Link sponsorizzati

Procedibilità per reati militari a richiesta del C. d. C.

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Procedibilità per reati militari a richiesta del C. d. C.

Messaggioda cicciojuve69 » ven ott 30, 2009 11:28 am

Gentile avvocato Carta, innanzitutto la saluto e la ringrazio se vorrà rispondere, vorrei porle un quesito. Sono un appartenente all'Arma dei Carabinieri e circa otto mesi fa denunciavo dei colleghi per un reato avvenuto in caserma proponendo querela presso la Procura Militare. Sin dall'inizio questo procedimento non ha avuto vita facile, ma non voglio entrare nel merito, siamo arrivati al punto che il P.M. militare voglia archiviare il predetto in quanto configurandosi come uno di quei reati militari con pena non inferiore ai sei mesi non vi è richiesta del Comandante di Corpo affinche le persone colpevoli vengano processate penalmente. Dagli atti in mio possesso si evince comunque che il mio superiore diretto pur avendo inviato l'informativa alla Procura Militare ha omesso di informare il Comandante di Corpo. In questo caso essendo la querela nulla in quanto non prevista per i reati militari, quale iniziativa potrei intraprendere nei confronti del mio superiore diretto per sua condotta che non e stata proprio di imparziale. La ringrazio anticipatamente per il consiglio che vorrà darmi e cordialmente la saluto
cicciojuve69
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mar ott 06, 2009 8:15 am

Link sponsorizzati

Re: Procedibilità per reati militari a richiesta del C. d. C.

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » lun nov 09, 2009 1:58 am

potrebbe intanto presentare un'istanza di accesso verso tutti gli atti amministartivi - anche interni - scaturiti dalla sua denuncia.
Sinceramente mi pare strano, ma se dovesse scoprire che effettivamente il suo superiore non ha informato il Comandante diretto, potrebe rappresentarte a quest'ultimo (sempre per via gerarchica) la situazione creatasi e chiedrgli di accertare le responsabilità del sottoposto.

saluti,

Avv. Giorgio Carta
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1738
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: Procedibilità per reati militari a richiesta del C. d. C.

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

CSS Valido!

cron