Link sponsorizzati

pentito

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

pentito

Messaggioda Stefano » mer feb 10, 2010 3:47 pm

Molto probabilmente se ero un pentito di mafia, camorrista etc.etc. comunque un miserabile terrorista o infame stupratore avrei ricevuto sicuramente una risposta ringrazio di cuore per l'ennesima porta in faccia mi auguro che nessuno sbagli mai nella propria vita in ambito militare. Sarebbe bello applicare i regolamenti militari anche in ambito civile, ci sarebbe un effetto ecatombe.
Stefano
 

Link sponsorizzati

Re: pentito

Messaggioda Roberto Mandarino » mer feb 10, 2010 6:24 pm

Caro Stefano,

premesso che nessuno può avere risposte per tutte le domande, forse solo qualcuno lassù...

Questo è un sito totalmente gratuito, pertanto non puoi lagnarti di nulla. Inoltre pur avendo soltanto la terza media, posso riferirti che non credo otterrai la riassunzione in servizio, sopratutto avendo patteggiato la pena, diverso sarebbe stato avere avuto una piena assoluzione....

Saluti Roberto
2.9.1963. Fa bene e scordati, fa male e pensaci.
Avatar utente
Roberto Mandarino
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 2074
Iscritto il: gio ott 22, 2009 4:01 pm

Re: pentito

Messaggioda Stefano » mer feb 10, 2010 6:40 pm

Ti ringrazio per le parole sono stato solo preso dalla rabbia che mi corrode dentro anch'io ho la terza media non voleva essere presa come " lagnarmi" ma solo uno stupido sfogo che non centra niente con la vita militare è che non vedo altro che uno skifo intorno a me cè gente che fa delle cose da inorridire e non succede niente...un povero disgraziato come me che ha fatto una sola anche se grave cappellata si è subito pentito restituisce tutto dichiara tutto gli viene consigliato di patteggiare anche se reo confesso si dimenticano anni di sacrifici si dimenticano i trascorsi senza mai una punizione si dimentica il perdono si attiva il meccanismo della burocrazia dello schiacciare uno per uducarne cento anche se questo qualcuno era il più " fesso di tutti" e come giustamente si suol dire il più pulito scagli la prima pietra !!
Stefano
 

Re: pentito

Messaggioda billyelliot1964 » mer feb 10, 2010 7:37 pm

Stefano devi accettare la dura realtà, come dici tu hai commesso un grave errore lo hai riconosciuto e l'Arma dovresti saperlo bene non perdona . Come avrai avuto modo di vedere in tanti anni di servizio nella nostra istituzione vengono perpetrati da parte dei superiori tanti abusi che passano nella più assoluta indifferenza di tutti e solo quando tocca a noi allora ci acorgiamo di quanta sofferenza questi atteggiamenti producano .
Continua a vivere la tua vita, pensa all'Arma come un bel ricordo se ce la fai con la consapevolezza che chi la governa a volte non ha nè la saggezza ne la consapevolezza di quanto dolore le azioni e decisioni che compie possono produrre .
Se non ce la fai fatti aiutare non è una vergogna né una debolezza .
Un saluto fraterno Billy
billyelliot1964
 

Re: pentito

Messaggioda Stefano » mer feb 10, 2010 9:42 pm

Ringrazio veramente dell'ultima risposta ricevuta da Te che almeno a livello umano hai capito quanta disperazione c'è nel mio cuore, lungi da me l'idea di essere compatito ho sbagliato e me ne sono subito preso le mie responsabilità pur consapevole delle conseguenze ,certo non avrei mai immaginato la più catastrofica, grazie grazie di cuore l'Arma al di là dei Superiori Ufficiali ( anche se non sono tutti uguali) la porterò nel cuore fino alla morte poichè sono cresciuto grazie a Lei dal povero ragazzo di borgata mi sono ritrovato ha svolgere una professione estremamente delicata e importante, per questo sono grato all'Arma che è riuscita a farmi dare il meglio di me. Per questo il mio dolore per averla tradita è incommensurabile, non mi frega dello stipendio fisso e quant'altro ho 54 anni e sapere che lascierò questa vita senza più la mia uniforme ha già tolto parte della rimanente in una morsa di rammarico, mi hanno abbandonato tutti come avessi la peste, ma non fà niente ho tre figli e due ancora piccoli come dici tu devo pensare alla vita a loro, ti abbraccio con tutto il cuore e non mi permetterò mai più di disturbarvi....sperando che il Signore possa ancora donarmi il dono della speranza, infine mi scuso con tutti i miei ex colleghi per quello che ho fatto, ma mai e poi mai dimenticherò il vostro enorme sacrificio e spirito di abnegazione nei confronti del popolo e dello Stato GRAZIE A TUTTI !
Stefano
 

Re: pentito

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » gio feb 11, 2010 9:46 pm

Egregio signor Stefano,

Lei ha scritto numerosi post, sparsi in vari settori del forum.
Di seguito troverà la risposta, ma prima vorrei farle una premessa.
Questo è un forum gratuito con il quale il creatore di questo sito, Giuseppe Paradiso, ha voluto offrire un servizio di informazione e di prima assistenza, anche solo morale, a tutti gli operatori del comparto sicurezza e difesa.
Nel collaborare a tale lodevole iniziativa, metto il massimo impegno per rispondere quanto prima ai numerosi quesiti che vengono pubblicati.
Ovviamente, però, ciò non è sempre possibile per motivi che sono professionali e familiari, ma quando posso, cerco sempre di recuperare i vecchi quesiti e di rispondere.
Tanto premesso, nel contesto che ora le ho descritto, la sua insistenza e i suoi toni mi sembrano decisamente fuori luogo.

Pubblichiamo comunque la sua domanda (e la relativa risposta) solo affinché gli altri utilizzatori del forum comprendano come si può e si deve utilizzare questo servizio, assolutamente gratuito e curato con puro spirito di volontariato.

Concludo, poi, chiarendole che qui non si giudica nessuno e i quesiti vengono evasi senza disciriminiazione alcuna tra le ragioni ed i trascorsi dei richiedenti.

Ecco il mio parere:
per poterle rispondere, ho bisogno di sapere a che titolo, cioè in base a quale procedimento, Ella è stata destituita dall'Arma dei Carabinieri.
Se, come immagino, Lei ha subito la "rimozione, per violazione del giuramento o per altri motivi disciplinari", lei deve tenere ottima condotta morale e civile per almeno cinque anni dalla data della rimozione.
Tale periodo è ridotto alla metà per il militare che, per atti di valore compiuti dopo la rimozione dal grado, abbia conseguito una promozione per merito di guerra o altra ricompensa al valor militare.
Colui che abbia conseguito più di una ricompensa può ottenere la reintegrazione nel grado in qualsiasi tempo.

Saluti,

Avv. Giorgio Carta
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1761
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: pentito

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti

CSS Valido!

cron