Link sponsorizzati

Legge 104/92 personale non in servizio permanente

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Legge 104/92 personale non in servizio permanente

Messaggioda guerriero123 » sab mag 13, 2017 3:59 pm

Buonasera,
sono un vfp4 dell 'essercito italiano e vorrei chiedere se per la mia categoria è possibile fare la richiesta di trasferimento usufruendo della legge 104. Mio padre è invalido è gli è stata attribuita la legge 104 articolo 3 comma 3. Nella stessa città vivono mia madre e mia sorella che però non fanno parte dello stesso nucleo familiare. Io invece risiedo con lui e faccio parte del suo nucleo familiare e potrei essere l'unico in grado di assisterlo. Personalmente avevo provato a cercare un pò sul web per documentarmi ed ho trovato la modifica della legge 104 ovvero la legge n.183 del 4 Novembre 2010 di cui l'articolo 19 sembra confermare che i diritti della legge 104 possono essere usufruiti da tutto il personale facente parte delle forze armate e non fa distinzioni di categorie.
Io ho provato a chiedere in fureria del mio reggimento se era possibile fare la domanda ma mi hanno risposto che questa può essere inoltrata solo dal personale in servizio permanente; lei cosa ne pensa?
La ringrazio anticipatamente.

Cordiali saluti


Link sponsorizzati
guerriero123
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab mag 13, 2017 3:30 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Legge 104/92 personale non in servizio permanente

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » dom mag 14, 2017 3:41 pm

Questo è un annoso problema. La legge n. 104/1992 non fa distinzioni tra lavoratori stabili ed a tempo determinato. Quindi, a mio parere, è illegittimo negare ai volontari in ferma prefissata i benefici di tale legge, che poi sono benefici ai disabili, più che ai lavoratori che li devono assistere.
Il problema, però, è che il Ministero della difesa ritiene di non concedere tali benefici al personale non in spe.
Il mio suggerimento è di presentare l'istanza e di impugnare l'eventuale, presumibile divieto.
In bocca al lupo,
Avv. Giorgio Carta


Link sponsorizzati
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1721
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti




CSS Valido!