Link sponsorizzati

Legge 104/1992. Domanda di trasferimento

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito ed i quesiti rivolti all'avvocato Giorgio Carta saranno evasi compatibilmente con i suoi impegni professionali. Riceveranno risposta solo i quesiti pubblicati nell’area pubblica, a beneficio di tutti i frequentatori del forum. Nel caso si intenda ricevere una consulenza riservata e personalizzata , l’avvocato Carta è reperibile ai recapiti indicati sul sito www.studiolegalecarta.com, ma la prestazione professionale è soggetta alle vigenti tariffe professionali.

Legge 104/1992. Domanda di trasferimento

Messaggioda luporaf » gio ott 22, 2009 10:53 pm

Avvocato buonasera.
Con la presente gradirei avere maggiori informazioni.
Premetto che sono un appartenente all'Arma dei CC.
Nel mese di Febbraio c.a. ho presentato domanda di trasferimento ai sensi della L.104/1992 ed ancora oggi non conosco l'esito.
Poichè so (e Le chiedo eventuale conferma) che i tempi entro cui il C.do Generale dell'Arma CC. deve rispondermi sono 240 giorni, cosa potrei fare in caso vengono superati questi giorni?...
Inoltre, credo che prima di una definitiva risposta, mi dovranno notificare il preavviso ex art.10/bis L.241/90. Se questo sarà fatto nei 240 giorni, mi chiedo:- si deve sempre tener conto della risposta definitiva?... se invece anche il preavviso mi sarà notificato oltre i 240 giorni, cosa posso fare?
Infine, presumendo che - in ogni caso - potrei ricorrere, quali sarebbero i miei "vantaggi"?
Grazie.
luporaf
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 71
Iscritto il: mer giu 03, 2009 12:17 am

Link sponsorizzati

Re: Legge 104/1992. Domanda di trasferimento

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » lun nov 09, 2009 1:48 am

Le confermo che l'Amministrazione deve definire il procedimento di trasferimento a domanda entro 240 giorni.

Entro tale termine, peraltro, deve avere compiutamente assolto il subprocedimento di cui all'art. 10 bis della legge n. 241/1990 (comunicandole preventivament le possibili ragioni di rigetto dell'istanza).

Tanto premesso, allorchè è scaduto il termineper procedere, lei potrebbe adire il TAR e obbligare così l'amministrazione rimasta inerte a pronunciarsi entro 30 giorni con provvedimento espresso.

In caso di diniego tardivo, poi potrebbe eventualmente tentare la strada di far accertare la formazione del silenzio-assenso sulla domanda, per effetto del superamento del termine per provvedere. Quest'ultima strada, a dire il vero, sarebbe alquanto tortuosa.

in ogni caso, la invito a rivolgersi ad un avvocatto esperto del settore.

Saluti ed in bocca al lupo,

Avv. Giorgio Carta
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1738
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am

Re: Legge 104/1992. Domanda di trasferimento

 


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ALPO e 11 ospiti

CSS Valido!