Link sponsorizzati

Articolo 722 TUOM

Moderatore: Avv. Giorgio Carta

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte all'Avv. Carta verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con l'avvocato ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.

Articolo 722 TUOM

Messaggioda Gregorio de Falco » lun mag 08, 2017 11:18 am

Buongiorno,
sono un appartenente alla Marina Militare. A causa della mia esperienza specifica sono stato pubblicamente audito da una commissione parlamentare, con riguardo ad una vicenda tragica accaduta alcuni anni or sono, rispetto alla quale io non ho ricoperto alcun ruolo di servizio; tale circostanza è pacifica.
In conseguenza di quella audizione una giornalista mi ha chiesto un'intervista ed essendo già stato in precedenza autorizzato a rilasciare altra intervista sull'argomento, non ho rifiutato.
La giornalista, in esordio, a conoscenza delle mie pregresse, travagliate, vicende lavorative, mi aveva chiesto di dire qualcosa circa l'incarico presso la mia attuale sede di servizio, ma io al riguardo, dopo aver detto del mio impiego, ovvero che sono incardinato in un reparto e che sono in attesa di un posto tabellare da settembre, Le ho specificato che non avrei detto nulla circa le attività di servizio e che in generale su di me avrei riferito solo grado cognome e "matricola", anche in relazione al tema di interesse pubblico dell'intervista . Tali affermazioni sono state correttamente pubblicate, ma purtroppo il titolo dell'articolo recita anche : " Aspetto un incarico da sette mesi".
Questa la premessa in fatto, mi è stato contestata la violazione dell'articolo 722, comma 1, lett. b, del TUOM., poiché avrei disatteso le norme sulla pubblica informazione in vigore nella F.A. (SMM 30) attraverso un comportamento negligente, poiché avrei dovuto " evitare di trattare argomenti, comunque attinenti il servizio, per la rappresentazione dei quali esistono specifiche procedure e regole, in ambito Dicastero della Difesa. " e non mi curavo " .... di informare a posteriori il Comando sui contenuti dell'intervista rilasciata".
Queste essendo le premesse in fatto e le contestazioni che mi sono state mosse (la cui vera ragione riposa in realtà su obiettivi ben più significativi per la F.A.), Le chiedo il Suo consiglio, in particolare sulla necessaria chiarezza e completezza della contestazione, sulla rilevanza delle disposizioni interne pertinenti la pubblica informazione della F.A. (SMM 30) e sulla prassi applicativa della norma che il Comando assume violata, l'articolo 722, 1 coma, lett. b, del TUOM.
La ringrazio,
il Capitano


Link sponsorizzati
Gregorio de Falco
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun mag 08, 2017 10:54 am

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Articolo 722 TUOM

Messaggioda Avv. Giorgio Carta » dom mag 14, 2017 5:39 pm

Non so se il suo nickname sia falso o no. Se non lo è, ci siamo già sentiti per telefono qualche tempo fa.
La vicenda andrebbe analizzata più nel dettaglio, quindi mi limito ad indicare i rudimenti della possibile analisi giuridica.
Di certo, la precedente autorizzazione era valida solo per la specifica intervista per la quale era stata rilasciata, a meno che il tenore della stessa non fosse generale ed astratto, ma ne dubito. Diversamente, lei avrebbe dovuto chiedere una nuova autorizzazione
La questione, poi, se ogni intervista non preceduta da autorizzazione sia di per sé illegittima, è a sua volta altro dibattuta, specie a seguito dell'approvazione nel 2010 del testo unico dell'ordinamento militare.
Prima, a mio parere, erano vietate le sole interviste aventi ad oggetto questioni di servizio riservate.
Ora la norma è più ambigua e va studia attentamente, anche per verificare se effettivamente il legislatore delegato del 2010 avesse la potestà di modificare la precedente disciplina (e la mia risposta è no!).
insomma, credo che lei dovrebbe rivolgersi ad un avvocato che conosca il diritto militare.
in bocca al lupo,
Avv. Giorgio Carta


Link sponsorizzati
Immagine


giorgiocarta@studiolegalecarta.com
Avatar utente
Avv. Giorgio Carta
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 1714
Iscritto il: ven apr 03, 2009 9:14 am


Torna a L'AVVOCATO RISPONDE






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti




CSS Valido!