Link sponsorizzati

aspettativa speciale per decreto fine servizio

Moderatore: avv. Massimo Vitelli

Regole del forum
Questo servizio è gratuito, quindi le domande che saranno rivolte all'Avv. Vitelli verranno evase compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel caso desideri approfondire il rapporto professionale, potrai metterti in contatto con l'avvocato ai recapiti che leggerai in calce ad ogni sua risposta.

aspettativa speciale per decreto fine servizio

Messaggioda ciano61 » mer giu 21, 2017 4:49 pm

Salve,Avvocato sono un appartenente alla Polizia Penitenziaria, vorrei dal suo lustro sapere di quanto scrivo:sono in aspettativa speciale dal 23/9/2015 e fino a oggi ho accumulato 22 mesi di tale aspettativa.Premetto che alla data odierna 21/6/2017 ho 37anni di servizio più 5 ossia 43 anni di contributi di cui qusi 3 anni fatti in aspettativa.La mia domanda ,se il Ministero prima del 23/9/2017 farebbe il decreto di transito o di riforma assoluta visto che all'adunata del C.V.C.S.del 03/10/2016 notificatomi dal Ministero il 01/11/2016 non e stata accettata la mia causa di servizio per patologia cardiaca cronica,dovrei restituire gli stipendi accreditatomi dal 13 mese fino decreto di riforma in caso che arriverebbe prima del 24 mese.in tal caso potrei nelle sedi opportune fare ricorso? in quanto a mio parere visto che al momento che la C.M.O. emetteva giudizio medico legale in data 23/9/2015, Permanente non idoneo nella forma parziale al servizio d'Istituto nella P.P in modo assoluto,Si impiegabile in altri ruoli dell'Amministrazione o in altre Ammministrazioni dello Stato,secondo me visto che al momento della riforma parziale avevo già 40 anni di contributi in quanto arruolato nel settembre del 1980,l'Amministrazione non doveva propormi subito il transito che non avrei accettato o la cessazione dal servizio?poi non capisco tutti questi contributi fatti in più solo ai fin della buonuscita, visto che io sappia la pensione sarà pagata per i 40 anni di contributi non un contributo in più. Il tutto se cè possibilità di non restituire le somme ricevute in aspettativa. Sicuro di una sua risposta cordalmente la saluto.


Link sponsorizzati
ciano61
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio dic 29, 2016 7:19 pm

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: aspettativa speciale per decreto fine servizio

Messaggioda avv. Massimo Vitelli » mer giu 21, 2017 8:08 pm

ciano61 ha scritto:Salve,Avvocato sono un appartenente alla Polizia Penitenziaria, vorrei dal suo lustro sapere di quanto scrivo:sono in aspettativa speciale dal 23/9/2015 e fino a oggi ho accumulato 22 mesi di tale aspettativa.Premetto che alla data odierna 21/6/2017 ho 37anni di servizio più 5 ossia 43 anni di contributi di cui qusi 3 anni fatti in aspettativa.La mia domanda ,se il Ministero prima del 23/9/2017 farebbe il decreto di transito o di riforma assoluta visto che all'adunata del C.V.C.S.del 03/10/2016 notificatomi dal Ministero il 01/11/2016 non e stata accettata la mia causa di servizio per patologia cardiaca cronica,dovrei restituire gli stipendi accreditatomi dal 13 mese fino decreto di riforma in caso che arriverebbe prima del 24 mese.in tal caso potrei nelle sedi opportune fare ricorso? in quanto a mio parere visto che al momento che la C.M.O. emetteva giudizio medico legale in data 23/9/2015, Permanente non idoneo nella forma parziale al servizio d'Istituto nella P.P in modo assoluto,Si impiegabile in altri ruoli dell'Amministrazione o in altre Ammministrazioni dello Stato,secondo me visto che al momento della riforma parziale avevo già 40 anni di contributi in quanto arruolato nel settembre del 1980,l'Amministrazione non doveva propormi subito il transito che non avrei accettato o la cessazione dal servizio?poi non capisco tutti questi contributi fatti in più solo ai fin della buonuscita, visto che io sappia la pensione sarà pagata per i 40 anni di contributi non un contributo in più. Il tutto se cè possibilità di non restituire le somme ricevute in aspettativa. Sicuro di una sua risposta cordalmente la saluto.

========

Mi perdoni, ma con molta franchezza non credo di aver esaustivamente compreso il Suo "complesso" quesito.
Peraltro, non trattandosi sostanzialmente di questioni pensionistiche, ma di pubblico impiego, La prego, come da accordi interni al forum, di interpellare l'avv. CARTA.
Cordialitá


Link sponsorizzati
Studio legale: Teramo, via Fonte Regina n° 23
E-mail: massimovitelli@alice.it
Avatar utente
avv. Massimo Vitelli
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 142
Iscritto il: ven apr 07, 2017 12:51 pm


Torna a L'avv. Vitelli risponde






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite




CSS Valido!