Link sponsorizzati

Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Tolomeo » lun mag 23, 2016 8:54 pm

Ciao a tutti, sono stato congedato per infermità nel mese di aprile 2016. Volevo sapere per le ferie non godute anni 2014,2015 e 4 mesi 2016 vengono pagate direttamente oppure occorre effettuare specifica richiesta? Se qualcuno ha già fatto richiesta mi faccia avere un fac-simile. Grazie


Link sponsorizzati
Tolomeo
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab apr 16, 2016 9:58 am

Link sponsorizzati
  • Condividi su
  •   Vuoi avere più possibilità di risposta? Condividi questa pagina!
      

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda naval63 » mar mag 24, 2016 10:12 am

Buongiorno, ti confermo che devi fare richiesta; il tuo comando deve prepararla in base ad una circolare e nel mio caso è stata indirizzata all'Ufficio Amministrazione del Comando Provinciale...purtroppo non ne ho copia.
Saluti


Link sponsorizzati
naval63
 

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Gianluigi1965 » ven mag 27, 2016 8:02 am

Buongiorno, dal 2015 non si fa più richiesta, ma è il Comando di appartenenza a comunicare il tutto al C.I.A.N il quale poi liquiderà il giusto corrispettivo.


Link sponsorizzati
Gianluigi1965
Altruista
Altruista
 
Messaggi: 114
Iscritto il: dom dic 16, 2012 6:36 pm

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda pv1200 » ven mag 27, 2016 8:31 am

Da marzo sono stato riformato, trovandomi nell'impossibilità di recarmi presso gli uffici, parte delle pratiche le han fatte e seguite i miei colleghi. Per quanto concerne l'istanza per la licenza non fruita si è occupato direttamente il Comando. Parlando col personale dell'ufficio amm.ne ho saputo che loro, nella cartella che mi riguarda, hanno, tra i tanti documenti, anche minuta di quella richiesta.


Link sponsorizzati
pv1200
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mar apr 08, 2014 4:40 pm

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda salvatore522 » ven mag 27, 2016 8:59 pm

ma se uno non riuscisse a fruirla a causa di malattia e quindi si congeda il pagamento della licenza spetta lo stesso? ciao a tutti


Link sponsorizzati
salvatore522
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 21
Iscritto il: gio mag 26, 2016 12:23 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda angri62 » ven mag 27, 2016 9:21 pm

salvatore522 ha scritto:ma se uno non riuscisse a fruirla a causa di malattia e quindi si congeda il pagamento della licenza spetta lo stesso? ciao a tutti

===se hai fatto richiesta di pensionamento non ti spetta. salvo negazione per inderogabili esigenze di servizio.


Link sponsorizzati
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Salvo. » ven giu 03, 2016 11:20 am

Buongiorno, dal momento che il comando notifica che la licenza è stata messa in pagamento, quanti giorni passano prima dell'accredito?


Link sponsorizzati
Salvo.
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mar ott 23, 2012 10:43 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Salvo. » sab giu 04, 2016 5:06 pm

Nessuno sa nulla.


Link sponsorizzati
Salvo.
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mar ott 23, 2012 10:43 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda carlo64 » sab giu 04, 2016 5:54 pm

Salvo. ha scritto:Nessuno sa nulla.



Leggendo sul forum, circa 3/4 mesi...
Ciao


Link sponsorizzati
Avatar utente
carlo64
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 242
Iscritto il: lun giu 17, 2013 9:10 pm

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Salvo. » sab giu 04, 2016 6:55 pm

carlo64 ha scritto:
Salvo. ha scritto:Nessuno sa nulla.



Leggendo sul forum, circa 3/4 mesi...
Ciao
Aspetta, io ho già fatto tutto l'iter ed ora mi è arrivato il foglio dal provveditorato regionale che dice che i giorni vanno pagati.


Link sponsorizzati
Salvo.
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mar ott 23, 2012 10:43 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Filippogianni » lun giu 06, 2016 1:46 pm

Salvo. ha scritto:Nessuno sa nulla.

Ciao Salvo io lo presentata lo stesso giorno del mio pensionamento per riforma e ti dirò che tra il prap e la ragioneria generale dello stato più il Dap sono passati quasi 14 mesi.


Link sponsorizzati
Filippogianni
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 726
Iscritto il: mar mar 01, 2016 5:48 pm

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Salvo. » lun giu 06, 2016 2:04 pm

Filippogianni ha scritto:
Salvo. ha scritto:Nessuno sa nulla.

Ciao Salvo io lo presentata lo stesso giorno del mio pensionamento per riforma e ti dirò che tra il prap e la ragioneria generale dello stato più il Dap sono passati quasi 14 mesi.
Cavolo, ma il decreto della messa in pagamento l'hai ricevuto?


Link sponsorizzati
Salvo.
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 548
Iscritto il: mar ott 23, 2012 10:43 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda pietro17 » lun giu 06, 2016 4:50 pm

Di solito, per quanto riguarda la G.di F., se la domanda viene presentata subito al momento della riforma, liquida i giorni di licenza non fruita entro i tre mesi che paga ancora lei, prima di passare all'Inps.
Saluti.


Link sponsorizzati
Avatar utente
pietro17
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2609
Iscritto il: sab mar 10, 2012 10:50 am

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda Halibut » lun mag 01, 2017 3:52 pm

scusate ma non si capisce se sei transitato ai ruoli civili o sei andato in pensione. Credo che sia iportante per capire se spetta la mnetizzazione della licenza o no


Link sponsorizzati
Halibut
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 42
Iscritto il: sab feb 06, 2016 10:16 pm

Re: Pagamento licenza ordinaria non fruita causa riforma

Messaggioda luiscypher » lun mag 01, 2017 11:43 pm

il quotidiano partecipativo della P.A.
Istituto Cappellari - Concorso Milano
Le Ferie non godute vanno sempre indennizate
Print Friendly
54
Condivisioni
Pubblicato da lentepubblica.it il 21 luglio 2016
PERSONALE E PREVIDENZA
monetizzazione ferie supplentiI lavoratori hanno diritto, ogni anno, ad almeno quattro settimane di ferie, indipendentemente dallo stato di salute. In caso di cessazione del rap­porto di lavoro su richiesta del di­pendente questo ha comunque di­ritto a un’indennità per le ferie non godute. Lo stabilisce la corte di giustizia Ue nella sentenza alla causa C/341/15.

La domanda di pronuncia pre­giudiziale è stata presentata dal tribunale amministrativo vienne­se nell’ambito di una controversia instaurata da un dipendente pub­blico per la corresponsione del­l’ «indennità finanziaria» per ferie maturate e non godute alla cessa­zione del rapporto di lavoro, avve­nuta per la richiesta di colloca­mento in pensione avanzata dallo stesso lavoratore a partire dal 1° luglio 2012. Il cittadino, però, in virtù di un accordo con l’amministrazione non si è presentato al lavoro tra il 1° gennaio 2011 e il 30 giugno 2012 continuando a percepire lo stipendio e per un mese e mezzo (dal 15 novembre al 31 dicembre 2010), è stato in congedo per malattia.

Dopo il pensionamento, il lavoratore ha chiesto il pagamento dell’indennità per ferie annuali non godute, sostenendo di essersi nuovamente ammalato poco prima del pensionamento. Il datore di lavoro ha respinto la richiesta, sostenendo che, ai sensi della normativa sul lavoro pubblico, un lavoratore che, di propria iniziativa, cessa il rapporto di lavoro, in particolare chiedendo di essere collocato a riposo, non ha diritto all’indennità per ferie non godute. Il lavoratore ha quindi fatto ricorso al tribunale di Vienna, il quale ha chiesto alla Corte Ue di pronunciarsi sulla compatibilità della normativa nazionale (Vienna) con i principi della direttiva Ue 2003/88.

La Corte di giustizia europea ha rigettato l’interpretazione dell’amministrazione. Secondo i giudici della Corte la direttiva 2003/88/Ce prevede non solo che ogni lavoratore debba be­neficiare di un periodo di ferie annuale retribuito di almeno quattro settimane, ma altresì che il periodo minimo di ferie non possa essere sostituito da un’indennità «salvo in caso di fine rapporto». La Corte ha quindi rilevato co­me il legislatore comunitario­ nel prevedere comunque l’erogazio­ne di tale indennità alla cessazione del rapporto lavorativo ­abbia considerato del tutto irrilevante il motivo per cui il rapporto di lavo­ro si sia risolto. Pertanto, secondo la Corte, all’amministrazione pubblica non è concesso privare al lavoratore delle ferie per il periodo in questione e che, dato che il rapporto di lavoro è cessato a causa della domanda di pensionamento, al lavoratore spetta la relativa indennità per ferie annuali non godu­te. Ciò perchè le ferie sono state maturate ma il lavoratore, per via del collocamento in pensione, non è stato in grado di usufruirne in misura piena prima della fine del rapporto.

Infine con riferimento alla questione relativa alla cau­sale della mancata fruizione delle ferie, la Corte ha evidenziato come, nel ca­so di specie, fosse necessario ef­fettuare una differenziazione tra il periodo di mancata fruizione a causa della malattia del dipendente e, dall’altro, il periodo di manca­ta prestazione lavorativa in forza dell’accordo concluso con il dato­re di lavoro. Ebbene, la Corte­ ricorda che nell’ipotesi in cui, pur a fronte della correspon­sione della retribuzione, la prestazione lavorativa non sia dovuta in virtù di un accordo tra le parti, il lavoratore non ha diritto all’inden­nità per ferie annuali retribuite non godute durante tale periodo, salvo che lo stesso non abbia potuto fruire del periodo di ferie a causa di malattia.­


Link sponsorizzati
luiscypher
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 81
Iscritto il: lun apr 24, 2017 7:23 pm

Prossimo

Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: palmy66 e 5 ospiti




CSS Valido!