Link sponsorizzati

decurtazione dello stipendio in aspettativa

decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda Centurione » lun gen 04, 2016 9:09 pm

Come è noto, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 11 settembre 2007, n. 170, non è applicabile la decurtazione dello stipendio a partire dal 13° mese al militare in aspettativa per malattia non dipendente da causa di servizio, se ha in corso la relativa domanda di riconoscimento.
Quand' è che l'iter per cominciare ad applicare la riduzione può essere avviato, quando il CDV ha rigettato definitivamente l'istanza (e quindi anche le osservazioni formulate dal militare), oppure dopo aver ricevuto il successivo diniego anche dal TAR e/o altro organo amministrativo?
Sapete se c'è qualche procedura per rinviare la decurtazione in argomento? Grazie per l'interessamento.
Gufo Triste
Centurione
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 231
Iscritto il: mer ago 20, 2014 5:52 pm

Link sponsorizzati

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda angri62 » lun gen 04, 2016 10:13 pm

Centurione ha scritto:Come è noto, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 11 settembre 2007, n. 170, non è applicabile la decurtazione dello stipendio a partire dal 13° mese al militare in aspettativa per malattia non dipendente da causa di servizio, se ha in corso la relativa domanda di riconoscimento.
Quand' è che l'iter per cominciare ad applicare la riduzione può essere avviato, quando il CDV ha rigettato definitivamente l'istanza (e quindi anche le osservazioni formulate dal militare), oppure dopo aver ricevuto il successivo diniego anche dal TAR e/o altro organo amministrativo?
Sapete se c'è qualche procedura per rinviare la decurtazione in argomento? Grazie per l'interessamento.

===le osservazioni non interrompono la decurtazione così anche il ricorso al tar, occorre chiedere al giudice con istanza cautelare che il provvedimento dell'amministrazione venga sospeso in attesa dell'udienza decisiva, sperando che venga accolta.
Avatar utente
angri62
Staff Moderatori
Staff Moderatori
 
Messaggi: 5446
Iscritto il: lun apr 23, 2012 9:28 am

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda Centurione » lun gen 04, 2016 11:05 pm

Grazie angri62. Però, avendo interesse ad approfondire l'argomento, vorrei porti un ulteriore quesito. La mia aspettativa, che tra poco supererà il fatidico 12° mese, scaturisce oggi da 3 infermità, delle quali una è causa di servizio, e due no, e di queste ultime una è in valutazione al comitato di Verifica, ma i presupposti di accoglimento non sono buoni, trovandomi nella fase delle "osservazioni" al probabile provvedimento di diniego.
In pratica, all'ultima visita di idoneità, pur essendomi stata concessa ulteriore aspettativa, hanno definito le due malattie non dipendenti da causa di servizio "preponderanti" su quella che invece è "SI" dipendente da causa di servizio, e ho paura che questo basti a determinare il progressivo decurtamento dello stipendio a partire dal 13° mese.
Sono giustificate le mie paure, e se sì, come potrei fare per rimandare la anzidetta decurtazione? Sarebbe opportuno presentare istanza di causa di servizio per la terza infermità accertata dalla CMO di Roma in sede di visita di idoneità? Ti ringrazio per il cortese interessamento.
Gufo Triste
Centurione
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 231
Iscritto il: mer ago 20, 2014 5:52 pm

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda Centurione » mar gen 05, 2016 10:55 pm

......azzzzz quanti interventi.......non vi azzuffate........ma forse.....ci siamo impantanati.........eppure credo che la casistica esposta sia piuttosto ricorrente e penso pure che prima o poi, nel corso della carriera, possa toccare una vasta platea di utenti......
Ma forse è meglio parlare di argomenti un po' più frivoli: quo vado?!?!?!?
Già...... dove vado! Un'idea ce l'avrei, e allora, prima di congedarmi (che bella parola!) da voi, e prima di invitare i più arditi e ferrati a non essere timidi e a farsi avanti, augurio a tutti voi: BUONA BEFANA!!!!!!!!!!
Gufo Triste
Centurione
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 231
Iscritto il: mer ago 20, 2014 5:52 pm

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda pietro81 » mar gen 26, 2016 6:53 pm

Caro collega mi trovo nella stessa amministrazion. Dal 21 marzo 2015 sono in aspettativa per malattia con già fruiti 66 gg di aspettativa nel quinquennio. Ogni volta che vado dinnanzi alla CMO è faccio la tua stessa domanda, lor signori oltre a non degnarsi di guardarmi neanche in faccia, tirano per le lunghe asserendo che l'istanza non blocca la riduzione. Bisognerebbe avere già la cds riconosciuta. Ma come si fa mi chiedo e chiedo agli esperti? Cmq per non demoralizzarmi, sono in un letto di ospedale a fare un ulteriore intervento pur di tornare a lavorare 100% e non al 50% come pensavano di sbrigarsela con me. Ti auguro buona fortuna e ti consiglio di affidarti a un buon esperto con cui parlare faccia a faccia.
pietro81
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab mag 30, 2015 10:10 am

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

Messaggioda Centurione » mar gen 26, 2016 11:15 pm

pietro81 ha scritto:Caro collega mi trovo nella stessa amministrazion. Dal 21 marzo 2015 sono in aspettativa per malattia con già fruiti 66 gg di aspettativa nel quinquennio. Ogni volta che vado dinnanzi alla CMO è faccio la tua stessa domanda, lor signori oltre a non degnarsi di guardarmi neanche in faccia, tirano per le lunghe asserendo che l'istanza non blocca la riduzione. Bisognerebbe avere già la cds riconosciuta. Ma come si fa mi chiedo e chiedo agli esperti? Cmq per non demoralizzarmi, sono in un letto di ospedale a fare un ulteriore intervento pur di tornare a lavorare 100% e non al 50% come pensavano di sbrigarsela con me. Ti auguro buona fortuna e ti consiglio di affidarti a un buon esperto con cui parlare faccia a faccia.

Tieni presente, caro collega, che, come puoi verificare dai racconti di altri utenti, a volte la controparte tende a spaventare il malcapitato di turno, magari per convincerlo a tornare al fronte, o forse solo per il gusto e/o il divertimento di farlo.
Se ci sono delle norme ben precise che regolamentano la questione, non penso proprio che di punto in bianco qualche bontempone possa inventarsi una norma seduta stante per tagliare, decurtare o alleggerire un assegno, se non ci sono i presupposti legislativi.
In merito, Gino 59 ha asserito che in effetti una causa di servizio a cui il CDV ha riposto negativamente, non sospende la decurtazione dell'assegno, anche se è ancora in atto il contenzioso amm/vo, a meno che non venga accolta la richiesta di sospensiva da parte del giudice amministrativo.
In verità, ho letto, sempre sul forum, che per non vedersi decurtare lo stipendio, basta presentare domanda di causa di servizio per la malattia per la quale si è in aspettativa, magari poco prima che si entri nel 13° mese, in modo da arrivare ai famosi 730 giorni prima che il CDV si sia pronunciato, cosa che, difficilmente dovrebbe avvenire prima di 1 anno dalla presentazione della domanda.
Nel mio caso, la situazione è ambigua, e i miei dubbi non sono stati sciolti dagli esperti.
Infatti, sto per terminare il 1° anno di aspettativa, e delle 3 malattie per le quali mi trovo in convalescenza, 1 è causa di servizio, ma le restanti 2 incidono "in modo preponderante sulla mia temporanea inabilità", per cui, non credo che l'infermità riconosciutami causa di servizio, sia sufficiente ad evitarmi il "doloroso" taglio di cui stiamo trattando. Comunque siamo in ballo, e dobbiamo ballare!
Ma dimmi!!!! Sei arruolamento 1981? Quindi sei già quasi pensionato! Penso che non hai grossi problemi allora.
Buona fortuna anche a te, e a risentirci.
Gufo Triste
Centurione
Affidabile
Affidabile
 
Messaggi: 231
Iscritto il: mer ago 20, 2014 5:52 pm

Re: decurtazione dello stipendio in aspettativa

 


Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

CSS Valido!