Link sponsorizzati

art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda JESSICA1995 » mer feb 01, 2017 5:33 pm

Era scontato che l'INPS avrebbe fatto orecchie da mercante. La cosa che indigna è che proprio l'INPS ha riconosciuto l'errore ( vedi caso M.llo Berti) e hanno rimediato. Ora in un paese civile e dove la logica prevale tale riconoscimento con apposita circolare doveva essere applicato a tutti gli aventi diritto, già in pensione e quelli in procinto di farlo. Allora che si deve fare, altra burocrazia, ricorso alla Corte dei Conti. Invece si sa se tale Corte si è pronunciata per il ricoeso del M.llo Berti ?
JESSICA1995
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 349
Iscritto il: lun ott 26, 2015 5:19 pm

Link sponsorizzati

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda antoniori » gio feb 02, 2017 6:45 pm

sarebbe utile unirci e tramite avvocato fare ricorso alla corte dei conti, se qualcuno conosce un avvocato che posti i numeri di telefono o indirizzi email, cosi facciamo un ricorso collletivo ove sia possibile.
antoniori
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 25
Iscritto il: ven mar 21, 2014 10:19 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda dib0231 » gio feb 02, 2017 7:58 pm

Io mi sono rivolto all'avvocato Massimo Vitelli del Foro di Teramo. Non credo si possa fare un ricorso collettivo, in quanto devono essere interessate le singole sedi regionali della Corte dei Conti. Se avete bisogno vi invio i recapiti dell'avvocato.
dib0231
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 99
Iscritto il: ven gen 25, 2013 5:40 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda inno » lun feb 06, 2017 11:16 am

potresti indicare le norme che riguardano prettamente la gdf perché il ricorso alla corte dei conti può essere inoltrato anche senza servirsi di un avvocato. ti sarei grato
inno
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mar giu 28, 2016 5:59 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda dib0231 » lun feb 06, 2017 2:10 pm

Tutto quello che ti serve è stato abbondantemente sviscerato nel post. Comunque mi sembra che sia meglio averlo un avvocato in quanto mi hanno riferito che il giorno in cui viene esaminato il ricorso possono accedere solo i legali e non i ricorrenti.
dib0231
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 99
Iscritto il: ven gen 25, 2013 5:40 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda alfano francesco » lun feb 06, 2017 6:10 pm

ho intercettato una lettera del sap indirizzata al comandante dell'inps
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
alfano francesco
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mer feb 11, 2015 1:19 am

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda Mamete » mar feb 07, 2017 12:08 am

Con tutto quello che si sta scrivendo alle sedi dell'INPS e agli uffici amministrativi di competenza da almeno 1 mese è possibile che ancora non abbia dato una risposta ufficiale ? Perché non si espongono ? Questa è una legittima protesta riferita a conteggi palesemente e arbitrariamente sbagliati !! Che rispondano !!!!!


Alessandro
Mamete
Disponibile
Disponibile
 
Messaggi: 45
Iscritto il: dom gen 19, 2014 12:31 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda gino59 » mar feb 07, 2017 12:59 am

alfano francesco ha scritto:ho intercettato una lettera del sap indirizzata al comandante dell'inps

========================================
Ho che tu hai...un piccione al tuo servizio...???
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9653
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda alfano francesco » mar feb 07, 2017 7:51 am

gino59 ha scritto:
alfano francesco ha scritto:ho intercettato una lettera del sap indirizzata al comandante dell'inps

========================================
Ho che tu hai...un piccione al tuo servizio...???

Caro gino 59, ognuno cerca di dare il proprio contributo. Non ho mai pensato che tu possa essere un alieno ma credo però che tutti ti debbano essere grati per ciò che ammirevolmente fai. Comunque l'ho scaricata da un link di Facebook. Buona giornata a tutti e ancora grazie a tutti quelli che sostengono il sito.
alfano francesco
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mer feb 11, 2015 1:19 am

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda gino59 » mar feb 07, 2017 2:05 pm

alfano francesco ha scritto:
gino59 ha scritto:
alfano francesco ha scritto:ho intercettato una lettera del sap indirizzata al comandante dell'inps

========================================
Ho che tu hai...un piccione al tuo servizio...???

Caro gino 59, ognuno cerca di dare il proprio contributo. Non ho mai pensato che tu possa essere un alieno ma credo però che tutti ti debbano essere grati per ciò che ammirevolmente fai. Comunque l'ho scaricata da un link di Facebook. Buona giornata a tutti e ancora grazie a tutti quelli che sostengono il sito.

====================
E' un ottimo contributo per i frequentatori del forum...ok
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9653
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda maxmax63 » mar feb 07, 2017 2:53 pm

Buongiorno a tutti.
dalle ricostruzioni personali ho maturato al 31.12.1195: anni 14 - 9 mesi e 16 gg.
Dalle disposizioni dell'art. 40 del DL 1072 dovrebbe essere arrotondato alla frazione d'anno superiore e quindi a 15 anni con i benefici indicati dall'art. 54 stesso decreto.
Ho visto da una PAL di un collega, in pensione d'inabilità, arruolato al 15.10.1983, indicato nell'apposito spazio relativo alla quota A 14 anni e 6 mesi ( benchè lo stesso abbia maturato al 31.12.1995 : 14 anni 6 mesi e 16 giorni e quindi dovrebbe spettargli l'arrotondamento a 15 anni).
Sarà una nuova battaglia quella per l'arrotondamento dell'art. 40 ? oppure pensate che il ricalcolo che l'INPS ha in programma lo si farà alla norma, anche con gli arrotondamenti previsti ?
Grazie per le vostre vostre osservazioni....
maxmax63
Attività iniziale
Attività iniziale
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mer feb 29, 2012 12:31 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda panoramix » mar feb 07, 2017 5:09 pm

Mi unisco a questa discussione, che peraltro mi riguarda appieno, con spirito alquanto pessimista.

Nel subentro alle gestioni pensionistiche, l'ex Inpdap emanò numerose circolari per ciascuna delle Forze Armate e di Polizia.
La circolare nr.18 del 18 settembre 2009, che riguarda espressamente la GdF, a pagina 7, punto a), riporta che per il personale Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri """...continua ad applicarsi l'art.6 della Legge 3 novembre 1963, n.1543. Questa disposizione prevedeva il conseguimento del'importo massimo della pensione con 30 anni di servizio utile, sommando all'aliquota di rendimento del 44 per cento, CORRISPONDENTE A 20 ANNI DI SERVIZIO, il 3.6 per cento per ogni anno successivo al 20° fino ad un massimo dell'80 per cento della base pensionabile."

La medesima circolare però, a pagina 7, punto b), riporta che al personale Ufficiali "...per le anzianità contributive maturate al 31 dicembre 1997 SI APPLICANO LE ALIQUOTE DI RENDIMENTO DI CUI ALL'ART. 54, COMMA1 E 2 DEL TESTO UNICO... (inteso come D.P.R. 1092/1973)""".

Detto questo, già di per sè molto illuminante e discriminante, le analoghe disposizioni emanate nei confronti dell'Arma dei Carabinieri dall'ex Inpdap, con circolare 22 del 18 settembre 2009, a pagina 7 prevedono ESPRESSAMENTE che """...il computo dell'aliquota di pensione spettante al personale militare è disciplinato dall'art.54 del Testo Unico (dpr. 1092/1973) secondo cui la pensione spettante al militare che abbia maturato almeno 15 anni e non più di 20 di servizio utile è pari al 44 per cento della base pensionabile, aumentata di 1,80 per cento per ogni anno di servizio utile oltre il ventesimo ...""".

Se tanto mi da tanto:
- solamente al personale Ufficiali della Gdf - ma invece a tutto quello dell'Arma dei Carabinieri - viene applicato l'art. 54 del Dpr 1092/1973, per espressa previsione dell'ex Inpdap ora Inps;
- soltanto al personale Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri della Gdf viene applicato il più sfavorevole art.6 della Legge 3 novembre 1963, n.1543, sempre per espressa previsione dell'ex Inpdap ora Inps.

Faccio notare che la famigerata Legge 3 novembre 1963, n.1543, che tanto ci interessa da vicino, è stata interamente abrogata dal D.Lgs. 66/2010 (Codice Ordinamento Militare) ad ESCLUSIONE DELL'ART.6, che guarda caso continua ad esplicare tutti i suoi effetti: in tal senso, il finanziere che NON ha maturato 20 anni di servizio NON può richiedere l'aliquota di rendimento del 44 per cento.
Ciò varrebbe, naturalmente, anche per i Carabinieri, solo che nel loro caso lì'ex Inpad si è gia espressa in modo piuttosto chiaro, grazie alla circolare 22 del 18 settembre 2009 a loro diretta!

Il personale I.S.A.F. della GdF che al 31.12.1995 poteva vantare tra i 15 ed i 20 anni di servizio utile avrà un bel da fare per invocare l'art.54 del D.P.R. 1092/1973, diversamente dai Carabinieri che possono approfittare dello "scudo" offerto loro dalla limpida e cristallina circolare Inpdap diretta all'Arma.
Temo quindi che tutti gli appartenenti alla GdF che esperiranno ricorso, tanto verso l'Inps quanto verso la Corte dei Conti, riceveranno sonore e dolorose batoste.
Ovviamente esprimo queste mie limitatissime considerazioni soltanto come spunto di riflessione sul nebuloso argomento, con la viva speranza di poter essere totalmente smentito.
panoramix
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun gen 26, 2015 12:45 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda gino59 » mar feb 07, 2017 5:29 pm

maxmax63 ha scritto:Buongiorno a tutti.
dalle ricostruzioni personali ho maturato al 31.12.1195: anni 14 - 9 mesi e 16 gg.
Dalle disposizioni dell'art. 40 del DL 1072 dovrebbe essere arrotondato alla frazione d'anno superiore e quindi a 15 anni con i benefici indicati dall'art. 54 stesso decreto.
Ho visto da una PAL di un collega, in pensione d'inabilità, arruolato al 15.10.1983, indicato nell'apposito spazio relativo alla quota A 14 anni e 6 mesi ( benchè lo stesso abbia maturato al 31.12.1995 : 14 anni 6 mesi e 16 giorni e quindi dovrebbe spettargli l'arrotondamento a 15 anni).
Sarà una nuova battaglia quella per l'arrotondamento dell'art. 40 ? oppure pensate che il ricalcolo che l'INPS ha in programma lo si farà alla norma, anche con gli arrotondamenti previsti ?
Grazie per le vostre vostre osservazioni....

==========================================La risposta sarà=====================
Non spetta l'arrotondamento ad un anno intero se si è cessati dal servizio dopo il 1.1.98-Tale arrotondamento era valido fino al 31.12.1997 legge 459/1997-
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9653
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda alfano francesco » mar feb 07, 2017 6:37 pm

panoramix ha scritto:Mi unisco a questa discussione, che peraltro mi riguarda appieno, con spirito alquanto pessimista.

Il personale I.S.A.F. della GdF che al 31.12.1995 poteva vantare tra i 15 ed i 20 anni di servizio utile avrà un bel da fare per invocare l'art.54 del D.P.R. 1092/1973, diversamente dai Carabinieri che possono approfittare dello "scudo" offerto loro dalla limpida e cristallina circolare Inpdap diretta all'Arma.
Temo quindi che tutti gli appartenenti alla GdF che esperiranno ricorso, tanto verso l'Inps quanto verso la Corte dei Conti, riceveranno sonore e dolorose batoste.
Ovviamente esprimo queste mie limitatissime considerazioni soltanto come spunto di riflessione sul nebuloso argomento, con la viva speranza di poter essere totalmente smentito.


Vorrei semplicemente aggiungere che una circolare rispetto ad un DPR forse ha un valore inferiore. Quindi, se i comandanti dell'Inpdap (ora Inps) decidono di sbagliare come meglio credono, se qualcuno lo fa notare, probabilmente potrebbero smetterla...
Saluti
alfano francesco
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 93
Iscritto il: mer feb 11, 2015 1:19 am

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

Messaggioda panoramix » mar feb 07, 2017 8:13 pm

Lo so caro amico, ed hai perfettamente ragione.
Tuttavia sai che in un ricorso devi rappresentare le cose in punto di fatto e di diritto.
Se in punto di fatto rappresenti una percentuale di rendimento presuntemente errata, in punto di diritto a che cosa ti appelli? Ad una legge abrogata per intero tranne nell'articolo che ti riguarda sfavorevolmente? E quale giurisprudenza citi visto che non esiste? Ed quale circolare applicativa della norma ti puoi appellare se non a quella che ti rema contro?
Nel ricorso tu non puoi fare considerazioni, e quelle decisive le può fare soltanto il giudice nell'opportuna sede giurisdizionale.
Con i presupposti di cui sopra a chi pensi che darà ragione?
Ripeto che io stesso sono interessato direttamente alla questione, sono in gioco 150 Euro netti al mese sulla pensione, e quindi lungi da me voler essere polemico, sia chiaro.
Credo sommessamente che non saremo di certo noi con i nostri ricorsi, e tanto meno i nostri N.H. del Coge, a far cambiare orientamento ai comandanti dell'Inps, stanne pur certo.
panoramix
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun gen 26, 2015 12:45 pm

Re: art. 44 e art. 54 del D.L.1072/1973

 

PrecedenteProssimo

Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

CSS Valido!

cron