Link sponsorizzati

aliquote di rendimento e calcoli vari

aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda dynamo61 » dom gen 01, 2017 8:05 pm

Vorrei capire l'affermazione: " i primi 15 anni di servizio sino al 20° si assumono al 44%,
dal 21° e sino al 31.12.1997 il 3,6% per ogni anno ..dal 1.1.98 in poi l'aliquota è del 2% per ogni anno;" è una curiosità ma siccome vorrei essere propositivo e non fare finta di cadere dal pero abusando della pazienza altrui riporto di seguito un ragionamento e dopo ciò che mi interessa.
Se così è corretto vorrei sapere se nel calcolo degli anni di servizio effettivo vanno conteggiati anche quelli figurativi.
1) chi può vantare almeno 15 anni prima del 31.12.1997 ? Solo coloro che possono vantare il primo anno pieno di servizio entro 31.12.1983, (se si conteggia anche il periodo figurativo, nel caso specifico 3 anni), o sbaglio?
2) chi si trovasse in questa situazione passerebbe direttamente da una prima aliquota globale del 44% a cui sommare tutti gli anni successivi (dal 1.1.98) con l'aliquota del 2%; ciò significherebbe che per poter arrivare all’80% massimo consentito, occorrerebbe aggiungere il 36% che corrisponderebbe altri 18 anni di servizio , ma siccome il 31.12.2011 il sistema è mutato per tutti in contributivo, il massimo che si potrà raggiungere alla data del 31.12.2011 è il 64% (se si considerano i rimanenti - nel caso specifico - 2 anni figurativi).
CURIOSITA’
3) Ma chi arriva ad avere 15 di servizio solo conteggiando annualità successive al 31.12.1997 (compreso il riscatto)? A quale aliquota vanno conteggiati gli anni di servizio?
MA LA DOMANDA VERA E’ : chi come me annovera nel suo trascorso di carriera:
a. 10 mesi e 28 giorni di militare, riscattato con pagamenti certificati all’Inpdap;
b. tutti i 5 anni figurativi pagati certificati dall’Inpdap (oltre che dai cedolini paga);
c. i versamenti dei contributi volontari per il riscatto anche dei 6 mesi di corso di AA.FF. (come da certificazioni rilasciate dall’Inpdap);
d. alla data del 31.12.1995: anni 17 mesi 4 e giorni 18 di servizio (calcolati da me…quindi con beneficio del dubbio);
e. alla data del 31.12.2011: anni 36 e giorni 20;
f. un’aliquota massima raggiunta al 3.12.2011 del: 74.54% (sempre calcolata da me.. quindi con il beneficio del dubbio);
ponendo che tutti i miei calcoli siano corretti, mi domandava e dunque domando, con estremo garbo e gentilezza:
1) potrei andare in pensione il 1° ottobre del 2017, quando avrò 56 e 7 mesi, perché avrei raggiunto i fatidici 40 e sette mesi il 10 giugno del 2016 ed a quella data (1° ottobre 2017) avrei anche finito la finestra mobile di 15 mesi??;
2) volendo addentrarmi ancor di più nei calcoli per sapere a quanto ammonterebbe la pensione mensile netta, come dovrei calcolare gli anni dal 1.1.2012 al 1° ottobre 2017??
3) L’ultima retribuzione di DICEMBRE dell’anno 1992 è così composta: STIP. € 534,15 - IND. INT. SPEC. € 530,92 - IND. MENS. PENS. € 334,66 - ASS. GRAD € 36,02 R.I.A. € 46.48 (per un totale netto alla mano di € 1.831,44 comprensivo di tredicesima pari ad € 852,38, tutto al netto di ritenute a ruolo e fuori ruolo (Irpef, cessione Enpas di € 49,58, ritenute prev. ed assistenz., elementi accessori) Dovrei aggiungere il 18% solo a queste voci e moltiplicare x le annualità pregresse (dal 9.11.81 data di incorporazione nella G.di F. o dal 9.5.82, data di fine corso allievo finanziere?) quindi moltiplicare per l’aliquota del 44% così da ottenere una delle due quote che concorrono a formare il montante?
4) La seconda quota dovrei ottenerla calcolando la media degli stipendi (da gennaio a dicembre - tredicesima compresa?) di ciascun anno, ogni anno moltiplicarla per l’aliquota di rivalutazione prevista ed i risultati così ottenuti sommarli e poi aggiungere il prodotto con l’aliquota data dalla differenza tra la massima raggiunta (quale sarebbe? Quella al 31.12.2011?) e quella maturata al 31.12.1992? o 95? Oppure quella del 15° anno di servizio ossia il 44%?. Fatto questo occorre moltiplicare il suddetto montante contributivo per il coefficiente di trasformazione (in corrispondenza dell’età anagrafica del 1° giorno di pensione?)
5) E gli anni di retribuzione che vanno dal 1° gennaio 2012 al 1° ottobre 2017? Come li calcolo?

ad oggi parametro 139 -stipendio tabellare € 1.459,15 retrib. indiv. Anzian. € 82,95 IIS conglob Df13-df14-df15-df16-df21-df22 € 541,29.

Ho voluto riportare quanto da me compreso ( quindi verosimilmente errato ) leggendo di tutto e da tutti e non ho fatto domande secche perché forse sarebbero risultate troppe e troppo complicate ed anche per evitare di infastidire chi legge, forse così poste le domande sono più accattivanti e meritevoli (suppongo)perchè precedute da un tentativo di applicazione delle norme . Un cordiale saluto ed un augurio di buon anno a tutti, grazie soprattutto a chi avrà la pazienza e la voglia di rispondermi, grazie ancora
dynamo61
Appena iscritto
Appena iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: ven giu 17, 2016 7:45 pm

Link sponsorizzati

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » lun gen 02, 2017 1:30 am

dynamo61 ha scritto:Vorrei capire l'affermazione: " i primi 15 anni di servizio sino al 20° si assumono al 44%,
dal 21° e sino al 31.12.1997 il 3,6% per ogni anno ..dal 1.1.98 in poi l'aliquota è del 2% per ogni anno;" è una curiosità ma siccome vorrei essere propositivo e non fare finta di cadere dal pero abusando della pazienza altrui riporto di seguito un ragionamento e dopo ciò che mi interessa.
Se così è corretto vorrei sapere se nel calcolo degli anni di servizio effettivo vanno conteggiati anche quelli figurativi.
1) chi può vantare almeno 15 anni prima del 31.12.1997 ? Solo coloro che possono vantare il primo anno pieno di servizio entro 31.12.1983, (se si conteggia anche il periodo figurativo, nel caso specifico 3 anni), o sbaglio?
2) chi si trovasse in questa situazione passerebbe direttamente da una prima aliquota globale del 44% a cui sommare tutti gli anni successivi (dal 1.1.98) con l'aliquota del 2%; ciò significherebbe che per poter arrivare all’80% massimo consentito, occorrerebbe aggiungere il 36% che corrisponderebbe altri 18 anni di servizio , ma siccome il 31.12.2011 il sistema è mutato per tutti in contributivo, il massimo che si potrà raggiungere alla data del 31.12.2011 è il 64% (se si considerano i rimanenti - nel caso specifico - 2 anni figurativi).
CURIOSITA’
3) Ma chi arriva ad avere 15 di servizio solo conteggiando annualità successive al 31.12.1997 (compreso il riscatto)? A quale aliquota vanno conteggiati gli anni di servizio?
MA LA DOMANDA VERA E’ : chi come me annovera nel suo trascorso di carriera:
a. 10 mesi e 28 giorni di militare, riscattato con pagamenti certificati all’Inpdap;
b. tutti i 5 anni figurativi pagati certificati dall’Inpdap (oltre che dai cedolini paga);
c. i versamenti dei contributi volontari per il riscatto anche dei 6 mesi di corso di AA.FF. (come da certificazioni rilasciate dall’Inpdap);
d. alla data del 31.12.1995: anni 17 mesi 4 e giorni 18 di servizio (calcolati da me…quindi con beneficio del dubbio);
e. alla data del 31.12.2011: anni 36 e giorni 20;
f. un’aliquota massima raggiunta al 3.12.2011 del: 74.54% (sempre calcolata da me.. quindi con il beneficio del dubbio);
ponendo che tutti i miei calcoli siano corretti, mi domandava e dunque domando, con estremo garbo e gentilezza:
1) potrei andare in pensione il 1° ottobre del 2017, quando avrò 56 e 7 mesi, perché avrei raggiunto i fatidici 40 e sette mesi il 10 giugno del 2016 ed a quella data (1° ottobre 2017) avrei anche finito la finestra mobile di 15 mesi??;
2) volendo addentrarmi ancor di più nei calcoli per sapere a quanto ammonterebbe la pensione mensile netta, come dovrei calcolare gli anni dal 1.1.2012 al 1° ottobre 2017??
3) L’ultima retribuzione di DICEMBRE dell’anno 1992 è così composta: STIP. € 534,15 - IND. INT. SPEC. € 530,92 - IND. MENS. PENS. € 334,66 - ASS. GRAD € 36,02 R.I.A. € 46.48 (per un totale netto alla mano di € 1.831,44 comprensivo di tredicesima pari ad € 852,38, tutto al netto di ritenute a ruolo e fuori ruolo (Irpef, cessione Enpas di € 49,58, ritenute prev. ed assistenz., elementi accessori) Dovrei aggiungere il 18% solo a queste voci e moltiplicare x le annualità pregresse (dal 9.11.81 data di incorporazione nella G.di F. o dal 9.5.82, data di fine corso allievo finanziere?) quindi moltiplicare per l’aliquota del 44% così da ottenere una delle due quote che concorrono a formare il montante?
4) La seconda quota dovrei ottenerla calcolando la media degli stipendi (da gennaio a dicembre - tredicesima compresa?) di ciascun anno, ogni anno moltiplicarla per l’aliquota di rivalutazione prevista ed i risultati così ottenuti sommarli e poi aggiungere il prodotto con l’aliquota data dalla differenza tra la massima raggiunta (quale sarebbe? Quella al 31.12.2011?) e quella maturata al 31.12.1992? o 95? Oppure quella del 15° anno di servizio ossia il 44%?. Fatto questo occorre moltiplicare il suddetto montante contributivo per il coefficiente di trasformazione (in corrispondenza dell’età anagrafica del 1° giorno di pensione?)
5) E gli anni di retribuzione che vanno dal 1° gennaio 2012 al 1° ottobre 2017? Come li calcolo?

ad oggi parametro 139 -stipendio tabellare € 1.459,15 retrib. indiv. Anzian. € 82,95 IIS conglob Df13-df14-df15-df16-df21-df22 € 541,29.

Ho voluto riportare quanto da me compreso ( quindi verosimilmente errato ) leggendo di tutto e da tutti e non ho fatto domande secche perché forse sarebbero risultate troppe e troppo complicate ed anche per evitare di infastidire chi legge, forse così poste le domande sono più accattivanti e meritevoli (suppongo)perchè precedute da un tentativo di applicazione delle norme . Un cordiale saluto ed un augurio di buon anno a tutti, grazie soprattutto a chi avrà la pazienza e la voglia di rispondermi, grazie ancora

=======Scusa,ma non capisco se ti sei appena arruolato o adesso sei stato promosso ad effettivo...!!!
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9711
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » lun gen 02, 2017 9:32 am

dynamo61 ha scritto:Vorrei capire l'affermazione: " i primi 15 anni di servizio sino al 20° si assumono al 44%,
dal 21° e sino al 31.12.1997 il 3,6% per ogni anno ..dal 1.1.98 in poi l'aliquota è del 2% per ogni anno;" è una curiosità ma siccome vorrei essere propositivo e non fare finta di cadere dal pero abusando della pazienza altrui riporto di seguito un ragionamento e dopo ciò che mi interessa.
Se così è corretto vorrei sapere se nel calcolo degli anni di servizio effettivo vanno conteggiati anche quelli figurativi.
1) chi può vantare almeno 15 anni prima del 31.12.1997 ? Solo coloro che possono vantare il primo anno pieno di servizio entro 31.12.1983, (se si conteggia anche il periodo figurativo, nel caso specifico 3 anni), o sbaglio?
2) chi si trovasse in questa situazione passerebbe direttamente da una prima aliquota globale del 44% a cui sommare tutti gli anni successivi (dal 1.1.98) con l'aliquota del 2%; ciò significherebbe che per poter arrivare all’80% massimo consentito, occorrerebbe aggiungere il 36% che corrisponderebbe altri 18 anni di servizio , ma siccome il 31.12.2011 il sistema è mutato per tutti in contributivo, il massimo che si potrà raggiungere alla data del 31.12.2011 è il 64% (se si considerano i rimanenti - nel caso specifico - 2 anni figurativi).
CURIOSITA’
3) Ma chi arriva ad avere 15 di servizio solo conteggiando annualità successive al 31.12.1997 (compreso il riscatto)? A quale aliquota vanno conteggiati gli anni di servizio?
MA LA DOMANDA VERA E’ : chi come me annovera nel suo trascorso di carriera:
a. 10 mesi e 28 giorni di militare, riscattato con pagamenti certificati all’Inpdap;
b. tutti i 5 anni figurativi pagati certificati dall’Inpdap (oltre che dai cedolini paga);
c. i versamenti dei contributi volontari per il riscatto anche dei 6 mesi di corso di AA.FF. (come da certificazioni rilasciate dall’Inpdap);
d. alla data del 31.12.1995: anni 17 mesi 4 e giorni 18 di servizio (calcolati da me…quindi con beneficio del dubbio);
e. alla data del 31.12.2011: anni 36 e giorni 20;
f. un’aliquota massima raggiunta al 3.12.2011 del: 74.54% (sempre calcolata da me.. quindi con il beneficio del dubbio);
ponendo che tutti i miei calcoli siano corretti, mi domandava e dunque domando, con estremo garbo e gentilezza:
1) potrei andare in pensione il 1° ottobre del 2017, quando avrò 56 e 7 mesi, perché avrei raggiunto i fatidici 40 e sette mesi il 10 giugno del 2016 ed a quella data (1° ottobre 2017) avrei anche finito la finestra mobile di 15 mesi??;
2) volendo addentrarmi ancor di più nei calcoli per sapere a quanto ammonterebbe la pensione mensile netta, come dovrei calcolare gli anni dal 1.1.2012 al 1° ottobre 2017??
3) L’ultima retribuzione di DICEMBRE dell’anno 1992 è così composta: STIP. € 534,15 - IND. INT. SPEC. € 530,92 - IND. MENS. PENS. € 334,66 - ASS. GRAD € 36,02 R.I.A. € 46.48 (per un totale netto alla mano di € 1.831,44 comprensivo di tredicesima pari ad € 852,38, tutto al netto di ritenute a ruolo e fuori ruolo (Irpef, cessione Enpas di € 49,58, ritenute prev. ed assistenz., elementi accessori) Dovrei aggiungere il 18% solo a queste voci e moltiplicare x le annualità pregresse (dal 9.11.81 data di incorporazione nella G.di F. o dal 9.5.82, data di fine corso allievo finanziere?) quindi moltiplicare per l’aliquota del 44% così da ottenere una delle due quote che concorrono a formare il montante?
4) La seconda quota dovrei ottenerla calcolando la media degli stipendi (da gennaio a dicembre - tredicesima compresa?) di ciascun anno, ogni anno moltiplicarla per l’aliquota di rivalutazione prevista ed i risultati così ottenuti sommarli e poi aggiungere il prodotto con l’aliquota data dalla differenza tra la massima raggiunta (quale sarebbe? Quella al 31.12.2011?) e quella maturata al 31.12.1992? o 95? Oppure quella del 15° anno di servizio ossia il 44%?. Fatto questo occorre moltiplicare il suddetto montante contributivo per il coefficiente di trasformazione (in corrispondenza dell’età anagrafica del 1° giorno di pensione?)
5) E gli anni di retribuzione che vanno dal 1° gennaio 2012 al 1° ottobre 2017? Come li calcolo?

ad oggi parametro 139 -stipendio tabellare € 1.459,15 retrib. indiv. Anzian. € 82,95 IIS conglob Df13-df14-df15-df16-df21-df22 € 541,29.

Ho voluto riportare quanto da me compreso ( quindi verosimilmente errato ) leggendo di tutto e da tutti e non ho fatto domande secche perché forse sarebbero risultate troppe e troppo complicate ed anche per evitare di infastidire chi legge, forse così poste le domande sono più accattivanti e meritevoli (suppongo)perchè precedute da un tentativo di applicazione delle norme . Un cordiale saluto ed un augurio di buon anno a tutti, grazie soprattutto a chi avrà la pazienza e la voglia di rispondermi, grazie ancora


Ohhh finalmente una persona con la testa sulle spalle "pensante", che prima si informa, legge tutto, poi con quello che è riuscito ad apprendere trae le sue legittime considerazioni giuste od errate che siano.
COMPLIMENTI !!
Vediamo se riesco a rendermi utile senza tediare dynamo e chiunque legga.

In primis ...i coefficienti o valori di rendimento in % sono riferiti al servizio utile ad una certa data, ove per servizio utile si intendono anni effettivi + maggiorazioni figurative 1/2, 1/3, 1/5 ecc..quindi chi può avere 15 anni contributivi al 31/12/97 ?? lo capisci al volo, ma attento che i 15 anni servono al 31/12/95 non 97 è il 95 la data che identifica il coeff A nel calcolo pensione dei misti che col 44% ovvio aumenterebbe. La data del 31/12/97 ai misti non serve perchè dal 1996 alla pensione sono tutto in quota C, ed ai retributivi nemmeno perche essendo retributivi hanno min 18anni al 1995 quindi al 31/12/97 hanno sicuramente più di 20anni quindi sono già al 44% poco gli interessa a loro dell'art.54-----------
dal 1/1/98 l'aliquota è del 2%/anno per alcuni militari, per altri è 1,80%..quindi dato per comune a tutti quello che prevede l'art.54 DPR 1092/73 che come sapete prevede "44% dal 15° e non oltre il 20° anno" ne deriva che i primi per arrivare dal 44% all'80% massimo consentito lavoreranno ulteriori 18 anni contributivi (44% + 18 x 2% = 80%) , gli altri ulteriori 20 anni contributivi (44% + 20 x 1,80% = 80%).
Dynamo però non ci arrivo proprio a capire cosa intendi col 64%..boh..prova a dare un occhio al post di rosso1979 (G.d.F.) che gentilmente ha allegato i suoi conteggi, sino alla pensione a settembre 2013.
RIASSUNTO COEFFICIENTI (se l'applicazione dell'art. 54 va in porto) :
dal 1° anno al 15° 2,33%/anno...quindi al 10° 23,33%...al 14°e 11 mesi 34,80%
dal 15° al 20° anno 44,00%
dal 21° 3,60% - 2,00% - 1,80% dipende se prima /dopo 1998 e dalla FFAA FFOO

Se al 31/12/95 hai quei 17A 4M (pari al 44%) sei misto, quindi per il tuo calcolo pensione l'INPS utilizzerà :
QUOTA A = prodotto di retribuzione pensionabile alla cessazione X coeff B (servizio al 31/12/92)
QUOTA B = prodotto di retrib media X coeff C (C = coeff A - B dove A è servizio al 31/12/95)
QUOTA C = prodotto di Montante Contributivo X coeff D (età anagrafica di cessazione)
cos'è il mont contrib ? il 33% del totale competenze anno/lordo dal 1996 al congedo, rivalutate, maggiorate ove previsto del 18% o delle quote accessorie se superiori ed infine dell'art.4 DL 165/97 6 scatti se spettanti... Le maggiorazioni sono aggiunte anche alle retribuzioni delle prime 2 quote
Se ti interessa il calcolo della retribuz pension alla cessaz ne trovi un esempio
qui http://forum.grnet.it/marescialli-f51/retrib-pensionabile-alla-cessazione-base-calcolo-6-scatti-t21022.html
Lo stipendio di dicembre 1992 non c'entra nulla.
Il calcolo dal 2012 in poi riguarda gli ex retributivi (min 18anni al 31/12/95) che avranno come riferimenti
QUOTA A retrib x servizio al 31/12/92
QUOTA B retrib x servizio al 31/12/97 e QUOTA B PRIMO retrib x servizio al 31/12/11
QUOTA C dal 2012 alla cessazione
Scaricati un documento di determina pensione tra quelli allegati in forum, sono chiamati PA04, PAL, SM5007 od allegato2 come quello di rosso1979 che però è retributivo ti serve un fac-simile di un misto ...tutto questo se vuoi divertirti come sembra ahahahahh
ma poi non sprecare energie, chiedi a gino ed angri con cortesia e senza fretta ed otterrai risposte.
Scherzi a parte spero di averti chiarito qualche dubbio e chiedo a chiunque riscontri castronerie in quel che ho postato di correggermi grazie
Buona giornata e sempre buon 2017 a tutti
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 536
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda salvo24 » lun gen 02, 2017 10:12 am

Complimenti a Giovanni che grazie alle domande di dynamo ha fatto chiarezza e ha reso comprensibile a tanti di noi sui quadri di calcolo davvero complicati (in Italia siamo i migliori a fare le cose incasinate). Sono davvero stupefatto..... complimenti e buon 2017 a tutti

Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk
salvo24
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 307
Iscritto il: dom gen 27, 2013 12:26 am

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » lun gen 02, 2017 12:25 pm

salvo24 ha scritto:Complimenti a Giovanni che grazie alle domande di dynamo ha fatto chiarezza e ha reso comprensibile a tanti di noi sui quadri di calcolo davvero complicati (in Italia siamo i migliori a fare le cose incasinate). Sono davvero stupefatto..... complimenti e buon 2017 a tutti

Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk

================Vero,abbiamo trovato un altro pilastro (giovanni53)=====================
Salvo24, pensa che io non avevo capito se era appena arruolato o era stato promosso ad effettivo...!!!
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9711
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda salvo24 » lun gen 02, 2017 1:03 pm

Ciao Gino, non fare il modesto sappiamo tutti di quali doti e capacità sei provvisto insieme ad altri grandi del forum, ne cito giusto un paio: Lino, Angri, Rambo, eccetera.. un caro saluto a tutti voi

Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk
salvo24
Riferimento
Riferimento
 
Messaggi: 307
Iscritto il: dom gen 27, 2013 12:26 am

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » lun gen 02, 2017 1:18 pm

Grazie ragazzi siete troppo buoni eheheeh
Gino quando leggi i post dei colleghi non devi giocare a tresettecon la ssuoceraaaa ihihihih
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 536
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » lun gen 02, 2017 2:19 pm

giovanni53 ha scritto:Grazie ragazzi siete troppo buoni eheheeh
Gino quando leggi i post dei colleghi non devi giocare a tresettecon la ssuoceraaaa ihihihih

====================
Non è quello il problema...ma è lei che vuole vincere sempreeeeeeeeeeeeee
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9711
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 2:27 pm

Dubbi, dubbi ed ancora dubbi.
Ero convinto che le aliquote per calcolarmi (da solo) la mia pensione fossero i seguenti:
17 anni al 31/12/95 = 0,38600
Quota A: 15 anni e 5 mesi al 31/12/92 = 0,31306
Quota B: 3 anni e 7 mesi = 0,07294 (0,38600 - 0,31306).
Ammesso e non concesso che vada tutto per il meglio:
Al 31/12/95 = 0,44
Al 31/12/92 = ???
Aliquota per quota B = ???
Con ammirazione un grazie a tutti voi!
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda gino59 » lun gen 02, 2017 2:33 pm

para61 ha scritto:Dubbi, dubbi ed ancora dubbi.
Ero convinto che le aliquote per calcolarmi (da solo) la mia pensione fossero i seguenti:
17 anni al 31/12/95 = 0,38600
Quota A: 15 anni e 5 mesi al 31/12/92 = 0,31306
Quota B: 3 anni e 7 mesi = 0,07294 (0,38600 - 0,31306).
Ammesso e non concesso che vada tutto per il meglio:
Al 31/12/95 = 0,44
Al 31/12/92 = ???
Aliquota per quota B = ???
Con ammirazione un grazie a tutti voi!

==============================================================================================Il calcolo lo devi fare 44% - 38,600=5,40% di benefici e credimi non è pochissimo.-Ciaooooooooooooo
Immagine
gino59
Veterano del Forum
Veterano del Forum
 
Messaggi: 9711
Iscritto il: lun nov 22, 2010 11:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 2:37 pm

gino59 ha scritto:
para61 ha scritto:Dubbi, dubbi ed ancora dubbi.
Ero convinto che le aliquote per calcolarmi (da solo) la mia pensione fossero i seguenti:
17 anni al 31/12/95 = 0,38600
Quota A: 15 anni e 5 mesi al 31/12/92 = 0,31306
Quota B: 3 anni e 7 mesi = 0,07294 (0,38600 - 0,31306).
Ammesso e non concesso che vada tutto per il meglio:
Al 31/12/95 = 0,44
Al 31/12/92 = ???
Aliquota per quota B = ???
Con ammirazione un grazie a tutti voi!

==============================================================================================Il calcolo lo devi fare 44% - 38,600=5,40% di benefici e credimi non è pochissimo.-Ciaooooooooooooo

Sono convinto di questo, ma l'aliquota di rendimento al 31/12/92 quale dovrebbe essere?
Saluti
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda firefox » lun gen 02, 2017 3:20 pm

giovanni53 ha scritto:Ohhh finalmente una persona con la testa sulle spalle "pensante", che prima si informa, legge tutto, poi con quello che è riuscito ad apprendere trae le sue legittime considerazioni giuste od errate che siano.
COMPLIMENTI !!
Vediamo se riesco a rendermi utile senza tediare dynamo e chiunque legga.

In primis ...i coefficienti o valori di rendimento in % sono riferiti al servizio utile ad una certa data, ove per servizio utile si intendono anni effettivi + maggiorazioni figurative 1/2, 1/3, 1/5 ecc..quindi chi può avere 15 anni contributivi al 31/12/97 ?? lo capisci al volo, ma attento che i 15 anni servono al 31/12/95 non 97 è il 95 la data che identifica il coeff A nel calcolo pensione dei misti che col 44% ovvio aumenterebbe. La data del 31/12/97 ai misti non serve perchè dal 1996 alla pensione sono tutto in quota C, ed ai retributivi nemmeno perche essendo retributivi hanno min 18anni al 1995 quindi al 31/12/97 hanno sicuramente più di 20anni quindi sono già al 44% poco gli interessa a loro dell'art.54-----------
dal 1/1/98 l'aliquota è del 2%/anno per alcuni militari, per altri è 1,80%..quindi dato per comune a tutti quello che prevede l'art.54 DPR 1092/73 che come sapete prevede "44% dal 15° e non oltre il 20° anno" ne deriva che i primi per arrivare dal 44% all'80% massimo consentito lavoreranno ulteriori 18 anni contributivi (44% + 18 x 2% = 80%) , gli altri ulteriori 20 anni contributivi (44% + 20 x 1,80% = 80%).
Dynamo però non ci arrivo proprio a capire cosa intendi col 64%..boh..prova a dare un occhio al post di rosso1979 (G.d.F.) che gentilmente ha allegato i suoi conteggi, sino alla pensione a settembre 2013.
RIASSUNTO COEFFICIENTI (se l'applicazione dell'art. 54 va in porto) :
dal 1° anno al 15° 2,33%/anno...quindi al 10° 23,33%...al 14°e 11 mesi 34,80%
dal 15° al 20° anno 44,00%
dal 21° 3,60% - 2,00% - 1,80% dipende se prima /dopo 1998 e dalla FFAA FFOO

Se al 31/12/95 hai quei 17A 4M (pari al 44%) sei misto, quindi per il tuo calcolo pensione l'INPS utilizzerà :
QUOTA A = prodotto di retribuzione pensionabile alla cessazione X coeff B (servizio al 31/12/92)
QUOTA B = prodotto di retrib media X coeff C (C = coeff A - B dove A è servizio al 31/12/95)
QUOTA C = prodotto di Montante Contributivo X coeff D (età anagrafica di cessazione)
cos'è il mont contrib ? il 33% del totale competenze anno/lordo dal 1996 al congedo, rivalutate, maggiorate ove previsto del 18% o delle quote accessorie se superiori ed infine dell'art.4 DL 165/97 6 scatti se spettanti... Le maggiorazioni sono aggiunte anche alle retribuzioni delle prime 2 quote
Se ti interessa il calcolo della retribuz pension alla cessaz ne trovi un esempio
qui http://forum.grnet.it/marescialli-f51/retrib-pensionabile-alla-cessazione-base-calcolo-6-scatti-t21022.html
Lo stipendio di dicembre 1992 non c'entra nulla.
Il calcolo dal 2012 in poi riguarda gli ex retributivi (min 18anni al 31/12/95) che avranno come riferimenti
QUOTA A retrib x servizio al 31/12/92
QUOTA B retrib x servizio al 31/12/97 e QUOTA B PRIMO retrib x servizio al 31/12/11
QUOTA C dal 2012 alla cessazione
Scaricati un documento di determina pensione tra quelli allegati in forum, sono chiamati PA04, PAL, SM5007 od allegato2 come quello di rosso1979 che però è retributivo ti serve un fac-simile di un misto ...tutto questo se vuoi divertirti come sembra ahahahahh
ma poi non sprecare energie, chiedi a gino ed angri con cortesia e senza fretta ed otterrai risposte.
Scherzi a parte spero di averti chiarito qualche dubbio e chiedo a chiunque riscontri castronerie in quel che ho postato di correggermi grazie
Buona giornata e sempre buon 2017 a tutti


Approfitto della tua impeccabile analisi, per tornare alla questione, ovvero presunta rideterminazione aliquote di rendimento dai 15 ai 20 AA ante 1995, ponendoti alcune domande al fine di mettere qualche puntino sulle "I" credo utile a tutti cercando di fare un minimo di chiarezza sulla questione che sicuramente, sia perchè complessa, sia perchè trattata in troppe discussioni magari sfugge ai più.

Faccio domande e fornisco la mie risposte che ovviamente NON sono la verità:

1) la tematica riguarda solo chi era ed oggi è militare? a mio avviso SI, poichè poco conta lo status al 1981

2) la tematica riguarda anche coloro, a vario titolo sono andati in pensione con il max, ovvero l'80% della loro base pensionabile? a mio avviso NO, poichè intanto più di tale percentuale NON avrebbero potuto raggiungere e quindi è ininfluente se hanno applicato il coefficiente corretto prima del 1995

3) potrebbe esservi qualcuno addirittura penalizzato a seguito della riforma Fornero, ovvero che al 31/12/11 NON potendo vantare il raggiungimento dell'80% della sua base pensionabile, ha dovuto attendere per il pensionamento? a mio avviso SI
firefox
Esperto del Forum
Esperto del Forum
 
Messaggi: 1445
Iscritto il: mar set 07, 2010 12:50 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » lun gen 02, 2017 3:30 pm

para61 ha scritto:
gino59 ha scritto:
para61 ha scritto:Dubbi, dubbi ed ancora dubbi.
Ero convinto che le aliquote per calcolarmi (da solo) la mia pensione fossero i seguenti:
17 anni al 31/12/95 = 0,38600
Quota A: 15 anni e 5 mesi al 31/12/92 = 0,31306
Quota B: 3 anni e 7 mesi = 0,07294 (0,38600 - 0,31306).
Ammesso e non concesso che vada tutto per il meglio:
Al 31/12/95 = 0,44
Al 31/12/92 = ???
Aliquota per quota B = ???
Con ammirazione un grazie a tutti voi!

==============================================================================================Il calcolo lo devi fare 44% - 38,600=5,40% di benefici e credimi non è pochissimo.-Ciaooooooooooooo

Sono convinto di questo, ma l'aliquota di rendimento al 31/12/92 quale dovrebbe essere?
Saluti

Eh no carissimo para61
se mi dici 17AA al 31/12/95 come possono essere 15AA 5MM al 31/12/92 ??? con una differenza di 3AA 7MM allora intendevi in realtà 13AA e 5MM .che con il 2,333%/anno fa 0,31306.
RIASSUMENDO TU AVRAI :
COEFF A (17AA 0MM) = 44,000% lo usi per il calcolo benefici
COEFF B (13AA 5MM) = 31,306% ci calcoli la quota A
COEFF C ( A - B ).....= 12,694% ci calcoli la quota B
COEFF D 57 anni ...= 4,246% ci calcoli la quota C

senza l'art 54 il coeff C sarebbe 7,294% , in pratica hai l'incremento di 5,40% come già detto da Gino.

Guarda nell'allegato quanto cambierebbe la P.A.L. per un misto con 17AA 11MM al 31/12/95, che avrebbe un incremento minore del tuo cioè di 3,75%...ovvio che più resti vicino ai 15AA (incremento di 9,00%) maggiore è l'aumento.
Ciao.
17AA 11MM.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 536
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda para61 » lun gen 02, 2017 4:05 pm

[/quote]
Eh no carissimo para61
se mi dici 17AA al 31/12/95 come possono essere 15AA 5MM al 31/12/92 ??? con una differenza di 3AA 7MM allora intendevi in realtà 13AA e 5MM .che con il 2,333%/anno fa 0,31306.
RIASSUMENDO TU AVRAI :
COEFF A (17AA 0MM) = 44,000% lo usi per il calcolo benefici
COEFF B (13AA 5MM) = 31,306% ci calcoli la quota A
COEFF C ( A - B ).....= 12,694% ci calcoli la quota B
COEFF D 57 anni ...= 4,246% ci calcoli la quota C

senza l'art 54 il coeff C sarebbe 7,294% , in pratica hai l'incremento di 5,40% come già detto da Gino.

Guarda nell'allegato quanto cambierebbe la P.A.L. per un misto con 17AA 11MM al 31/12/95, che avrebbe un incremento minore del tuo cioè di 3,75%...ovvio che più resti vicino ai 15AA (incremento di 9,00%) maggiore è l'aumento.
Ciao.
[/quote]
Giustissimo è un errore di digitazione, sono 13 anni e 5 mesi (smartphone e vista calante non fanno una bella accoppiata)
Quindi riepilogando:
ai fini della quota A non cambia niente;
ai fini della quota B c'è una bella differenza ma il periodo di riferimento è solo di 3 anni e 7 mesi, ma meglio che niente;
per il beneficio dei sei scatti è una bella botta!
Grazie a voi non si finisce mai di imparare!!!
para61
Appassionato
Appassionato
 
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ott 09, 2016 3:26 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

Messaggioda giovanni53 » lun gen 02, 2017 4:27 pm

para61 ha scritto:Grazie a voi non si finisce mai di imparare!!!


Egregio, scusa avrei una domanda per te, avevo letto che ti eri informato in materia...ai fini del riscatto servizio comunque prestato DL165/97...il corso alla SSAM Caserta, il corso IGP sono periodi in operativa di base riscattabili ??

Colleghi perdonate il fuori tema.

Saluti.
Avatar utente
giovanni53
Consigliere
Consigliere
 
Messaggi: 536
Iscritto il: gio apr 07, 2016 4:33 pm

Re: aliquote di rendimento e calcoli vari

 

Prossimo

Torna a GUARDIA DI FINANZA






 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

CSS Valido!